Adidas Cup

Risultati, Classifiche e Commenti sui massimi tornei nazionali.
Discussioni sulle società e sui singoli giocatori.

Moderatori: Ref, ale.com

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: Adidas Cup

Messaggio da ursula » 23 ago 2010, 13:04

Qualcuno mi dice qualcosa di Benettin? Ha giocato? In che ruolo? Bene ?

Avatar utente
Chuba
Messaggi: 1869
Iscritto il: 3 giu 2006, 11:26
Località: Colline parmensi

Re: Adidas Cup

Messaggio da Chuba » 23 ago 2010, 13:17

Non ho visto bene l'episodio di Perugini, ma già dall'ingresso è sembrato nervoso. Senza motivo, secondo me perchè al suo ingresso tutto il pubblico lo ha applaudito.
Io non sono così negativo nel giudicare gli Aironi. Non potevano certo metterci la tensione di una partita di Celtic.
Si è vista molto bene comunque la cilindrata diversa. Appena gli Aironi schiacciavano sull'acceleratore, gli avversari (Granducato e Crociati) andavano in affanno.
Mi sono piaciute anche le due "sparring partner". Al di la della cilindrata di cui sopra, si è vista una discreta qualità, anche dai tanti giovani in campo.
Mi è piaciuto il mm dei Crociati (mi hanno detto un 88) e Gerber per il Granducato.
Iannone all'apertura ha fatto, secondo me,una gran partita.
Quo usque tandem abutere,Catilina, patientia nostra.........

klima65
Messaggi: 555
Iscritto il: 26 feb 2006, 0:00

Re: Adidas Cup

Messaggio da klima65 » 23 ago 2010, 13:57

Chuba ha scritto:Non ho visto bene l'episodio di Perugini, ma già dall'ingresso è sembrato nervoso. Senza motivo, secondo me perchè al suo ingresso tutto il pubblico lo ha applaudito.
Io non sono così negativo nel giudicare gli Aironi. Non potevano certo metterci la tensione di una partita di Celtic.
Si è vista molto bene comunque la cilindrata diversa. Appena gli Aironi schiacciavano sull'acceleratore, gli avversari (Granducato e Crociati) andavano in affanno.
Mi sono piaciute anche le due "sparring partner". Al di la della cilindrata di cui sopra, si è vista una discreta qualità, anche dai tanti giovani in campo.
Mi è piaciuto il mm dei Crociati (mi hanno detto un 88) e Gerber per il Granducato.
Iannone all'apertura ha fatto, secondo me,una gran partita.
non lo so...mi pare che la differenza consistente fosse sull'impatto fisico e il tonnellaggio...le seconde linee Aironi erano il doppio così come i piloni e complessivamente tutta la squadra... ciò comportava la diversità di numero di uomini impegnati nei punti d'impatto tra l'altro solo parzialmente sfruttati dagli aironi...

RobertoD
Messaggi: 1191
Iscritto il: 4 dic 2004, 0:00
Località: Tutta l'Emilia Romagna, ma anche oltre...
Contatta:

Re: Adidas Cup

Messaggio da RobertoD » 23 ago 2010, 14:00

Chuba ha scritto:Non ho visto bene l'episodio di Perugini, ma già dall'ingresso è sembrato nervoso. Senza motivo, secondo me perchè al suo ingresso tutto il pubblico lo ha applaudito.
Io non sono così negativo nel giudicare gli Aironi. Non potevano certo metterci la tensione di una partita di Celtic.
Si è vista molto bene comunque la cilindrata diversa. Appena gli Aironi schiacciavano sull'acceleratore, gli avversari (Granducato e Crociati) andavano in affanno.
Mi sono piaciute anche le due "sparring partner". Al di la della cilindrata di cui sopra, si è vista una discreta qualità, anche dai tanti giovani in campo.
Mi è piaciuto il mm dei Crociati (mi hanno detto un 88) e Gerber per il Granducato.
Iannone all'apertura ha fatto, secondo me,una gran partita.
Concordo su Perugini. Deve essersi innervosito con il pilone avversario dopo le prime due mischie cadute.
Invece a fine partita era tranquillissimo, quindi è stato un semplice episodio e basta.

