Prossime elezioni Presidenza FIR

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Rispondi
calep61
Messaggi: 1560
Iscritto il: 27 ott 2011, 11:51

Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da calep61 » 5 lug 2012, 17:13

forse è il caso di spostare qui i commenti del caso invece che sparpagliarli negli altri topic simili, ma diversi.
di seguito ho postato i commenti di Amore sui questiti di rugby 1823
http://rugby1823.blogosfere.it/2012/07/ ... ovale.html
È proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo.
Plinio il Vecchio
Non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.
Blaise Pascal
Nulla infonde più coraggio al pauroso della paura altrui.
Umberto Eco

calep61
Messaggi: 1560
Iscritto il: 27 ott 2011, 11:51

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da calep61 » 6 lug 2012, 15:10

e se a Zatta, in fondo, non importasse un granchè di presiedere la FIR? In fondo la diatriba sorta negli ultimi tempi tra Treviso e FIR verteva in particolare sulle scelte operate dall'attuale vertice federale (attuale fino a dichiarata risoluzione consensuale a fine mandato di Dondi) in merito all'alto livello, cioè le questioni franchigie e PRO12, piuttosto che numero di stranieri in formazione e da impiegare nella mediana e ad estremo e via dicendo e, quindi, rientranti nella sfera di gestione del club da lui presieduto. Non ricordo iniziative o esternazioni critiche sull'operato federale verso il movimento in generale. Voglio dire, adesso che la loro dichiarazione di sfiducia verso Dondi ha, di fatto, determinato la sua dipartita, il gioco è già stato vinto. Che a presiedere la FIR sia eletto Gavazzi, piuttosto che Amore è certo che le cose cambieranno al vertice (verso il quale Treviso non nutriva più alcuna fiducia), è inevitabile che sia così, ognuno di noi ha le proprie idee le proprie preferenze e si circonderebbe di propri uomini di fiducia. Tra l'altro, non mi sembra che i programmi o gli intendimenti degli altri due candidati siano poi così distanti da alcuni temi sottolineati da Zatta; di centralità delle società, dell'esigenza di migliore la formazione di base e dei tecnici dedicati a ciò, nonchè della necessità di pervenire ad una maggiore complicità tra Federazione e società lo dicono un po' tutti. Non è che la dichiarata corsa alla Presidenza sia solo un modo per uscirne elegantemente, per così dire? Quanto conviene ad un manager come Zatta di buttarsi nella mischia, e invischiarsi nel bailame delle tante cose da fare, con le tante, troppe, aspettative pendenti ora che il problema più grosso è stato risolto?
È proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo.
Plinio il Vecchio
Non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.
Blaise Pascal
Nulla infonde più coraggio al pauroso della paura altrui.
Umberto Eco

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da JosephK. » 6 lug 2012, 15:12

Cioè si candida a qualcosa perché non gliene importa un granché di questo qualcosa?
Ragazzi a me pare che stiamo tutti un po' a pazzià neh... :D

Per altro Dondi aveva già detto che non si candidava più, quindi non avrebbe senso la candidatura zattiana se era solo per far fuori il Nostro.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

calep61
Messaggi: 1560
Iscritto il: 27 ott 2011, 11:51

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da calep61 » 6 lug 2012, 15:22

JosephK. ha scritto:Cioè si candida a qualcosa perché non gliene importa un granché di questo qualcosa?
Ragazzi a me pare che stiamo tutti un po' a pazzià neh... :D

Per altro Dondi aveva già detto che non si candidava più, quindi non avrebbe senso la candidatura zattiana se era solo per far fuori il Nostro.
Focalizziamo bene la cronistoria degli eventi:
1 - Il Treviso rugby emette un comunicato stampa di sfiducia nei confronti di Dondi;
2 - Dondi dichiara che non si candiderà alle prossime consultazioni per la presidenza FIR;
3 - Buona parte del movimento ovale nazionale dopo aver assistito alla formale sfiducia di Dondi attende con ansia e forti aspettative una candidatura sponsorizzata da Treviso;
4 - Zatta si decide a candidarsi alla Presidenza FIR per evitare di deludere così tante aspettative o si propone perchè effettivamente convinto di intraprendere questa nuova mission?
È proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo.
Plinio il Vecchio
Non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.
Blaise Pascal
Nulla infonde più coraggio al pauroso della paura altrui.
Umberto Eco

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da JosephK. » 6 lug 2012, 15:25

