Sesta giornata

Moderatori: ale.com, Ref

bogi
Messaggi: 1564
Iscritto il: 25 nov 2002, 0:00
Località: Taggì di sopra

Re: Sesta giornata

Messaggio da bogi » 12 dic 2020, 23:56

Ribadisco quanto scritto settimana scorsa.
I segnali c'erano e si vedevano.
In prospettiva questa squadra è molto forte.
Con una partita nelle gambe battere Rovigo... oh, Rovigo, Capìo!
Come osservava jpr qualche giorno fa il Petrarca fa giocare male chi ha di fronte.
Inutile dire che il Rovigo poteva fare meno falli, poteva chiudere la partita nel primo tempo, poteva...
Non ha fatto, non glielo hanno fatto fare.
Trincea isuperabile, con pochissimi falli.
E un cecchino di qualità.
Questo è il menù di quest'anno. 8-)

Ho visto Valorugby Calvisano, quanto Petrarca in campo, eppure, con la squadra stra-rinnovata, qualche partitina la si vince comunque...

Ilgorgo
Messaggi: 15234
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Sesta giornata

Messaggio da Ilgorgo » 13 dic 2020, 8:38

giuseppone64 ha scritto:
12 dic 2020, 23:06
Ma venditti che ribaltava gli avversarinel placcaggio e che ha fatto un partitone l’ho visto solo io?
A me è sembrato decisivo. Non posso dire con sicurezza man of the match perché capisco ancora troppo poco del lavoro dei breakdown per sapere se è stato davvero lui il più efficace, però per placcaggi difensivi, forza offensiva e partecipazione alle due mete io avrei dato il man of the match a lui

Avatar utente
quaros
Messaggi: 1447
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Sesta giornata

Messaggio da quaros » 13 dic 2020, 9:06

Continua ad attaccarsi per niente, anche ieri era sempre in mezzo alle baruffe (ovviamente manghi avrà detto ai suoi di stuzzicarlo), poi in più di un occasione è stato ripreso da semenzato perché fuori posizione e si è girato scazzato... finché non aggiusta queste cose potrà essere anche un fenomeno ma sarà sempre una bomba ad orologeria col timer sballato

Ilgorgo
Messaggi: 15234
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Sesta giornata

Messaggio da Ilgorgo » 13 dic 2020, 9:32

Se il mio allenatore mi desse come game plan stuzzicare Venditti, scapparei nottetempo alla vigilia della partita verso un villaggio remoto del Tibet :|

Himiko
Messaggi: 1175
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:19
Località: Crema

Re: Sesta giornata

Messaggio da Himiko » 13 dic 2020, 10:10

quaros ha scritto:
12 dic 2020, 17:11
jpr williams ha scritto:
12 dic 2020, 16:51
Ruffolo più imparziale del telecronista che se non ho capito male si chama Adam Jones
Sarà Giovanni Adami o qualcosa del genere, solo che vuol fare lo splendido credendo di risultare simpatico...
Oppure è un fan dei Tool e ci tiene a farlo sapere.
Keep on rockin' in the free world.

Garry
Messaggi: 24086
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sesta giornata

Messaggio da Garry » 13 dic 2020, 11:07

quaros ha scritto:
13 dic 2020, 9:06
Continua ad attaccarsi per niente, anche ieri era sempre in mezzo alle baruffe (ovviamente manghi avrà detto ai suoi di stuzzicarlo), poi in più di un occasione è stato ripreso da semenzato perché fuori posizione e si è girato scazzato... finché non aggiusta queste cose potrà essere anche un fenomeno ma sarà sempre una bomba ad orologeria col timer sballato
Non credo che l’allenatore abbia detto nulla. Se in una squadra c’è un giocatore con un punto debole, è chiaro che viene preso di mira.
Poi ci sono giocatori che sono provocatori di natura e lo farebbero con chiunque. Vedi quell’imbecille che ha strizzato i cojones a Sarto in Challenge Cup
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

lupo59
Messaggi: 116
Iscritto il: 8 ott 2009, 11:07

Re: Sesta giornata

Messaggio da lupo59 » 13 dic 2020, 11:30

giuseppone64 ha scritto:
12 dic 2020, 23:06
Ma venditti che ribaltava gli avversarinel placcaggio e che ha fatto un partitone l’ho visto solo io?
Col fisico che ha gli avversari li dovrebbe non ribaltare, ma sotterrare...ieri ha fatto delle belle cose che hanno dato l'avvio alle nostre marcature.
Però, a me, da' sempre la sensazione di essere come Narciso e Mike Tyson messi assieme. Se fosse un fuoriclasse come , a mio parere, crede di essere, non giocherebbe nel Calvisano.
Ora sarebbe in un'altra categoria.
Per essere un campione non basta solo il fisicone che ha. Serve anche altro.
Io, con tutto il cuore, gli auguro di diventarlo, ma non è più un ragazzino neanche lui, ormai.
Se non fa il salto di qualità a livello mentale nemmeno con Guidi sarà un un'altro potenziale bel prospetto perso per strada.
Visto che gli piace la rissa e fare a cazzotti, potrebbe darsi al pugilato...

