Migliori under italiani

Risultati, Classifiche e Commenti sul campionato di Serie A Femminile e delle Giovanili Nazionali

Moderatore: Emy77

pilonegrosso
Messaggi: 1533
Iscritto il: 25 nov 2007, 19:52

Messaggio da pilonegrosso » 7 mar 2008, 17:48

Quoto Pasquinate :D
pilonegrosso

pilonegrosso
Messaggi: 1533
Iscritto il: 25 nov 2007, 19:52

Messaggio da pilonegrosso » 12 mar 2008, 19:16

Spero che questa discussione torni in auge e venga letta dal vicepresidente responsabile delle giovanili e dai tecnici azzurri...
Ci sono cose interessanti... :-]
pilonegrosso

issor
Messaggi: 4267
Iscritto il: 4 ott 2005, 0:00
Località: San Pelajo (TV)
Contatta:

Re: RE: Re: Migliori under italiani

Messaggio da issor » 12 mar 2008, 20:15

TommyHowlett ha scritto:Io dico che per valorizzare i giovani bisogna RIDURRE il S10 ad un S8 o, meglio ancora, ad un S6. Attualmente si fa una fatica immane a riempire le rose, si comprano centinaia e centinaia di stranieri di media o bassa qualità che relegano i pochi buoni ragazzi a brevi comparsate. Riducendo il numero di squadre, aumenta la percentuale di giovani da ridistribuire, magari con una sorta di quota obbligatoria; diminuisce il numero di stranieri "tappabuchi" e con i soldi risparmiati si può puntare anche sulla qualità (pochi ma buoni). Aumentando il livello generale delle partite è facile che nasca un minimo di attrattività da parte dei nazionali profughi per l'Europa verso le nostre squadre. E così via. Con tanto di guadagnato per il nostro rugby.
Ma così si farebbero troppo poche partite ed i giovani di conseguenza giocherebbero ancor meno...
Amor ch' a nullo amato amar perdona, mi prese del rugby piacer si forte, che come vedi ancor non m'abbandona.

giangi87
Messaggi: 420
Iscritto il: 1 ott 2007, 20:13

Re: RE: Re: Migliori under italiani

Messaggio da giangi87 » 12 mar 2008, 20:36

issor ha scritto:
TommyHowlett ha scritto:Io dico che per valorizzare i giovani bisogna RIDURRE il S10 ad un S8 o, meglio ancora, ad un S6. Attualmente si fa una fatica immane a riempire le rose, si comprano centinaia e centinaia di stranieri di media o bassa qualità che relegano i pochi buoni ragazzi a brevi comparsate. Riducendo il numero di squadre, aumenta la percentuale di giovani da ridistribuire, magari con una sorta di quota obbligatoria; diminuisce il numero di stranieri "tappabuchi" e con i soldi risparmiati si può puntare anche sulla qualità (pochi ma buoni). Aumentando il livello generale delle partite è facile che nasca un minimo di attrattività da parte dei nazionali profughi per l'Europa verso le nostre squadre. E così via. Con tanto di guadagnato per il nostro rugby.
Ma così si farebbero troppo poche partite ed i giovani di conseguenza giocherebbero ancor meno...
E perchè issor? Mettiamo che le riduciamo a 8, invece di fare 2 turni (andata e ritorno) ne facciamo 3, passando da 18 partite stagionali a 21, giocando di più e potendo finalmente arrivare in forma per l'inizio delle partite europee.
Convengo però che 6 squadre sarebbero veramente troppo poche...

giangi87
Messaggi: 420
Iscritto il: 1 ott 2007, 20:13

RE: Re: RE: Re: Migliori under italiani

Messaggio da giangi87 » 13 mar 2008, 11:42

up

rabber
Messaggi: 221
Iscritto il: 1 mar 2004, 0:00

Messaggio da rabber » 28 apr 2008, 18:06

che fine hanno fatto quelli psotati in prima pagina? sarebbe interessante saperlo

Bomber10
Messaggi: 12
Iscritto il: 21 apr 2008, 21:06

Messaggio da Bomber10 » 28 apr 2008, 22:21

Pettinari Mirko gioca in serie A nel rugby reggio e fa pena...Non ha piu voglia di giocare,nn corre,nn placca...infatti mi sono meravigliato che fosse stato menzionato come uno tra i giocatori piu promettenti x la nazionale maggiore!!!!ROTTAME

issor
Messaggi: 4267
Iscritto il: 4 ott 2005, 0:00
Località: San Pelajo (TV)
Contatta:

Re: RE: Re: Migliori under italiani

Messaggio da issor » 29 apr 2008, 10:31

giangi87 ha scritto:
issor ha scritto:
TommyHowlett ha scritto:Io dico che per valorizzare i giovani bisogna RIDURRE il S10 ad un S8 o, meglio ancora, ad un S6. Attualmente si fa una fatica immane a riempire le rose, si comprano centinaia e centinaia di stranieri di media o bassa qualità che relegano i pochi buoni ragazzi a brevi comparsate. Riducendo il numero di squadre, aumenta la percentuale di giovani da ridistribuire, magari con una sorta di quota obbligatoria; diminuisce il numero di stranieri "tappabuchi" e con i soldi risparmiati si può puntare anche sulla qualità (pochi ma buoni). Aumentando il livello generale delle partite è facile che nasca un minimo di attrattività da parte dei nazionali profughi per l'Europa verso le nostre squadre. E così via. Con tanto di guadagnato per il nostro rugby.
Ma così si farebbero troppo poche partite ed i giovani di conseguenza giocherebbero ancor meno...
E perchè issor? Mettiamo che le riduciamo a 8, invece di fare 2 turni (andata e ritorno) ne facciamo 3, passando da 18 partite stagionali a 21, giocando di più e potendo finalmente arrivare in forma per l'inizio delle partite europee.
Convengo però che 6 squadre sarebbero veramente troppo poche...
Con sempe le solite squadre....sai che palle....no, piuttosto meglio allargare con dei ripescaggi (Parma e l'Aquila) o con delle promozioni dai gironi 2 e 3 ( San Donà e Lazio) così si gioca di più e si vedono più squadre e più giocatori all'opera in un campionato di vertice...
Amor ch' a nullo amato amar perdona, mi prese del rugby piacer si forte, che come vedi ancor non m'abbandona.

