Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da mauott » 15 mag 2013, 15:29

Prignolo ha scritto:ma ci rendiamo conto di quanti ragazzi 94 e 95 perderemo quest'anno
li avresti persi lo stesso anche con il nome dell'anno scorso oppure entreranno a far parte delle rose della prima squadra ... il fatto qui è che servirebbe una categoria in più ma molte società hanno evidenziato un problema di costi ....

Zazza
Messaggi: 754
Iscritto il: 19 dic 2004, 0:00
Località: rovigo

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da Zazza » 15 mag 2013, 15:36

Prignolo ha scritto:ma ci rendiamo conto di quanti ragazzi 94 e 95 perderemo quest'anno

Infatti.... il problema è proprio quello

Turch
Messaggi: 1947
Iscritto il: 14 dic 2003, 0:00
Località: Pordenone

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da Turch » 15 mag 2013, 17:02

Zazza ha scritto:
Prignolo ha scritto:ma ci rendiamo conto di quanti ragazzi 94 e 95 perderemo quest'anno

Infatti.... il problema è proprio quello
E perchè mai?
I '94 fanno 19 anni quest'anno, è ora di andare in prima squadra. I '95 potranno andare in prima squadra o giocare come fuori quota in U20.

Axel57
Messaggi: 336
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:57
Località: Roma

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da Axel57 » 15 mag 2013, 17:09

Zazza ha scritto:
Prignolo ha scritto:ma ci rendiamo conto di quanti ragazzi 94 e 95 perderemo quest'anno

Infatti.... il problema è proprio quello
Tra l'altro i ragazzi del 95 hanno già superato lo scoglio del passaggio da U16 a U20, evidentemente vogliono eliminare quelli sopravvissuti. Da una prima lettura non dovrebbe cambiare molto, giocano due annate più 8 fuori quota come lo scorso anno, in pratica una U18 rinforzata. Il problema è la categoria successiva. Se, come sembra chiaro, non ci sono soldi, proporei di rifare la categoria su base regionale e obbligatoria e poi chiudere con la fase nazionale, così come avviene per l'U16 e U20. Piuttosto che farli giocare in serie C sarebbe una forma di tutela per i ragazzi e anche di crescita. mi è capitato di vedere qualche allenamento congiunto tra U20 e squadre di serie C, c'era un minimo di equilibrio nelle mischie ma appena la palla usciva faceva tenerezza vedere trentenni provare a correre dietro a ragazzini, non aveva e non avrebbe alcun senso.

lupomar
Messaggi: 910
Iscritto il: 16 set 2003, 0:00
Località: Vicenza/Verona

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da lupomar » 15 mag 2013, 18:26

mauott ha scritto:
Prignolo ha scritto:ma ci rendiamo conto di quanti ragazzi 94 e 95 perderemo quest'anno
li avresti persi lo stesso anche con il nome dell'anno scorso oppure entreranno a far parte delle rose della prima squadra ... il fatto qui è che servirebbe una categoria in più ma molte società hanno evidenziato un problema di costi ....
Porta pazienza potresti dirci quali sono le molte società che non vogliono fare U18 e U20?

In Veneto ci troviamo spesso grazie al nuovo spirito che è nato con il nuovo Comitato ed è proprio dalle Società Venete che è venuta la proposta già in febbraio di:

Un campionato Under 18 riservato agli anni 1996-1997 senza rientranti e un campionato Under 20 allargato a 8 rientranti classe 1993. L’assolvimento all’obbligatorietà dovrebbe essere concesso con l’allestimento di una sola delle due squadre .

http://www.rugby.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=27635

Quindi in Veneto si chiede espressamente di poter fare squadre U18 e square U20/21. Nelle altre Regioni no?

