Settima giornata

Moderatori: ale.com, Ref

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30172
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Settima giornata

Messaggio da jpr williams » 20 dic 2020, 11:04

metabolik ha scritto:
19 dic 2020, 20:22
Mi piace molto questa enfasi sulla vittoria di tutti contro il Covid. Siamo stati colpiti tragicamente, il contatto dagli spalti è ben diverso perchè anche noi tifosi siamo importanti (giacchè siamo pochi), ma oggi tele-vedere tutte le squadre in campo, 23 x 10 = 230 atleti, è stato confortante, hanno vinto tutti, anche i ragazzi della Lazio.
E' un mio pallino dall'inizio di questa travagliata stagione. Non è un mistero che io fossi contrario all'inizio del torneo in queste condizioni e resto convinto che la stagione sia in qualche modo falsata da tutti questi recuperi, così come dal fatto che alcune squadre avranno giocato partite importanti in casa a porte chiuse e magari avranno il ritorno col pubblico. Per non far torto a nessuno: Calvisano ha giocato contro Rovigo in casa senza pubblico e magari farà visita a un Battaglini gremito, mentre Rovigo ha ricevuto il Petrarca in casa a porte chiuse e giocherà a Padova col pubblico. Reggio ha ricevuto noi a porte chiuse e verrà a Calvisano magari col pubblico. E via dicendo a tutti i livelli.
Ciò detto si è deciso di andare avanti comunque e dobbiamo tutti tifare perchè le cose vadano per il meglio nelle condizioni date. Hai ben puntualizzato meta: hanno vinto anche i ragazzi della Lazio (mentre ho perso io che avrei avuto piacere di condividere una birra con Alì Esteki :roll: ). Ieri è stato davvero bello fare zapping su tutti i 5 campi. Un primo timido passo verso la normalità.
Ma non hai idea di quanto mi manchi la partita dal vivo ed il terzo tempo dopo.
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30172
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Settima giornata

Messaggio da jpr williams » 20 dic 2020, 11:21

sante90 ha scritto:
20 dic 2020, 4:38
Te lo avevo detto Jpr che i tuoi pronostici-scaramanzie-gufate non sono attendibili .
Beh, se per attendibili intendi efficienti, direi che dipende dai punti di vista... :-]
sante90 ha scritto:
20 dic 2020, 4:38
Se questo è il Rovigo che deve vincere il titolo siamo freschi !
Ne discutevo ieri via what'sapp con un amico che sostiene i Bersaglieri. La vostra sconfitta di ieri mi ricorda certe sconfitte del Calvisano "edizione Brunello". Mi spiego: Massimo Brunello è un fantastico allenatore, uno dei pochi che sa dare davvero una personalissima impronta al gioco delle squadre che dirige, tanto che quando le vedi giocare dici "il gioco di Brunello". Quando funziona è sinfonico ed è come un pugno che colpisce duro in mezzo per aprirsi poi come una fisarmonica suonata direttamente da Astor Piazzolla.
Ma quando qualcosa si inceppa sono guai. Quando qualcosa non gira a meraviglia quasi mai c'è la capacità di cambiare registro e adattarsi alla partita (o al malfunzionamento di qualche ingranaggio): si pretende che sia la partita ad adattarsi.
Umberto è un coach anche lui di questo tipo: ha il suo gioco fatto di grande volume, velocità e trasmissione. Ieri la trasmissione era una chiavica. E questo mandava al diavolo il dominio a dir poco imbarazzante della conquista statica in chiusa che non veniva minimamente sfruttato. Un coach flessibile (cosa che né Massimo, né Umberto sono) in quella situazione cambia registro e fa giocare con percussioni vicine, cercando i falli e facendo valere la supremazia fisico-tecnica. Loro no: pretendono comunque di vedere la loro "macchina da musica".
Ne ho viste sconfitte così con Brunello. Ma abbiamo anche vinto tanto con Brunello. Perciò ti invito ad avere fede: è stata una giornata storta in cui un paio di ingranaggi (la trasmissione e la concretezza in touche) non hanno funzionato. ma si tratta di stringere viti, non di rifare le bronzine.
sante90 ha scritto:
20 dic 2020, 4:38
Quest'anno si farà una gran fatica !
A parità di natch giocati siete ancora avanti a noi. E ci avete battuto nello scontro diretto.
Peraltro, in fondo, ieri sarebbe bastato che Citton non facesse quella cagata colossale che ha chiuso la partita: eravate al terzo calcio a favore in mischia ai 5: di lì a poco sarebbe arrivato un giallo o addirittura una tecnica e oggi avreste un'altra vittoria in più ed io dovrei rammaricarmi del fatto che la mia gufata dell'intervallo fosse andata a vuoto! :wink:
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30172
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Settima giornata

