Nazionali Giovanili

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

flitolimpiadi
Messaggi: 899
Iscritto il: 10 set 2009, 12:02
Località: pino torinese

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da flitolimpiadi » 27 mar 2013, 22:44

spanzy ha scritto:giangi: di quale 10 parli , di quello del 1t o del 2t ?
Il 10 e' sempre e solo uno (chi subentra ha un'altro numero...) :wink:
Citius! Altius! Fortius!

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da andrea12 » 28 mar 2013, 14:15

Scusa Giorgio XT, il tuo lavoro è molto chiaro ed evidenzia come la formazione sia un aspetto anche di procedure. Io avrei anche inserito quando cominciano a giocare a 15 e sul Galles ci sono delle imprecisioni (ma nella sostanza confermo quello che volevi indicare):U.8 tag e si gioca in 7 (nelle scuole si gioca 7's, 8's e 9's......dipende da quanti Studenti ci sono mediamente nelle classi, ma si gioca un campionato scolastico che prevale su quello federale, questo in tutto UK), U10 e U11 contact e si gioca in 10 con alcune prescrizioni: passive scrum,dall'U.12 fino alla youth (17/18-19 anni) si gioca in 15 con IRB laws.
Significa che già a 14 o 15 anni la formazione è in via di ultimazione............ma il problema è anche un altro: Play well, win second ! Ai corsi te lo dicono fino a che l'hanno imparato anche i muri o i tavoli, si lavora sulle skill in modo che a 12 anni si possa pensare a giocare un rugby vero, con collisioni reali perchè tutti sono stati formati a questo, seppure si predichi l'evitamento..............andremmo troppo oltre.
Anche per me è un problema di struttura e progettualità formativa (Luqa-bis ) ma la nostra Scuola, anche in questo, non è arretrata ma obsoleta........
Con questa scuoletta e con questo meccanismo formativo non ci avvicineremo mai a questi Paesi che hanno un continuo ricambio (dentro/furoi) fin dalla nazionale U.16.
In altro post dicevo che una normale U.14, gioca mediamente molto meglio delle nostre U.20 ma il solito somaro interviene emi di dice che i nostri U.20 asfalterebbero degli U.14............è vero, da noi prevale la fisicità, ma quella legata alla massa totale, non alle qualità prestative e neppure alla propriocettività...che rimane un optional.
Non è una questione di tempo, ma una questione di formazione anche di noi coach.......beh, le mie opinioni le conoscono tutti, starei qui a ridire roba già fritta.
Buon rugby e buona Pasqua

sufi62
Messaggi: 107
Iscritto il: 31 mag 2011, 12:40

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da sufi62 » 28 mar 2013, 14:25

andrea12 ha scritto:...........è vero, da noi prevale la fisicità, ma quella legata alla massa totale, non alle qualità prestative e neppure alla propriocettività...che rimane un optional.
Non è una questione di tempo, ma una questione di formazione anche di noi coach.......
Sante Parole!!!!! Aggiungiamoci pure di disponibilità di strutture (campi, palestre, ecc.)....
Buona Santa PAsqua.

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da andrea12 » 28 mar 2013, 17:21


orme53
Messaggi: 1533
Iscritto il: 16 feb 2004, 0:00

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da orme53 » 28 mar 2013, 17:37

Beh dai.. in quanto a fondamentali sono un pò scarsini su... :roll:

Ilgorgo
Messaggi: 11017
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da Ilgorgo » 28 mar 2013, 17:38

Poveri portoghesi, sembra una partita U20 contro U16
Però potevano far vedere anche la meta portoghese, finché c'erano (forse me la sono persa nel mare di mete inglesi)
Sabato c'è proprio Italia-Portogallo, si potrà fare qualche paragone transitivo

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da GiorgioXT » 29 mar 2013, 10:44

andrea12 ha scritto: Anche per me è un problema di struttura e progettualità formativa (Luqa-bis ) ma la nostra Scuola, anche in questo, non è arretrata ma obsoleta........
Grazie ; Io non ho molte speranze sulle scuole (purtroppo) , anche se non deve essere una scusa per nemmeno provarci; io sono convinto che il primo limite che troviamo è quello della quantità, avevo la sensazione che i nostri ragazzi giocassero poco (ed io sono Veneto ! . figuriamoci dove ci sono meno squadre) e facendo il confronto con gli altri non solo è confermato, ma è addirittura riduttivo , io ho preso per quanto possibile i dati ufficiali delle federazioni, ma a livello di scuola/college in UK e Irlanda i numeri di partite giocate farebbero spavento , ci sono college "specializzati" nel rugby come Hartpury che hanno 5-6 squadre per anno di età ...
Poi viene la qualtià dell'istruzione, la qualificazione dei tecnici e tutto il resto che è pure importante; Purtroppo è evidente il passo indietro fatto eliminando la under18 .

