MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

newrunner
Messaggi: 976
Iscritto il: 6 giu 2008, 20:01
Località: terre di mezzo

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da newrunner » 12 apr 2009, 17:52

GiorgioXT ha scritto:
stlanzarch ha scritto:allora fatemi capire: siccome in un girone U20 ci sono due trasferte "pesanti", perchè nel girone 3 si va anche a Catania, la soluzione sarebbe quella di abolire il girone e, conseguentementeanche l'altro? ma chi sostiene questa spiegazione, che peraltro potrebbe anche essere plausibile, perchè non aggiunge che ciò somma demenza a demenza? un qualcosa che potrebbe essere superato chiedendo un contributo alla federazione, e stiamo parlando di non più di 30.000,00 euro per l'intero campionato, si risolve uccidendo il campionato, abbassandone il livello e condannando decine di squadre e centinaia di ragazzi a un purgatorio da cui sarà quasi impossibile uscire?
La prossima stagione avremo la U20 - di cui realmente queste ultime due stagioni sono state decisamente combattute e proficue (da dove sono uscite le "nuove promesse" tanto decantate dalla Nazionale ? Favero, De Marchi, Quartaroli ecc. ecc.)- che potrebbe diventare ancora più competitiva e giocare con le regole senior, visto che non vi saranno più minorenni; una Under 18 che a questo punto dovrebbe fare un salto di qualità rispetto alla U17...

La FIR non cambia i campionati per renderli più competitivi -spero proprio che nessuno abbia il coraggio di affermare che un campionato su gironi regionali /territoriali sia più difficile- Non aiuta le squadre e le società per prepararsi a questi passi ... cosa fa ? finora abbiamo visto il passo indietro sul campionato U20 , l'ingresso dei "fuoriquota" nei campionati giovanili (prima volta a mia memoria) 5 nati nel '89 a cosa servono ? servono solo a favorire le squadre che comprano i giocatori! ...
Mi sembra piuttosto chiaro che la nuova strategia dell'attuale dirigenza , sia quella di costruirsi un percorso di formazione dei giocatori completamente staccato dai club ... se adesso (salvo rimarchevoli e negative eccezioni) "si va in nazionale se si è in accademia di Tirrenia", domani si "andrà a Tirrenia solo se si è stati nelle accademie FIR".
La cosa mi pare lampante : accademia Roma/Parma/Mogliano -> Accademia Tirrenia -> Selezione CL -> Nazionale

Potrei anche essere d'accordo al 100% con un progetto simile ... però non con queste premesse :
- Gestione e decisioni non trasparenti e non condivise
- Risultati precedenti negativi
- Nemmeno la più minima analisi e valutazione dei risultati

L'unica cosa certa è che ci saranno tanti bei posti di lavoro FIR da assegnare .... il tutto logicamente a carico nostro
Straquoto !

jespaolo
Messaggi: 22
Iscritto il: 15 feb 2004, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da jespaolo » 13 apr 2009, 11:30

......"finora abbiamo visto il passo indietro sul campionato U20 , l'ingresso dei "fuoriquota" nei campionati giovanili (prima volta a mia memoria) 5 nati nel '89 a cosa servono ? servono solo a favorire le squadre che comprano i giocatori! ...".........


Sono diversi anni che nel campionato under 19 ci sono i fuori quota. Quest'anno, come i precedenti, il campionato si chiama under 19 (ci giocano le annate 1989-1990-1991) ma effettivamente è un under 20, perchè i nati nel 1989 hanno 19 anni compiuti. Io penso che giustamente per il prossimo anno, anno di passaggio dalle categorie dispari a pari (e credo solo per quello) siano stati inseriti dei fuori quota.
Molte società, dopo la comunicazione che le squadre del campionato under 20 della stagione 2009-2010 sarabbero state composte solo dagli atleti nati negli anni 90-91 si sono rese conto che perdendo gli 89 fuori quota e non ricevendo nessun giocatore dalla categoria inferiore ( i 1992 da under 17 diventeranno under 18 ) si sarebbero trovate con una rosa giocatori molto ristretta, alcune addirittura nell'impossibilità di iscriversi al campionato. Ci sono squadre quest'anno che hanno a referto anche più di 10 giocatori nati nel 1989.
Credo, quindi, che i cinque fuoriquota siano stati inseriti per salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie, e per ovviare, nel passaggio dalle categorie dispari a quelle pari, al fatto che le rose giocatori di tutte le categorie (dalla under 8 alla under 18) rimarranno invariate (cambieranno solo il nome) mentre le future under 20 avrebbero perso chi pochi chi tanti giocatori della rosa. (e non tutte le società possono colmare con altri giocatori il vuoto lasciato).