Messaggio da jpr williams » 20 dic 2020, 11:26

Ilgorgo ha scritto:
20 dic 2020, 9:06
Alla fine forse emergeranno comunque le quattro grandi (Petrarca, Calv, Rovigo, Valorugby) ma per ora sembra tutto molto più incerto del previsto
La penso più o meno come te:
Rovigo prima assoluta
Reggio e Petrarca più o meno sullo stesso piano.
Noi quarta forza: temevo di dovermi giocare il quarto posto con le Fiamme, ma, come ho avuto modo di dire, giocano veramente veramente male e non credo potranno essere una minaccia.
C'è Colorno che ha un gran gioco difensivo, ma in attacco è poco più del piede di Kearns, quindi non vedo i parmensi come un competitor per l'altissimo livello (almeno quest'anno).
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

profetacciato
Messaggi: 3059
Iscritto il: 2 lug 2007, 11:03

Re: Settima giornata

Messaggio da profetacciato » 20 dic 2020, 11:57

Ilgorgo ha scritto:
19 dic 2020, 16:51
Bravo il telecronista di Roma; mi ha fatto piacere apprendere alla fine che è Valerio Amodeo, un nome che avevo già trovato più volte su facebook o internet in generale

La mia impressione fino a questo momento del campionato
- Calvisano un filino sopra tutti per solidità e continuità
- poi un maelstrom colossale dal quale possono uscire risultati a sorpresa come quello di Piacenza
- poi staccatissima da tutti la Lazio
Se urlasse di meno e imparasse la regola del 50/22 sarebbe meglio però eh :wink:
Propongo l'introduzione dell'arbitro di mischia ordinata.

mlancero
Messaggi: 802
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:16
Località: Padova, ma veneziano purosangue

Re: Settima giornata

Messaggio da mlancero » 20 dic 2020, 12:28

In effetti Tebaldi ieri ha ribaltato sia le mie fisime, sia l'andamento della partita, tuttavia ..... il campionato è ancora lungo e ci saranno prove d'appello.
Bene il pizzaiolo, meno ansia in touche. Superbi Pavesi e Galetto e Broggin
Da rivedere Faiva e De Masi.
Indisponenti come al solito i giocatori del Mogliano, espedienti di bassa lega nel finale.
Life is same as a ponaro's ladder : short and shitfull (W.Shakespeare)
Capii che la vita sarebbe stata dura quando, il mio compagno di banco alle elementari, tale Immanuel (di origine tedesca), mi disse scartando un ovetto Kinder: La filosofia è la palingenetica obliterazione dell'io cosciente, che si infutura nell'archetipo prototipo dell'antropomorfismo universale.

Ilgorgo
Messaggi: 15181
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Settima giornata

Messaggio da Ilgorgo » 20 dic 2020, 12:58

profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 11:57
Ilgorgo ha scritto:
19 dic 2020, 16:51
Bravo il telecronista di Roma; mi ha fatto piacere apprendere alla fine che è Valerio Amodeo, un nome che avevo già trovato più volte su facebook o internet in generale

