italdonne buona la prima

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

liso64
Messaggi: 8
Iscritto il: 16 ott 2009, 11:24

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da liso64 » 15 mag 2010, 17:11

Argos_73 ha scritto:
E' la Dile, ovvero Diletta Nicoletti. Si allena a Rimini e gioca con le Mustang Rugby Pesaro (sono il presidente dellla nuova società) seconda/terza linea. Grazie al Rimini che la fa allenare, non potrebbe venire a Pesaro tre volte a settimana, così come le ragazze di Forlì e le altre romagnole che danno forza alle pesaresi. L'unica via per far crescere il rugby femminile è lavorare insieme e unire le forze.
Sante parole e bravi a voi che in Emilia e a Pesaro siete riusciti a realizzare una collaborazione proficua... qui in Toscana siamo ancora al tempo dei comuni e da noi a Sesto sono arrivate ragazze da Roma e da Colorno, ma da province e città vicine nemmeno una! Anzi l'anno prossimo nasceranno due nuove squadre di rugby a 7 (forse faranno la Coppa Italia) e di lavorare insieme non ne vogliono nemmeno sentir parlare... mah!

Intanto complimenti alla Diletta che conosco personalmente. Bravissima giocatrice e persona squisita!

Forza ragazzeadesso andiamo a conquistare la Spagna!
Unire le forze in territori come i nostri è forse l'unica via per crescere. Senza le ragazze del Forlì forse non saremmo riusciti a fare il campionato e il livello della Coppa Italia, per quanto importante per far crescere il movimento, non è proprio lo stesso.
Speriamo di poter continuare così è di essere un po' da esempio. Quest'anno non sono venuto con le ragazze a Sesto e quando siete venute voi ero in giro con le ragazze della U16. Ci vediamo alla prossima occasione

Argos_73
Messaggi: 311
Iscritto il: 3 ott 2005, 0:00
Località: Prato
Contatta:

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da Argos_73 » 15 mag 2010, 19:08

Finale del campionato Europeo: SPAGNA - ITALIA = 31 - 13

@ Liso ci vedremo sicuramente in giro per i campi intanto vi rinnovo i complimenti per la promozione. A presto!
Immagine

Giocherò finchè avrò voglia di superare me stesso su un terreno di gioco, finchè la vittoria conterà molto per me...

ben66
Messaggi: 225
Iscritto il: 24 ott 2008, 11:26

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da ben66 » 15 mag 2010, 19:38

peccato, ma brave per quanto avete fatto
La meta non è soltanto un traguardo, ma anche la ripartenza verso il traguardo successivo.

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da erin » 16 mag 2010, 9:27

Argos_73 ha scritto: Sante parole e bravi a voi che in Emilia e a Pesaro
ROMAGNA!

Per favore, non siamo ai tempi dei comuni, ma a queste cose ci teniamo ;)
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

balucio67
Messaggi: 299
Iscritto il: 4 apr 2009, 11:12

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da balucio67 » 16 mag 2010, 10:07

erin ha scritto:
Argos_73 ha scritto: Sante parole e bravi a voi che in Emilia e a Pesaro
ROMAGNA!

Per favore, non siamo ai tempi dei comuni, ma a queste cose ci teniamo ;)
Chissà se con tutte le giocatrici romagnole in giro per l'Italia si riuscisse a fare una rappresentativa della Romagna, magari prima in coppa Itala 7s poi...se son rose fioriranno no...!

liso64
Messaggi: 8
Iscritto il: 16 ott 2009, 11:24

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da liso64 » 17 mag 2010, 21:01

balucio67 ha scritto:
erin ha scritto:
Argos_73 ha scritto: Sante parole e bravi a voi che in Emilia e a Pesaro
ROMAGNA!

Per favore, non siamo ai tempi dei comuni, ma a queste cose ci teniamo ;)
Chissà se con tutte le giocatrici romagnole in giro per l'Italia si riuscisse a fare una rappresentativa della Romagna, magari prima in coppa Itala 7s poi...se son rose fioriranno no...!

Già le ragazze di Forlì giocano in coppa italia con deroga delle Mustang nel cus bologna (Emilia e non Romagna ma i confini sono labili a volte, lo dice uno di Gabicce Mare marchigiano per modo di dire). Le altre Mustang romagnole sono 5 (da Ravenna, Cesena, Rimini) quattro è da qualche anno che giocano a Pesaro e una è un nuovo acquisto. Da presidente delle Mustang devo dire che senza di loro sarebbe difficile rimanere a 15 e penso di poter dire che quelle che è un po' che giocano a Pesaro sono molto legate alla squadra. Comunque la via da percorrere è quella di unire le forze al di la' dei confini e dei campanili, cercando di lasciare lo spazio alle esigenze di tutti. Con il Forlì quest'anno penso abbia funzionato. Stiamo già lavorando per il prossimo anno.

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da erin » 18 mag 2010, 7:13

liso64 ha scritto:
balucio67 ha scritto:
erin ha scritto:
Argos_73 ha scritto: Sante parole e bravi a voi che in Emilia e a Pesaro
ROMAGNA!

