Fuorigioco sugli up &under

Sezione Dedicata a discussioni e chiarimenti sul regolamento, ed alle diverse sezioni arbitrali regionali.

Moderatore: ale.com

Rispondi
geovale
Messaggi: 696
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da geovale » 4 apr 2021, 16:48

Chiedo umilmente agli amichetti del bar con maggiore competenza e attenzione
Sembra anche a voi che negli ultimi due tre mesi, dopo che per anni era episodico che si fischiasse fuorigioco non tanto a chi anticipa la partenza da dietro il calciatore (questo se presente è sempre stato fischiato) ma a qualcuno del gruppo in mezzo al campo, ora invece non passa quasi partita senza che ci sia qualche punizione di questo tipo; presumo ci sia stato un richiamo a questo aspetto regolamentare
Oppure pensate che sia solo una mia impressione?

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26186
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da jpr williams » 4 apr 2021, 18:16

E' la stessa che ho io.
Cui però aggiungo "finalmente!".
Quando cominceranno anche a fischiare le introduzioni storte in mischia (che il mio coach mi faceva "pagare" con 10 flessioni e 5 giri di campo ciascuna) allora stapperò una bottiglia di buona annata. :wink:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 16314
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da Garry » 4 apr 2021, 18:17

Secondo me questa prassi, che ci ha toccato vicino, rimane circoscritta a ben determinati arbitri, credo francesi, che fischiano immediatamente, addirittura al momento del calcio.
La maggior parte vedo che continua ad avvertire gridando "STOP" o addirittura dicendo il numero di maglia dei giocatori che devono rientrare.

Il fischio sarebbe corretto, a norma di regolamento, perché non dovresti limitarti rimanere fermo, ma dovresti almeno accennare a rientrare
- Presidente del comitato "No ai soldi a pioggia per il rugby italiano"
- Inventore del programma per disintossicarsi dall'ossessione per il proprio orticello

Man of the moment
Messaggi: 2574
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da Man of the moment » 4 apr 2021, 18:44

jpr williams ha scritto:
4 apr 2021, 18:16
E' la stessa che ho io.
Cui però aggiungo "finalmente!".
Quando cominceranno anche a fischiare le introduzioni storte in mischia (che il mio coach mi faceva "pagare" con 10 flessioni e 5 giri di campo ciascuna) allora stapperò una bottiglia di buona annata. :wink:
Da ignorante a me sembra che tutti introducano storti direttamente sulle gambe del tallonatore. Non so se sia ormai tollerato però

Garry
Messaggi: 16314
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da Garry » 4 apr 2021, 19:21

Certo, tollerato ufficialmente.
Se la introduci in mezzo sei un uomo di Neanderthal
- Presidente del comitato "No ai soldi a pioggia per il rugby italiano"
- Inventore del programma per disintossicarsi dall'ossessione per il proprio orticello

RigolettoMSC
Messaggi: 2174
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da RigolettoMSC » 4 apr 2021, 22:56

Garry ha scritto:
4 apr 2021, 19:21
Certo, tollerato ufficialmente.
Se la introduci in mezzo sei un uomo di Neanderthal
E il tuo tallonatore ti picchia... :-]
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26186
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da jpr williams » 5 apr 2021, 10:54

Man of the moment ha scritto:
4 apr 2021, 18:44
Da ignorante a me sembra che tutti introducano storti direttamente sulle gambe del tallonatore. Non so se sia ormai tollerato però
Io sono mooolto all'antica. Ad esempio penso che se una norma esiste io la devo rispettare e chi di dovere la deve far rispettare.
Il concetto di "tollerato" mi sembra ambiguo, perchè poi ti capita quello che invece impone la regola e allora si rimane disorientati, quando non addirittura convinti erroneamente di essere vittime di ingiustizia (perchè solo a me???).
Perciò delle due l'una: o una regola si fa rispettare o se si pensa che non abbia più senso la si abroga. Tertium non datur.
Nello specifico a mio avviso (ma acetto eventuali punti di vista diversi) nelle fasi statiche, cioè touche e scrum, l'introduzione dritta ha lo scopo di salvaguardare il concetto di equa contendibilità del possesso. Che considero parte dello spirito del gioco.
Ergo introdurre storto (a volte direttamente in seconda linea, altro che fra i piedi del 2) è per me un'offesa allo spirito del gioco. Tanto in touche quanto in mischia.
Ma, ripeto, se si considera questa regola non più valida non vedo perchè mantenerla in vita e poi non farla rispettare.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

RigolettoMSC
Messaggi: 2174
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da RigolettoMSC » 5 apr 2021, 15:59

Da ex arbitro sulla questione "rispetto delle regole" non posso che essere d'accordo con jpr, fatta questa doverosa precisazione vorrei un chiarimento sul fuorigioco su calcio. Ovvero, dopo che il pallone è stato calciato come sono rimessi in gioco i compagni del calciatore che si trovano davanti a lui? Dallo stesso calciatore o da un compagno di squadra che si trovi dietro di lui al momento del calcio che risalga il campo?
Riccardo

Garry
Messaggi: 16314
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da Garry » 5 apr 2021, 23:58

RigolettoMSC ha scritto:
5 apr 2021, 15:59
Da ex arbitro sulla questione "rispetto delle regole" non posso che essere d'accordo con jpr, fatta questa doverosa precisazione vorrei un chiarimento sul fuorigioco su calcio. Ovvero, dopo che il pallone è stato calciato come sono rimessi in gioco i compagni del calciatore che si trovano davanti a lui? Dallo stesso calciatore o da un compagno di squadra che si trovi dietro di lui al momento del calcio che risalga il campo?
Anche da un compagno di squadra che si trovi dietro il calciatore.