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da GiorgioXT » 13 apr 2009, 12:44

jespaolo ha scritto:......"finora abbiamo visto il passo indietro sul campionato U20 , l'ingresso dei "fuoriquota" nei campionati giovanili (prima volta a mia memoria) 5 nati nel '89 a cosa servono ? servono solo a favorire le squadre che comprano i giocatori! ...".........

Credo, quindi, che i cinque fuoriquota siano stati inseriti per salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie, e per ovviare, nel passaggio dalle categorie dispari a quelle pari, al fatto che le rose giocatori di tutte le categorie (dalla under 8 alla under 18) rimarranno invariate (cambieranno solo il nome) mentre le future under 20 avrebbero perso chi pochi chi tanti giocatori della rosa. (e non tutte le società possono colmare con altri giocatori il vuoto lasciato).
Confermo. E' dall'abolizione del campionato under 21 che gli under 20 giocano in u19, e doveva essere una soluzione provvisoria, perchè ha poco senso avere un campionato dove dei 16enni giocano contro dei 19enni. Ora che la situazione si è sistemata con il cambio di categoria, si pensa a salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie , questo è SBAGLIATO !
Ci sono decine di squadre dalla U15 in su che ogni domenica vanno a giocare in 14 o 13 ... ed è logico che non possano pensare di progredire con questi numeri , però la maggioranza lavora per aumentare, non chiedono di giocare a 13 !. Invece questa decisione favorisce solo chi ha comprato in Sudafrica, Scozia, Galles o anche in sud italia giocatori per fare la propria U19 di alto livello senza lavorare per la crescita del proprio vivaio.
Come al solito, la Federazione appena si trova in una condizione che favorirebbe chi i vivai li ha curati ed i giocatori li ha formati, si premura di "salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie"

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da erin » 13 apr 2009, 13:56

Scusate, l'introduzione dei fuoriquota dell'89 è certa o è solo una supposizione?
Se è certa è solo per i gironi elite o per tutti, anche quelli più scarsi?
Credo che questo sia fondamentale per molte squadre.
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

annisessanta
Messaggi: 178
Iscritto il: 26 lug 2006, 17:57

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da annisessanta » 13 apr 2009, 15:24

GiorgioXT ha scritto:
jespaolo ha scritto:......"finora abbiamo visto il passo indietro sul campionato U20 , l'ingresso dei "fuoriquota" nei campionati giovanili (prima volta a mia memoria) 5 nati nel '89 a cosa servono ? servono solo a favorire le squadre che comprano i giocatori! ...".........

Credo, quindi, che i cinque fuoriquota siano stati inseriti per salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie, e per ovviare, nel passaggio dalle categorie dispari a quelle pari, al fatto che le rose giocatori di tutte le categorie (dalla under 8 alla under 18) rimarranno invariate (cambieranno solo il nome) mentre le future under 20 avrebbero perso chi pochi chi tanti giocatori della rosa. (e non tutte le società possono colmare con altri giocatori il vuoto lasciato).
Confermo. E' dall'abolizione del campionato under 21 che gli under 20 giocano in u19, e doveva essere una soluzione provvisoria, perchè ha poco senso avere un campionato dove dei 16enni giocano contro dei 19enni. Ora che la situazione si è sistemata con il cambio di categoria, si pensa a salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie , questo è SBAGLIATO !
Ci sono decine di squadre dalla U15 in su che ogni domenica vanno a giocare in 14 o 13 ... ed è logico che non possano pensare di progredire con questi numeri , però la maggioranza lavora per aumentare, non chiedono di giocare a 13 !. Invece questa decisione favorisce solo chi ha comprato in Sudafrica, Scozia, Galles o anche in sud italia giocatori per fare la propria U19 di alto livello senza lavorare per la crescita del proprio vivaio.
Come al solito, la Federazione appena si trova in una condizione che favorirebbe chi i vivai li ha curati ed i giocatori li ha formati, si premura di "salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie"
Ritengo che i giocatori da Sud Africa, Argentina, Romania, ecc., le società in grado di ingaggiarli
continueranno a farlo a prescindere dai fuori quota.
In compenso ritengo che a moltissime società la possibilità di utilizzare, solo per il prossimo campionato, i fuori quota consenta di partecipare al prossimo campionato U20.
Noi avevamo deciso di non parteciparvi, nonostante una rosa 2008/2009 di 30 giocatori; se si considera che ne perdi 1/3 la rosa si riduce a 20 e con questo numero non riesci a fare un campionato.
Senza con questo dover sentirsi dire che sei una società che non ha saputo curare il
settore giovanile!!!!