Abbiamo inoltre un calendario che penalizza invece che aiutare : sempre partendo dal veneto (che vedo , magari a torto, come una isola felice per numeri) è mai possibile che a metà Aprile il 90% delle squadre U.20 ed u.16 abbia finito di giocare?

dinamite
Messaggi: 487
Iscritto il: 25 mag 2009, 9:11

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da dinamite » 29 mar 2013, 10:55

GiorgioXT ha scritto:
andrea12 ha scritto: Anche per me è un problema di struttura e progettualità formativa (Luqa-bis ) ma la nostra Scuola, anche in questo, non è arretrata ma obsoleta........
Grazie ; Io non ho molte speranze sulle scuole (purtroppo) , anche se non deve essere una scusa per nemmeno provarci; io sono convinto che il primo limite che troviamo è quello della quantità, avevo la sensazione che i nostri ragazzi giocassero poco (ed io sono Veneto ! . figuriamoci dove ci sono meno squadre) e facendo il confronto con gli altri non solo è confermato, ma è addirittura riduttivo , io ho preso per quanto possibile i dati ufficiali delle federazioni, ma a livello di scuola/college in UK e Irlanda i numeri di partite giocate farebbero spavento , ci sono college "specializzati" nel rugby come Hartpury che hanno 5-6 squadre per anno di età ...
Poi viene la qualtià dell'istruzione, la qualificazione dei tecnici e tutto il resto che è pure importante; Purtroppo è evidente il passo indietro fatto eliminando la under18 .

Abbiamo inoltre un calendario che penalizza invece che aiutare : sempre partendo dal veneto (che vedo , magari a torto, come una isola felice per numeri) è mai possibile che a metà Aprile il 90% delle squadre U.20 ed u.16 abbia finito di giocare?
Come sempre, come si fa a non quotare Giorgio ... :D :D :D

giangi2
Messaggi: 1127
Iscritto il: 25 lug 2006, 9:00

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da giangi2 » 29 mar 2013, 12:02

Credo che quest'ultimo intervento di GiorgioXT sia illuminante su quello che si può definire in Italia uno "sport minore" (cioè quasi tutti rispetto al calcio); fare poche partite, terminare presto la stagione (perchè poi ci sono gli esami, comunioni/cresime, recupero scolastico, weekend al mare ecc.) sono i sintomi della debolezza dell'attività sportiva, in cui si "abbassa l'asticella" per evitare l'abbandono. Se guardiamo al clacio, iniziano la stagione ad Agosto, poi finiti i campionati iniziano tornei di tutti i tipi fino ad...Agosto, quando poi ricominciano la preparazione (oltre al fatto che i ragazzi ci giocano normalmente anche per conto proprio). La domanda è se oggi ci sentiamo pronti ad affrontare un'attività sportiva come il rugby, anche a livello giovanile, non come il dopolavoro ferroviario, ma come un'attività seria, organizzata e impegnativa (nel senso che dopo la scuola è l'attività più improtante dei ragazzi): ovvio che ci saranno sempre società/squadre/giocatori che faranno attività puramente ludica e sociale, senza ambizioni di qualità tecnica, ma quello che si dovrebbe fare è aumentare il numero di società/squadre/giocatori che invece hanno l'atteggiamento più professionale. Secondo me saremmo pronti, purtroppo le scelte degli ultimi anni hanno invece porato nella direzione opposta.

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da Tallonatore80 » 29 mar 2013, 14:07

che batosta.
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Ilgorgo
Messaggi: 11017
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da Ilgorgo » 29 mar 2013, 17:32

La partita di domani degli azzurrini non sarà trasmessa in streaming. Sarà però visibile in diretta la finale tra Francia e Inghilterra, dalle ore 16.45 su http://www.lequipe21.fr/direct/
Nell'intervallo saranno mostrati gli highlight della finale per il terzo posto tra Irlanda e Scozia (la vincente di questa partita incontrerà l'Italia nel primo turno del prossimo anno)
Intanto la Spagna ha vinto la pool A e si è qualificata per il girone Elite del 2014. Gli iberici hanno battuto 71-0 la Svezia, 50-0 la Germania e oggi 47-0 la Russia; sembrano davvero forti

Daddy
Messaggi: 1656
Iscritto il: 8 gen 2007, 17:39
Località: Roma

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da Daddy » 29 mar 2013, 18:06

Peccato perchè la qualità delle immagini non era neanche male e magari non trasmettono neanche altro su quel canale, si starà stancato di quelli che gli si alzavano davanti chi faceva le riprese? :lol: ... però essere in alta classifica merita anche il premio della visibilità quindi và bene così (giusta punizione per noi), il movimento spagnolo è in forte crescita ed hanno begli impianti polivalenti, lì i politici mangiano con più intelligenza e qualcosa per i giovani lo fanno, poi nell'esodo degli argentini ne sono arrivati lì tanti che per tradizione portano/mandano/allenano i figli a rugby ...