La mia impressione fino a questo momento del campionato
- Calvisano un filino sopra tutti per solidità e continuità
- poi un maelstrom colossale dal quale possono uscire risultati a sorpresa come quello di Piacenza
- poi staccatissima da tutti la Lazio
Se urlasse di meno e imparasse la regola del 50/22 sarebbe meglio però eh :wink:
Quello che invidio di più in questi telecronisti è la capacità di riconoscere i giocatori; io faccio fatica a identificare anche quelli del Valorugby, nelle fasi più aggrovigliate, loro riconoscono all'istante pure quelli della squadra avversaria: "placcaggio di Gurlimbani su Castrocatti, intervengono in sostegno Sgniffi e Sgorlon mentre là dietro forse c'è stato un intervento alto di Pasini su Galimberti..." e io nel frattempo sto ancora cercando di capire se davvero a portare il placcaggio era stato Gurlimbani. E anche sui falli di solito ne capiscono più di me

Un omaggio a Schalk Hugo, nuovo miglior marcatore del campionato. L'ho messo anche su facebook ma non ha avuto gran successo...
Immagine

metabolik
Messaggi: 8050
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Settima giornata

Messaggio da metabolik » 20 dic 2020, 14:20

dal Gorgo, per non quotare tutto
Quello che invidio di più in questi telecronisti è la capacità di riconoscere i giocatori; io faccio fatica a identificare anche quelli del Valorugby, nelle fasi più aggrovigliate, loro riconoscono all'istante pure quelli della squadra avversaria: "placcaggio di Gurlimbani su Castrocatti, intervengono in sostegno Sgniffi e Sgorlon mentre là dietro forse c'è stato un intervento alto di Pasini su Galimberti..." e io nel frattempo sto ancora cercando di capire se davvero a portare il placcaggio era stato Gurlimbani
:lol: :rotfl: :lol: :lol: :rotfl:

profetacciato
Messaggi: 3059
Iscritto il: 2 lug 2007, 11:03

Re: Settima giornata

Messaggio da profetacciato » 20 dic 2020, 14:38

Ilgorgo ha scritto:
20 dic 2020, 12:58
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 11:57
Ilgorgo ha scritto:
19 dic 2020, 16:51
Bravo il telecronista di Roma; mi ha fatto piacere apprendere alla fine che è Valerio Amodeo, un nome che avevo già trovato più volte su facebook o internet in generale

La mia impressione fino a questo momento del campionato
- Calvisano un filino sopra tutti per solidità e continuità
- poi un maelstrom colossale dal quale possono uscire risultati a sorpresa come quello di Piacenza
- poi staccatissima da tutti la Lazio
Se urlasse di meno e imparasse la regola del 50/22 sarebbe meglio però eh :wink:
Quello che invidio di più in questi telecronisti è la capacità di riconoscere i giocatori; io faccio fatica a identificare anche quelli del Valorugby, nelle fasi più aggrovigliate, loro riconoscono all'istante pure quelli della squadra avversaria: "placcaggio di Gurlimbani su Castrocatti, intervengono in sostegno Sgniffi e Sgorlon mentre là dietro forse c'è stato un intervento alto di Pasini su Galimberti..." e io nel frattempo sto ancora cercando di capire se davvero a portare il placcaggio era stato Gurlimbani. E anche sui falli di solito ne capiscono più di me
mah, onestamente non sono così d'accordo. Quelli preparati sono veramente pochi. Onestamente non so i nomi (non si presentano quasi mai) ma direi che il telecronista delle gare di Rovigo e quello della gare di Padova mi sembrano i migliori. Quello a Calvisano, che mi pare nuovo, mi ha fatto una buona impressione. Altri così così.
Per dire, a Colorno ieri era più preparato Goegan (nella fattispecie voce tecnica) che cura Rugbymeet e gioca nel Colorno ma che conosce gran parte dei giocatori, rispetto al telecronista.
Da far cambiare canali altri, tipo Mastrocola che conosce 3 giocatori 30 e fa la cronaca a furia di tormentoni e quello delle gare interne del Mogliano che ha il ritmo di una litania.
Amodeo ha il viziaccio di urlare anche per un placcaggio rotto e di dire in continuazione "Attenzione!". Poi spesso anche lui non riconosce i giocatori e raramente fornisce info aggiuntive e/o aneddoti sui giocatori.
Un telecronista bravo deve prepararsi, non va al bar a commentare quello che capita. Il problema è che non so se e quanto siano pagati, per poter esigere una certa professionalità
Propongo l'introduzione dell'arbitro di mischia ordinata.

