ITALIA FIJI....

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Luqa-bis
Messaggi: 6366
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da Luqa-bis » 18 nov 2013, 12:17

Può darsi che Romania-Figi sia una partita dura
ma i figiani in mischia rischiano più che con noi.

In effetti mi immagino a mettere la mischia romena con i 3/4 samoani e la mischia georgiana con quelli figiani e poi vedere che ne viene fuori.

Io ero a cremona sabato ed ho aviuto la percezione di una partita strana, dove l'andazzo inziale ha poi condizionato il proseguo:

- un inizio con falli sistematici deifigiani, professionali e di pura intimidazione
- un primo tempo con palla quasi sempre in mano nostra e con un dominio territoriale assoluto, ben prima della sequenza di gialli.

Sul 15 contro 11 si deve essere spenta la luce dell'umiltà e della crudeltà: abbiamo piazzato due mete, ma avremmo potuto (e dovuto) metterne almeno un'altra.

Ripresa gestita malino, con qualche leggerezza (deconcentrazione , stanchezza) di troppo: alla meta di Vosawai, mi aspettavo si continuasse con albionico cinismo ad andare avanti, invece ci siamo ingolfati concedendo 2 mete evitabili.

Sulla difesa in parte condivido quello che ha scritto Liviero , per una difesa che non abbiamo ancora assorbito, che concede meno spazio agli errori individuali, in parte secondo me ci abbiamo aggiunto dei pasticci individuali.

Peraltro, a mio avviso nella quinta meta figiana c'è un in avanti che l'arbitro non ha rilevato, ma vabbeh...

intanti prendiamoci questa vittoira, pagata cara e andaimo a giocare conl'Argentina.

hardhu
Messaggi: 1193
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da hardhu » 18 nov 2013, 12:59

http://www.gazzettino.it/SPORT/ALTRISPO ... 1818.shtml

Morisi in campo si era rialzato intontito dal colpo. Il nuovo staff medico di questi test autunnali l’aveva fatto proseguire fino al 10’, non accorgendosi della gravità. Poi il giocatore era uscito e, trasportato in ospedale a Cremona per accertamenti, è stato operato d’urgenza.
«Sono andato a trovarlo - racconta il dg del Benetton Vittorio Munari -. Ha passato una buona nottata. L’ho visto lucido e tranquillo. Ha scaricato il telefonino rispondendo ai messaggi di tutti gli amici. Ho parlato con il padre, medico, e mi ha spiegato il tipo di intervento. Dalle prime risultanze sembra che la sua carriera non sarà compromessa».
Troiani intanto racconta il placcaggio sferrato all’azzurro dal centro Aseili Tikoirotuma. Poi punito con uno dei 5 cartellini gialli dei figiani, ma in questo caso incolpevole. «Abbiamo rivisto l’azione al video - rivela il ds -. La spalla del figiano entra nel fianco scoperto di Morisi mentre il braccio si allarga per passare la palla. Così il contatto fra la spalla dura e la parte molle ha probabilmente provocato lo schiacciamento della milza. Non è stato un placcaggio scorretto, solo sfortunato».

sandrobandito

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da sandrobandito » 18 nov 2013, 13:29

loverthetop_86 ha scritto:La Romania ha una mischia incredibile a livello Tier 2 (se la può giocare anche a livelli più alti)
Confermo, e continua crescere.
loverthetop_86 ha scritto: un calciatore che butta dentro qualsiasi cosa.
Si chiama Vlaicu, è un 12. Vista la partenza di Doppies, a Treviso un centro così sarebbe l'uomo giusto...
topotto53 ha scritto:Romania fiji...ci sara' il nuovo record di cartellini gialli e rossi.....
Ne dubito, anzi. Ho visto tutte le partite della Romania degli ultimi 2 anni, la crescita più evidente è proprio nella disciplina. Nelle partite di questo novembre hanno fatto la differenza proprio nei falli, non solo non li fanno se non strettamente necessari, ma con una mischia così forte sanno anche procurarseli e centrare i pali.

Infine sabato ho notato come i telecronisti facessero spesso riferimento alla partita dell'Italia. Oltre la contingenza di affronatare lo stesso avversario sabato prossimo, ho la senzazione che ci abbiano nel mirino nel caso ai mondiali capitassero nel nostro girone.

