Prima giornata di recuperi

Moderatori: ale.com, Ref

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 10:44

porcorosso ha scritto:
27 dic 2020, 20:57
Nin zo.
Nel senso che, secondo me, l'obiettivo è sempre quello di vincere e quando si trova un punto debole di insistere finché non hai messo al sicuro la pagnotta.

Tuttavia il Petrarca, ma oserei dire tutte le squadre del cugino del Top14, ne soffrono: non si fa sesso con i trequarti, solo i ciccioni fanno mete e di norma in ammucchiate.
Beh, il Calvisano di Brunello no (quello di Guidi è ancora un abbozzo conculcato dagli infortuni, dagli scippi e dal covid), il Rovigo di Casellato (modellato sul Mogliano di Kino e dello stesso Pastine) no. Viadana alterna e se fosse una squadra con una cilindrata diversa sarebbe un gran bel vedere.
porcorosso ha scritto:
27 dic 2020, 20:57
Ci sono 4/5 giocatori che vengono sfruttati al 50% perché per la maggior parte del tempo difendono.

So che parlo dal divano e con ben 3 mesi di allenamento come CV rugbystico, ma non fare giocare al largo è come sparare una sola cartuccia quando se ne hanno due!
La seconda cartuccia, se non ti serve al momento, la tieni in canna per quando servirà. Come dicevo sopra: Marcato se deve fare 10 metri fra 10 metri e 1 mm (il mm per sicurezza). Quando gli servirà farne 15 ne fara 15 e 1 mm.
Non gli vedrai mai fare nulla in più di quel che strettamente serve per vincere. Di volta in volta.
Difende come nessun altro. Mi viene da pensare che essendo stato da giocatore un bravissimo costruttore di gioco abbia tutte le competenze che servono per distruggerlo. Me lo immagino che pensa "Quando giocavo che cosa avrebbero potuto fare gli avversari per rompermi le balle?" E fa quello.
porcorosso ha scritto:
27 dic 2020, 20:57
P.S. Lazio e FFOO non hanno pareggiato ma quasi, direi che posso contendere lo scettro di gufo d'oro a JRP.
Aspetta che adesso ho messo nel mirino i tuoi beniamini. Ho appena cominciato... :-]
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 10:52

mlancero ha scritto:
27 dic 2020, 21:52
Se ti riferisci a me, sei nettamente in fallo laterale.
Munari è il primo tifoso del Petrarca, nel bene e nel male, ha sempre gridato in questo modo, proprio da tifoso accanito. Che poi non piaccia, basta guardare i tifosi delle altre squadre, anche se oggi si sono calmati da quando, per esempio mi hanno tirato una lattina (piena) in testa.
Munari fa ancora l'allenatore dalla tribuna, con quelle urla ha vinto 5 campionati da allenatore, pensa di vincerne un sesto da tifoso.
Non credo ce l'avesse con te pres. Penso si riferisse ad un altro utente che il vostro ds ce l'ha nel nickname.
Mi va benissimo che Munari sia il vostro primo tifoso. Non il vostro primo ultras. Specie se va allo stadio da dirigente e non da tifoso. Oltretutto non è un personaggio qualsiasi, ha anche una certa notorietà che dovrebbe essere anche fonte di responsabilità.
Comunque il suo comportamento lo tolleri se è "dei tuoi", ma se è "degli altri" non può non starti sulle balle.
Io in realtà sono al contrario: mi dà più fastidio quando sono i miei a comportarsi così. Mi fanno vergognare.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 10:59

ForrestGump ha scritto:
27 dic 2020, 22:30
difesa allucinogena
Te la ricordi la faccenda del comportamento fintamente random nei breakdown di cui parlavamo?
Ieri ho notato un'altra variante piuttosto interessante nelle fasi in cui siete stati in inferiorità numerica.
Normalmente se si è uno in meno avrebbe senso mandare dentro meno gente per non sguarnire troppo la linea, con l'effetto negativo di essere meno "contestatori" a terra. Ieri il Pet ha fatto il contrario. Ho notato che appena rimasti in 14 han cominciato a mandar dentro regolarmente uno o due cacciatori cosa che ha palesemente sorpreso i Lyons e ne ha ingolfato la manovra.
Fuori dai breakdown ho visto un gran lavoro a tagliare le linee di passaggio, ma solo sulla mediana, col povero Katz costretto ad inventarsi delle veroniche per non passare la palla finendo in uno degli imbuti con al vertice un "cattivo".
Guaradare la difesa di Bentham Marcato è proprio roba fina.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

jaco
Messaggi: 7174
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jaco » 28 dic 2020, 11:13