LUCLO
Messaggi: 62
Iscritto il: 3 giu 2009, 16:04

Re: Adidas Cup

Messaggio da LUCLO » 23 ago 2010, 14:28

pavlon ha scritto:
erbolario ha scritto:[...] commettendo molti falli fra cui uno eclatante (calcio alla schiena a un giocatore Crociato) da parte di Perugini, gesto ignobile che sarebbe dovuto essere sanzionato duramente dall'arbitro.
Dalla mia posizione ho visto il gesto di Perugini, ma non ho potuto vedere se il calcio era indirizzato ad un giocatore o al pallone.
Ho sentito le urla di disapprovazione di alcune persone in tribuna, ma onestamente non mi pare di avere notato una benché minima reazione da parte di uno qualunque dei giocatori in campo (o degli arbitri), cosa che secondo me si sarebbe sicuramente avuta nel caso il calcio fosse stato alla schiena come detto qui sopra (il gesto del calcio era plateale). Tutto ciò mi ha portato a credere che le persone che urlavano dalla tribuna avessero preso un granchio ... ci può anche stare.

Qualcuno può confermare o meno?
Se serve , ero di fianco al raggruppamento in oggetto e dico la mia , sapendo gia' che , per partito preso , qualcuno , dalla 44' fila e a 300 m. avra' sicuramente visto meglio di me :
l'attenzione di Perugini era diretto al pallone che era dritto davanti a lui , con l'intenzione di scavalcare il "mucchio selvaggio " davanti . Sicuramente NON ERA stamping ( tentato o effettivo ) in quanto l'arbitro era di fianco : sarebbe stato talmente evidente che avrebbe perlomeno fischiato un fallo contro .
Come giustamente osservavi , nonostante il clima ...frizzante in campo , nessun giocatore ha abbozzato una qualsiasi reazione .

p.s. : piu' in generale , le analisi dei soloni e i giudizi sui giocatori mi sembrano ancora pesantemente condizionati da campanilismi e preconcetti e non da da analisi serene dei fatti .
salute e saluti ,
spisier

klima65
Messaggi: 555
Iscritto il: 26 feb 2006, 0:00

Re: Adidas Cup

Messaggio da klima65 » 23 ago 2010, 14:58

LUCLO ha scritto:
pavlon ha scritto:
erbolario ha scritto:[...] commettendo molti falli fra cui uno eclatante (calcio alla schiena a un giocatore Crociato) da parte di Perugini, gesto ignobile che sarebbe dovuto essere sanzionato duramente dall'arbitro.
Dalla mia posizione ho visto il gesto di Perugini, ma non ho potuto vedere se il calcio era indirizzato ad un giocatore o al pallone.
Ho sentito le urla di disapprovazione di alcune persone in tribuna, ma onestamente non mi pare di avere notato una benché minima reazione da parte di uno qualunque dei giocatori in campo (o degli arbitri), cosa che secondo me si sarebbe sicuramente avuta nel caso il calcio fosse stato alla schiena come detto qui sopra (il gesto del calcio era plateale). Tutto ciò mi ha portato a credere che le persone che urlavano dalla tribuna avessero preso un granchio ... ci può anche stare.

Qualcuno può confermare o meno?
Se serve , ero di fianco al raggruppamento in oggetto e dico la mia , sapendo gia' che , per partito preso , qualcuno , dalla 44' fila e a 300 m. avra' sicuramente visto meglio di me :
l'attenzione di Perugini era diretto al pallone che era dritto davanti a lui , con l'intenzione di scavalcare il "mucchio selvaggio " davanti . Sicuramente NON ERA stamping ( tentato o effettivo ) in quanto l'arbitro era di fianco : sarebbe stato talmente evidente che avrebbe perlomeno fischiato un fallo contro .
Come giustamente osservavi , nonostante il clima ...frizzante in campo , nessun giocatore ha abbozzato una qualsiasi reazione .