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da Flanker999 » 15 mag 2013, 19:10

lupomar ha scritto:[

In Veneto ci troviamo spesso grazie al nuovo spirito che è nato con il nuovo Comitato ed è proprio dalle Società Venete che è venuta la proposta già in febbraio di:

Un campionato Under 18 riservato agli anni 1996-1997 senza rientranti e un campionato Under 20 allargato a 8 rientranti classe 1993. L’assolvimento all’obbligatorietà dovrebbe essere concesso con l’allestimento di una sola delle due squadre .

http://www.rugby.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=27635

Quindi in Veneto si chiede espressamente di poter fare squadre U18 e square U20/21. Nelle altre Regioni no?
In una Federazione "normale", una proposta come questa sarebbe stata fatta girare dalla federazione nei vari comitati regionali e si vedrebbe chi è a favore , chi contro e soprattutto per quali ragioni e cause...

Una Under 20+8 '93 per molte società anche qui in toscana sarebbe molto più utile di una cadetta !

MAX2008
Messaggi: 177
Iscritto il: 22 lug 2009, 12:05

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da MAX2008 » 15 mag 2013, 21:52

[quote="lupomar"]Ieri sera riunione a Silea delle Società Venete con Ordine del giorno: Strutturazione Campionato Serie C s.s. 2013-2014.

Iniziamo a parlare dei problemi che possono essere causati da squadre cadette inserite nei vari campionati dalla A2 alla serie C.

A pag. 120 della Circolare troviamo testuali parole:

ATTIVITA’ UFFICIALE SQUADRE CADETTE A) Facoltà di iscrizione e limiti.
1. Le società che si iscrivono al Campionato di Eccellenza, Serie A e Serie B, hanno la facoltà di iscrivere una seconda squadra seniores (squadra cadetta) ad un campionato di livello inferiore a quello in cui è iscritta la 1^ squadra.
2. Le squadre cadette di società di Eccellenza che hanno diritto ad iscriversi al Campionato di Serie A sono inserite d’ufficio nella pool A2.

Dopo poco arriva un Dirigente di Società che dice: Ragazzi ho appena parlato con il Prof. Ascione, si sono sbaglaiti a scrivere la circolare. Le squadre cadette devono partire dalla serie C!!!.

MI SEMBRAVA OVVIO !!!!! Come si faceva diversamente !!!!

lupomar
Messaggi: 910
Iscritto il: 16 set 2003, 0:00
Località: Vicenza/Verona

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da lupomar » 16 mag 2013, 8:39

Et voilà... resta di stucco è un barbatrucco!!! La Circolare è stata cambiata, ecco la nuova versione riveduta e corretta (non dal Consiglio Federale naturalemnte :D ):

ATTIVITA’ UFFICIALE SQUADRE CADETTE
A) Facoltà di iscrizione e limiti.
1. Le società che si iscrivono al Campionato di Eccellenza, Serie A e Serie B, hanno la facoltà di iscrivere una seconda squadra seniores (squadra cadetta) partendo dal Campionato di serie C e salvo che non abbiano nel frattempo maturato altra posizione sportiva, potranno essere promosse solo fino ad un campionato di livello inferiore a quello in cui è iscritta la 1^ squadra.
2. Le squadre cadette di società di Eccellenza che hanno diritto ad iscriversi al Campionato di Serie A sono inserite d’ufficio nella pool A2.

Chissà se è la versione definitiva?!?!
Che incompetenti! :oops: :oops: :oops:

Axel57
Messaggi: 336
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:57
Località: Roma

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da Axel57 » 16 mag 2013, 9:14

Non capisco il punto 2. Quali sono le società cadette che possono iscriversi al campionato A2 ? Vuole forse dire che si parte tutti dalla serie C e al massimo puoi arrivare in A2. Oppure,più banalmente e scritto in un italiano politichese, stanno dicendo se puoi permetterti le trasferte vai in A2 altrimenti fai una tranquilla serie C ? E le liste saranno aperte in tutti e due i sensi oppure no ?

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da mauott » 16 mag 2013, 9:21

lupomar ha scritto:Porta pazienza potresti dirci quali sono le molte società che non vogliono fare U18 e U20?