Luqa-bis
Messaggi: 5480
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da Luqa-bis » 30 mar 2013, 8:31

Fuoritema

Da ferroviere, sorrido per quanto il dopolavoro ferroviario sia usatocome termine di apragone per attività dilettantistica...

che sia l'unico menzionato dimenticandosi quello postelegarfonico, quello degli elettrici ,quello delle USL , dei comunali, ecc... vuol dire che è "una pietra miliare".
Chissà se ad Alessandria sisentono un po' più tirati in ballo.


In tema

Effettivamente

Allargare la base
Allungare la stagione
Allargare geograficamente il confronto

Sono tre capisaldi da affrontare.

dinamite
Messaggi: 487
Iscritto il: 25 mag 2009, 9:11

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da dinamite » 30 mar 2013, 9:59

Ilgorgo ha scritto:La partita di domani degli azzurrini non sarà trasmessa in streaming. Sarà però visibile in diretta la finale tra Francia e Inghilterra, dalle ore 16.45 su http://www.lequipe21.fr/direct/
Nell'intervallo saranno mostrati gli highlight della finale per il terzo posto tra Irlanda e Scozia (la vincente di questa partita incontrerà l'Italia nel primo turno del prossimo anno)
Intanto la Spagna ha vinto la pool A e si è qualificata per il girone Elite del 2014. Gli iberici hanno battuto 71-0 la Svezia, 50-0 la Germania e oggi 47-0 la Russia; sembrano davvero forti
Lo scorso anno il "Torneo Milani" U16 a Rovigo, uno dei più importanti (se non il più importante) d'Italia, è stato vinto da una squadra spagnola (mi pare il Valencia) che giocava uno splendido rugby, veloce, preciso ed intelligente, mentre il Kilorugby non sapevano neanche cosa fosse ... gli avversari neanche la vedevano la palla tanto era veloce!!! Meditate gente (anzi meditiamo), meditate ... :D :D :D

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Nazionali Giovanili

Messaggio da andrea12 » 30 mar 2013, 11:08

Concordo, sostanzialmente con gli ultimi interventi, Giorgio, compreso, e aggiungo:
vero che la Scuola italiana non va neppure considerata, ma rimane , comunque un bacino d'utenza, da cui pescherà (e pesca) qualche Club/Allenatore perchè i numeri mancano dappertutto;
- i numeri ormai non sono solo Veneto, ma: prima Lombardia e poi Veneto......il mal comune (inteso come scarsità di numeri) rimane comunque troppo ampio;a qualità è ancora Veneto
- la qualità non è solo un riferimento ai numeri ma anche e sopratutto alle buone pratiche.....e questo diventa un problema di coaching......solo le buone pratiche producono qualità.....e ancora si vedono schiere di giocatori che nel ricevere la palla non hanno neppure le mani fuori, dita aperte....ecc...questo è coaching;
- hanno eliminato prima la U.20 (ma sapete quanti giocatori di Gr1 sono stati a spasso per più di una stagione? nel momento più critico di fine formazione?), e più recentemente la U.18
- quante sono le Società che si sono prefissate una programmazione di qualità di formazione, pensando di arrivare a fine corsa per l'U.16/17 (come si fa in tutto il mondo)? e poi trasferire in Prima squadra? Quante lavorano con numeri anglosassoni sulla U.12/14? O è più facile continuare il birra e salsiccia della C ? (senza offesa per la C, e neppure per il birra e salsiccia che pure esistono e hanno la loro dignità, ma destinate a rimanere dove sono) ?
- ma se ancora si crede che il 7's sia qualcosa di strano, tanto da relegarlo ai tornei estivi? quando dappertutto è un passaggio fondamentale nella formazione del giocatore di qualità (e generalmente si fa nelle scuole, dove ogni Classe ha il suo 7's team) ?

Siamo fermi, anzi, in rapporto agli altri stiamo andando molto indietro. Brunel farà il possibile e l'impossibile, ma non potrà occuparsi di un intero sistema (per ora non c'è sistema)
Buona Pasqua, buon rugby

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”