Garry
Messaggi: 24086
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sesta giornata

Messaggio da Garry » 13 dic 2020, 12:09

Li vedrà pure i suoi ex compagni di under 20 che con mezzi inferiori ai suoi giocano a un livello più alto.
Non ricordo. Con chi giocava Venditti? Riccioni, Zilocchi?
Be imperfectly vegan
Be imperfectly zero waste
Be imperfectly plastic free
Be imperfectly sustainable
Because small conscious changes are better than none at all
(Amber Allen)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30249
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sesta giornata

Messaggio da jpr williams » 13 dic 2020, 14:26

bogi ha scritto:
12 dic 2020, 23:56
Come osservava jpr qualche giorno fa il Petrarca fa giocare male chi ha di fronte.
Stamattina ho guardato il derby con penna e taccuino e mi sono annotato un pò di cose.
Cose che non sto a specificare, ma che riassumo nel complessivo.
Comincio col dire, sperando di non essere frainteso, che le partte del Petrarca sono un pessimo spot pubblicitario da usare per attrarre dei profani verso il nostro sport. Le partite dei neri, da quando c'è Marcato, sono infatti noiosissime per i non addetti ai lavori. Sembra non succedere mai niente e soprattutto gli avversari sembrano sempre dei minus habens.
Per chi segua il rugby da un pochetto invece c'è tanto tanto da annotarsi e da imparare.
Il Petrarca è scacchi, ma è anche vedova nera. Tesse ragnatele a trappola in cui ti infili senza vederle e quando te ne accorgi ti stanno già strappando il cuore dal petto. La gestione dei punti di incontro è da computer che mette su un finto random in modo che l'avversario va sempre col punto di domanda perchè non sa mai cosa aspettarsi: mi placcano e si rischierano? Vengono a contendere? Quanti uomini mettono? Boh. Le altre squadre ci vanno sempre più o meno allo stesso modo, loro hanno questo finto random sotto il quale si percepisce che c'è una logica. Non ho ancora capito qual è, ma sono assolutamente certo che c'è.
Giocarci contro è una gran brutta esperienza, roba da psicanalisi.
Ciò detto sono molto contento che abbiano impedito a Rovigo di uccidere il campionato già a dicembre: non cambio pronostico (finale al Battaglini contro Reggio, squadra che crescerà), ma almeno gliela facciamo sudare un pò più del minimo sindacale.
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

stilicone
Messaggi: 2236
Iscritto il: 22 nov 2008, 19:40

Re: Sesta giornata

Messaggio da stilicone » 13 dic 2020, 14:26

Venditti ho il dubbio che sia addirittura un 95, perchè sono abbastanza sicuro di averlo visto giocare da n. 8 in una U20 che aveva quali seconde linee Fragnito e D'Onofrio.
Forse in quel caso però era sotto età, cosa anche possibile con quel fisico.
Diciamo che, se fosse un venticinquenne che va per i 26, sarebbe in sostanza all'ultima occasione.
Del resto ci sono ragazzi che rimangono fanciulloni immaturi fino ai 25-26, non è così impossibile.

Sta dando qualche segnale positivo in più anche ieri. Anche ieri, però, alternato ad atteggiamenti sciocchi.
MEMENTO MAROCCO.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30249
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sesta giornata

