Passaggio in avanti e "inerzia"

Sezione Dedicata a discussioni e chiarimenti sul regolamento, ed alle diverse sezioni arbitrali regionali.

Moderatore: ale.com

Rispondi
Garry
Messaggi: 18694
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da Garry » 10 giu 2021, 11:06

L"'inerzia del pallone" soprattutto nei passaggi lunghi è una scusa degli uomini di marketing per aumentare il numero delle mete

Questa, in estrema sintesi, è la tesi di questo filmato, il cui titolo non lascia spazio a dubbi: The truth behind forward passes:


https://www.youtube.com/watch?v=IljdN8FsPIQ&t=163s
"Quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già"
G. Rodari

ruttobandito
Messaggi: 2564
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da ruttobandito » 10 giu 2021, 14:36

Quando inciampo in interpretazioni regolamentari che non condivido, generalmente imputo le mie perplessità alla mia ignoranza o alla mia scarsa capacità di comprensione. Nel merito, questo video potrebbe evadere ogni dubbio, ne farò tesoro, grazie.

Nb. Vedi Gerry, se evitassi le sterili polemiche, nessuno ti negherebbe quell'autorevolezza che in queste occasioni ti si deve riconosciuta meritoriamente. :wink:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
È necessario avere grandi ambizioni, ma tenere basse le aspettative aiuta a non rimanere delusi.

metabolik
Messaggi: 7222
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da metabolik » 10 giu 2021, 15:10

Ci sarà del vero, la motivazione indicata all'indulgenza è forte, ma mi sembra eccessivamente cinica, perchè quando sei al massimo della velocità è oggettivamente difficile calibrare l'angolatura del passaggio in modo da compensare l'inerzia in avanti.
Il criterio che valuta l'in-avanti rispetto alla posizione del passatore in corsa è il miglior compromesso perchè conserva lo spirito del gioco.

ruttobandito
Messaggi: 2564
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da ruttobandito » 10 giu 2021, 15:27

Devo aver letto che da qualche parte già utilizzano un chip nel pallone per il GPS o roba del genere. Sarebbe interessante incrociare il dato con quello dei giocatori per verificare le scelte arbitrali, o meglio far derivare le scelte arbitrali in tempo reale dalla posizione dei coinvolti nel passaggio e del pallone stesso.
metabolik ha scritto:
10 giu 2021, 15:10
Il criterio che valuta l'in-avanti rispetto alla posizione del passatore in corsa è il miglior compromesso perchè conserva lo spirito del gioco.
Non mi è mai stato chiaro quanto possa influire, sulla percezione arbitrale della posizione del passatore, la continuazione della sua corsa. Non sempre le righe del campo sono a una distanza utile alla valutazione.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
È necessario avere grandi ambizioni, ma tenere basse le aspettative aiuta a non rimanere delusi.

Garry
Messaggi: 18694
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da Garry » 10 giu 2021, 17:36

L'ho messa come informazione, non è assolutamente la parola definitiva sulla questione. Tutt'altro.
Sui social è criticatissima. Alcuni la mettono sul piano della fisica. Qualcuno sosteneva che non è da considerare l'inerzia, ma il "momentum", e a quel punto mi sono fermato

Credo che il criterio arbitrale universalmente accettato sia il guardare il movimento delle braccia di chi passa, e penso possa mettere tutti d'accordo, anche se non è un vero "passare indietro"
"Quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già"
G. Rodari

Garry
Messaggi: 18694
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da Garry » 10 giu 2021, 17:41

Attenzione a considerare le righe. In una partita recente (non ricordo quale, la finale scudetto? Uno dei derby di Pro14?) Mitrea ha chiesto l'intervento del TMO e quello stava iniziando il discorso più o meno così "...da questa inquadratura si vedono le righe..." e Mitrea lo ha subito fermato dicendo testualmente (quasi) di lasciar perdere le righe e di fargli vedere un'immagine del movimento delle braccia.
"Quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già"
G. Rodari

ruttobandito
Messaggi: 2564
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da ruttobandito » 10 giu 2021, 17:50

