Migliori under italiani

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

ELMATO
Messaggi: 94
Iscritto il: 20 nov 2006, 8:49

Messaggio da ELMATO » 16 ott 2007, 11:06

da segnalare l'ottimo esordio in serie A di due giovani ragazzi classe 88 della Benetton Rugby

ZAMPIERI MATTEO (contro il rugby Segni)

SIMION NICOLA (contro il Lyons Piacenza )

pam
Messaggi: 1716
Iscritto il: 6 mag 2003, 0:00

Messaggio da pam » 16 ott 2007, 13:35

Concordo con Elmato sul fatto che si debba plaudire a chi, ancora in età da under, viene chiamato a giocare nei campionati senior (e ci gioca!).
Ai ragazzi citati vorrei aggiungere Chiesa (88), nel Prato, Magri (88), nel Colorno, e Mahjstorovic (89), nel Noceto.
pam
RADICITUS NUX VICTORIA CONSTANTER.

rugbyteacher
Messaggi: 669
Iscritto il: 28 lug 2006, 9:07

Messaggio da rugbyteacher » 19 ott 2007, 17:09

Scusa Pam, nessuno meglio di te può chiarirmi le idee, ma perchè i giovani italiani che vanno allo Stade Francais tornano tutti a casa dopo un anno?
Insomma non mi pare che vadano li giocatori scarsi ma tutti nazionali, allo Stade non interessa far crescere nessuno di questi?

pam
Messaggi: 1716
Iscritto il: 6 mag 2003, 0:00

Messaggio da pam » 3 nov 2007, 12:04

rugbyteacher ha scritto:Scusa Pam, nessuno meglio di te può chiarirmi le idee, ma perchè i giovani italiani che vanno allo Stade Francais tornano tutti a casa dopo un anno?
Insomma non mi pare che vadano li giocatori scarsi ma tutti nazionali, allo Stade non interessa far crescere nessuno di questi?
Dear Rugbyteacher,
innanzitutto scusa il ritardo, per favore.
Premesso che non tutti tornano dopo un anno (vedi Tveraga che ne ha fatti due e che ora è in prestito all'Overmach), la cosa da chiarire è che se rimani solo un anno, poi sei svincolato e vai dove vuoi, se invece rimani due anni o più, il club ha diritto ad un indennizzo che per dei ragazzi che hanno giocato in Espoirs si aggira intorno ai 30.000€. Il rischio quindi è duplice: per il club di investire su di qualcuno che dopo due anni se ne voglia andar via e che difficilmente sarà pagato una tale cifra data l’età, mentre per il ragazzo il fatto di trovarsi legato e molto scarsamente remunerato (la vita a Parigi è un tantinello cara) non è certo un'allettante prospettiva.
Fin qui a livelllo generale, poi ci sono aspetti più "particolari", cioè a dire che i Centri di Formazione dei club, una volta riconosciuti dalla LNR, godono di un rimborso importante, motivo per cui tutti i giocatori della prima squadra (fino al compimento del 23imo anno d'età) sono inseriti nel CdF che ha però posti limitati. Per esempio un Bauxis che quest'anno compie 22 anni, fin dall'anno scorso è inserito nel CdF, come pure Bergamirco nei suoi primi due anni in Francia. Fa ridere, no? Succede quindi che solo ad una certa étà ed ormai in rosa della prima squadra (salvo casi eccezionali), vieni messo sotto contratto nel CdF, per gli altri, nonostante severissima selezione preventiva, c'è un'equiparazione ai componenti del CdF, stessi allenamenti, stessa formazione, ecc...ma nessuna garanzia economica o contrattuale.
Credo siano questi i motivi principali per cui diversi dei ns giovani benchè schierati titolari per tutta l'annata sportiva hanno poi deciso di optare per altre scelte.
Spero di essere risultato chiaro.
pam
P.S. poi, se vuoi, ma in privato, posso anche dirTi di quanto sia l'apprezzamento mostrato dei ns staff tecnici federali per le esperienze dei ns giovani all'estero...
RADICITUS NUX VICTORIA CONSTANTER.

rugbyteacher
Messaggi: 669
Iscritto il: 28 lug 2006, 9:07

Messaggio da rugbyteacher » 5 nov 2007, 10:45

Grazie per la risposta...ma non pensavo fosse tutto così complesso :shock:
Quello che intendevo dire io è che tra i giocatori che hanno passato un anno li a Parigi ce n'erano di buoni e comunque avevano un età tale da poter ancora crescere.

