Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

IsaacRoss
Messaggi: 102
Iscritto il: 14 dic 2011, 9:36
Località: Verona

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da IsaacRoss » 6 nov 2013, 17:02

A me questa cosa fa pensare ad un'annotazione "sociologica": perchè ci sono così tanti oriundi italo-australiani (dal cognome palesemente Italiano) che giocano a Rugby League? Perchè non c'è nessun Mantellato o Lanfranchi che giochi nei Warathas, nei Brumbies o nei Reds? Perchè i nostri (inteso come Rugby Union) oriundi Italo-Australiani si chiamano McLean o Burton? Pare che il Rugby a XIII in Australia spacchi di brutto tra i figli e i nipoti dei nostri emigranti che invece schifano l'Union... Oppure è solo una questione di grandi numeri?

oldprussians
Messaggi: 5801
Iscritto il: 17 set 2006, 15:52

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da oldprussians » 6 nov 2013, 17:04

IsaacRoss ha scritto:A me questa cosa fa pensare ad un'annotazione "sociologica": perchè ci sono così tanti oriundi italo-australiani (dal cognome palesemente Italiano) che giocano a Rugby League? Perchè non c'è nessun Mantellato o Lanfranchi che giochi nei Warathas, nei Brumbies o nei Reds? Perchè i nostri (inteso come Rugby Union) oriundi Italo-Australiani si chiamano McLean o Burton? Pare che il Rugby a XIII in Australia spacchi di brutto tra i figli e i nipoti dei nostri emigranti che invece schifano l'Union... Oppure è solo una questione di grandi numeri?
Perché nel NSW dove ci stanno tanti Italo-Australiani Rugby league e più giocato che Union

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da Garryowen » 6 nov 2013, 17:18

oldprussians ha scritto:
IsaacRoss ha scritto:A me questa cosa fa pensare ad un'annotazione "sociologica": perchè ci sono così tanti oriundi italo-australiani (dal cognome palesemente Italiano) che giocano a Rugby League? Perchè non c'è nessun Mantellato o Lanfranchi che giochi nei Warathas, nei Brumbies o nei Reds? Perchè i nostri (inteso come Rugby Union) oriundi Italo-Australiani si chiamano McLean o Burton? Pare che il Rugby a XIII in Australia spacchi di brutto tra i figli e i nipoti dei nostri emigranti che invece schifano l'Union... Oppure è solo una questione di grandi numeri?
Perché nel NSW dove ci stanno tanti Italo-Australiani Rugby league e più giocato che Union
Plausibile.

Comunque, aspettate e vedrete che se passano il turno, ne parleranno ampiamente tutti. Stanno per ottenere un traguardo che il nostro rugby a XV non ha mai ottenuto in nessun mondiale. Sicuramente i praticanti aumenteranno, altro che Ruzzolone in Nuova Zelanda...
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Ale_86
Messaggi: 1501
Iscritto il: 24 set 2006, 20:29
Località: Copenhagen/Boston

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da Ale_86 » 6 nov 2013, 17:28

Ho capito che ora lavori per la FIR, ma l'idea del "se la nazionale vince vedrai come aumentano i praticanti" resta ridicola. Prova ne é la nazionale a XV. 'un vinciamo mai, eppure i praticanti aumentano. Il league fará quel che vuole con una non-nazionale, potrá anche vincere il mondiale, ma tanto un ragazzino a Jesolo comunque a league non ci potrá mai giocare perché non ci sono le societá. Punto.

