la LIRE dice NO!

Risultati, Classifiche e Commenti sui massimi tornei nazionali.
Discussioni sulle società e sui singoli giocatori.

Moderatori: Ref, ale.com

lupobravi
Messaggi: 372
Iscritto il: 21 giu 2005, 0:00

la LIRE dice NO!

Messaggio da lupobravi » 7 mag 2008, 10:39

La LIRE ha detto no alla creazione di due selezioni che parteciperebbero alla Magners Leugue. Personalmente non capisco cosa hanno nella testa, o che tipo di rugby vogliono difendere in Italia, dove a parte una partita di cartello a sabato nel resto degli stadi il vuoto e asfissiante. Squadre zeppe di stranieri che non riesco a fare bene nelle competizione europee e che non possono fornire grandi alternative ai giocatori emergenti italiani di confrontarsi con l'alto livello, non li fanno giocare neanche in S10! Spero che in qualche modo la FIR prenda una decisione netta, magari finanziandole e curandole lei le due selezioni e che il tutto spazzi via questa visione del rugby nostrano che può andare bene fino ad un certo punto, ma che deve cambiare per dare una vera prospettiva di visibilità non solo con la nazionale!

pier12345
Messaggi: 5702
Iscritto il: 28 ott 2004, 0:00
Contatta:

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da pier12345 » 7 mag 2008, 10:57

realmente hanno detto non?
ci vuole prima sapere i ragioni, se fosse vero.

perche quoi si spreca una enorme opportunita.
si puo mettere due sqaudre ITALIA A nel torneo...come per esempio bucharesti.

e lasciare i giocatori crescere en un campionatro molto esigente, pero anche molto attratvi e SENZA RETROCESSIONE!

cioe...un parco per il svilupo dei giocaotri domestici senza creare nessun turbulencia a livello domestico.

seconde me...hanno paura . perche se prendonno la strada del Magners League..si vede che la formula domestico del Top10 e sbagliato e poi si verra piu presione sopra i clubs di smettere con gli ingaggi di 10 non elgibili en ogni squadra.

credo seriamente, che ne certi posti...il sentimento del potere , di potere spendere ed kingaggiare e piu forte che la voglia di svilupare.

Avatar utente
cicala
Messaggi: 370
Iscritto il: 29 lug 2003, 0:00
Località: Roma

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da cicala » 7 mag 2008, 11:39

dal sito LIRE: Assemblea Ordinaria di Lega 06/05/2008

Si è da poco conclusa l’Assemblea Ordinaria di Lega, svoltasi presso l’Hotel Stendhal di Parma. La riunione, coordinata dal presidente Sandro Manzoni, ha visto la partecipazione degli otto Club di Lega e quella del consigliere federale Roberto Besio in rappresentanza della F.I.R..

Approvate all’unanimità le delibere assembleari del 19 gennaio u.s. l’assise ha affrontato in maniera approfondita le due grandi questioni relative alla scadenza dell’accordo contrattuale tra FIR e LIRE e all’ipotesi di partecipazione di due Selezioni o Club italiani in Celtic League.
Rispetto all’accordo FIR/LIRE I Club proporranno nelle prossime settimane le rispettive osservazioni onde costruire una proposta unitaria sulla base della quale presentarsi al tavolo del rinnovo.

Netta la presa di posizione degli otto Club in relazione alla questione Celtic League: l’Assemblea ha verificato l’oggettiva inopportunità di sviluppare il progetto di partecipazione di due rappresentanti italiane alla competizione, rilevando come ciò avrebbe una indubbia ricaduta negativa sul massimo campionato e dal punto di vista del livello tecnico e da quello della “vendibilità” del prodotto Super 10, di fatto ponendo in seria difficoltà il processo di sviluppo complessivo avviato nel corso delle ultime stagioni.
Nell’ottica di perseguire la crescita del movimento rugbystico in generale, e di quello di vertice in particolare, a breve e medio termine, la Lega Rugby ritiene quindi di non avvallare il progetto Celtic League.

In chiusura di Assemblea sono inoltre state discusse alcune importanti questioni relative alla programmazione del calendario della prossima stagione sportiva di Eccellenza, ed illustrato lo stato d’avanzamento organizzativo della Finale del Groupama Assicurazioni Super 10 del 7 giugno p.v. .

