Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Satiro » 24 mar 2014, 16:57

ho letto il comunicato stampa...fra le "persone" che impedivano l'ingresso nn c'erano degli sconosciuti...ma persone del centro e giocatori...vuoi x le giacche col logo all reds rugby,vuoi xkè mi fa strano uno che a mezzogiorno e mezza gira x roma sotto l'acqua in pantaloncini da rugby,vuoi xkè a roma sui campi(rettangolari...lapsus :D) semo sempre le stesse faccie...e certe faccie nn le dimentichi...
ora dando x buono il comunicato la federazione quanto meno dovrebbe togliere l'agibilità al campo x pericolosità politica(???)...altrimenti se come sembrava da li più di un giocatore parteggiava x le "persone" che fanno?squalificano la squadra??
a rugby i comunicati uno li fa a placcaggi nn a chiacchiere
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

Ilgorgo
Messaggi: 11513
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Ilgorgo » 24 mar 2014, 17:50

Brutta pagina di rugby, e un comunicato davvero omertoso (noi non c'entriamo e non vogliamo grane, perciò ci siamo ritirati per non aver problemi né con la federazione né con le misteriose e anonime persone che impedivano al nostro avversario di entrare…).
Capisco che è difficile giocare contro chi si ritiene possa essere stato protagonista di episodi violenti (ma cos'ha combinato poi questo giocatore? Ho letto i commenti su onrugby senza trovare alcuna accusa concreta), ma mi chiedo anche perché queste cose accadano sempre a Roma. Mi sembra quasi che laggiù giochino a indiani contro cowboys, che abbiano iniziato generazioni fa la faida tra rossi e neri e ora non sappiano più smettere. Perché nelle squadre del resto d'Italia questo non succede? Non è in fondo una moda anche quest'odio reciproco?

matave
Messaggi: 236
Iscritto il: 24 lug 2008, 17:37
Località: busalla GE

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da matave » 24 mar 2014, 18:07

Hap ha scritto:
italicbold ha scritto:
Triangolo verde ?????

:wink:

Più seriamente, le teste di c4$$o non hanno colore politico.
Solidarietà.
Mi sa che il Satiro ha in mente tutt'altro che il rugby :rotfl:
capisco il fascino della donna esotica, ma addirittura marziana :-] :roll: :-]
ci vuole scienza ci vuol costanza per invecchiare senza maturità (F. Guccini)
todo es hermoso y costante, todo es musica y razon, y todo, come el diamante, antes que luz es carbon. ( José martì )

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Satiro » 24 mar 2014, 18:18

massaggiate voi na squadra de rugby...fra canfora e afrori vari sragionate!!!! :oops:
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

Avatar utente
giuseppone64
Messaggi: 9858
Iscritto il: 13 dic 2011, 14:29
Località: roma

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da giuseppone64 » 24 mar 2014, 18:44

Ilgorgo ha scritto:Brutta pagina di rugby, e un comunicato davvero omertoso (noi non c'entriamo e non vogliamo grane, più erciò ci siamo ritirati per non avdiproblemi né con la federazione né con le misteriose e anonime persone che impedivano al nostro avversario di entrare…).
Capisco che è difficile giocare contro chi si ritiene possa essere stato protagonista di episodi violenti (ma cos'ha combinato poi questo giocatore? Ho letto i commenti su onrugby senza trovare alcuna accusa concreta), ma mi chiedo anche perché queste cose accadano sempre a Roma. Mi sembra quasi che laggiù giochino a indiani contro cowboys, che abbiano iniziato generazioni fa la faida tra rossi e neri e ora non sappiano più smettere. Perché nelle squadre del resto d'Italia questo non succede? Non è in fondo una moda anche quest'odio reciproco?
Caro gorgo qua apri una pagina dolorosa. A Roma da sempre c'è un odio feroce tra destra e sinistra. Ogni romano con più di 40 anni ha conoscienza diretta di fatti di sangue tra destra e sinistra. Roma si trascina avanti con i suoi problemi...
Scusa tesoro se sono stato un po' brusco stamani. Papà non sei stato un po' brusco, sei stato un barbaro...
mio figlio 17 anni
Amore sbrigati che facciamo tardi a scuola! Mi sbrigo solo se mi ripeti che sono la più bella del mondo.
mia figlia 6 anni
MA CHE ORA E'?
mia moglie
Molti amici molto onore
Io