Ilgorgo
Messaggi: 15181
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Settima giornata

Messaggio da Ilgorgo » 20 dic 2020, 14:59

Io ho sempre pensato che non fossero pagati, che fosse "volontariato", però forse qualcosa la Federazione lo passa loro, non lo so. Sarebbe anche giusto, del resto

Questi intanto sono i risultati dell'ultima giornata di Top10, in russo https://rugger.info/news/38063

zappatalpa
Messaggi: 9396
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Settima giornata

Messaggio da zappatalpa » 20 dic 2020, 15:53

https://www.facebook.com/12632681737836 ... 975137075/
ottimi highlights su FB, come l'altra volta
10-12min di ottimo rugby di domenica che appassionano
"Dobbiamo ballare, fioi!!" John Kirwan 21/03/22 sky.co.nz

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30172
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Settima giornata

Messaggio da jpr williams » 20 dic 2020, 17:55

Ilgorgo ha scritto:
20 dic 2020, 12:58
Quello che invidio di più in questi telecronisti è la capacità di riconoscere i giocatori
Gorgus, credimi, tante volte inventano, ma lo fanno con tale sicumera che tutti pensano ci abbiano preso.
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 14:38
Quello a Calvisano, che mi pare nuovo, mi ha fatto una buona impressione. Altri così così.
Si, però fa più o meno lo stesso effetto del tavor. Sia per il ritmo che per il tono di voce sussurrato manco fosse Serge Gainsbourg in Je t'aime, moi non plus. Stamattina volevo rivedermi la partita (ieri per la verità ho guardato molto di più Piacenza-Rovigo) e a metà primo tempo giuro che mi sono abbioccato. Mia moglie mi ha trovato lì a letto col pc sulle ginocchia che ronfavo...
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 14:38
Per dire, a Colorno ieri era più preparato Goegan (nella fattispecie voce tecnica) che cura Rugbymeet e gioca nel Colorno ma che conosce gran parte dei giocatori, rispetto al telecronista.
Da far cambiare canali altri, tipo Mastrocola che conosce 3 giocatori 30 e fa la cronaca a furia di tormentoni
Goegan è bravo ed anche simpatico. E oltretutto se uno non sapesse che è di Colorno non lo capirebbe, perchè è molto equanime. In questo è completamente diverso da quello di Reggio che è competente, spigliato, ma commenta come se fosse un ultras e continuando a parlare di "noi" e "loro" come se stesse facendo la telecronaca solo per Raggio, Cavriago e dintorni.
Già le mani da Cacho, però: intanto ha giocato e lo si sente benissimo perchè conosce perfettamente il gioco. Poi è vero che usa i tormentoni, ma almeno da verve e ritmo. Poi conosce tutti i giocatori...a patto che siano argentini :-] Per questo è perfetto per commentare Viadana che sembra una squadra di Rosario.
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