A questo punto però il mio quesito è: ma che senso ha allora investire un solo anno su un giovane? A questo punto faccio a meno di prenderlo no? anche perchè mi pare che le giovanili dello Stade non debbano lottare per il titolo.

Comunque grazie per la spiegazione, mandami pure in privato quella precisazione sui nostri staff tecnici federali che magari ho anch'io qualche cosina da raccontarti. Ciao :wink:

danci
Messaggi: 2272
Iscritto il: 28 lug 2005, 0:00

Messaggio da danci » 5 nov 2007, 11:12

pam ha scritto: posso anche dirTi di quanto sia l'apprezzamento mostrato dei ns staff tecnici federali per le esperienze dei ns giovani all'estero...
c'è un "pizzico" di ironia o sbaglio?

ciao pam

pam
Messaggi: 1716
Iscritto il: 6 mag 2003, 0:00

Messaggio da pam » 5 nov 2007, 16:27

danci ha scritto:
pam ha scritto: posso anche dirTi di quanto sia l'apprezzamento mostrato dei ns staff tecnici federali per le esperienze dei ns giovani all'estero...
c'è un "pizzico" di ironia o sbaglio?

ciao pam

Danci, sei il solito polemico
:wink: pam
RADICITUS NUX VICTORIA CONSTANTER.

pam
Messaggi: 1716
Iscritto il: 6 mag 2003, 0:00

Messaggio da pam » 5 nov 2007, 16:46

rugbyteacher ha scritto:Grazie per la risposta...ma non pensavo fosse tutto così complesso :shock:
Quello che intendevo dire io è che tra i giocatori che hanno passato un anno li a Parigi ce n'erano di buoni e comunque avevano un età tale da poter ancora crescere.

A questo punto però il mio quesito è: ma che senso ha allora investire un solo anno su un giovane? A questo punto faccio a meno di prenderlo no? anche perchè mi pare che le giovanili dello Stade non debbano lottare per il titolo.

Comunque grazie per la spiegazione, mandami pure in privato quella precisazione sui nostri staff tecnici federali che magari ho anch'io qualche cosina da raccontarti. Ciao :wink:
Dici bene che alle giovanili dello SF non frega molto del titolo, o meglio al club più che ai giocatori. Se arriva il titolo bene, come con i Cadets nel 2006, ma se non viene, nessun problema. Tanto per dirTi, uno dei ragazzi italiani citati, che è un 88, avrebbe dovuto giocare nella scorsa annata sportiva nei Crabos , cioè negli U19, invece ha iniziato la prepaprazione con i Reichels, cioè gli U21, e dopo due partite è stato aggregato per tutta l'annata con gli Espoirs, cioè gli U23 (e qui mi ripeto, porta pazienza, in cui la prima linea è U25 + 4 fuori quota), dove ha giocato 9 partite (6 da titolare e tre entrato dalla panca) prima d'infortunarsi e poi partire per i mondiali U19.
Come vedi se il club fosse stato interessato al risultato del campionato, qualunque esso fosse, avrebbero cercato di far giocare i ragazzi dell'ultima annata, invece di "surclasser", cioè di far giocare i "piccoli" con i più grandi. Di certo è comunque una bella scuola; per un ragazzo dell'88 giocare apertura con Pichot mediano di mischia o con Borges o altra gente di quel calibro è veramente frequentare l'università del rugby.
Poi, tanto per dirTi, l'allenatore dei Reichels dell'anno scorso, che è stata la squadra giovanile peggio piazzata del novero delle giovanili dello SF, quest'anno è stato promosso ad allenatore degli Espoirs. Come dire: non m'interessa dove arrivi, ma quanti buoni "piccoli" mi fai crescere.
Poi, per l'investimento che il club fa, Ti posso garantire che è veramente minimo.
Se ci dovessimo incontrare (io bazzico le domeniche tra Colorno e Noceto) ben volentieri una birra e altre due chiacchiere.
pam
(P.S. In generale, per Danci, in Italia prefriamo avere l'apertura che gira la largo, che sta dieci metri indietro per proteggersi dalle terze. In Francia, per quel poco che ho visto, l'apertura è il primo ariete, ma per fare questo devi avere anche dei centri con le mani buone...)
RADICITUS NUX VICTORIA CONSTANTER.