Ilgorgo ha scritto:
27 dic 2020, 23:00
RigolettoMSC ha scritto:
27 dic 2020, 17:01
In astinenza da rugby, oggi mi sono deciso a vedere una gara di Top 10, ho scelto il derby Colorno-Viadana...
Io oggi avevo un po' di tempo e sono riuscito a vedermi tutta la diretta di Sanson Rovigo-Fracasso San Donà
Mi ha colpito il mediano della squadra di casa, Bettarello; secondo me diventerà bravo :P
...però abbiamo retto bene è stato un derby combattuto e il piedino di Torresan ha poco da invidiare a quello di Betta...


Che bello se potessimo davvero recuperare alcune di quelle partite... :(

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 11:19

Eh si, Bettarello era davvero forte. Secondo me il miglior 10 della nostra storia, superiore anche a Dominguez.
Ma anche Torresan era un bel vedere.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ForrestGump
Messaggi: 2768
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da ForrestGump » 28 dic 2020, 11:26

jpr williams ha scritto:
28 dic 2020, 10:59
ForrestGump ha scritto:
27 dic 2020, 22:30
difesa allucinogena
Te la ricordi la faccenda del comportamento fintamente random nei breakdown di cui parlavamo?
Ieri ho notato un'altra variante piuttosto interessante nelle fasi in cui siete stati in inferiorità numerica.
Normalmente se si è uno in meno avrebbe senso mandare dentro meno gente per non sguarnire troppo la linea, con l'effetto negativo di essere meno "contestatori" a terra. Ieri il Pet ha fatto il contrario. Ho notato che appena rimasti in 14 han cominciato a mandar dentro regolarmente uno o due cacciatori cosa che ha palesemente sorpreso i Lyons e ne ha ingolfato la manovra.
Fuori dai breakdown ho visto un gran lavoro a tagliare le linee di passaggio, ma solo sulla mediana, col povero Katz costretto ad inventarsi delle veroniche per non passare la palla finendo in uno degli imbuti con al vertice un "cattivo".
Guaradare la difesa di Bentham Marcato è proprio roba fina.
Bè, a pensarci, c'era quasi da aspettarselo: quello che descrivi è una specie di wolfpack 2.0, dove l'idea di soffocare il gioco alla fonte viene estremizzata. Rispetto al 2018 mi sembra che Marcato utilizzi di più questa difesa (che a me personalmente piace tantissimo), non so se per scelta autonoma o perché, rispetto ad allora, sulla linea abbiamo meno kg e meno "tackling skill".
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

ForrestGump
Messaggi: 2768
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da ForrestGump » 28 dic 2020, 11:46

profetacciato ha scritto:
28 dic 2020, 10:07
...