jespaolo
Messaggi: 22
Iscritto il: 15 feb 2004, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da jespaolo » 13 apr 2009, 15:56

GiorgioXT ha scritto:
jespaolo ha scritto:......"finora abbiamo visto il passo indietro sul campionato U20 , l'ingresso dei "fuoriquota" nei campionati giovanili (prima volta a mia memoria) 5 nati nel '89 a cosa servono ? servono solo a favorire le squadre che comprano i giocatori! ...".........

Credo, quindi, che i cinque fuoriquota siano stati inseriti per salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie, e per ovviare, nel passaggio dalle categorie dispari a quelle pari, al fatto che le rose giocatori di tutte le categorie (dalla under 8 alla under 18) rimarranno invariate (cambieranno solo il nome) mentre le future under 20 avrebbero perso chi pochi chi tanti giocatori della rosa. (e non tutte le società possono colmare con altri giocatori il vuoto lasciato).
Confermo. E' dall'abolizione del campionato under 21 che gli under 20 giocano in u19, e doveva essere una soluzione provvisoria, perchè ha poco senso avere un campionato dove dei 16enni giocano contro dei 19enni. Ora che la situazione si è sistemata con il cambio di categoria, si pensa a salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie , questo è SBAGLIATO !
Ci sono decine di squadre dalla U15 in su che ogni domenica vanno a giocare in 14 o 13 ... ed è logico che non possano pensare di progredire con questi numeri , però la maggioranza lavora per aumentare, non chiedono di giocare a 13 !. Invece questa decisione favorisce solo chi ha comprato in Sudafrica, Scozia, Galles o anche in sud italia giocatori per fare la propria U19 di alto livello senza lavorare per la crescita del proprio vivaio.
Come al solito, la Federazione appena si trova in una condizione che favorirebbe chi i vivai li ha curati ed i giocatori li ha formati, si premura di "salvaguardare le squadre che non dispongono di rose giocatori molto ampie"

Io penso invece che la possibilità dei 5 fuori quota dell' 89, solo e ripeto solo per il prossimo anno permetta proprio alle squadre che sfruttano il proprio vivaio di avere una continuità senza dover ricorrere ad acquisti, stranieri o non, oppure senza dover effettuare fusioni di squadre per riuscire ad iscriversi ad un campionato visto che dalla categoria inferiore (attuale under 17) non salirà nessun giocatore. Vorrei proprio conoscere quante sono le squadre che hanno una rosa di 30/35 giocatori solo delle annate 1990/1991. Non vedo poi come questa decisione favorisca le squadre che hanno comprato all'estero (come se gli stranieri fossero tutti nati nell'anno 1989 - si possono comprare anche sudafricani, scozzesi, gallesi degli anni 1990 - 1991). Semmai va rivista la norma che permette e disciplina questi acquisti indipendentemente dall'annata.