Messaggio da jpr williams » 13 dic 2020, 14:49

Ilgorgo ha scritto:
13 dic 2020, 8:38
giuseppone64 ha scritto:
12 dic 2020, 23:06
Ma venditti che ribaltava gli avversarinel placcaggio e che ha fatto un partitone l’ho visto solo io?
A me è sembrato decisivo. Non posso dire con sicurezza man of the match perché capisco ancora troppo poco del lavoro dei breakdown per sapere se è stato davvero lui il più efficace, però per placcaggi difensivi, forza offensiva e partecipazione alle due mete io avrei dato il man of the match a lui
Nell'ambito di una partita grandiosa sotto il profilo difensivo da parte dei gialloneri Venditti ha giocato da 6+ (molti suoi compagni da 7). Nei breakdown dove c'èra da mettere giù il testone e ruzzare in controruck o dare sostegno al mediano non mi è apparso presentissimo. Ha fatto alcune cose molto belle e molto appariscenti che sono un pò come le tendine alle finestre sporche. Il work rate è stato da sufficienza piena e nulla più. Ricordo a me stesso, però, che come flanker (lui che è un 5/8) non era propriamente a suo agio. Quindi bene, continua a impegnarti e vediamo se cresci.
Comunque meglio di quanto faceva vedere l'anno scorso. Del resto a Guidi molti rimproverano tanti difetti senza averlo mai conosciuto, ma da nessuno ho mai sentito dire che sia uno che tollera chi batte la fiacca. Questo nemmeno i suoi detrattori a prescindere glielo hanno mai attribuito.
Ieri ho visto invece una grandissima gestione al piede da parte del trio con fosforo (Semenzato. Hugo, Ragusi) che hanno vinto senza ombra di dubbio la battaglia tattica contro Lucio e Farolini, una difesa molto coordinata e senza fratture capace di indietreggiare e rischierarsi con ordine contro un avversario che all'1vs1 usciva spesso vincente con avanzamento. Ma la difesa giallonera non si è mai slabbrata su nessuno di questi avanzamenti, nemmeno quando venivano usati con una certa, ehm, chiamiamola così sfrontatezza, i falsi penteranti in stile irlandese (marchio di fabbrica dell'attacco emiliano che ne fa un uso massiccio) che andavano ad assorbire pezzi di linea difensiva per aprire varchi.
In fase offensiva Venditti è stato molto bravo, verissimo. Ha usato il fisico e la tecnica che nessuno ha mai negato abbia per essere utile alla squadra e non per fare il figo come spesso faceva in passato. E anche qui la mano di un coach che i fighetti non li tollera credo si veda.
Focus su tre giocatori:
Zambonin: Calvisano sembra aver trovato l'erede ideale del grande Andreotti, un giocatore che ci mancava tanto. Intelligente, tecnico, una seconda che rompe e costruisce. Non un ball carrier, ma quel lavoro spetta ad altri.
Hugo: ieri ha giocato da apertuta vera, come finora nelle poche occasioni in cui si era visto non aveva fatto. Logico dovesse prima conoscere i compagni, ma sembra davvero un ottimo elemento. Oltretutto dalla piazzola non sta facendo rimpiangere il cecchino Paolino. Bravo anche palla in mano a correre contro la linea. IL suo maggiore difetto è di essere umano e quindi prima o poi dovrà rifiatarre non avendo cambi
Trulla: gambe alla Minozzi e voglia di interpretare il gioco come il suo predecessore, ma un filino troppa confidenza. Deve essere più disciplinato tatticamente, ma può dare davvero tantissimo, sia a 14 con Van Zyl o Ragusi a 15, sia come ieri da full.
Per essere un squadra ancora incerottatissima (pesantissime le assenze di Morelli, Van Zyl, Mori e Izekor, con Garrido a mezzo servizio) può crescere e regalare soddisfazioni.
Con due o tre innesti giusti e se non viene spolpata dalle sanguisughe l'anno prossimo è da titolo.
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30249
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sesta giornata

Messaggio da jpr williams » 13 dic 2020, 14:52

Ilgorgo ha scritto:
13 dic 2020, 9:32
Se il mio allenatore mi desse come game plan stuzzicare Venditti, scapparei nottetempo alla vigilia della partita verso un villaggio remoto del Tibet :|
:lol: Io gli direi "perchè non ci vai tu a scassare le balle a quello?" :-]
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30249
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sesta giornata

Messaggio da jpr williams » 13 dic 2020, 14:56

Himiko ha scritto:
13 dic 2020, 10:10
quaros ha scritto:
12 dic 2020, 17:11
jpr williams ha scritto:
12 dic 2020, 16:51
Ruffolo più imparziale del telecronista che se non ho capito male si chama Adam Jones
Sarà Giovanni Adami o qualcosa del genere, solo che vuol fare lo splendido credendo di risultare simpatico...
Oppure è un fan dei Tool e ci tiene a farlo sapere.
Immagino che questi Tool (se ricordo bene dei fracassoni tipo reparto scocche di Mirafiori) annoverino fra le loro fila un Adam Jones. Dimmi solo che non è il MIO Adam Jones. :roll:
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30249
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sesta giornata

Messaggio da jpr williams » 13 dic 2020, 15:04

stilicone ha scritto:
13 dic 2020, 14:26
Venditti ho il dubbio che sia addirittura un 95
No, è un '97
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Spinoza
Messaggi: 1055
Iscritto il: 13 gen 2013, 2:08

Re: Sesta giornata

Messaggio da Spinoza » 13 dic 2020, 15:15

stilicone ha scritto:
13 dic 2020, 14:26
Venditti ho il dubbio che sia addirittura un 95, perchè sono abbastanza sicuro di averlo visto giocare da n. 8 in una U20 che aveva quali seconde linee Fragnito e D'Onofrio.
Forse in quel caso però era sotto età, cosa anche possibile con quel fisico.
Diciamo che, se fosse un venticinquenne che va per i 26, sarebbe in sostanza all'ultima occasione.
Del resto ci sono ragazzi che rimangono fanciulloni immaturi fino ai 25-26, non è così impossibile.

Sta dando qualche segnale positivo in più anche ieri. Anche ieri, però, alternato ad atteggiamenti sciocchi.
Gabriele Venditti seconda linea. Nato a: Pyskowice (Polonia) - 25.04.1997. Peso: 135 kg | Altezza: 200 cm. Honours: Italia: Nazionale U20. Soprannome: Gabbo
(fonte sito Calvisano)

Rispondi

Torna a “Stagione 2020/2021”