E a me sta benissimo, perché (qui é puramente questione di gusti), il league lo trovo parecchio noioso.
Potete aumentarmi le tasse su tutto, ma non sulla mia birra!
http://www.salvalatuabirra.it

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da Garryowen » 6 nov 2013, 17:40

Lo trovo noioso pure io, ma avendo una certa esperienza, so come vanno queste cose. Lo sport "nuovo" che raggiunge un traguardo inatteso, ha una maggiore risonanza, poi la storia della squadra nazionale e come si è formata... insomma, c'è del buon materiale per i media. E sembrano ragazzi abbastanza abituati ai media.
Aggiungi che se un ragazzo prende in mano un pallone ovale per la prima volta, ha un buon fisico (ma anche no), dopo tre mesi può già giocare nella "massima serie" :wink: . E' una bella spinta.
Lo sbaglio che fai è paragonarlo al rugby union.

Unico grosso difetto che vedo sono le divisioni e le beghe interne ai club italiani
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Laporte
Messaggi: 8640
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da Laporte » 7 nov 2013, 9:58

oldprussians ha scritto:
IsaacRoss ha scritto:A me questa cosa fa pensare ad un'annotazione "sociologica": perchè ci sono così tanti oriundi italo-australiani (dal cognome palesemente Italiano) che giocano a Rugby League? Perchè non c'è nessun Mantellato o Lanfranchi che giochi nei Warathas, nei Brumbies o nei Reds? Perchè i nostri (inteso come Rugby Union) oriundi Italo-Australiani si chiamano McLean o Burton? Pare che il Rugby a XIII in Australia spacchi di brutto tra i figli e i nipoti dei nostri emigranti che invece schifano l'Union... Oppure è solo una questione di grandi numeri?
Perché nel NSW dove ci stanno tanti Italo-Australiani Rugby league e più giocato che Union
forse nel queensland....

Avatar utente
Flyhalf_10
Messaggi: 587
Iscritto il: 20 set 2006, 15:28
Località: Udine
Contatta:

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da Flyhalf_10 » 7 nov 2013, 11:08

mockba1 ha scritto:e un osservazione giusta quella riguardo i ragazzi che si sono sbattuti per ottenere la qualificazione ai mondiali. Presumo che ci sia stato un accordi a priori...voi vi qualificate e noi giochiamo. E mi sembra giusto cosi' che senso ha andare nel Nord dell'Inghilterra (peraltro' posto infame dove ti diverti poco e fa freddo) a prendere una media di 60-70 punti a partita. I nostri si sono divertiti durante la fase qualificazione i austal-nostri si stanno divertendo adesso e ci stanno divertendo. WIN WIN situation.
Voglio solo ricordare che in un'intervista dei austral-nostri (non mi ricordo il nome del giocatore mi pare fosse Minichello o Lanfranchi) hanno ringraziato i ragazzi che hanno ottenuto la qualificazione...
se può essere utile alla discussione, vi segnalo questo articolo in cui Andrea Sola (uno dei giocatori in campo con l'Italia XIII nell'European Shield e non convocato per il mondiale in Galles) esprime il suo punto di vista sulla questione.
http://www.nprugby.it/rugby-a-xiii-in-i ... -mondiale/

tafano
Messaggi: 1994
Iscritto il: 28 set 2007, 15:24
Contatta:

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da tafano » 7 nov 2013, 12:42

Seguo il mondiale XIII con interesse, si son viste delle belle partite, alcune inaspettate tipo Nz-Samoa.
Non tifo questa nazionale farsa, come non tiferei in Union una nazionale con una formazione così:

Dunning - Chuter - Castrogiovanni
Sharpe - Kay
Barbieri - Palu - Juan Smith
Kokott - Evans
Heymans - O'Connor - Ashley-Cooper - Beale
Byrne

Facciam finta che tutti i sopracitati siano italiani per bisnonnismo, probabilmente una formazione così coi giocatori belli in forma
e affiatati potrebbe arrivare ai quarti del mondiale, ma di italiano ci sarebbe ben poco.
http://illinkpiubellodelmondo.com/ : un blog da non leggere.