In Veneto ci troviamo spesso grazie al nuovo spirito che è nato con il nuovo Comitato ed è proprio dalle Società Venete che è venuta la proposta già in febbraio di:

Un campionato Under 18 riservato agli anni 1996-1997 senza rientranti e un campionato Under 20 allargato a 8 rientranti classe 1993. L’assolvimento all’obbligatorietà dovrebbe essere concesso con l’allestimento di una sola delle due squadre .

http://www.rugby.it/forum/viewtopic.php?f=18&t=27635

Quindi in Veneto si chiede espressamente di poter fare squadre U18 e square U20/21. Nelle altre Regioni no?

guarda che la FIR copre società da bolzano a trapani, non è solo il veneto: secondo te le società sarde, siciliane, calabresi, lucane, pugliesi, campane, abruzzesi, marchigiane, laziali, umbre sono contente di avere una squadra in più con l'obbligatorietà ? lo stesso discorso ma con numeri diversi vale anche per toscana (meno ma ci sono), liguria, emilia romagna e piemonte... alla fine restano fuori veneto (e friuli v.g.) lombardia e poco altro; nota che una squadra in quella categoria costa normalmente tra i 10 ed i 20 mila eurini l'anno (e da qualche parte anche di più)... io sono bresciano e ti assicuro che anche qui qualcuno, a suo tempo, ha appoggiato l'idea di ridurre di 1 le categorie giovanili ...

certo l'ideale sarebbe fare dei consorzi di squadre e distribuire le risorse ma siccome non si fa non vedo quante altre soluzioni ci siano ...

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da mauott » 16 mag 2013, 9:24

Axel57 ha scritto:Non capisco il punto 2. Quali sono le società cadette che possono iscriversi al campionato A2 ? Vuole forse dire che si parte tutti dalla serie C e al massimo puoi arrivare in A2. Oppure,più banalmente e scritto in un italiano politichese, stanno dicendo se puoi permetterti le trasferte vai in A2 altrimenti fai una tranquilla serie C ? E le liste saranno aperte in tutti e due i sensi oppure no ?
se ho letto bene la circolare (e nel frattempo non è cambiata 8-)) le liste sono solo a salire con un numero massimo di partite (5) dopo di che si entra a tutti gli effetti nella rosa definitiva della squadra di categoria superiore ...

cigallo
Messaggi: 51
Iscritto il: 7 giu 2011, 16:46

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da cigallo » 16 mag 2013, 15:39

Come segnalato da qualcuno il Veneto non è l'Italia e le regole devono essere pensate per tutti, in particolar modo per dare la possibilità a tutti di disputare fino in fondo i campionati.

Mantenere la possibilità di schierare 8 giocatore del 1995 in u18 è un modo per ampliare le rose a disposizione, cito ad esempio la Toscana dove, dopo diversi anni, il campionato U20/18 2012/2013, si è concluso senza ritiri e senza la necessità di fasi supplettive per arrivare all'obbligatorietà, non è molto, ma è comunque un buon segnale.

Far giocare il 1995 ed il 1996 con i seniores è un modo per far crescere i ragazzi ed al tempo stesso ringiovanire le rose, evitando di spendere per ingaggiare, specie in serie A e B, giocatori a fine carriera o mercenari vari, investendo i denari in tecnici e strutture.

Credo che un ragazzo di 17-18 anni debba vedere davanti a se la possibilità di giocare tra i "grandi" ed allora troverà gli stimoli per crescere e continuare, se invece le porte della "prima squadra" si aprono quasi solo a giocatori che vengono da fuori la voglia gli passa.

lupomar
Messaggi: 910
Iscritto il: 16 set 2003, 0:00
Località: Vicenza/Verona

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da lupomar » 16 mag 2013, 16:54

Magari ci fosse una concentrazione di squadre di rugby in tutta Italia come abbiamo la fortuna di avere noi qui in Veneto! Noi possiamo permetterci costi bassi di trasferte rispetto alle altre zone d'Italia, speriamo che fra un po' di anni le cose migliorino anche in altre Regioni.
Io però parlo del Veneto perché abito qui e Vi porto la mia esperienza. Chiedo a voi che, come me, tenete al rugby, di portare la vostra, sempre nello spirito di essere utili alla crescita del movimento.