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Satiro » 24 mar 2014, 19:18

rileggendo il comunicato in effetti sembra che loro nn centrino nulla e che c'era una folla minacciosa che cercava di aggredirci...allora:
nessuno ha provato ad aggredirci,la folla saranno state una 40ina de persone fra giocatori,donne e sicurezza(o nn so cosa,avevano delle divise) del centro sociale...
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

Mero
Messaggi: 1858
Iscritto il: 24 mar 2003, 0:00
Località: Seregno (MB)

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Mero » 24 mar 2014, 21:25

L'unica soluzione in questi casi è la mano pesante del giudice.
Squalifica per minimo un anno da tutti i campionati di questa squadra, poi vediamo se a certe persone viene ancora voglia di fare i bulli danneggiando prima di tutto se stessi, oltre che l'intero movimento.

metabolik
Messaggi: 6672
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da metabolik » 24 mar 2014, 22:34

Mi chiedo in che altro modo la società REDS potrebbe dissociarsi da quello che è accaduto.
Sul piano politico non è disprezzabile che la Società si dissoci e accetti di pagare la sconfitta a tavolino.
Una società sportiva non ha il controllo di ogni giocatore, non può essere responsabile di atti individuali.... a meno che nel picchetto ci fosse il presidente !
Purtroppo, come dice Giuseppone, Roma ha conosciuto, più che da altre parti, momenti tragici che hanno lasciato il segno.

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Satiro » 24 mar 2014, 23:05

Proprio x i momenti tragici vissuti agli all reds si chiedeva di "dissociarsi" GIOCANDO...se il posto dove giochi non è sicuro vai da un'altra parte a giocare
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

cesarepilone3
Messaggi: 245
Iscritto il: 26 lug 2006, 23:14

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da cesarepilone3 » 25 mar 2014, 9:40

...quello che è successo è abominevole...
...che gli all reds fossero o no d'accordo, che il comunicato rispecchi la realtà dei fatti o no, che il corsaro fosse "pericoloso" o no, per me una cosa deve essere messa in chiaro dalla federazione (oltre alle eventuali squalifiche o punizioni) : fuori la politica dal rugby!!! le diatribe tra destra , sinistra, centro, alto, basso, hanno già rotto icoglioni a sufficienza fuori dal rugby, non DEVONO ENTRARE (almeno non uffcialmente e riconosciute) nel campo da rugby... gli all reds (come il fiamma catania rugby, che non so nemmeno se esiste ancora) sono una squadra di rugby e DEVONO giocare a rugby... se poi vogliono rompere icoglioni con la politica, vadano da bruno vespa o santoro... ma basta...
...oppure, se le due cose non sono scindibili, si organizzino un bel campionato tra centri sociali così sono tutti belli, colti e solidali...

Ilgorgo
Messaggi: 11513
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Ilgorgo » 25 mar 2014, 14:40

metabolik ha scritto:Mi chiedo in che altro modo la società REDS potrebbe dissociarsi da quello che è accaduto.
Sul piano politico non è disprezzabile che la Società si dissoci e accetti di pagare la sconfitta a tavolino.
Una società sportiva non ha il controllo di ogni giocatore, non può essere responsabile di atti individuali.... a meno che nel picchetto ci fosse il presidente !
Purtroppo, come dice Giuseppone, Roma ha conosciuto, più che da altre parti, momenti tragici che hanno lasciato il segno.
Sempre premettendo che commento tanto per dire la mia, senza aver vissuto l'episodio e senza conoscere i retroscena (ma la testimonianza di Satiro è illuminante), dico che secondo me i dirigenti del club avrebbero dovuto o
a) mandare a quel paese le persone che impedivano al loro avversario di accedere all'impianto sportivo e intimare loro di lasciare sgombro il passaggio
o
b) se invece erano d'accordo con le motivazioni di quelle persone del picchetto, dovevano assumersene la responsabilità nel comunicato rivendicando le proprie convinzioni e accettando le conseguenti sanzioni della federazione.
Il comunicato scritto dal club e la scelta di dare semplicemente partita vinta ai Corsari mi sembrano invece un equilibrismo tra queste due scelte, un modo per non dover denunciare chi aveva impedito l'accesso al campo e allo stesso tempo per cercare di limitare la punizione della FIR