Non ho parole, la solita italietta

Samu
Messaggi: 1964
Iscritto il: 15 mar 2004, 0:00
Località: Arezzo
Contatta:

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da Samu » 7 mag 2008, 11:51

Si fa solo RIDERE :|

poveri club, è vero, il prodotto S10 diventerebbe "poco appetibile/vendibile" ?!?! che peccato a me sembra interessantissssimo.... :(
Quando la fortuna ragion contrasta, non c'è ragion che alla fortuna basta!!
http://it.youtube.com/watch?v=Q3ip6gwQo6k <---- -i miti non passano mai

giongeffri
Messaggi: 3132
Iscritto il: 19 mag 2006, 11:38
Località: Roma

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da giongeffri » 7 mag 2008, 11:53

Che assurdità. Sapevo che i grandi club erano contrari alla cosa, ma non credo in maniera cosi smaccata, nè che fossero seguiti anche dagli altri.

Spero solo (ma tanto non avverrà mai) che la FIR s'imponga e crei le due franchigie d'autorità, a costo di andare allo scontro frontale con la LIRE.

"..processo di sviluppo del S10", ma non mi facessero ridere. Un torneo che non interessa pressochè a nessuno.
Sono un fungo.. uacciuà... velenoso uacciuà...

pier12345
Messaggi: 5702
Iscritto il: 28 ott 2004, 0:00
Contatta:

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da pier12345 » 7 mag 2008, 12:08

fanno bene difendere gli interesi locali...

pero i ragioni dati son realmente insultante...

fino che hanno anche detto che il livello tecnico del Magners League e troppo basso!!!

Alucard
Messaggi: 2325
Iscritto il: 12 gen 2008, 8:38

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da Alucard » 7 mag 2008, 12:10

che pena!...speriamo nella FIR...nn cresceremo mai nel S10...e nn cresceranno mai dei buoni giocatori da nazionale.

pier12345
Messaggi: 5702
Iscritto il: 28 ott 2004, 0:00
Contatta:

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da pier12345 » 7 mag 2008, 12:26

questo meso insieme con la mancata possibilita di fare un spareggio per il HEC non e buona notizia.

Turch
Messaggi: 1947
Iscritto il: 14 dic 2003, 0:00
Località: Pordenone

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da Turch » 7 mag 2008, 12:29

La domanda è, essendo la decisione presa dagli 8 club della LIRE cosa faranno i 2 club che non ne fanno parte?

Turch
Messaggi: 1947
Iscritto il: 14 dic 2003, 0:00
Località: Pordenone

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da Turch » 7 mag 2008, 12:31

pier12345 ha scritto:questo meso insieme con la mancata possibilita di fare un spareggio per il HEC non e buona notizia.
Pier, quest'anno niente spareggio tra la 3a Italiana e la franchigia di Celtic per il posto in Heineken Cup???

sanzen
Messaggi: 386
Iscritto il: 9 ott 2003, 0:00

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da sanzen » 7 mag 2008, 12:58

Potrebbe essere l'ennesimo treno perso dal movimento rugbystico Italiano.
Le motivazioni: "rilevando come ciò avrebbe una indubbia ricaduta negativa sul massimo campionato e dal punto di vista del livello tecnico e da quello della “vendibilità” del prodotto Super 10, di fatto ponendo in seria difficoltà il processo di sviluppo complessivo avviato nel corso delle ultime stagioni."

Stavolta c'è di mezzo il timore di perdere quegli investitori che attratti superficialmente dal rugby potrebbero andarsene senza aver, come nella quasi totalità dei casi, sviluppato nessun marketing attivo nel mondo rugby e nemmeno in quello della comunicazione di massa.
Qualcuno può spiegare ai rappresentanti delle squadre che il movimento Italiano, vista la loro politica, non ha base (campionati) e la testa (Nazionale) ha dei seri problemi di sviluppo.
Mi chiedo, visto il livello tecnico e il numero di spettatori del Top10, quale sia "il processo di sviluppo complessivo avviato nel corso delle ultime stagioni"
Mi sembra che proposte interessanti sui campionati e il loro assetto fosse già stata fatta su questo forum.
Magari quclhe dirigente volonteroso potrebbe andare a leggersele, troverebbe qualcosa di sensato.

MariaTeresa
Messaggi: 1379
Iscritto il: 20 apr 2004, 0:00
Contatta:

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da MariaTeresa » 7 mag 2008, 13:29

Voi sperate nella FIR?
:roll: :roll: :roll:


Comunque non capisco simili decisioni.
Sarò una sognatrice ma secondo me, lavorandoci molto e insieme, si potrebbero sia creare due selezioni per la ML sia rilanciare il S10 e tutto il rugby italiano.

pinturicchio
Messaggi: 319
Iscritto il: 12 lug 2005, 0:00

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da pinturicchio » 8 mag 2008, 9:07

La capitolina si dissocia

dal sito http://www.capitolina.com
Roma 07.05.08 Precisazione relativa a quanto emerso dall’Assemblea Ordinaria di Lega del 06/05/08 sulla posizione dell’AlmavivA Capitolina Rugby, in merito al progetto di costituzione e di partecipazione di due “franchigie” italiane al campionato “Celtic League”




L’AlmavivA Capitolina Rugby prende atto di quanto comunicato in merito agli esiti dell’Assemblea Ordinaria di Lega - svoltasi a Parma in data 6 maggio 2008 - attraverso il comunicato stampa Lega Rugby n.159 – 2007/08, e si vede costretta a prendere le distanze per ciò che concerne l’esito “della riflessione relativa all’opportunità di sviluppare e portare avanti il progetto di costituzione di due “franchigie” italiane per partecipare alla Celtic League”.