p.s. : piu' in generale , le analisi dei soloni e i giudizi sui giocatori mi sembrano ancora pesantemente condizionati da campanilismi e preconcetti e non da da analisi serene dei fatti .
salute e saluti ,
spisier
Qua nessuno ha cercato di imporre la sua idea ma ci si è confrontati educatamente, senza imporsi come "soloni" o altro.
Nessuno ha parlato di stamping (calpestare) ma di calcio.
Tu stesso, con una frase che si capisce poco, dici che l'intenzione era di "scavalcare il mucchio selvaggio"...non si capisce se secondo te Perugini voleva raggiungere il pallone ed è "inciampato" nella schiena dell'avversario, oppure se ha ciccato il pallone compendo l'avversario stesso.
Per il discorso arbitrale, beh, l'arbitro non ha nemmeno sentito quando Perugini l'ha strattonato: a quanti metri eri?
Guarda per me non è un problema, l'arbitro non ha visto oppure ha interpretato alla sua maniera, le cose sono quelle che uno crede, non esiste la verità assoluta ma esiste la buona educazione.

dirigente69
Messaggi: 684
Iscritto il: 2 feb 2010, 2:43
Località: l'isola che non c'è

Re: Adidas Cup

Messaggio da dirigente69 » 23 ago 2010, 15:30

ursula ha scritto:Qualcuno mi dice qualcosa di Benettin? Ha giocato? In che ruolo? Bene ?
non male, ma anche lui deve entrare negli automatismi e comunque giovane di talento ma diamogli tempo.
qualche errore forse dovuto all'emozione, ma Bernini ne parla molto bene.

rivel1
Messaggi: 3513
Iscritto il: 8 mag 2008, 18:31
Località: Rovigo/Ferrara

Re: Adidas Cup

Messaggio da rivel1 » 23 ago 2010, 15:52

adesso ogni volta che uno farà un commento non positivo sulle franchigie verrà tacciato di campanilismo-esterofilia-ostacolo alla causa comune?
cmq rileggendo questo thread non sono ancora riuscito a capire i risultati delle 3 amichevoli
Se hai tempo per fare due cose male, fanne bene una e incrocia le dita

Visto che non voglio scrivere "secondo me" o "in mio parere" in ogni messaggio, ritenete pure ogni opinione espressa puramente personale senza alcuna pretesa di verità assoluta

herrsimo
Messaggi: 869
Iscritto il: 29 gen 2004, 0:00
Località: Clevedon - Bristol

Re: Adidas Cup

Messaggio da herrsimo » 23 ago 2010, 16:43

rivel1 ha scritto: (...)
cmq rileggendo questo thread non sono ancora riuscito a capire i risultati delle 3 amichevoli
Qui sotto tabellini e cronaca "minimale".
ursula ha scritto:Qualcuno mi dice qualcosa di Benettin? Ha giocato? In che ruolo? Bene ?
Estremo. A leggere la cronaca testuale: un suo errore da calcio di alleggerimento consentente a Jones di segnare. Pero' e' anche suo l'assist per la prima meta di Toniolatti.

Sport Parma ha scritto: Successo degli Aironi all'Adidas Cup 2010 organizzata dal GranDucato Parma Rugby. Davanti a oltre 2000 persone gli Aironi Rugby si aggiudicano il trofeo succedendo nell’albo d’oro al Blugeo Rugby Colorno, dopo tre partite disputate su tempi di 20 minuti. Il derby tra GranDucato e Crociati Rugby finisce 12-12.

La franchigia emiliano lombarda, che disputerà la prossima Celtic League, ha vinto entrambi i match disputati mostrando un buon rugby e creando pericoli ogni volta che riuscivano ad accelerare. Per gli Aironi non sono stati due incontri facili visto che gli avversari hanno messo in campo tutto l’impegno possibile per sopperire al gap fisico e qualitativo.

Nel primo incontro il GranDucato Parma Rugby ha messo in difficoltà gli Aironi cercando di giocare sempre l’ovale e passando anche in vantaggio con un calcio piazzato di Gerber al 7’ e poi con un bel drop di Jones al 17’. Gli Aironi hanno risposto con due mete di Toniolatti, al 13’ e al 18’, entrambe non trasformate, e con un’altra marcatura pesante realizzata da Venditti, con Bocchino che questa volta centra i pali. 17 – 6 quindi il risultato a favore della franchigia celtica, con il GranDucato che ha giocato un buon rugby dimostrando anche una buona organizzazione offensiva.