Quindi vi chiedo: ci sono altri comitati che hanno coinvolto le società per capire come la pensano? Cosa è uscito da queste riunioni?

In alternatva: avete riscontri diretti con le Vostre società? Qual è la Vostra opinione su come sarà meglio strutturare i campionati? Ritengo sia fondamentale raccogliere il parere che viene dalle Società. Sono loro che operano sul territorio, chi decide per noi in Federazione spesso se ne dimentica.

Vi evidenzio nella proposta del Veneto, 2 cose:
1. L'ultimo punto è "Si richiede infine che qualsiasi sia la formula scelta per la ristrutturazione dei campionati , che questa venga mantenuta per almeno 4 stagioni sportive".
2. La proposta era quella di fare in alternativa o un campionato Under18 oppure un campionato Under 20 e non tutt'e due aumentando quindi l'obbligatorietà. "Un campionato Under 18 riservato agli anni 1996-1997 senza rientranti e un campionato Under 20 allargato a 8 rientranti classe 1993. L’assolvimento all’obbligatorietà dovrebbe essere concesso con l’allestimento di una sola delle due squadre".

Daddy
Messaggi: 1656
Iscritto il: 8 gen 2007, 17:39
Località: Roma

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da Daddy » 16 mag 2013, 18:28

Vi evidenzio nella proposta del Veneto, 2 cose:
1. L'ultimo punto è "Si richiede infine che qualsiasi sia la formula scelta per la ristrutturazione dei campionati , che questa venga mantenuta per almeno 4 stagioni sportive".
2. La proposta era quella di fare in alternativa o un campionato Under18 oppure un campionato Under 20 e non tutt'e due aumentando quindi l'obbligatorietà. "Un campionato Under 18 riservato agli anni 1996-1997 senza rientranti e un campionato Under 20 allargato a 8 rientranti classe 1993. L’assolvimento all’obbligatorietà dovrebbe essere concesso con l’allestimento di una sola delle due squadre".[/quote]


Sarebbero due cose ottime, io non eliminerei però la under 23, vero che le squadre non erano tante ma vederle giocare è stato un piacere, chiaro che l'obbligatorietà dovrebbe riguardare solo under 18 o under 20 (chi fà tutte le categorie buon per lui magari la FIR gli dà un premio tangibile), ricordiamoci che il movimento stà crescendo quindi potrebbero esserci più under 20 òa prossima stagione da cui toglierei i fuori quota troppo fuori (al massimo metterei fino a 25 anni)

IlVermicida
Messaggi: 1532
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:35

Re: Struttura Campionati giovanili 2013/2014?

Messaggio da IlVermicida » 17 mag 2013, 11:28

Daddy ha scritto: ... ricordiamoci che il movimento stà crescendo quindi potrebbero esserci più under 20 òa prossima stagione da cui toglierei i fuori quota troppo fuori (al massimo metterei fino a 25 anni)
Guarda che i fuori quota ammessi sono i nati nel 94, se ci metti 8 25enni non vedrei grosse differenze con le squadre senior. A mio modo di vedere comunque il compito della Federazione dovrebbe essere quello di favorire lo sviluppo di quella fascia di età, critica per tanti motivi, in quelle regioni che non hanno purtroppo i numeri del Veneto. Nelle Marche lo scorso anno ci sono state, per scarso numero di squadre con U20, trasferte di quasi 300 km. (Ascoli - Ravenna) o 250 (Ascoli - Cesena) che coniugate con il classico orario di gioco, 12.30, creano cospiqua spesa, alla società, e problemi ai ragazzi, giornata interamente dedicata al rugby e quindi poco tempo per il resto ragazza o studio che sia. Ovvio che la Federazione potrebbe solo investire soldi ma è ipotizzabile che un incentivo, all'iscrizione dell'U20, e un premio, a campionato portato a termine, possano essere mezzi di grande aiuto in questa attività permettendo, invogliando le società, l'ampliarsi del numero delle squadre.

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”