Secondo te perché tutto Veneto + certamente Viadana + si rice le romane sono con Zatta? Per te non hanno parlato, non si sono incontati, non hanno stabilito una linea comune? Io penso che la candidatura di ZAtta abbia molto molto lavoro dietro. E sia nata dopo le varie porcherie portate in essere negli ultimi tempi con un consenso che non nasce certamente post-candidatura stessa.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

calep61
Messaggi: 1560
Iscritto il: 27 ott 2011, 11:51

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da calep61 » 6 lug 2012, 15:29

JosephK. ha scritto:Secondo te perché tutto Veneto + certamente Viadana + si rice le romane sono con Zatta? Per te non hanno parlato, non si sono incontati, non hanno stabilito una linea comune? Io penso che la candidatura di ZAtta abbia molto molto lavoro dietro. E sia nata dopo le varie porcherie portate in essere negli ultimi tempi con un consenso che non nasce certamente post-candidatura stessa.
Si, si, può essere, probabilmente il mio è solo dietrologia .......
È proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo.
Plinio il Vecchio
Non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.
Blaise Pascal
Nulla infonde più coraggio al pauroso della paura altrui.
Umberto Eco

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da mariemonti » 6 lug 2012, 16:55

Credo che la posizione compatta di tutto il Veneto sia una bella conquista di Zatta. Ancora prima di partire ha messo a segno un ottimo colpo che potrebbe essere molto utile per il futuro anche se non venisse eletto.

Però non mi sono affatto piaciute le cose che ha scritto per presentare la sua candidatura, perchè se si sentiva forte del proprio sostegno e del proprio programma non avrebbe dovuto utilizzare specchietti per le allodole come il "bel gesto" delle dimissioni da presidente in caso di elezione (è un atto obbligato, se diventa presidente FIR...) o la buffonata della restituzione alla FIR della licenza del PRO12 "a disposizione del rugby italiano" (sapendo benissimo che la "gara" per la seconda franchigia è andata deserta con la sola candidatura di Viadana già bocciata). Perchè prendere in giro i propri sostenitori? Questa cosa non riesco proprio a spiegarmela.

Un Veneto che per sue qualità peculiari è già politicamente forte anche senza la presidenza federale, veramente non ha bisogno di questo regalo, pertanto, secondo me, ben venga la ritrovata compattezza della Regione rugbisticamente più forte d'Italia, ma se qualcuno fuori da quella regione vota per Zatta, è completamente matto.

porcorosso
Messaggi: 1187
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da porcorosso » 6 lug 2012, 19:22

mariemonti ha scritto:Credo che la posizione compatta di tutto il Veneto sia una bella conquista di Zatta. Ancora prima di partire ha messo a segno un ottimo colpo che potrebbe essere molto utile per il futuro anche se non venisse eletto.

Però non mi sono affatto piaciute le cose che ha scritto per presentare la sua candidatura, perchè se si sentiva forte del proprio sostegno e del proprio programma non avrebbe dovuto utilizzare specchietti per le allodole come il "bel gesto" delle dimissioni da presidente in caso di elezione (è un atto obbligato, se diventa presidente FIR...) o la buffonata della restituzione alla FIR della licenza del PRO12 "a disposizione del rugby italiano" (sapendo benissimo che la "gara" per la seconda franchigia è andata deserta con la sola candidatura di Viadana già bocciata). Perchè prendere in giro i propri sostenitori? Questa cosa non riesco proprio a spiegarmela.

Un Veneto che per sue qualità peculiari è già politicamente forte anche senza la presidenza federale, veramente non ha bisogno di questo regalo, pertanto, secondo me, ben venga la ritrovata compattezza della Regione rugbisticamente più forte d'Italia, ma se qualcuno fuori da quella regione vota per Zatta, è completamente matto.
Mah per me questa insipida conclusione sa di stupidaggine ... è vero che siamo qui per chiacchierare e che possiamo dir quel che ci pare ma di fronte ad una dichiarazione in cui si mette sul piatto quello che si è guadagnato per ridiscuterlo collegialmente continuare a dir che è una buffonata perchè bla bla e bla è una stupidaggine ... dì semplicemente che la candidatura di un Veneto ti da fastidio. Ecco che risulti più credibile e trasparente.

Larga è la foglia, stretta è la via :)
Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da mariemonti » 6 lug 2012, 19:37

porcorosso ha scritto:
dì semplicemente che la candidatura di un Veneto ti da fastidio.
Questa è la vera stupidaggine.
Se uno cerca di argomentare e dare un senso alla discussione, ecco che arriva sempre quello che la butta in vacca...