Il secondo match ha visto gli Aironi apposti ai Crociati, che, a differenza del GranDucato, hanno improntato la partita sulla rottura del gioco avversario e sull’aggressività nei punti di incontro. La squadra di Bernini segna tutti i suoi punti nei primi venti minuti di gioco: al 5’ va in meta Robertson, Mercier trasforma, al 14’ è Ongaro a schiacciare l’ovale in meta, con l’apertura che centra ancora i pali per i 2 punti supplementari, infine, al 21’, poco prima della pausa, è Williams ad andare in meta fissando il risultato sul 19 – 0. Nel secondo tempo i Crociati provano a giocare un po’ di più e a mettere a referto dei punti, ma gli Aironi respingono tutti gli assalti e si rendono pericolosi in diverse occasioni senza riuscire a concretizzare.

La terza partita è stata il primo derby stagionale tra il GranDucato Parma Rugby e i Crociati RFC ed è terminato in pareggio, 12 – 12. I ragazzi di De Marigny e Prestera hanno dimostrato una migliore organizzazione offensiva, mentre gli avversari si sono dimostrati più solidi in difesa. Le mete della compagine di Frati sono arrivate entrambe su errori difensivi del GranDucato su dei calci di spostamento. A segno sono andati Tobia al 4’ e cinque minuti dopo Alfonsi, quest’ultima meta trasformata da Iannone. A questo punto il GranDucato Parma Rugby inizia a macinare gioco e riescono a trovare il pareggio costruendo belle azioni che portano alla realizzazione delle mete di Terzi, prima in assoluto per la neonata compagine parmigiana, e di Mayor, che finalizza ai centro dei pali un’ottima azione iniziata da Jones. Gerber trasforma per il pareggio e il risultato non cambia più.

Al termine degli incontri Dylan Des Fountain è stato premiato come miglior giocatore del triangolare da Andrea Ferrari di SportEquipment, che ha anche offerto il premio. Successivamente Geldenhuys, capitano degli Aironi, ha ricevuto l’Adidas Cup dalle mani dell’Assessore Provinciale Roberto Zannone. Poi è scattata la caccia all’autografo da parte dei numerosi fans presenti allo stadio prima del terzo tempo con tanta musica per tutti.

GranDucato Parma Rugby – Aironi 6 – 17
Marcatori: 7’ C.P. Gerber (GD); 13’ meta Toniolatti (A), nt; 17’ drop Jones (GD); 18’ meta Toniolatti (A), nt; 25’ meta Venditti, tr. Bocchino
Granducato Parma Rugby: Jones, Castagnoli, Mayor, Galante, Shinomiya, Gerber, Onori, Dunbar (Cap), Santelli, Contini, Vella, Pascu, Evans, Manici, Rizzelli
All.: De Marigny - Prestera
Aironi Rugby: Benettin, Toniolatti, Des Fountain, Pizarro, Venditti, Bocchino, Wilson, Krause (Cap), Birchall, Erasmus, Liebenberg, Biagi, Milani (Perugini), Ferraro (Samtamaria), Alb. De Marchi (And. De Marchi)
All.: Bernini

Aironi Rugby – Crociati RFC 19 – 0
Marcatori: 5’ meta Robertson, tr. Mercier; 14’ meta Ongaro, tr. Mercier; 21’ meta Williams, nt.
Aironi Rugby: Laharrague, Robertson, Quartaroli, Pizarro (Des Fountain), Rubini, Mercier, Tebaldi (Wilson); Williams, Cattina (Krause), Benatti (Erasmus), Del Fava, Geldenhuys, Turroni (De Marchi Alb.) Ongaro, Perugini.
All.:Bernini
Crociati RFC: Trevisan, Fa’Atau, Damiani, Iannone, Woodman, Anversa, Frati, Ferrarini, Mandelli, Maestri, Devodier, Minari, Pedoli, Giazzon, Scarparo
All.: Frati

GranDucato Parma Rugby – Crociati RFC 12- 12
Marcatori: 4’ meta Tobia (C), nt; 9’ meta Alfonsi, tr. Iannone (C); 15’ meta Terzi (GD), nt; 19’ meta Mayor, tr Gerber (GD)
GranDucato Parma Rugby: Castagnoli (Sintich), Palumbo, Mayor, Jones, Terzi, Gerber, Onori, Dunbar, Caffini, Pascu, Contini, Santelli (Vellla), Tripodi, Denti, Goegan
All.: De Marigny - Prestera
Crociati RFC: Garulli, Passera, Tobia, Ricci, Orsi, Iannone, Alfonsi, Ferrarini, Mandelli, Maestri, Singh, Minari, Maio, Saccomani, Coletti
All.: Frati
MEMENTO MAROCUM.
NE OBLIVISCARIS NAMIBIAM, JAPONIAM ET OCEANI PACIFI INSULAS.