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da JosephK. » 18 nov 2013, 15:54

sandrobandito ha scritto: Si chiama Vlaicu, è un 12. Vista la partenza di Doppies, a Treviso un centro così sarebbe l'uomo giusto...
E pure Morisi avrà uno stop non breve...
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

topotto53
Messaggi: 1638
Iscritto il: 22 nov 2008, 17:40

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da topotto53 » 18 nov 2013, 15:57

Ripropongo la stessa considerazione che ho fatto dopo la partita con l'australia..anche dopo le fiji, salvo Morisi, che peraltro ha avuto un infortunio veramente strano e grave, che c'entra poco con la normale dinamica infortunistica rugbistica, non ci sono stati infortuni seri ai nostri nazionali, tantoche' Brunel ha deciso di NON chiamare ulteriori giocatori....tutto questo in contrasto di quanto si vede in molte altre nazionali, ( galles, scozia, francia, AB, irlanda, argentina...) ove le partite finora giocate hanno portato una serie di infortuni con richiamo di altri giocatori in aggiunta agli iniziali 30...questa mancanza di infortuni di tipo muscoloscheletrico depone a favore oppure a sfavore della capacita' dei nostri? ???? Vi sono state gia' ampie risposte e dibattito per la stessa situazione dopo l'australia... Ma e' una cosa che mi ha colpito molto....

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da Garryowen » 18 nov 2013, 16:45

Nonostante tutto con la Romania credo che vinceranno i figiani.
Con noi hanno esagerato con il gioco intimidatorio perchè evidentemente ci ritenevano superiori a loro e in effetti abbiamo avuto un primo tempo con possesso quasi costante.
Con la Romania cercheranno di giocare a rugby, e secondo me vinceranno

Non riesco a prevedere, invece, cosa faranno con il Barbarians una settimana dopo. Secondo voi, avranno voglia elementi come Shalk Burger e soci (pare che ne abbiano convocati una quindicina fra sudafricani e neozelandesi) di fare a mazzate seriamente o giocheranno per onor di firma?
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da JosephK. » 18 nov 2013, 17:47

topotto53 ha scritto:Ripropongo la stessa considerazione che ho fatto dopo la partita con l'australia..anche dopo le fiji, salvo Morisi, che peraltro ha avuto un infortunio veramente strano e grave, che c'entra poco con la normale dinamica infortunistica rugbistica, non ci sono stati infortuni seri ai nostri nazionali, tantoche' Brunel ha deciso di NON chiamare ulteriori giocatori....tutto questo in contrasto di quanto si vede in molte altre nazionali, ( galles, scozia, francia, AB, irlanda, argentina...) ove le partite finora giocate hanno portato una serie di infortuni con richiamo di altri giocatori in aggiunta agli iniziali 30...questa mancanza di infortuni di tipo muscoloscheletrico depone a favore oppure a sfavore della capacita' dei nostri? ???? Vi sono state gia' ampie risposte e dibattito per la stessa situazione dopo l'australia... Ma e' una cosa che mi ha colpito molto....
Gori è uscito malconcio da Fiji, dalla prima partita Parisse e Bortolami pure e hanno fatto sedute a parte.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 10025
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da giuseppone64 » 18 nov 2013, 20:41

madflyhalf ha scritto:Ma piantala te e lo sfregio!!!
Basta essere stati su qualunque campo per 2 partiteper sapere che un buon gesto di placcaggio ha sempre un punto di non ritorno, oltre il quale è impossibile fermarsi!!
Se questo accade quando il portatore ha ancora in mano la palla cosa fai?? Azzeri le leggi dell'inerzia???

Morisi s'è beccato una palla ospedale che è stato pure in grado di gestire da dio, il resto è sfiga (purtroppo sua) e chiacchiere da bar (purtroppo nostre)!
aho placate che te sale il colesterolo...
ripeto così forse capisci; il fijano non era più in condizione di interrompere il passaggio ha placcato per far male perchè sia di spalla che di testa è rimasto alto con l'unico intento di far male. se avesse voluto solo placcare si sarebbe abbassato di più e avrebbe chiuso con la testa e la spalla. ho giocato 15 anni e non gioco più con gli old perchè con il cervello sono rimasto a 25 anni ma l'anagrafe, ed il fisico, dice 49 . saluti.
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 10025
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da giuseppone64 » 18 nov 2013, 20:47

Garryowen ha scritto:Nonostante tutto con la Romania credo che vinceranno i figiani.
Con noi hanno esagerato con il gioco intimidatorio perchè evidentemente ci ritenevano superiori a loro e in effetti abbiamo avuto un primo tempo con possesso quasi costante.
Con la Romania cercheranno di giocare a rugby, e secondo me vinceranno