Quanto dici potrebbe essere vero ma manca la controprova, nel senso che se non li vediamo mai palla in mano difficilmente li possiamo giudicare peggiori o migliori di quelli del 2018. Il Petrarca ha fatto una campagna acquisti importante, ingaggiando due mediani che starebbero bene in qualsiasi altra squadra del Top10 e diversi ragazzi promettenti che finora abbiamo visto poco o nulla (Ferrarin, Scagnolari, Schiabel). Ieri Capone e Colitti non hanno toccato un pallone in due in attacco e non è che sia mancato possesso.
E aggiungo, se paragoni vogliamo fare, che il 10 l'anno scorso era Garbisi, uno che 8 mesi dopo ha vestito la 10 dell'Italia senza demeritare. Eppure il gioco del Petrarca non mi sembrava sfavillante manco a gennaio-febbraio.
Mi sembra più un'impostazione del gioco di Marcato, oserei dire quasi sudafricana vecchio stampo: mischia dominante, difesa asfissiante e tanto piede
Ti rispondo in ordine un po' sparso...partendo dal fatto che il Pet post scudetto, purtroppo, era affetto da problemi di spogliatoio (relata refero) che rendono impossibile un confronto con quello che lo scudetto lo vinse. Fonti vicine alla squadra riferiscono che sotto la partenza di certi elementi potrebbe esserci anche la volontà di risolvere certi problemi.
Su Garbisi non farmi parlare, perchè il 10 visto in azzurro è appena appena parente di quello in nero: io - e non solo io - mi incazzavo una giocata si e una no, percentuale che aumentava se consideriamo solo le giocate al piede.
Capone e Colitti non hanno toccato palla. E' verissimo, e quindi ripeto una cosa che forse non si è colta nel post precedente: l'anno dello scudetto abbiamo dovuto aspettare il girone di ritorno prima di vedere un minimo di gioco al largo, per tutto il girone di andata il Pet si è basato su Vannozzi che faceva 80 minuti a partita, Santamaria che placcava tutto e una terza linea - Conforti, Lamaro e Trotta - da dream team. Il tutto orchestrato da Saccardo nel ruolo di Cerbero.
Nel girone di ritorno le cose cambiarono, con Riera e Rossi che facevano il diavolo a quattro innescati da due mediani che giocavano divinamente anche da zoppi.
Quindi, se per ora il gioco di Marcato ricalca effettivamente quello del SAF della seconda vittoria mondiale (quell'anno vinsero con un possesso medio del 37%, se non ricordo male), prima di dire che quello è il suo gioco io aspetterei ancora un 6 - 7 settimane.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 11:52

Per parlare di singoli c'è un giocatore, fra quelli "nuovi" che mi ha impressionato più di tutti in questo avvio di stagione.
Il terzacentro di Viadana Casado-Sandri (uno dei 3527 argentini in forza a Viadana). Un ball-carrier davvero fenomenale. Grosso come un bisonte e agile come un saltapicchio. Non lo fermi mai, nel senso che quando lo placchi perdi sempre quei 2/3 metri che vogliono dire ruck avanzante cazzi&mazzi per la difesa avversa. Gran bella bestia.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ruttobandito
Messaggi: 2107
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da ruttobandito » 28 dic 2020, 11:53

Ieri, guardando il Petrarca, ho avuto l'impressione che un Canna vestito di nero non avrebbe mai giocato a 10, ma forse nemmeno a 12.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
È necessario avere grandi ambizioni, ma tenere basse le aspettative aiuta a non rimanere delusi.

Mr Ian
Messaggi: 5362
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da Mr Ian » 28 dic 2020, 11:54

jpr williams ha scritto:
28 dic 2020, 11:52
Per parlare di singoli c'è un giocatore, fra quelli "nuovi" che mi ha impressionato più di tutti in questo avvio di stagione.
Il terzacentro di Viadana Casado-Sandri (uno dei 3527 argentini in forza a Viadana). Un ball-carrier davvero fenomenale. Grosso come un bisonte e agile come un saltapicchio. Non lo fermi mai, nel senso che quando lo placchi perdi sempre quei 2/3 metri che vogliono dire ruck avanzante cazzi&mazzi per la difesa avversa. Gran bella bestia.
a me Ceballos, sempre del Viadana ed il medianino come lo chiama Mastrocola

Squilibrio
Messaggi: 4738
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da Squilibrio » 28 dic 2020, 12:14

jpr williams ha scritto: Andrea Marcato è come Jeremy Bentham, il fondatore dell'utilitarismo. Fa solo ed esclusivamente ciò che riteine necessario per vincere. Come dicevo più sopra se gli spetta di fare 10 metri farà 10 metri e 1mm, 1 mm in più giusto per sicurezza.
Ha la sua difesa che asfissia e mortifica il gioco di chiunque. Oggi ha capito la vulnerabilità di Piacenza nel difendere le maul e ha fatto solo quelle. Se avesse notato che Piacenza difendeva male gli incroci dei centri avrebbe fatto solo quelli. Gli interessa vincere. Punto. E fa tutto quel che serve per ottnenerlo, ma niente di più perchè sarebbe uno spreco.
Concordo sulla noia: se vuoi prendere uno digiuno di rugby e farlo appassionare non portarlo ad una partita del Pet. Ma se hai visto un pò di rugby in vita tua le partite di Marcato sono dei tutorial di tattica.
Pensa che ci sono allenatori che si basano su un unico tipo di gioco, in passato abbiamo avuto allenatori della nazionale che si sono basati su un unico tipo di gioco senza adattarsi all'avversario di turno. Grande Petrarca e aggiungo anche che dalla mia ignoranza ieri date le condizioni del campo era l'unico tipo di gioco possibile.

