Squadra ad inviti

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie C

Moderatore: user234483

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

Squadra ad inviti

Messaggio da totorugby » 9 giu 2006, 8:48

C'è qualcuno interessato a far parte di una squadra ad inviti, stagione 2006/2007, per giocatori militanti in squadre di serie C e B per la zona Piemonte-Lombardia?

pinghial
Messaggi: 4273
Iscritto il: 22 nov 2005, 0:00
Località: Modena

RE: Squadra ad inviti

Messaggio da pinghial » 9 giu 2006, 9:29

why not... ma per ora milito in emilia romagna

Afrikan
Messaggi: 49
Iscritto il: 9 giu 2006, 9:21

....INTERESSANTE

Messaggio da Afrikan » 9 giu 2006, 9:34

assolutamente sì, però dovresti descrivere un pochino la tua proposta!!!!!!!!!

ciao ciao...guarda che io ci conto!!!!!!!!!

THAKER
Messaggi: 5983
Iscritto il: 24 ott 2004, 0:00
Località: Costorio
Contatta:

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da THAKER » 9 giu 2006, 19:21

Se mi volete e mi spiegate un pò di più! X' no

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da totorugby » 11 giu 2006, 18:08

Immagine

Come ho già spiegato in privato l'idea sarebbe di sostituire in forma privata l'attività di selezione a livello seniores che il comitato non svolge. L'utilità del movimento sarebbe duplice: da un lato dare la possibilità a giocatori interessati di disputare partite di livello superiore, dall'altro quello di promozionare il rugby in località dove c'è interesse ma non una squadra regolare.
Si potrebbero giocare partite durante le pause del campionato di C.
Siccome vedo che c'è dell'interesse, chiedo a chi sarebbe disposto a fare da organizzatore (insieme al sottoscritto) di contattarmi a totorugby@yahoo.it.
Si potrebbe cominciare con i rappresentanti di compagni di squadra disposti ad iniziare l'avventura. In linea di massima io penserei di organizzare una stagione con alcuni allenamenti al mese itineranti (compatibilmente con gli impegni nel proprio club) finalizzati a giocare un paio di tests tra settembre ed ottobre, quando cioè è altissima la richiesta di amichevoli di preparazione.
Che ne pensate?

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da erin » 11 giu 2006, 23:27

Miei personalissimi opinioni/consigli

-prestare estremamente attenzione alla burocrazia (nulla osta ecc ecc): finchè tutto va bene non ci sono problemi, se qualcuno si fa male (o fa male ad un avversario) iniziano le grane
-le assicurazioni? Problemi vedi sopra
-le amichevoli di settembre ottobre: se uno deve farle col proprio club, come fa anche a farle con una squadra ad invito?

In conclusione secondo me queste sono più cose da "fine stagione" o "periodo Pasquale" sempre e comunque tenendo conto del discorso burocratico/assicurativo (nel nostro sport, facendo tutti gli scongiuri, si devono mettere in conto anche infortuni seri).
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da totorugby » 12 giu 2006, 9:55

Interessante: le assicurazioni...
Premesso che pochissimi clubs hanno sottoscritto un'assicurazione R.C., praticamente tutta l'attività fuori stagione, i tornei a 7 e tutto il resto (comprese le eventuali selezioni) sarebbero scoperti.
Si vede che non conosci affatto la materia: guardati i mondiali di calcio!

Battute a parte, criticare una proposta in questo modo è assurdo. In effetti molti altri sono i problemi (anche economici) da affrontare per mettere in piedi il tutto. Un po' come rifiutare di sposarsi perchè la moglie potrebbe farti le corna un giorno...

Per gli altri sia ben chiaro che non si tratta di un'attività sostitutiva a quella del proprio club (ma se qualcuno si sta già preoccupando di perdere giocatori allora l'idea è buona) ma come ho ribadito: riempitiva dei vuoti del campionato ed un'occasione per giocare ad un livello più alto per coloro che giocano in squadre con poche pretese.

Prima di tutto, l'importante è vedere in quanti ci starebbero.

Afrikan
Messaggi: 49
Iscritto il: 9 giu 2006, 9:21

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da Afrikan » 12 giu 2006, 10:16

la burocrazia è il problema dell'Italia in generale perchè ne abbiamo troppa e troppo articolata, pensate che nei paesi dell'emisfetro sud basta presentarsi con un paio di scarpe su un campo e in meno di niente ti ritrovi a giocare anche in campionato senza tante balle.
Ma questo non deve distogliere l'attenzione di quelle persone che hanno voglia di sbattersi per qualche cosa di buono.
Io sono parecchi anni che mi chiedo perchè sto schifo di comitato che ci ritroviamo, parlo del piemonte, non si sia mai sbattuto per organizzare eventi di questo genere per la categoria seniores, non mi sembra che sia una cosa che richiede chissà quale dispendio di energie e di risorse economiche....il problema vero è che a questo comitato interessa solo dividere i soldi tra le giovanili di alcune società lasciando affogare nella m...a tutte le altre, e poi si lamentano che non si alza il livello in piemonte... si vergonassero prima di parlare.
Per quanto riguarda la selezione secondo me il periodo in cui disputare le partite non è un problema perchè di pause ce ne sono parecchie durante la stagione, bisognerà cercare di rendere prestigioso il fatto di prendere parte alla selezione in modo da creare un buon bacino di utenza.