Pasquinate
Messaggi: 25
Iscritto il: 11 dic 2007, 12:42

Messaggio da Pasquinate » 11 dic 2007, 13:06

pam ha scritto:Concordo con Elmato sul fatto che si debba plaudire a chi, ancora in età da under, viene chiamato a giocare nei campionati senior (e ci gioca!).
Ai ragazzi citati vorrei aggiungere Chiesa (88), nel Prato, Magri (88), nel Colorno, e Mahjstorovic (89), nel Noceto.
pam
Caro Pam,
leggendo gli interessanti commenti riguardo i giovani mi sono sempre chiesto a che cosa servono; mi spiego: sono un appassionato delle giovanili della Rugby Roma che ha prodotto in questi ultimi anni tanti ottimi giovani che attualmente sono in altre squadre perchè così hanno potuto essere "osservati"! Devono tutti andare in altre società o c'è la possibilità che possano essere "osservati" anche presso gli impianti delle Tre Fontane?
Se domando se si conoscono giocatori giovani della RRoma, che rispondono i furumisti? Non c'è nè neanche uno in qualsivoglia selezione!!!
Perche? Pareri?

rugbyteacher
Messaggi: 669
Iscritto il: 28 lug 2006, 9:07

Messaggio da rugbyteacher » 11 dic 2007, 14:32

Forse perchè non sono proprio così forti, infatti La RR mi pare peschi molto da fuori.

Credo che l'ultima grande giovanile della RR sia stata quella dei 74/75

Pasquinate
Messaggi: 25
Iscritto il: 11 dic 2007, 12:42

Messaggio da Pasquinate » 11 dic 2007, 15:27

rugbyteacher ha scritto:Forse perchè non sono proprio così forti, infatti La RR mi pare peschi molto da fuori.

Credo che l'ultima grande giovanile della RR sia stata quella dei 74/75
Come prevedevo, nessuno sa, te compreso, quello che succede! Ma il dilemma è non che Tu lo sappia, ma che lo sappiano i presunti selezionatori? Non credi? Mi piacerebbe capire come funziona.

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Messaggio da GiorgioXT » 11 dic 2007, 23:34

Pasquinate ha scritto: Se domando se si conoscono giocatori giovani della RRoma, che rispondono i furumisti? Non c'è nè neanche uno in qualsivoglia selezione!!!
Perche? Pareri?
I criteri dei selezionatori non sono basati solo sui risultati delle squadre e il comportamento in campo dei giovani .
E ' evidente , basta confrontare le squadre finaliste di categoria nell,ultimo campionato e le composizioni con le scelte dei selezionatori.

Però potrebbe anche essere una cosa positiva ... o no?

Pasquinate
Messaggi: 25
Iscritto il: 11 dic 2007, 12:42

Messaggio da Pasquinate » 12 dic 2007, 18:10

GiorgioXT ha scritto:
Pasquinate ha scritto: Se domando se si conoscono giocatori giovani della RRoma, che rispondono i furumisti? Non c'è nè neanche uno in qualsivoglia selezione!!!
Perche? Pareri?
I criteri dei selezionatori non sono basati solo sui risultati delle squadre e il comportamento in campo dei giovani .
E ' evidente , basta confrontare le squadre finaliste di categoria nell,ultimo campionato e le composizioni con le scelte dei selezionatori.