Avatar utente
Flyhalf_10
Messaggi: 587
Iscritto il: 20 set 2006, 15:28
Località: Udine
Contatta:

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Flyhalf_10 » 25 mar 2014, 14:58

Ilgorgo ha scritto: Il comunicato scritto dal club e la scelta di dare semplicemente partita vinta ai Corsari mi sembrano invece un equilibrismo tra queste due scelte, un modo per non dover denunciare chi aveva impedito l'accesso al campo e allo stesso tempo per cercare di limitare la punizione della FIR
Giustissimo, hanno perso l'occasione di rimediare e anzi forse hanno peggiorato la loro situazione.
E poi, giusto per dovere di cronaca, non esiste la possibilità per una squadra di "dare partita vinta" agli avversari: è una decisione che, eventualmente, assume il giudice sportivo secondo i casi previsti dal regolamento.

Luqa-bis
Messaggi: 6041
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Luqa-bis » 25 mar 2014, 15:30

Non so.

Queste cose sono sempre antipatiche da subire e da gestire.
per quello chene so, gli All Reds sono una squadra che fa parte del CSA .

per oro è difficile sgattaiolare via dalla linea del collettivo del CSA, ed altresì amaro dover rinunciare a giocare.
Il comuicato può essere un, certo omertoso, inevitabile scotto da pagare: ok, paghiamo noi con la squalifica.

Per la federazione, credo la soluzioneminima sia:
- partita persa
- ammenda
- squalifica del campo sino a fine stagione (o squalifica e succesiva inidoneità per la situazione di impianto occupato) -

E gli AllReds finirebbero la stagione giocano fuori sede (la nemesi , al campo delle FFOO...)

Sulla questione spicciola,

è antipatico, ma dipende anche dal curriculum del compagno (anche se non credo apprezzerà) di Satiro:
certe cose spesso non arrivano alla Questura,
a volte la Questura cerca di non "frane un caso"
ma se il fulcro della polemica avesse nel suo passato qualche peccatuccio nonproprio uccio, dovremmo riflettere che forse una certa insofferenza poteva esserci.

Era meglio giocare altrove ,
placcare duro (anche se temo che ci sarebbe stato anche qualche complimento fuori codice).

Avrei capito anche un "ci dispiace, ma non faremo il saluto finale : con lui in campo ci costa troppo" (ripeto, se il tipo ha davvero qualche trascorso non raro a Roma)

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da Satiro » 25 mar 2014, 17:11

completamente d'accordo con ilgorgo e parzialmente con luqa-bis...
sulla squalifica del campo fino a fine stagione ok...ma poi ridare l'omologazione di un campo occupato,dove c'è la prova che nn si ha la certezza di poter disputare una partita in santa pace(si pensi alla partita col fiumicino di un paio d'anni fa ad es),mi sembra quantomeno una leggerezza!
sul discorso del compagno( :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: :rotfl: ) e del suo CV extrarugbystico ruota tutto il problema...eravamo li x giocare a rugby!!l'extrarugbystico lo lasciamo all'extrarugbystico....sulla questura o sulla non questura nn sta a la dirigenza/proprietà di un campo dover decidere su un giocatore di una squadra avversaria!scherziamo?anche xkè all'andata si era giocato in maniera abbastanza tranquilla con terzo tempo cordiale(x me in particolare che conoscevo uno dei loro e ho controllato lo stato di salute di un altro) e coll'escuso in campo...spero che nn si inizia a giustificare certi accademineti
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

dansar
Messaggi: 17
Iscritto il: 5 ott 2011, 17:09
Località: Torino

Re: Rugby e politica...un bruttissimo episodio oggi a roma

Messaggio da dansar » 25 mar 2014, 17:20

ah comunque nel campionato piemontese di serie C
squadra la drola, gioca nel carcere circondariale di Torino - se ne è fatta ampia pubblicità.
se non si è graditi alla proprietà del campo(alias l'amministrazione carceraria) non si è ammessi alla partita.
con buona pace di tutti

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”