Guardando però gli highlights delle varie giornate (consiglio personale, perchè non migliorarli aggiugendo musica in sottofondo e riducendo le lente azioni ai punti salienti della meta?) sin quì disputate devo dire che non è che le altre squadre attuino un rugby poi così spettacolare, a memoria ricordo solo una partita di Rovigo e un'altra dove si sono viste delle azioni appena decenti.

ruttobandito
Messaggi: 2107
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da ruttobandito » 28 dic 2020, 12:29

Squilibrio ha scritto:
28 dic 2020, 12:14
Pensa che ci sono allenatori che si basano su un unico tipo di gioco, in passato abbiamo avuto allenatori della nazionale che si sono basati su un unico tipo di gioco senza adattarsi all'avversario di turno. Grande Petrarca e aggiungo anche che dalla mia ignoranza ieri date le condizioni del campo era l'unico tipo di gioco possibile.
Guardando però gli highlights delle varie giornate (consiglio personale, perchè non migliorarli aggiugendo musica in sottofondo e riducendo le lente azioni ai punti salienti della meta?) sin quì disputate devo dire che non è che le altre squadre attuino un rugby poi così spettacolare, a memoria ricordo solo una partita di Rovigo e un'altra dove si sono viste delle azioni appena decenti.
Ieri, Viadana v Reggio è stata molto più dinamica dell'altra, certamente anche in grazia di un campo da categoria superiore.
Aspetto il Petrarca su un fondo migliore.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
È necessario avere grandi ambizioni, ma tenere basse le aspettative aiuta a non rimanere delusi.

Ilgorgo
Messaggi: 11723
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da Ilgorgo » 28 dic 2020, 12:38

Potrebbe aver influito, in piccola parte, anche un'altra cosa, oltre al campo: ieri ho guardato i primi minuti di Lyons-Petrarca e ho notato che usciva il fumo dalle bocche dei giocatori, e che i giocatori lontano dall'azione cercavano di stringersi su sé stessi per difendersi dal gelo; a Viadana invece non era così, quindi per curiosità sono andato a cercare su gugol e ho visto che a Piacenza c'era 1° e a Viadana 6°. Quei cinque gradi in più potrebbero aver reso più facile l'handling e il gioco aperto

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 13:42

Mr Ian ha scritto:
28 dic 2020, 11:54
a me Ceballos, sempre del Viadana ed il medianino come lo chiama Mastrocola
Quello a me piaceva già quand'era alla Lazio. Avevo anche provato a segnalarlo tempo fa, ma da queste parti ormai non sono più molto ascoltato da quando sono diventato un eretico.
I viadanesi sono stati molto più furbi di noi.
Poi rimane da capire come facciano ad avere tutti quegli argentini senza problemi regolamentari.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Prima giornata di recuperi

Messaggio da jpr williams » 28 dic 2020, 13:45

Ilgorgo ha scritto:
28 dic 2020, 12:38
Potrebbe aver influito, in piccola parte, anche un'altra cosa, oltre al campo: ieri ho guardato i primi minuti di Lyons-Petrarca e ho notato che usciva il fumo dalle bocche dei giocatori, e che i giocatori lontano dall'azione cercavano di stringersi su sé stessi per difendersi dal gelo; a Viadana invece non era così, quindi per curiosità sono andato a cercare su gugol e ho visto che a Piacenza c'era 1° e a Viadana 6°. Quei cinque gradi in più potrebbero aver reso più facile l'handling e il gioco aperto
Giusta osservazione.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rispondi

Torna a “Stagione 2020/2021”