Però potrebbe anche essere una cosa positiva ... o no?
Bene,
forse non sono riuscito a farmi capire: chi sono e come fanno questi "selezionatori" a sapere che (per esempio) nella RR c'è un ragazzo dell'88 mediano di mischia/apertura che già dall'anno scorso è nella rosa della I° squadra con frequenti entrate in campo e che domenica è entrato dal primo minuto (con meta)? Cosa hanno la sfera magica a cosa altro?

giaino
Messaggi: 118
Iscritto il: 13 ott 2005, 0:00
Località: Noceto

Messaggio da giaino » 12 dic 2007, 19:07

Pasquinate ha scritto:
GiorgioXT ha scritto:
Pasquinate ha scritto: Se domando se si conoscono giocatori giovani della RRoma, che rispondono i furumisti? Non c'è nè neanche uno in qualsivoglia selezione!!!
Perche? Pareri?
I criteri dei selezionatori non sono basati solo sui risultati delle squadre e il comportamento in campo dei giovani .
E ' evidente , basta confrontare le squadre finaliste di categoria nell,ultimo campionato e le composizioni con le scelte dei selezionatori.

Però potrebbe anche essere una cosa positiva ... o no?
Bene,
forse non sono riuscito a farmi capire: chi sono e come fanno questi "selezionatori" a sapere che (per esempio) nella RR c'è un ragazzo dell'88 mediano di mischia/apertura che già dall'anno scorso è nella rosa della I° squadra con frequenti entrate in campo e che domenica è entrato dal primo minuto (con meta)? Cosa hanno la sfera magica a cosa altro?
a volte hanno la sfera magica....., spesso però vanno a vedere gli incontri delle squadre più blasonate (io li ho visti in più occasioni), ma in genere sono in contatto con gli allenatori delle varie squadre di club, che gli segnalano i giocatori meritevoli di essere visionati.
... così funziona in Emilia, nel Lazio anche (penso)

BixBeiderbecke
Messaggi: 3312
Iscritto il: 18 giu 2005, 0:00

Messaggio da BixBeiderbecke » 12 dic 2007, 19:18

Pasquinate ha scritto:
GiorgioXT ha scritto:
Pasquinate ha scritto: Se domando se si conoscono giocatori giovani della RRoma, che rispondono i furumisti? Non c'è nè neanche uno in qualsivoglia selezione!!!
Perche? Pareri?
I criteri dei selezionatori non sono basati solo sui risultati delle squadre e il comportamento in campo dei giovani .
E ' evidente , basta confrontare le squadre finaliste di categoria nell,ultimo campionato e le composizioni con le scelte dei selezionatori.

Però potrebbe anche essere una cosa positiva ... o no?
Bene,
forse non sono riuscito a farmi capire: chi sono e come fanno questi "selezionatori" a sapere che (per esempio) nella RR c'è un ragazzo dell'88 mediano di mischia/apertura che già dall'anno scorso è nella rosa della I° squadra con frequenti entrate in campo e che domenica è entrato dal primo minuto (con meta)? Cosa hanno la sfera magica a cosa altro?
Potrebbe essere effettivamente una "falla" del sistema. Se un ragazzo di 19-20 anni non è mai stato in nessuna selezione regionale, zonale, nazionale a nessun livello ed "esplode" a quell'età (può succedere, anche se assai di rado) arrivando a giocare in prima squadra in un club che non è Super 10 o Serie A1, molto difficilmente -credo- sarà visionato da qualcuno. Deve muoversi il suo allenatore per cercare di segnalarlo.

Qualcuno sa dire se qualcuno dei nostri nazionali (a parte gli "stranieri") non ha mai fatto parte di una nazionale "under"?

Rispondi

Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”