Dal comunicato della Lega emerge un’unità di vedute e d’intenti tra i Club che, purtroppo, non rispecchia la realtà dei fatti e l’andamento della assemblea svoltasi ieri pomeriggio.

L’AlmavivA Capitolina Rugby precisa di aver chiaramente espresso, in tale sede, la sua posizione favorevole ed il suo inequivocabile accordo allo sviluppo del suddetto progetto, in un ottica di crescita di tutto il movimento del Rugby italiano.

Nel comunicato sopracitato, al contrario, si legge: «Netta la presa di posizione degli otto Club in relazione alla questione Celtic League: l’Assemblea ha verificato l’oggettiva inopportunità di sviluppare il progetto di partecipazione di due rappresentanti italiane alla competizione, rilevando come ciò avrebbe una indubbia ricaduta negativa sul massimo campionato e dal punto di vista del livello tecnico e da quello della “vendibilità” del prodotto Super 10, di fatto ponendo in seria difficoltà il processo di sviluppo complessivo avviato nel corso delle ultime stagioni. Nell’ottica di perseguire la crescita del movimento rugbystico in generale, e di quello di vertice in particolare, a breve e medio termine, la Lega Rugby ritiene quindi di non avvallare il progetto Celtic League.»

L’AlmavivA Capitolina Rugby, nel sottolineare l’inopportunità di tale presa di posizione della Lega - posizione non condivisa -, si riserva di valutare la situazione in occassione della prossima riunione del Consiglio Direttivo del Club.

Squilibrio
Messaggi: 4246
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da Squilibrio » 8 mag 2008, 9:22

Ma io tovo condivisibile la posizione Lire e ancora di più quella della Capitolina.

Ieri ho letto sulla rosa che la lire dice no a Treviso e Calvisano quindi mi sembra una cosa giustissima perchè non vedo il motivo di mandare loro a giocare e non parma o viadana e padova, oltre alla stessa capitolina che credo investa molto nel rugby con risultati sempre migliori.


La posizione della capitolina al contrario mi sembra quella migliore perchè parla di selezioni e credo sia la via più praticabile.

Due selezioni gestite dalla fir e pagate dalla fir magari con stadi itineranti (genova? Bologna? Firenze?) e tecnici federali.
Credo che in questo modo ne guadagni anche il super10.

Questa è la soluzione più semplice e praticabile con molti pro e quasi nessun contro però siamo in italia...

supermax
Messaggi: 2424
Iscritto il: 8 mar 2003, 0:00
Località: roma

Re: la LIRE dice NO!

Messaggio da supermax » 8 mag 2008, 13:45

Io però continuo a non capire alcune cose. Qual'è esattamente il progetto proposto? Due franchigie in Magners League, va bene, ma poi? Le stesse franchigie farebbero anche l'Heineken Cup o resterebbero i club a rappresentarci. E il campionato? Resterebbero gli attuali club cui verrebbero sottratti i giocatori per le franchigie, salvo compensi economici? Chi sarebbero i selezionatori) E inoltre, fermo restando che la Magners non si arresta completamente per il 6 Nazioni, se le due franchigie italiane comprendessero i migliori giocatori, con chi giocherebbero poi durante il 6N nella Celtic? Mi sembra che tutto questo non sia completamente chiaro. Più chiaro mi pare sia stato Dondi nell'intervista a Rugby! di maggio. In sintesi:
1 - l'ingresso nella Celtic tocca gli interessi dei club e quindi la decisione va presa di concerto con i club, per cui la FIR non imporrà niente;
2 - la Celtic interessa un mercato di 13 milioni di persone e l'ingresso di franchigie italiane ne aggiungerebbe uno di 60 milioni per cui in futuro (non certo ora) saremo noi ad assicurare la sopravvivenza economica del torneo. Perciò, si scordassero i padroni della celtic di trovarsi di fronte un questuante che vuole essere ammesso al banchetto a condizioni capestro.......

Rispondi

Torna a “Top 12 e Coppa Italia (già Eccellenza e Trofeo Eccellenza)”