Potevi scrivere "dì semplicemente che la candidatura di uno con i capelli bianchi ti dà fastidio...", almeno sarebbe stato divertente.

porcorosso
Messaggi: 1187
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da porcorosso » 6 lug 2012, 21:00

mariemonti ha scritto:
porcorosso ha scritto:
dì semplicemente che la candidatura di un Veneto ti da fastidio.
Questa è la vera stupidaggine.
Se uno cerca di argomentare e dare un senso alla discussione, ecco che arriva sempre quello che la butta in vacca...

Potevi scrivere "dì semplicemente che la candidatura di uno con i capelli bianchi ti dà fastidio...", almeno sarebbe stato divertente.
Hai ragione ti ho offerto un bel assist... chiedo venia.

Ma il problema di tutte le stupidaggini, scusami se continuo a chiamarle così ma è quello che sono, che leggo sulle presunte doppie e segrete finalità della candidatura di Zatta resta.
Per quanto mi riguarda il valore che reputerei fondamentale nell'eleggere un gruppo dirigente è il risultato raggiunto da tale gruppo. Nella fattispecie i migliori risultati in campo rugbystico sono stati prodotti dal Veneto e il Benetton è riuscito a finalizzarli in modo migliore agli altri (non nel migliore dei modi, ma in senso relativo al meglio del movimento).

Se affermiamo che solo un pazzo non Veneto voterebbe un Veneto affermiamo (nel caso di questa candidatura) che il posto nella scala dei valori che diamo alla meritocrazia è l'ultimo e che pur di non far contenta la moglie siamo disposti a tagliarci il pisello :)

Cordialmente, saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

RigolettoMSC
Messaggi: 1558
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da RigolettoMSC » 6 lug 2012, 22:02

Essendo un semplice appassionato che vive in una zona (Toscana del nord) del tutto fuori dai movimenti del rugby nazionale, in questi giorni in cui tra Dondi che se ne va (onore a lui, ultimamente stava facendo delle vaccate, ma l'Italia nel 6N ce l'ha portata lui) e gli aspiranti che si propongono, come un osservatore che guarda in un acquario, vedo, in tutta sincerità, molti di voi dare il peggio di loro...

Sinceramente non so chi augurarmi alla guida della federazione, la continuità di Gavazzi, Amore il vaso di coccio, Zatta il vaso di ferro (a naso è quello che mi piace di più)... Certo si può essere a favore o contro ma un minimo di argomenti (validi! è veneto-non è veneto, ad esempio, NON è un argomento) andrebbero portati per far crescere il dibattito e molti degli interventi (non solo in questa discussione) sono molto al di sotto di un standard minimo.
Riccardo

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da mariemonti » 6 lug 2012, 22:39

porcorosso ha scritto: Hai ragione ti ho offerto un bel assist... chiedo venia.

Ma il problema di tutte le stupidaggini, scusami se continuo a chiamarle così ma è quello che sono, che leggo sulle presunte doppie e segrete finalità della candidatura di Zatta resta.
Per quanto mi riguarda il valore che reputerei fondamentale nell'eleggere un gruppo dirigente è il risultato raggiunto da tale gruppo. Nella fattispecie i migliori risultati in campo rugbystico sono stati prodotti dal Veneto e il Benetton è riuscito a finalizzarli in modo migliore agli altri (non nel migliore dei modi, ma in senso relativo al meglio del movimento).

Se affermiamo che solo un pazzo non Veneto voterebbe un Veneto affermiamo (nel caso di questa candidatura) che il posto nella scala dei valori che diamo alla meritocrazia è l'ultimo e che pur di non far contenta la moglie siamo disposti a tagliarci il pisello :)

Cordialmente, saluti PR-WSM
Per me non sono stupidaggini perché siamo in una fase non ancora ben definita. Sono passati due anni ma la situazione con la Celtic League è ancora sotto esame. (Non tutto il rugby italiano ha cambiato idea sulla partecipazione alla Celtic League (a parte Laporte), pertanto questa cosa deve essere chiaramente messa in programma dal candidato presidente).
Il Benetton non è l'unico che ha lavorato bene in questi anni. Basta guardarsi in giro e mettere sulla bilancia i risultati raggiunti e le risorse impiegate.
Siamo in una fase in cui conta la "politica", gli equilibri. Per te non conta nulla la provenienza del presidente federale? Nelle sue decisioni post-elezione non arriverà nessun vantaggio a quelli che hanno sostenuto la candidatura?
Non si tratta di fare della dietrologia: la FIR per esempio ha ricevuto 10 milioni di euro dai proventi della RWC (come gli All Blacks!) anche perché Dondi ha appoggiato Lapasset come presidente della federazione mondiale. Qualcosa in cambio arriva sempre...
Già adesso senza avere né presidente né vice presidenti il Veneto rugbistico riesce a far valere il suo potere economico, sportivo e chi più ne ha più ne metta. Il baricentro dell'Italia rugbistica è spostato decisamente verso il Veneto, bene per loro. Dicevo solo che un non-veneto si deve chiedere: dobbiamo spostare ancor di più il baricentro verso il nord-est?
Vogliamo spostare tutto l'equilibrio nel Nord Est?