franky52
Messaggi: 1150
Iscritto il: 24 ott 2005, 0:00

Re: RE: Re: Migliori under italiani

Messaggio da franky52 » 29 apr 2008, 11:03

issor ha scritto:Con sempe le solite squadre....sai che palle
D'accordo.
issor ha scritto:....no, piuttosto meglio allargare con dei ripescaggi (Parma e l'Aquila)
Cioè cambiare formula ... e dai quattro campionati regionali non si va ai Play off ma si è solo promossi in eccellenza 2 e 3.
Es. Partecipano ai Play off le prime 3 del girone 1, le prime 2 dei gir. 2 e 3 + ... se vuoi per fare 8, la vincente del titolo italiano regionale fra Serenissima, Alpi, Appennini e Mari. Avresti o i quarti di finale o 2 gironi di semifinale a 4 squadre.
issor ha scritto:o con delle promozioni dai gironi 2 e 3 ( San Donà e Lazio) così si gioca di più e si vedono più squadre e più giocatori all'opera in un campionato di vertice...

Dimentichi sempre Prato :lol:
Goofus bird: un uccello che vola all'indietro, perché non gli interessa sapere dove va, ma da dove viene.(Borges - Manuale di zoologia fantastica)

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Migliori under italiani

Messaggio da andrea12 » 2 lug 2008, 16:49

Mi inserisco solo ora perchè non avevo visto questo spazio.
Migliori U. italiani solo U.20? o anche U.17 e U.15
Credo che tra i nomi che ho visto, U. 18, manchino Furia e Ferrari, ambedue del Rovato.
Peraltro credo che abbiano ancora grandi margini di miglioramento.
Buon rugby a tutti

bigrixx
Messaggi: 10
Iscritto il: 25 ago 2008, 15:01
Località: Modena
Contatta:

Re:

Messaggio da bigrixx » 25 ago 2008, 15:30

rabber ha scritto:che fine hanno fatto quelli psotati in prima pagina? sarebbe interessante saperlo
andrea michelini gioca ancora da noi nel modena ed è uno dei piloni migliori di cui disponiamo...
recentemente avevo letto che vicerè invece è andato a rovigo...
Dici rugby e pensi a un sacco di botte e zuffe gigantesche, poi guardi i bambini giocarlo e ti rendi conto di quanto sei ignorante...

stefanot
Messaggi: 1532
Iscritto il: 19 feb 2008, 13:59

Re: Migliori under italiani

Messaggio da stefanot » 25 ago 2008, 19:04

Per valorizzare i giovani bisogna aumentare il numero di squadre in super 10, fare dei regolamenti sul numero massimo di stranieri in campo e non sul numero minimo di giocatori di formazione italiana da schierare in campo, o fare come negli altri sport dove devi necessariamente avere in campo un tot di under 20, under 19 e cosi' via e mettere dei regolamenti anche per il settore giovanile, del tipo tutte le squadre del super 10 devono avere un'accademia per club e soddisfare certi requisiti.
Se il livello del super10 non decolla con gli stranieri perche' non ce ne sono a sufficienza di buon livello non possiamo che aumentare il livello con i giovani!
Chiaro che anche la federazione da parte sua dovrebbe investire di piu' sui finanziamenti e sulla scuola allenatori, ma i soldi ce li ha eccome!
Poi bisognerebbe fare anche tornei giovanili con altre nazioni come avviene nel calcio per es., i giovani devono giocare il piu' possibile contro coetanei di altri paesi per crescere!

pepitosbazzeguti
Messaggi: 175
Iscritto il: 11 lug 2008, 19:05

Re: Migliori under italiani

Messaggio da pepitosbazzeguti » 25 ago 2008, 19:12

...I MIGLIORI AN-DER DELLA NOOOSTRA VIIIITA!!...

Terribilmente OT, scusate. :lol:
Quel mattino il sole era alto e i sette nani invidiosissimi come al solito; e non solo del sole, ma anche dei venti perché erano più di loro.

issor
Messaggi: 4267
Iscritto il: 4 ott 2005, 0:00
Località: San Pelajo (TV)
Contatta:

Re: Migliori under italiani

Messaggio da issor » 21 set 2008, 18:37

Visti oggi al Trofeo Marchiol due ottimi giocatori...l'apertura Favaretto (Petrarca) e l' Utility Back da mischia Corbanese (Benetton)....due nomi che sicuramente non mancheranno nel carnet dei selezionatori azzurri....
Amor ch' a nullo amato amar perdona, mi prese del rugby piacer si forte, che come vedi ancor non m'abbandona.

stewie
Messaggi: 455
Iscritto il: 22 feb 2008, 12:37

Re: Migliori under italiani

Messaggio da stewie » 21 set 2008, 19:14

Se è un utility back da mischia dovrebbe chiamarsi utility forward! Non trovi? :lol: :lol: :lol: :lol:
Non ti offendere ma la battuta è sorta spontanea.

Rispondi

Torna a “Campionati Femminile e Giovanili”