U.20 2010 - 2011 Gruppo 1

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

barogi
Messaggi: 149
Iscritto il: 29 dic 2010, 23:43

Re: U.20 2010 - 2011 Gruppo 1

Messaggio da barogi » 11 mag 2011, 17:39

Si, ok, ma i 91 e i 92 dove giocano? A casa di A.....e!!! Lui si che sa come si fa

annisessanta
Messaggi: 176
Iscritto il: 26 lug 2006, 17:57

Re: U.20 2010 - 2011 Gruppo 1

Messaggio da annisessanta » 11 mag 2011, 22:19

ursula ha scritto:Quindi correggetemi se sbaglio:
- elimimata l'under 20
- rimane solo l'under 18 con innesti.
Ma cosa ne sarà dei ragazzi del - 91-92??? Li facciamo smettere di giocare???
Ma qualcuno mi darà una spiegazione logica?
Ma perchè rovinare le cose buone che funzionavano?
NOn voglio essere critica ma chiedo delle spiegazioni da chi ne sa di più. Soprattutto delle motivazioni.
Il Petrarca ad esempio cosa farà dei ragazzi delle annate citate? Darà loro la mano e dirà " E' stato bello" ? Farà una squadra nuova partendo dalla serie C per fare giocare tutti?
La nostra società ha partecipato al campionato U20 2010/2011 Emiliano/Veneto; iscritte 10 squadre, dopo tre partite
si rimane in 7. Conclusione: campionato a scinghiozzo, poco stimolante, molto costoso. A detta dei ragazzi si sarebbero divertiti di più a fare un campionato regionale di serie C e noi avremmo speso molto meno.
Spunto di riflessione per Ursula:
tra le squadre iscritte c'erano due padovane, CUS e Valsugana; il Valsugana si è ritirato e il CUS se non ricordo male ha rinunciato ad almeno due gare. Con il bacino di giocatori che ha una città come Padova francamente non ci aspettavamo una cosa del genere.

giopatata
Messaggi: 62
Iscritto il: 19 apr 2010, 15:50

Re: U.20 2010 - 2011 Gruppo 1

Messaggio da giopatata » 12 mag 2011, 17:28

annisessanta ha scritto:
ursula ha scritto:Quindi correggetemi se sbaglio:
- elimimata l'under 20
- rimane solo l'under 18 con innesti.
Ma cosa ne sarà dei ragazzi del - 91-92??? Li facciamo smettere di giocare???
Ma qualcuno mi darà una spiegazione logica?
Ma perchè rovinare le cose buone che funzionavano?
NOn voglio essere critica ma chiedo delle spiegazioni da chi ne sa di più. Soprattutto delle motivazioni.
Il Petrarca ad esempio cosa farà dei ragazzi delle annate citate? Darà loro la mano e dirà " E' stato bello" ? Farà una squadra nuova partendo dalla serie C per fare giocare tutti?
La nostra società ha partecipato al campionato U20 2010/2011 Emiliano/Veneto; iscritte 10 squadre, dopo tre partite
si rimane in 7. Conclusione: campionato a scinghiozzo, poco stimolante, molto costoso. A detta dei ragazzi si sarebbero divertiti di più a fare un campionato regionale di serie C e noi avremmo speso molto meno.
Spunto di riflessione per Ursula:
tra le squadre iscritte c'erano due padovane, CUS e Valsugana; il Valsugana si è ritirato e il CUS se non ricordo male ha rinunciato ad almeno due gare. Con il bacino di giocatori che ha una città come Padova francamente non ci aspettavamo una cosa del genere.
s
Il problema è che in italia c'è sempre la tendenza ad omologarsi sugli standard più bassi. Es: Televisione, programmi demenziali e sempre meno intellettuali perchè tutti possano capire. Se il campionato
procede a singulti per i gironi bassi, dobbiamo far si che non funzioni nemmeno per i livelli più alti: non fa una piega. Visto che i ragazzi sono (nell'U20 che c'è stata fino ad oggi) tutti maggiorenni, non sono obbligati a fare un campionato U20, ma, come tu stesso hai asserito, potrebbero farne uno di C. E funzionerebbe meglio. Tanto più che non c'è obbligo per le società sotto la TOP TEN di fare un U20.
Lo era, viceversa, per club come il Petrarca per la maggior parte dei giovani non riesce a giocare con la prima squadra e un campionato di C sarebbe onestamente di livello troppo basso. Capisco la federazione operi in questo modo per tutelare le piccole società, ma così ci uniformiamo nella mediocrità e non puntiamo mai in alto, se pur in questo caso si parli ancora di giovanile.

Rispondi

Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”