porcorosso
Messaggi: 1215
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da porcorosso » 7 nov 2013, 22:42

jimmy9 ha scritto:E' proprio la storia incredibile e surreale delle due federazioni che ha generato quest'antagonismo con la decisione di giocare con gli oriundi.
Scusa Jimmy ma questa da dove la tiri fuori?
Te lo dico da ex presidente e vice della Firfl - i cattivi che se ne sono andati sbattendo la porta.
Il piano di far giocare solo professionisti italo-x è una decisione presa da sempre e tutta interna alla Firl ...
Ci sono due punti che vorrei ribadire e poi me ne torno ad ascoltarvi:
1. Ci siamo divisi perchè la Firl prevedeva un board con 12 persone fisse (non elette, non espressione di club, giocatori o allenatori e con status a vita) e 5 eletti ( e potenzialmente decadibili). Tutte le proposte di democratizzazione (l'ultima di pochi mesi fa con la proposta da parte Firfl di seguire le regole del Coni) ha trovato il rifiuto del presidente australiano della Firl. Se ci si è divisi ci sono anche le motivazioni. Prima di lamentarci che mamma è scappata como se papà la picchiava.
2. I giocatori che hanno partecipato alle qualificazioni ( Russia Libano e Serbia) sono stati più o meno gli stessi che stanno giocando ora. Con qualche stella in meno e qualcuno delle serie minori australiane e francesi. Di italiani - nel senso vago di formazione - ve n'erano sempre due o tre.

Parola del Porco :-)
Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

porcorosso
Messaggi: 1215
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da porcorosso » 7 nov 2013, 22:44

*como = controlliamo
Porcorosso - Mediano da Salotto

tonione
Messaggi: 4689
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da tonione » 7 nov 2013, 23:38

rugby a tredici.rugby a undici, rugby a nove e rugby a sette. tutta roba nostra. ma ora è il momento del quindici. s'il te plait porcorosso.

Avatar utente
jimmy9
Messaggi: 550
Iscritto il: 5 feb 2009, 19:31
Località: Toscana

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da jimmy9 » 7 nov 2013, 23:46

Grazie della precisazione,mi poteva sembrare una situazione di quel tipo.
Cmq non credo che sia una bella cosa fare giocare un'Australia bis ,non c'è nessun legame concreto tra voi e loro,ma tu parli di presidente australiano della firl allora mi sembra di capire un pò meglio. Come quando Mallett voleva italianizzare 15 promettenti ragazzini sudafricani per fare l'Italia del futuro,ammazza che fiducia che aveva nei nostri mezzi!!!Sono scorciatoie un pò amorali,per molti, ma purtroppo permesse dai regolamenti..

Avatar utente
jimmy9
Messaggi: 550
Iscritto il: 5 feb 2009, 19:31
Località: Toscana

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da jimmy9 » 7 nov 2013, 23:54

Sono sicuro che quando alla fine del salmo non arriveranno quei risultati di crescita sperati con questa trovata l'australiano avrà vita breve. :wink:

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da Garryowen » 8 nov 2013, 9:24

Comunque non ha senso paragonare o fare paralleli con il rugby a quindici. I due sport non hanno nessuna possibilità, oggi, di essere paragonati.
Il rugby a XIII in Italia semplicemente non esiste, ancora non si può considerare consolidato.
La storia di questa nazionale a XIII è più simile alla storia di quel film sulla nazionale di bob a 4 della Giamaica, con la differenza che almeno lì (se non sbaglio) gli "atleti" erano nativi dell'isola
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

porcorosso
Messaggi: 1215
Iscritto il: 22 mar 2008, 8:43
Località: Venessia

Re: Rugby League XIII World Cup-Forza Azzurri!

Messaggio da porcorosso » 8 nov 2013, 9:51

tonione ha scritto:rugby a tredici.rugby a undici, rugby a nove e rugby a sette. tutta roba nostra. ma ora è il momento del quindici. s'il te plait porcorosso.
E chi ga dito gnente??? :-) :-) :-) :-)
Saluti PR-WSM
Porcorosso - Mediano da Salotto

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”