PS: Comunque anche per un veneto ci possono essere delle perplessità. E' un'ottima cosa, per esempio, che Zatta abbia tirato sul carro il Rovigo che fino a ieri remava contro la Celtic, mentre è una cosa negativa in tutti i casi il fatto che il Benetton metta a disposizione la propria licenza del Pro12 in caso di elezione dello stesso Zatta. Benetton in Eccellenza, quindi? E se per caso a Roma o a Viadana riescono a racimolare gli sponsor per lanciare una loro candidatura, Treviso rimane senza Celtic? Ha senso tutto questo?

stalker
Messaggi: 589
Iscritto il: 9 mag 2007, 21:47

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da stalker » 6 lug 2012, 23:18

mariemonti ha scritto:Siamo in una fase in cui conta la "politica", gli equilibri. Per te non conta nulla la provenienza del presidente federale? Nelle sue decisioni post-elezione non arriverà nessun vantaggio a quelli che hanno sostenuto la candidatura?
Non si tratta di fare della dietrologia: la FIR per esempio ha ricevuto 10 milioni di euro dai proventi della RWC (come gli All Blacks!) anche perché Dondi ha appoggiato Lapasset come presidente della federazione mondiale. Qualcosa in cambio arriva sempre...
Già adesso senza avere né presidente né vice presidenti il Veneto rugbistico riesce a far valere il suo potere economico, sportivo e chi più ne ha più ne metta. Il baricentro dell'Italia rugbistica è spostato decisamente verso il Veneto, bene per loro. Dicevo solo che un non-veneto si deve chiedere: dobbiamo spostare ancor di più il baricentro verso il nord-est?
Vogliamo spostare tutto l'equilibrio nel Nord Est?
Non stai parlando di questioni politiche in senso stretto. Ma di questioni mafiose. Queste problematiche che avanzi sussistono solo perché la Federazione è stata improntata alla totale assenza di trasparenza e programmaticità. E l'autore principale di questo capolavoro è colui che afferma: Non si rendono conto che, se anche dovessero vincere, nessuno di loro sarebbe in grado di condurre la federazione, non fosse altro per i tanti intrecci e rapporti che consentono di portare avanti il tutto. Il ritratto di una realtà che non ha nulla di organico e funzionale (con una vena di onnipotenza divina tipica di certa senilità...).

Vogliamo continuare così? D'accordo non risolviamo il problema. Ma non è neanche detto che venga eletto quello che ci farà il regalino...

Luqa-bis
Messaggi: 5875
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da Luqa-bis » 7 lug 2012, 11:53

Le obiezioni di mariemonti possono essere criticate ma trovano un involontario riscontro proprio nel primo pacchetto di "sostegno" a Zatta e in alcuni commenti proprio sul forum.
Si critica mariemonti per una pregiudizale anti-veneta, ma da parte di alcuni forumisti traspare invece una specie di serenissimo spirito boero.

COme ho scritto altrove, scegliere su base "etnica" può essere molto pericoloso.

Per quanto riguarda la questione "se eletto , rimetterò la licenza Pro12", io se fossi un candidato alla FIR esprimerei la posizione:

<dichiaro sin da adesso che se eletto al loro naturale scadere le licenze Pro12 saranno ridiscusse, ovviamente avviando un percorso tempestivo e non di emergenza.
Per le società che dovessero partecipare alla Pro12 in forma di franchigia o uscire dalla stessa, discuteremeo con società e comitati l'eventuale meccanismo di successivo rientro nei campionatinazionali e/o la loro eventuale partecipazione contemporanea agli stessi>

Laporte
Messaggi: 8634
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Prossime elezioni Presidenza FIR

Messaggio da Laporte » 7 lug 2012, 16:22

mariemonti ha scritto: Per me non sono stupidaggini perché siamo in una fase non ancora ben definita. Sono passati due anni ma la situazione con la Celtic League è ancora sotto esame. (Non tutto il rugby italiano ha cambiato idea sulla partecipazione alla Celtic League (a, parte Laporte) pertanto questa cosa deve essere chiaramente messa in programma dal candidato presidente).
Guarda che io NON ho cambiato idea.... sbagliata era e sbagliata resta siopratutto nel modo cin cui furono fatte le franghigie

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”