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da andrea12 » 13 apr 2009, 16:00

Io quoto GiorgioXT,
il settore giovanile, soprattutto negli ultimi anni, è stato vissuto, dai più e dalle squadre più "grandi" come un problema e non una risorsa; infatti con le U.15 si trovano Club di eccellenza con squadre molto modeste. Invece, già in 17 c'è chi compra a destra e manca (spesso senza neanche i propri, di soldi).........Il sistema così non progredisce e le giovanili servono solo per assolvere l'obbligatorietà o per accostarsi "al rugby che conta (perchè c'è un rugby che non conta?) con prestazioni già pianificate economicamente.
Sono pochissimi i Club che credono e lavorano per la crescita dei giovani; sono ancora meno quelli che hanno i migliori educatori/allenatori nel settore giovanile.
In un mondo dove l'economia è al collasso, come si può pensare che senza valori, si possa progredire?
Potremo modificare quello che si vuole ma dobbiamo riproporre la pluralità delle idee già in Federazione e ancor più nei CR.
Stare a guardare, e poi criticare (che è lecito) non paga
Buon rugby

jespaolo
Messaggi: 22
Iscritto il: 15 feb 2004, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da jespaolo » 13 apr 2009, 16:26

andrea12 ha scritto:Io quoto GiorgioXT,
il settore giovanile, soprattutto negli ultimi anni, è stato vissuto, dai più e dalle squadre più "grandi" come un problema e non una risorsa; infatti con le U.15 si trovano Club di eccellenza con squadre molto modeste. Invece, già in 17 c'è chi compra a destra e manca (spesso senza neanche i propri, di soldi).........Il sistema così non progredisce e le giovanili servono solo per assolvere l'obbligatorietà o per accostarsi "al rugby che conta (perchè c'è un rugby che non conta?) con prestazioni già pianificate economicamente.
Sono pochissimi i Club che credono e lavorano per la crescita dei giovani; sono ancora meno quelli che hanno i migliori educatori/allenatori nel settore giovanile.
In un mondo dove l'economia è al collasso, come si può pensare che senza valori, si possa progredire?
Potremo modificare quello che si vuole ma dobbiamo riproporre la pluralità delle idee già in Federazione e ancor più nei CR.
Stare a guardare, e poi criticare (che è lecito) non paga
Buon rugby
Concordo con il tuo ragionamento, ma il discorso che si stava facendo è strettamente tecnico/numerico (e relativo solo alla categoria under 20 del 2009-2010) dovuto al passaggio previsto per il prossimo anno alle categorie pari. Non si sta discutendo sulla maggiore o minore qualità dei vivai giovanili e relativi investimenti.
Concordo pienamente con te che bisogna investire e credere nei giovani oltre che offrire come educatori i migliori allenatori. Prima la tecnica poi il fisico.

copernico
Messaggi: 240
Iscritto il: 12 mar 2009, 12:47

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da copernico » 13 apr 2009, 18:00

Io penso che i fuori quota 89 nella 20 sia una grossa cavolata,se vogliamo far crescere il rugby giovanile dobbiamo invece permettere ai 92 di poter giocare con la 20.
P.S.Giorgio non mi fare giocare Furia 2°linea non serve a nessuno(come il Calvisano che fa giocare Scanferla 10)

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da GiorgioXT » 13 apr 2009, 20:03

copernico ha scritto: P.S.Giorgio non mi fare giocare Furia 2°linea non serve a nessuno(come il Calvisano che fa giocare Scanferla 10)
:shock: Non sono certo io che alleno ... ma Furia è via con la nazionale e sabato non c'era , so che ha fatto qualche partita da seconda-terza linea causa infortuni altrui, ma il suo ruolo è da pilone e così viene allenato.
Tranquillo ..non è la "mallettite" che si sta diffondendo ... :lol:

Comunque io non ho ancora trovato traccia ufficiale di questa decisione sugli '89 ... chissà

gianlucare
Messaggi: 98
Iscritto il: 1 lug 2007, 0:12

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da gianlucare » 14 apr 2009, 10:27

credo che in U20 sia troppo tardi, e bisognerebbe iniziare già in U18 con un campionato elite.
I nostri ragazzi imparano troppo tardi a lottare ogni domenica, "ogni maledetta domenica"
Prendiamo l'U17 di quest'anno: le prime due del girone tosco/emiliano vincono a mani basse con le altre, quindi 14 partite di cui solo 4 al massimo sono di livello, poi vanno a fare le finali, per giocare ora si 4, se ti va bene 5 partite di alto livello.
Vediamo chi viene dai campionati regionali, magari da 70 punti a molti del suo girone, poi va a fare no spareggio con una di quel gironcino chiamato elite, se passa, stessa sorte delle altre, 6 partite in tutta la stagione, se non passa, la sua stagione finisce li.
Quando ho chiesto nella mia società se erano disposti a fare come fanno gli U20 un girone a 10/12 squadre, visto che abbiamo dei 92/93 molto forti; mi hanno risposto...
COSTA TROPPO!
a voi le eventuali congetture