profetacciato
Messaggi: 3059
Iscritto il: 2 lug 2007, 11:03

Re: Settima giornata

Messaggio da profetacciato » 20 dic 2020, 18:10

jpr williams ha scritto:
20 dic 2020, 17:55
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 14:38
Quello a Calvisano, che mi pare nuovo, mi ha fatto una buona impressione. Altri così così.
Si, però fa più o meno lo stesso effetto del tavor. Sia per il ritmo che per il tono di voce sussurrato manco fosse Serge Gainsbourg in Je t'aime, moi non plus. Stamattina volevo rivedermi la partita (ieri per la verità ho guardato molto di più Piacenza-Rovigo) e a metà primo tempo giuro che mi sono abbioccato. Mia moglie mi ha trovato lì a letto col pc sulle ginocchia che ronfavo...
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 14:38
Per dire, a Colorno ieri era più preparato Goegan (nella fattispecie voce tecnica) che cura Rugbymeet e gioca nel Colorno ma che conosce gran parte dei giocatori, rispetto al telecronista.
Da far cambiare canali altri, tipo Mastrocola che conosce 3 giocatori 30 e fa la cronaca a furia di tormentoni
Goegan è bravo ed anche simpatico. E oltretutto se uno non sapesse che è di Colorno non lo capirebbe, perchè è molto equanime. In questo è completamente diverso da quello di Reggio che è competente, spigliato, ma commenta come se fosse un ultras e continuando a parlare di "noi" e "loro" come se stesse facendo la telecronaca solo per Raggio, Cavriago e dintorni.
Già le mani da Cacho, però: intanto ha giocato e lo si sente benissimo perchè conosce perfettamente il gioco. Poi è vero che usa i tormentoni, ma almeno da verve e ritmo. Poi conosce tutti i giocatori...a patto che siano argentini :-] Per questo è perfetto per commentare Viadana che sembra una squadra di Rosario.
Hai ragione, il tizio di Calvisano sussurra un po' troppo :rotfl: , dovrebbe alzare ritmo e tono di un paio di tacche
Super d'accordo su Goegan, ieri encomiabile per come ha commentato una sconfitta all'ultimo secondo senza scomporsi
Sì, purtroppo quello di Reggio è un ultras, e come lui ce ne sono diversi
Cacho grandissimo divulgatore, passione da vendere e come ho già scritto la sua trasmissione merita tanti applausi. Però fare il telecronista non fa per lui. Non parla un italiano perfetto, non conosce i giocatori (il più delle volte dice il tallonatore, il numero 11...onestamente è irrispettoso per chi gioca e chi guarda), va avanti con 'pericolo di meta' 'aaaaah dentrooooo!', 'pass forward' e altri tormentoni che andrebbero anche bene se non fossero ripetuti allo sfinimento
Propongo l'introduzione dell'arbitro di mischia ordinata.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30172
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Settima giornata

Messaggio da jpr williams » 20 dic 2020, 18:19

profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 18:10
Non parla un italiano perfetto
Premesso che il suo itagnolo è simpatico e comprensibilissimo, questa identica critica gli fu rivolta in diretta durante una telecronaca da un illustre spettatore che sedeva vicino a lui in tribuna. il che diede vita ad una piccola polemica.
Vediamo chi si ricorda o sa chi era l'illustre critico di Cacho su questo argomento.
Offro una birra delle mie alla prima occasione a tutti quelli che indovinano. :P
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 18:10
non conosce i giocatori (il più delle volte dice il tallonatore, il numero 11...onestamente è irrispettoso per chi gioca e chi guarda)
Vero. a patto, ripeto, che non siano argentini :-]
Comunque come dicevo più sopra mi è capitato freqientemente di sentire telecronisti che sparavano a caso facendo finta di riconoscere i giocatori; Cacho almeno è ingenuo e onesto: se non sa non dice.
profetacciato ha scritto:
20 dic 2020, 18:10
va avanti con 'pericolo di meta' 'aaaaah dentrooooo!', 'pass forward' e altri tormentoni che andrebbero anche bene se non fossero ripetuti allo sfinimento
Gli dico spesso di aggiungerne altri.
Ah, immagino si sia intuito che siamo amici... :oops:
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Rambler86
Messaggi: 197
Iscritto il: 1 set 2007, 12:14

Re: Settima giornata

Messaggio da Rambler86 » 20 dic 2020, 18:27

ediamo chi si ricorda o sa chi era l'illustre critico di Cacho su questo argomento.
Offro una birra delle mie alla prima occasione a tutti quelli che indovinano.
Enrico la indovino con una..."fiumi di Parole" dei jalisse, nella cover del gruppo "federales" con frontman G.Avazzi :D :D :D
La birra mettila da parte per i bisognosi ;)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 30172
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Settima giornata

Messaggio da jpr williams » 20 dic 2020, 18:33

Il nostro amico col fischietto ha detto la sua. Avrà indovinato?
Io mi pronuncerò solo a fine settimana pubblicando l'elenco dei bravi vincitori.
Vediamo altre risposte, su, datevi da fare che tanto col lockdown non c'avete un casso da fà! :-]
Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti (cit. Roberto "Freak" Antoni)
E gli alberi votarono ancora per l'ascia, perchè l'ascia era furba e li aveva convinti che era una di loro, perchè aveva il manico di legno. (proverbio turco)

Rispondi

Torna a “Stagione 2020/2021”