I giocatori davanti, però, non possono rimanere fermi ad aspettare di essere rimessi in gioco, ma dovrebbero rientrare, o almeno accennare a tornare indietro.

Quanto al rispetto delle regole, di cosa vogliamo parlare? Dei massimi sistemi e di cosa sia giusto o no, oppure di quello che succede in campo?
Da quanto tempo, a livello professionistico, non vedete fischiare un'introduzione storta? Io non me lo ricordo.
Significa che tutti i mediani di mischia introducono perfettamente in mezzo?
(Che poi il regolamento non dice che dev'essere in mezzo, ma che l'introduzione dev'essere diritta , però con il mediano che "può allineare la spalla lungo la linea mediana della mischia posizionandosi in tal modo con una spalla più vicina al proprio lato della mischia". Quindi lancio diritto, ma "in favore" della propria squadra).
Me lo spiego così: la mischia è tua, l'hai guadagnata per un fallo di un avversario. Dovresti avere un minimo vantaggio da questa situazione, invece hai il grosso svantaggio di dover tallonare. Per qualche istante ti viene a mancare la spinta di un uomo. Per compensare questo svantaggio chiudo un occhio se introduci storto.
- Presidente del comitato "No ai soldi a pioggia per il rugby italiano"
- Inventore del programma per disintossicarsi dall'ossessione per il proprio orticello

Garry
Messaggi: 16314
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da Garry » 6 apr 2021, 0:06

La regola sarebbe:

4. Un giocatore in posizione di fuorigioco può essere penalizzato, se:
a. Interferisce con il gioco; o
b. Si sposta avanzando verso il pallone; o
c. Era davanti ad un compagno di squadra che ha calciato il pallone e non si ritira immediatamente dietro un compagno di squadra in posizione di in- gioco od una linea immaginaria che attraversa il campo a 10 metri, verso il proprio lato del campo, dal punto in cui il pallone viene afferrato o cade sul terreno, anche se prima tocca un palo della porta o la barra trasversale. Se l’azione coinvolge più di un giocatore, il giocatore che si trova più vicino al punto in cui il pallone cade sul terreno o viene afferrato, è il giocatore penalizzato. Questa è nota come la regola dei 10 metri e rimane valida se il pallone tocca o è giocato da un avversario, ma non quando il calcio è contrato. Sanzione: La squadra che non ha commesso l’infrazione può scegliere tra:

i. Calcio di punizione sul punto dell’infrazione; o
ii. Mischia sul punto in cui la squadra che ha commesso l’infrazione ha giocato il pallone l’ultima volta.


Allora se tu sei già a 10 metri dal punto di caduta del pallone non sei tenuto a rientrare. Forse gli arbitri dovrebbero mettersi d'accordo anche qui
- Presidente del comitato "No ai soldi a pioggia per il rugby italiano"
- Inventore del programma per disintossicarsi dall'ossessione per il proprio orticello

RigolettoMSC
Messaggi: 2174
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da RigolettoMSC » 6 apr 2021, 10:00

Ho letto un po' superficialmente il regolamento del rugby (mi riprometto di studiarlo meglio) e a prima vista mi pare parecchio incasinato, per dirla così, volendo normare anche le sc......e dei piloni finisce col dare molto alla discrezionalità degli arbitri, fin troppa secondo me. Si cade così troppo spesso in una situazione tipo l'anglosassone common law, per cui una volta che una certa situazione viene giudicata in un certo modo da una corte, meglio di un certo rilievo (rectius un arbitro "di grido"), gli altri si adeguano finché non subentra una nuova interpretazione e via così. Per il mio gusto non è che sia il massimo, sono più propenso al diritto Latino, però va così che ci piaccia o meno.

Basta vedere la brutta faccenda dei colpi alla testa, la regola parla piuttosto chiaro ma ognuno fa un po' come c...o gli pare, per un tentativo di decapitazione (tipo quello di Williams su Canna) si procede senza alcun provvedimento (neanche post gara), per una manata semivolontaria di Manfredi su un giocatore placcato e in caduta scomposta si danno tre giornate di squalifica oltre al rosso. Lo stesso arbitro, due settimane dopo, forse scottato da quella esperienza e dalle polemiche succesive, giudica una spallata come accidentale e non prende provvedimenti. Credo che sia un grande casino anche per gli arbitri
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 26186
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Fuorigioco sugli up &under

Messaggio da jpr williams » 6 apr 2021, 10:21

Non mi viene in mente nessun altro sport più difficile da arbitrare (stando in campo, dal divano è tutta un'altra storia) del rugby.
Ad esempio, per restare IT, quanto deve essere difficile tenere sotto controllo la situzione dei fuorigiochi sugli up & under nelle fasi di ping pong tattico durante le quali le due squadre si ricalciano a ripetizione ed in mezzo c'è una transumanza a mareggiate alterne. :roll:
E poi fra gli sport che conosco non ce n'è nessuno in cui esista questo fenomeno delle regole che ci sono, ma di cui si tollera la non osservanza, di talchè quando arriva uno che le applica la cosa viene immediatamente percepita come punitiva. Per non parlare della questione dell' "attenzione". Cioè ogni tanto WR si sveglia e dice agli arbitri di stressare l'attenzione su una certa regola quando non addirittura su una certa interpretazione restrittiva e maggiormente severa della norma stessa. E che vorrebbe dire "maggiore attenzione"? Non è una roba che si quantifica.
Io ho molta comprensione per chi fa questo gramissimo mestiere.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rispondi

Torna a “Arbitri e Regolamento”