annisessanta
Messaggi: 178
Iscritto il: 26 lug 2006, 17:57

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da annisessanta » 14 apr 2009, 13:26

gianlucare ha scritto:credo che in U20 sia troppo tardi, e bisognerebbe iniziare già in U18 con un campionato elite.
I nostri ragazzi imparano troppo tardi a lottare ogni domenica, "ogni maledetta domenica"
Prendiamo l'U17 di quest'anno: le prime due del girone tosco/emiliano vincono a mani basse con le altre, quindi 14 partite di cui solo 4 al massimo sono di livello, poi vanno a fare le finali, per giocare ora si 4, se ti va bene 5 partite di alto livello.
Vediamo chi viene dai campionati regionali, magari da 70 punti a molti del suo girone, poi va a fare no spareggio con una di quel gironcino chiamato elite, se passa, stessa sorte delle altre, 6 partite in tutta la stagione, se non passa, la sua stagione finisce li.
Quando ho chiesto nella mia società se erano disposti a fare come fanno gli U20 un girone a 10/12 squadre, visto che abbiamo dei 92/93 molto forti; mi hanno risposto...
COSTA TROPPO!
a voi le eventuali congetture
Condivido la prima parte.
Francamente le ultime tre righe.....????? ..i campionati li organizzano i CR o la FIR
non certo le società!!!! campionato a 10/12 squadre U17 li organizzano i francesi o
gli inglesi.. forse è per questo che ti hanno risposto "costa troppo"

tetemoz
Messaggi: 83
Iscritto il: 6 ott 2008, 13:47

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da tetemoz » 14 apr 2009, 22:58

gianlucare ha scritto:credo che in U20 sia troppo tardi, e bisognerebbe iniziare già in U18 con un campionato elite.
I nostri ragazzi imparano troppo tardi a lottare ogni domenica, "ogni maledetta domenica"
Prendiamo l'U17 di quest'anno: le prime due del girone tosco/emiliano vincono a mani basse con le altre, quindi 14 partite di cui solo 4 al massimo sono di livello, poi vanno a fare le finali, per giocare ora si 4, se ti va bene 5 partite di alto livello.
Vediamo chi viene dai campionati regionali, magari da 70 punti a molti del suo girone, poi va a fare no spareggio con una di quel gironcino chiamato elite, se passa, stessa sorte delle altre, 6 partite in tutta la stagione, se non passa, la sua stagione finisce li.
Quando ho chiesto nella mia società se erano disposti a fare come fanno gli U20 un girone a 10/12 squadre, visto che abbiamo dei 92/93 molto forti; mi hanno risposto...
COSTA TROPPO!
a voi le eventuali congetture
Dire che si "vince a mani basse" non è bello per chi lavora e si allena tutta la settimana per vincere la domenica...e con tutti ragazzi del vivaio...

riguardo al campionato under 20 che si farà il prossimo anno,anche l'ASD rugby Lyons Piacenza è nella stessa situazione dell' asr Milano,dopo aver vinto il campionato regionale emiliano-romagnolo con 18 vittorie consecutive,e non è stata certo una passeggiata!!!
Qualificata per il trofeo degli appennini(girone a tre squadre con Arezzo,campionato Toscano-Umbro e Sulmona,campionato Abruzzese-Marchigiano)domenica 5/04 ha vinto ad Arezzo 23 a 15,domenica prossima ci sarà Sulmona-Arezzo e il 26/04 Lyons Pc-Sulmona.
Si spera che il prossimo anno,almeno, si faranno gironi elitè territoriali,come under 17 o under 15,pensando a le tante squadre che non saranno in top 12 under 20:Livorno,Prato,Firenze,overmach Parma,Modena,Rovigo,amatori Mi,grande Mi ecc....
Un ultimo appunto sui rientranti,per molte squadre sarebbe utile,avendo alcuni giocatori che escono dalla categoria diventando seniores e nessuno che sale dalla 17,ma sarebbe meglio farlo solo per un anno...
Ps
ASD Lyons pc domenica ad Arezzo aveva in campo dal primo minuto solo un ragazzo dell'89,6 del '90 e ben 8 del '91 e tutti del vivaio....ma 5 rientranti il prossimo anno farebbero comodo,soprattutto per una realtà dilettantistica come la nostra. :wink:

pinturicchio
Messaggi: 319
Iscritto il: 12 lug 2005, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da pinturicchio » 15 apr 2009, 10:14

Caro TX la tua analisi è giustissima il percorso di crescita da te evidenziato: accademia Roma/Parma/Mogliano -> Accademia Tirrenia -> Selezione CL -> Nazionale è proprio quello programmato dalla Federazione.