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da totorugby » 12 giu 2006, 10:38

Ottimo, Afrikan!
Concordo in pieno e ti posso anche dire che, avendo esperienza come selezionatore U15 per il C.R.L., non è poi così complicato organizzare la cosa (anche dal punto di vista burocratico). Ben più complessa è la gestione di una società.
Secondo me gran parte del lavoro di partenza si potrebbe fare a distanza.
Primo passo fondamentale è capire in quanti sarebbero disposti a partecipare.
Indicativamente se per fine giugno si trovassero 25/30 persone disposte a farlo si potrebbe programmare un raduno presso un campo in Piemonte (un paio sono già disponibili) per settembre ed iniziare con una partita allenamento.
Se tutti i partecipanti sono in regola con la visita medica ed il tesseramento F.I.R. non serve altro al momento (trattandosi di semplice allenamento).
Love & Peace & Play Rugby

terzapiufortedelpiemonte
Messaggi: 802
Iscritto il: 23 giu 2005, 0:00

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da terzapiufortedelpiemonte » 12 giu 2006, 11:24

io ci sto, ma so che sarà difficile da realizzare il comitato e i dirigenti delle squadre piemontesi sono una cupola alla moggi, poi c'è il campionato in cui si gioca praticamente sempre (basta guardare quello dell'anno scorso).
Per quanto riguarda le assicurazioni se l'evento è federale e i giocatori sono tesserati e in possesso di cartellino non ci sono problemi la copertura la dà l'assicurazione della federazione

Maci
Messaggi: 2290
Iscritto il: 22 mar 2004, 0:00
Località: Treviso
Contatta:

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da Maci » 12 giu 2006, 11:27

Bellissima l'idea che merita un plauso. Purtroppo per me non ho molte possibilita' di spostamento e quindi dovro' fare il tifo da lontano per un avventura alla quale avrei voluto partecipare...

Comunque: nome della selezione?! Dato che si parte da zero direi di sparare qualcosa di serio e creare fin da subito un buon background anche pubblicitario.. Che dici?

Afrikan
Messaggi: 49
Iscritto il: 9 giu 2006, 9:21

RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da Afrikan » 12 giu 2006, 11:27

X totorugby,
se vuoi io posso far passare la voce per il piemonte, se tu avessi già pronta una lettera di presentazione sarebbe ideale la trasmetterei tra le socità in modo da presentare ufficialmente la proposta, poi naturalmente contatterei personalmente i giocatori visto che dei dirigenti piemontesi mi fido poco perche sono malfidenti, altrimenti se mi dai 2 o 3 nozioni un po più precise posso prepararla io.

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da erin » 12 giu 2006, 13:30

totorugby ha scritto:Interessante: le assicurazioni...
Premesso che pochissimi clubs hanno sottoscritto un'assicurazione R.C., praticamente tutta l'attività fuori stagione, i tornei a 7 e tutto il resto (comprese le eventuali selezioni) sarebbero scoperti.
Si vede che non conosci affatto la materia: guardati i mondiali di calcio!
...
Non capisco tutto questo tuo accanimento.

Purtroppo la materia la conosco ed hai perfettamente centrato il problema: le attività NON UFFICIALI non sono coperte d'assicurazione.
Le selezioni giovanili ti chiedono di portarti il cartellino societario e nei fax di convocazione per le varie selezioni c'è sempre un riferimento all'assicurazione ed a come contattarla in caso d'infortunio.

L'idea dal mio punto di vista non è male, ma secondo me è anche di difficile attuazione. E poi le amichevoli con che titolo verrebbero fatte? Non si può richiedere alcun arbitro se non si ha una affiliazione FIR e se qualcuno si presta ad arbitrare tali amichevoli potrebbe avere dei problemi. Abitualmente si chiude un occhio in questi casi, ma stai pur tranquillo che al primo infortunio serio sono tutti problemi che vengono fuori.

Ed al giorno d'oggi è bene essere coperti ed in regola con tutto, altrimenti si rischia grosso anche dal punto di vista economico.

Non dico che è giusto, ma allo stato attuale queste sono le regole.
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

THAKER
Messaggi: 5983
Iscritto il: 24 ott 2004, 0:00
Località: Costorio
Contatta:

RE: Re: RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da THAKER » 12 giu 2006, 13:51

Se interessasse, la butto li, io faccio l'assicuratore...

Appoggio la selezione, ma se è piemontese mi chiamo fuori... troppo scomodo da Brescia.

Radagast
Messaggi: 2184
Iscritto il: 23 ott 2003, 0:00
Località: Altrove

RE: Re: RE: ....INTERESSANTE

Messaggio da Radagast » 12 giu 2006, 13:59

ripeto quanto detto in pvt
Se lo scopo è promuovere il rugby nelle aree in cui non vi sono realtà consolidate;
aiutare le squadre con problemi di didattica, organizzazione...;
consolidare il sottobosco seniores/old
allora parliamone.
Ovviamente si pensa a qulacosa di estremamente elastico (sedi e risorse) ma sostanzialmente posizionato nel nord/ovest?
Se così credo che nel sito e tra le conoscenze dei network paralleli (cupole e massonerie della palla ovale) ci siano già abbastanza disponibilità per organizzare seriamente la cosa.
Immagine
…. perché chi combatterà ivi sarà per noi per sempre fratello e, per quanto sia di umile campionato,
questo giorno lo eleverà al disopra di qualsiasi professionista..

Rispondi

Torna a “Serie C”