Per favore, non siamo ai tempi dei comuni, ma a queste cose ci teniamo ;)
Chissà se con tutte le giocatrici romagnole in giro per l'Italia si riuscisse a fare una rappresentativa della Romagna, magari prima in coppa Itala 7s poi...se son rose fioriranno no...!

Già le ragazze di Forlì giocano in coppa italia con deroga delle Mustang nel cus bologna (Emilia e non Romagna ma i confini sono labili a volte, lo dice uno di Gabicce Mare marchigiano per modo di dire). Le altre Mustang romagnole sono 5 (da Ravenna, Cesena, Rimini) quattro è da qualche anno che giocano a Pesaro e una è un nuovo acquisto. Da presidente delle Mustang devo dire che senza di loro sarebbe difficile rimanere a 15 e penso di poter dire che quelle che è un po' che giocano a Pesaro sono molto legate alla squadra. Comunque la via da percorrere è quella di unire le forze al di la' dei confini e dei campanili, cercando di lasciare lo spazio alle esigenze di tutti. Con il Forlì quest'anno penso abbia funzionato. Stiamo già lavorando per il prossimo anno.
Infatti credo che il format Mustang sia stato vincente quest'anno.
Ovviamente tutti speriamo di avere un numero di giocatrici tali da poter fare più squadre autosufficienti,
ma fino a che i numeri rimarranno questi la società con maggior esperienza (e perchè no più fondi)
è giusto che funzioni da collettore per tutte le giocatrici della zona.
Poi se a Pesaro ci saranno 30 ragazze, a Forlì+Ravenna+Cesena allora ben vengano 2 squadre separate,
che significa che il movimento è cresciuto e siamo tutti contenti perchè anche ilrugby femminile ha avuto il suo sviluppo..
Ma il gruppo, come dice Liso, è contento così per cui non vedo perchè anare ad intaccare
una squadra che, ricordiamolo, ha vinto il Gruppo 2.
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da andrea12 » 18 mag 2010, 14:03

Io credo che le donne del rugby, mai come ora, possano autodeterminare anche un sistema. Nel senso che le squadre e il sistema femminile non deve necessariamente ripercorrere le fesserie che si continuano a fare nel rugby-uomini.
L'associazionismo e la confluenza in una sorta di franchigia, non solo diventa una salvezza per chi vuole giocare, ma anche per una possibilità reale di evoluzione tecnica oltre che metodologica ( e perchè no per un risparmio economico a vantaggio di tutte).
Il rugby maschile, invece, è incentrato sul Club e su una chiusura del Club (lo dico anche da allenatore di un club maschile) che diventa sempre, SEMPRE, serva dei Comitati e della Federazione. Le donne, se vogliono, possono davvero determinare un processo virtuoso perchè il loro è un movimento che:
- appare relativamente più giovane;
- non sono ancora presenti gli interessi, sia politici che economici, del maschile
- non sono così tanti quelli che seguono le signore in campo (per me, quando alleno le mie ragazze, sono tutte signore)
Siete voi donne, però, che vi dovete autodetrminare sulla base di principi e valori che il rugby maschile potrebbe anche perdere o ridurre per valenza ma che il settore femminile rischia di veder comparire anche sul proprio spazio perchè in Federazione si pensa che questo, attuale, sia l'unico sistema.
Non intendo innescare polemiche, ma credo che un incontro di giocatori-donne e loro allenatori/rici sia auspicabile...................
Buon rugby

Argos_73
Messaggi: 311
Iscritto il: 3 ott 2005, 0:00
Località: Prato
Contatta:

Re: italdonne buona la prima

Messaggio da Argos_73 » 20 mag 2010, 20:53

Concordo con quanto detto dai miei colleghi qui sopra e vi devo dire la verità sono anche un po' invidioso. Da noi in Toscana le cose non ne vogliono sapere di prendere il verso. L'idea a Sesto era quella di formare una sorta di franchigia regionale, sappiamo per certo che oltre a Livorno (con il quale proveremo ancora una volta a riaprire i ponti, per sentirsi dire probabilmente un altro no) ci sono ragazzine a Grosseto, a Firenze (sponda Firenze Rugby Club), Arezzo e da pochissimo anche a Pontedera e Piombino. Il grosso problema sono sempre le distanze, ad esempio, da Livorno di venire ad allenarsi a Sesto non ne vogliono sapere (noi intanto per due anni abbiamo mandato loro due U.16 per farle giocare). Per quanto si provi a fare qualcosa ci si arena sempre li. Le società possono anche sbattersi ma se non c'è la volontà delle ragazze si va poco lontano, se poi ci mettiamo tutto il resto c'è di che scoraggiarsi... ma questo non è nelle mie corde.:wink:
Immagine

Giocherò finchè avrò voglia di superare me stesso su un terreno di gioco, finchè la vittoria conterà molto per me...

Rispondi

Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”