Ci sarà sempre di + una completa separazione tra rugby professionistico e rugby amatoriale ( tanto è vero che i ragazzi accademia Under 20 giocheranno in un campionato seniores ed io spero che i migliori siano inseriti nella rosa della CL).

A mio avviso questa è la strada corretta.

GiorgioXT ha scritto:
stlanzarch ha scritto:allora fatemi capire: siccome in un girone U20 ci sono due trasferte "pesanti", perchè nel girone 3 si va anche a Catania, la soluzione sarebbe quella di abolire il girone e, conseguentementeanche l'altro? ma chi sostiene questa spiegazione, che peraltro potrebbe anche essere plausibile, perchè non aggiunge che ciò somma demenza a demenza? un qualcosa che potrebbe essere superato chiedendo un contributo alla federazione, e stiamo parlando di non più di 30.000,00 euro per l'intero campionato, si risolve uccidendo il campionato, abbassandone il livello e condannando decine di squadre e centinaia di ragazzi a un purgatorio da cui sarà quasi impossibile uscire?
La prossima stagione avremo la U20 - di cui realmente queste ultime due stagioni sono state decisamente combattute e proficue (da dove sono uscite le "nuove promesse" tanto decantate dalla Nazionale ? Favero, De Marchi, Quartaroli ecc. ecc.)- che potrebbe diventare ancora più competitiva e giocare con le regole senior, visto che non vi saranno più minorenni; una Under 18 che a questo punto dovrebbe fare un salto di qualità rispetto alla U17...

La FIR non cambia i campionati per renderli più competitivi -spero proprio che nessuno abbia il coraggio di affermare che un campionato su gironi regionali /territoriali sia più difficile- Non aiuta le squadre e le società per prepararsi a questi passi ... cosa fa ? finora abbiamo visto il passo indietro sul campionato U20 , l'ingresso dei "fuoriquota" nei campionati giovanili (prima volta a mia memoria) 5 nati nel '89 a cosa servono ? servono solo a favorire le squadre che comprano i giocatori! ...
Mi sembra piuttosto chiaro che la nuova strategia dell'attuale dirigenza , sia quella di costruirsi un percorso di formazione dei giocatori completamente staccato dai club ... se adesso (salvo rimarchevoli e negative eccezioni) "si va in nazionale se si è in accademia di Tirrenia", domani si "andrà a Tirrenia solo se si è stati nelle accademie FIR".
La cosa mi pare lampante : accademia Roma/Parma/Mogliano -> Accademia Tirrenia -> Selezione CL -> Nazionale

Potrei anche essere d'accordo al 100% con un progetto simile ... però non con queste premesse :
- Gestione e decisioni non trasparenti e non condivise
- Risultati precedenti negativi
- Nemmeno la più minima analisi e valutazione dei risultati

L'unica cosa certa è che ci saranno tanti bei posti di lavoro FIR da assegnare .... il tutto logicamente a carico nostro

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: MODIFICA CAMPIONATO UNDER 20

Messaggio da GiorgioXT » 15 apr 2009, 11:25

pinturicchio ha scritto:Caro TX la tua analisi è giustissima il percorso di crescita da te evidenziato: accademia Roma/Parma/Mogliano -> Accademia Tirrenia -> Selezione CL -> Nazionale è proprio quello programmato dalla Federazione.

Ci sarà sempre di + una completa separazione tra rugby professionistico e rugby amatoriale ( tanto è vero che i ragazzi accademia Under 20 giocheranno in un campionato seniores ed io spero che i migliori siano inseriti nella rosa della CL).

A mio avviso questa è la strada corretta.
Certo , tutto in mano allo staff tecnico della Federazione , è una garanzia sicura !. :cry:

Rispondi

Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”