Garry ha scritto:
10 giu 2021, 17:41
Attenzione a considerare le righe. In una partita recente (non ricordo quale, la finale scudetto? Uno dei derby di Pro14?) Mitrea ha chiesto l'intervento del TMO e quello stava iniziando il discorso più o meno così "...da questa inquadratura si vedono le righe..." e Mitrea lo ha subito fermato dicendo testualmente (quasi) di lasciar perdere le righe e di fargli vedere un'immagine del movimento delle braccia.
Plausibile.
Allora però mi vien da dare ragione al video, da polli ai nostri nazionali che non son scafati come gli avversari e da disonesti agli arbitri internazionali che non ce ne danno buona una. :evil:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
È necessario avere grandi ambizioni, ma tenere basse le aspettative aiuta a non rimanere delusi.

metabolik
Messaggi: 7222
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da metabolik » 10 giu 2021, 19:09

Quest'ultimo però è un altro discorso, già assodato.
La tolleranza è quasi inversamente proporzionale alla posizione nel ranking, 'quasi' perchè è massima con il Galles, anche se non è primo nel Ranking.

tonione
Messaggi: 4886
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da tonione » 10 giu 2021, 23:13

è veramente facile il concetto se uno guarda solo ed esclusivamente le mani. non c'è alcun modo di retroflettere ( volgere indietro ) un passaggio se non retroflettendo le mani o una parte di esse. non esiste in natura. a meno che uno non si chiami mago silvan. e allora può tutto.

unico dubbio sul passaggio piatto. la teoria storica direbbe tutto indietro con le mani. ammettendo fra le righe ( o esplicitamente, io non so ) il passaggio ne avanti ne indietro, cioè piatto. lo ammette per brevità di analisi e facilità negli usi e possibilità di giudizio arbitrale. perchè in teoria sarebbe vietato pure quello essendo il rugby uno sport dove notoriamente l'ovale si passa indietro. e basta. l'arrivo delle tv e la diffusione di massa ( massa per pochi, ma si ma dai ) ha impresso un'accelerazione fino al punto di giudicare un passaggio buono semplicemente perchè non è in avanti. ne consegue che è ormai accettato che un passaggio può essere non indietro e risultare valido.

eppure anche in questo caso le mani non tradiscono. quelle bisogna cercare con gli occhi, se si vuole capire.

Garry
Messaggi: 18694
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da Garry » 17 giu 2021, 22:38

Due interessanti risposte ricevute dal post che ho segnalato.

"Imho, momentum is a better description of the action. When moving forward at speed, the ball is moving forward with the player, thus has forward momentum. Even if he drops the ball to ground behind him, the ball will fall further forward to where he released the ball as it retains forward momentum. This will NOT be a knock on, as the ball essentially fell back from the player moving forward.
This holds true for passing.
The ball is moving forward with the running player, thus has momentum in the forward direction. Even if you pass it backwards, you are moving forwards and the ball is also doing the same - momentum.
The trajectory of the balls should be backwards, but even if the receiving player receives the ball at a point further forward in a straight line from where the ball was released, should the passing player resumes running line and speed forward and the receiving player would've remained behind him, the pass is not forward."
"Quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già"
G. Rodari

Avatar utente
gcruta
Messaggi: 4123
Iscritto il: 23 mag 2006, 7:52

Re: Passaggio in avanti e "inerzia"

Messaggio da gcruta » 5 ago 2021, 12:35

Buongiorno. La questione è ben dibattuta ma la risposta è fisica e si rifà ai principi del gioco: puoi passare la palla a chi ti sta dietro o in linea. Se tu corri, il pallone viaggia con la tua stessa velocità (quantità di moto o momentum), per cui inevitabilmente avrà una componente di velocità in avanti; ciò che non si vuole e che si passi a un compagno che stia ancora più avanti e quindi il pallone deve uscire dalle mani in linea o indietro: questo è ciò che si richiede e si vede facilmente se si corre in linea con il portatore di pallone: si guardano braccia e mani e la proiezione iniziale del pallone. Buon rugby
Tuco: "Ci... ci ri... rivedre..."
Il Biondo: "Ci rivedremo, idioti. E' per te."

Rispondi

Torna a “Arbitri e Regolamento”