"being a Fijian prop is like being a Brazilian goalkeeper in football: nobody wants do that!" - Jonathan Davies

herrsimo
Messaggi: 869
Iscritto il: 29 gen 2004, 0:00
Località: Clevedon - Bristol

Re: Adidas Cup

Messaggio da herrsimo » 23 ago 2010, 16:56

Dimenticavo: ha ragione Zeu. Inutile scaldarsi tanto per delle amichevoli estive, finche' non si conoscono i carichi di lavoro. Il vero banco di prova saranno i primi incontri di Magners league.

Sono cmq curioso di vedere gli Aironi dal vivo contro i Saints. Sto pianificando la trasferta a Northampton (circa 350 miglia andata e 350 ritorno)...
MEMENTO MAROCUM.
NE OBLIVISCARIS NAMIBIAM, JAPONIAM ET OCEANI PACIFI INSULAS.


"being a Fijian prop is like being a Brazilian goalkeeper in football: nobody wants do that!" - Jonathan Davies

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: Adidas Cup

Messaggio da ursula » 23 ago 2010, 21:08

dirigente69 ha scritto:
ursula ha scritto:Qualcuno mi dice qualcosa di Benettin? Ha giocato? In che ruolo? Bene ?
non male, ma anche lui deve entrare negli automatismi e comunque giovane di talento ma diamogli tempo.
qualche errore forse dovuto all'emozione, ma Bernini ne parla molto bene.
Sono felice e spero che abbia modo di giocare ed entrare nel meccanismo nuovo!

Zeu
Messaggi: 903
Iscritto il: 22 apr 2005, 0:00

Re: Adidas Cup

Messaggio da Zeu » 23 ago 2010, 21:45

herrsimo ha scritto:Dimenticavo: ha ragione Zeu. Inutile scaldarsi tanto per delle amichevoli estive, finche' non si conoscono i carichi di lavoro. Il vero banco di prova saranno i primi incontri di Magners league.

Sono cmq curioso di vedere gli Aironi dal vivo contro i Saints. Sto pianificando la trasferta a Northampton (circa 350 miglia andata e 350 ritorno)...
Grazie herrsimo, mi conforta che qualcuno condivida, se passi in Italia ti offrirò una cassa di Splugen :wink:

pilonegrosso
Messaggi: 1533
Iscritto il: 25 nov 2007, 19:52

Re: Adidas Cup

Messaggio da pilonegrosso » 23 ago 2010, 23:12

Forse mi sbaglio, ma,secondo me Benettin è un buon giocatore, ma , come Iannone, mi sembra un po' sopravvalutato. Penso che Trevisan prometta di più.
pilonegrosso

nuvoloso1970
Messaggi: 59
Iscritto il: 15 mag 2010, 2:37

Re: Adidas Cup

Messaggio da nuvoloso1970 » 24 ago 2010, 7:05

a questo indirizzo si possono vedere alcune riprese del torneo di parma
http://www.youtube.com/watch?v=uQNbBG8I2Kk

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Adidas Cup

Messaggio da GiorgioXT » 24 ago 2010, 12:02

pilonegrosso ha scritto:Forse mi sbaglio, ma,secondo me Benettin è un buon giocatore, ma , come Iannone, mi sembra un po' sopravvalutato. Penso che Trevisan prometta di più.
pilonegrosso
Benettin la scorsa stagione l'ha persa causa infortuni ... Ha iniziato a giocare ad Aprile ; certo e' che deve aver convinto
prima di tutti lo staff nazionale che e' quello che decide.

Rispondi

Torna a “Top 12 e Coppa Italia (già Eccellenza e Trofeo Eccellenza)”