Non riesco a prevedere, invece, cosa faranno con il Barbarians una settimana dopo. Secondo voi, avranno voglia elementi come Shalk Burger e soci (pare che ne abbiano convocati una quindicina fra sudafricani e neozelandesi) di fare a mazzate seriamente o giocheranno per onor di firma?
io non vorrei perdermi romania fiji .sapete se la trasmettono?
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

orme53
Messaggi: 1533
Iscritto il: 16 feb 2004, 0:00

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da orme53 » 19 nov 2013, 7:47

giuseppone64 ha scritto:
madflyhalf ha scritto:Ma piantala te e lo sfregio!!!
Basta essere stati su qualunque campo per 2 partiteper sapere che un buon gesto di placcaggio ha sempre un punto di non ritorno, oltre il quale è impossibile fermarsi!!
Se questo accade quando il portatore ha ancora in mano la palla cosa fai?? Azzeri le leggi dell'inerzia???

Morisi s'è beccato una palla ospedale che è stato pure in grado di gestire da dio, il resto è sfiga (purtroppo sua) e chiacchiere da bar (purtroppo nostre)!
aho placate che te sale il colesterolo...
ripeto così forse capisci; il fijano non era più in condizione di interrompere il passaggio ha placcato per far male perchè sia di spalla che di testa è rimasto alto con l'unico intento di far male. se avesse voluto solo placcare si sarebbe abbassato di più e avrebbe chiuso con la testa e la spalla. ho giocato 15 anni e non gioco più con gli old perchè con il cervello sono rimasto a 25 anni ma l'anagrafe, ed il fisico, dice 49 . saluti.
Veramente si vede benissimo, che la spalla del figiano colpisce il braccio di Morisi comprimendogli il gomito (di Morisi) nel fianco. Tornando ai placcaggi, tutti gli allenatori che ho avuto, sostenevano che tra le tante caratteristiche che i giocatori dovevano avere per portare a casa la partita, una fra le più importanti era quella di battere l'avversario sull'impatto fisico. Non so cosa o come voi interpretiate questo.. ma secondo me voleva dire che il giocatore avversario, si doveva ricordare di te anche nel secondo tempo. Poi, placcare alto non sempre è sinonimo di far male. Il più delle volte ti fai male. :roll:

Rugby-Tv
Messaggi: 4455
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da Rugby-Tv » 19 nov 2013, 8:45

Scusate l'OT
Qualcuno ha mai usato questo sito che ora non funziona più?
acrossthetasman.com

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da Garryowen » 19 nov 2013, 17:46

Saltano all'occhio due poli opposti nell'interpretazione di quello che ha fatto Castrogiovanni.
Se fossi Brunel e lo avessi visto assistere senza batter ciglio allo sbatacchiamento di Gori, avrei modificato il mio giudizio su di lui e mi sarei arrabbiato.
L'intervento in aiuto del compagno in difficoltà è uno dei fondamenti del rugby, poi c'è chi si controlla di più e magari interviene cercando di limitare i danni a Gori e c'è chi, come Castro, interviene sul "colpevole", ma non è che in quei momenti uno possa ragionare molto. Personalmente mi sarei comportato come Castro, e il fatto che non sia stato sanzionato credo che sia significativo.

Un interessante esempio di come l'IRB interpreti diversamente l'"azione" dalla "reazione" è venuto oggi dalla sentenza del giudice sportivo sulla partita Francia - Tonga.
Taumalolo e Maestri si sono scazzottati, hanno preso entrambi il rosso, però Taumalolo si è preso 4 settimane di squalifica, e Maestri niente, perché per il giudice è stata una punizione sufficiente il rosso.
Sono perfettamente d'accordo.

Ci saranno anche qui accuse di razzismo? :wink:
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

loverthetop_86
Messaggi: 1025
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da loverthetop_86 » 21 nov 2013, 10:13

Riporto su l'argomento per questo articolo:

http://rugby1823.blogosfere.it/2013/11/ ... +Rugby1823

Ora due cose:

1) Ora capisco perché gli arbitri figiani non sono ad altissimi livelli
2)Per meritarsi un giallo devono entrare in campo con un tank?

Mah..
anonimapiloni.wordpress.com

"Co te mori, no te se de essar morto, no te soffri, ma par chealtri a xe dura.
Co te si mona xe a stessa roba."
(Antico detto veneto)

RigolettoMSC
Messaggi: 2091
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da RigolettoMSC » 21 nov 2013, 23:07

loverthetop_86 ha scritto:Riporto su l'argomento per questo articolo:

http://rugby1823.blogosfere.it/2013/11/ ... +Rugby1823

Ora due cose:

1) Ora capisco perché gli arbitri figiani non sono ad altissimi livelli
2)Per meritarsi un giallo devono entrare in campo con un tank?

Mah..
Beh, loro hanno tutto il diritto di fare i loro passi, gli altri, nel caso, di rifiutarsi di giocarci contro....
Riccardo

calep61
Messaggi: 1560
Iscritto il: 27 ott 2011, 11:51

Re: ITALIA FIJI....

Messaggio da calep61 » 22 nov 2013, 0:22

orme53 ha scritto:
giuseppone64 ha scritto:
madflyhalf ha scritto:Ma piantala te e lo sfregio!!!
Basta essere stati su qualunque campo per 2 partiteper sapere che un buon gesto di placcaggio ha sempre un punto di non ritorno, oltre il quale è impossibile fermarsi!!
Se questo accade quando il portatore ha ancora in mano la palla cosa fai?? Azzeri le leggi dell'inerzia???

Morisi s'è beccato una palla ospedale che è stato pure in grado di gestire da dio, il resto è sfiga (purtroppo sua) e chiacchiere da bar (purtroppo nostre)!
aho placate che te sale il colesterolo...
ripeto così forse capisci; il fijano non era più in condizione di interrompere il passaggio ha placcato per far male perchè sia di spalla che di testa è rimasto alto con l'unico intento di far male. se avesse voluto solo placcare si sarebbe abbassato di più e avrebbe chiuso con la testa e la spalla. ho giocato 15 anni e non gioco più con gli old perchè con il cervello sono rimasto a 25 anni ma l'anagrafe, ed il fisico, dice 49 . saluti.
Veramente si vede benissimo, che la spalla del figiano colpisce il braccio di Morisi comprimendogli il gomito (di Morisi) nel fianco. Tornando ai placcaggi, tutti gli allenatori che ho avuto, sostenevano che tra le tante caratteristiche che i giocatori dovevano avere per portare a casa la partita, una fra le più importanti era quella di battere l'avversario sull'impatto fisico. Non so cosa o come voi interpretiate questo.. ma secondo me voleva dire che il giocatore avversario, si doveva ricordare di te anche nel secondo tempo. Poi, placcare alto non sempre è sinonimo di far male. Il più delle volte ti fai male. :roll:
Continuo a non capire come non si possa, voglia capire quello e quanto è chiaro sotto gli occhi di tutti, continuando a richiamare stereotipi e modi di dire di un rugby giocato da leggenda, quasi volessimo sminuire la gravità di quanto si sia assistito sabato. I fijiani volevano giocare come hanno giocato e la casualità, il fato non c'entrano proprio nulla, un incidente, un infortunio ci può pure stare, ma sabato scorso l'unica casualità è consistita nel fatto che l'infortunio a Morisi sia capitato quasi subito, ma sarebbe poturto capitare anche più avanti, anzi, forse un pochino è servito proprio ad annacquare un po' l'eccesso di euforia degli isolani, si era capito subito che il placaggio aveva creato problemi importanti e, probabilmente, lo stesso fijiano si sarà reso conto di quanto accaduto già nell'impatto. sul fatto che si debba essere agressivi e convincenti nei confronti dell'avversario, be, tra gli azzurri abbiamo ancora uno che non si è certo mai nascosto in partita, un certo Mauro Bergamasco che di placaggi da ricordare ne ha totalizzati a iosa, ma non si è mai marchiato per atteggiamenti così gratuitamente violenti, lo scopo del placaggio e fermare o limitare l'azione dell'aversario, anche psicologicamente, ma non certo quello di ferirlo. La competizione rugbistica non si gioca all'ultimo uomo! Inoltre un allenatore, un tecnico intelligente e fornito anche di un minimo di spirito etico e sportivo, baderà sempre all'incolumità dei giocatori, sia degli avversari, sia dei propri perchè un atteggiamento poco razionale ed eccessivamente esaltato senza la dovuta fermezza e misura può causare infortuni a terzi, ma anche a s stessi. Un buon allenatore deve sempre distinguere il confine del lecito e saperlo trasmettere ai suoi giocatori.
È proprio vero che la maggior parte dei mali che capitano all'uomo sono cagionati dall'uomo.
Plinio il Vecchio
Non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto.
Blaise Pascal
Nulla infonde più coraggio al pauroso della paura altrui.
Umberto Eco

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”