Incompatibilità incarichi di club e federali

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Garryowen » 16 lug 2014, 12:15

Ecco, questa volta l'incompatibilità c'è...

Comunicato FIR

INCOMPATIBILITA’ DELLA CARICA DI PRESIDENTE DEL CUS PADOVA CON QUELLA DI CONSIGLIERE FEDERALE

Roma – La Federazione Italiana Rugby informa che ha trovato conclusione, con una nota dell’ente vigilante (CONI) del 14 luglio 2014, la posizione del Sig. Roberto Zanovello, Presidente del CUS Padova, che ai sensi dello statuto avrebbe potuto ricoprire la carica di Consigliere Federale FIR dopo la prematura scomparsa di Roberto Besio.

Lo statuto federale prevede infatti che sussiste incompatibilità tra la carica elettiva e qualsiasi carica sociale nell’ambito FIR.

Il Sig. Zanovello aveva comunicato alla FIR di rinunciare a qualsiasi carica sociale, ma in effetti ha conservato la carica di Presidente del CUS Padova, il cui statuto (art. 15) prevede esplicitamente, in capo al Presidente, oltre la legale rappresentanza, anche la funzione di rappresentanza del CUS nei confronti delle Federazioni Sportive Nazionali, e quindi anche nei confronti della FIR.

Una modifica statutaria in seno al CUS Padova, avvenuta durante il procedimento di integrazione, che riguarda la possibilità di creare sezioni, con “deleghe” ai membri del consiglio direttivo da parte del consiglio stesso, non rileva nel caso di specie, visto che si tratta di una modifica di carattere interno che lascia inalterate le prerogative statutarie del consiglio direttivo e del presidente, che unitamente agli altri dirigenti è obbligatoriamente tenuto ad essere tesserato per la Federazione ai sensi dell’art. 12 dello Statuto, al pari di ogni altro soggetto affiliato.

Rilevata l’incompatibilità, per la sostanziale mancata rinuncia alla carica ed al tesseramento, nei termini prescritti, non è stato possibile che constatarne la decadenza.

E’ stato quindi avviato il procedimento per l’integrazione del posto vacante con il secondo avente diritto.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da GiorgioXT » 16 lug 2014, 13:05

Figuriamoci se non avrebbero cercato in tutti i modi di tenere Zanovello fuori dal C.F. … lui che ha sempre fatto una battaglia per la trasparenza dei conti e dei bilanci.

Scommetto comunque - conoscendolo - che la cosa non finisce qui, e potrebbe diventare un boomerang molto pericoloso per l'attuale dirigenza : quanti nel CF e lo stesso Gavazzi non hanno altre cariche?

rango
Messaggi: 134
Iscritto il: 10 dic 2011, 18:21

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da rango » 16 lug 2014, 13:09

La lista dei non eletti era questa
chi segue Zanovello non so esattamente chi sia



Roberto Besio 18501 voti – eletto
--------------
Roberto Zanovello 15741 voti – non eletto
--------------
Franz Mauthe von Degerfeld voti 15040 – non eletto

Giulio Donati 13891 voti – non eletto
Luigi Torretti 12881 voti – non eletto
Alberto Villa 7788 voti – non eletto
Stefano Baia-Curioni 2936 voti – non eletto
Biagio Vinella 2095 voti – non eletto
Diego D’Orazio 2028 voti – non eletto
Cesare Maia 1995 voti – non eletto
Enzo Guastella 1259 voti – non eletto
Giancarlo Liberati 1153 voti – non eletto
Vittorio Munari 615 voti – non eletto

rango
Messaggi: 134
Iscritto il: 10 dic 2011, 18:21

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da rango » 16 lug 2014, 13:10

GiorgioXT ha scritto:Figuriamoci se non avrebbero cercato in tutti i modi di tenere Zanovello fuori dal C.F. … lui che ha sempre fatto una battaglia per la trasparenza dei conti e dei bilanci.

Scommetto comunque - conoscendolo - che la cosa non finisce qui, e potrebbe diventare un boomerang molto pericoloso per l'attuale dirigenza : quanti nel CF e lo stesso Gavazzi non hanno altre cariche?
ho controllato il sito del calvisano, gavazzi non è nell'organigramma
sempre che quello che dice il sito corrisponda a ciò che c'è scritto nelle carte

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24160
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da jpr williams » 16 lug 2014, 13:22

Gavazzi ha abbandonato ogni carica nell'ambito della società' calvina.
Naturalmente chiunque può' immaginare come il buon Alfredo non si sia dimenticato da dove proviene, ma, purtroppo, le regole scritte non possono che far riferimento a dati concreti come il fatto di rivestire o meno un dato incarico.
Quindi l'esclusione di cui sopra era un atto dovuto.
Peraltro, per dire, nella fortunatamente dimenticata amministrazione Bush ci stavano un vicepresidente ( Cheney) e un segretario di stato (Condoleezza Rice) freschi freschi di rimessione degli incarichi da società' petrolifere e un ministro del tesoro (Hank Paulson) appena uscito dal CDA di Goldman Sachs; in Italia, poi, ci siamo sciroppati 20 anni di papy, per cui parlare del conflitto di interessi di Gavazzi mi fa un po' sorridere...
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

rango
Messaggi: 134
Iscritto il: 10 dic 2011, 18:21

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da rango » 16 lug 2014, 13:25

premesso che se incompatibilità c'è, va preso atto...

... quello dietro era in lista Gavazzi :roll:

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Tallonatore80 » 16 lug 2014, 14:52

rango ha scritto:premesso che se incompatibilità c'è, va preso atto...

... quello dietro era in lista Gavazzi :roll:
Questo è vero.
Ma grande Ingenuità in quel di Padova.
La norma CONI parla chiaramente di Incarichi ricoperti e tesseramenti.

Il Sig. Zanovello, a differenza del Gavazzi, ricopre ancora e risulta tesserato per il CUS Padova. Per quanto mi spiaccia la sua esclusione, non resta che prendere atto dell'ingenuità commessa a livello formale.

Sul discorso Gavazzi: non è tesserato, non ricopre cariche con poteri decisionali formali. Il suo coinvolgimento è di natura partecipativa nelle quote di capitale di una società minoritaria che detiene a sua volta una quota minoritaria di capitale del calvisano. Scatole cinesi? si. Unico caso? no. Non mi credete? scaricatevi un camerale di qualsiasi PMI italiana, vedrete come ad incastro queste cose succedono costantemente.

Non esiste norma che gli impedisca di ricoprire la carica di presidente (a differenza di Zanovello). Poi, che per buongusto sarebbe lui a dover fare un passo indietro perchè, come universalmente noto, è fortemente implicato con il calvisano è un altro discorso. Ma questa cosa che è nota da secoli, non potevano tenerla a mente gli elettori al momento di scegliere il presidente? O forse che lo sapevano e gli andava bene lo stesso perchè ingolositi da chimere celtiche?
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Garryowen » 16 lug 2014, 15:32

D'altra parte nessuno che sia sano di mente credo rinuncerebbe alla carica di presidente di un CUS (che non è essere il presidente di una squadra di rugby) in cambio di un semplice incarico da consigliere federale.

Gavazzi è comproprietario o azionista ma non ha cariche, quindi formalmente è a posto. Io al suo posto avrei eliminato anche ques'ultimo legame, ma è una mia personalissima posizione.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Tallonatore80 » 16 lug 2014, 15:50

Per una carica temporale tu rinunceresti (in tutta onestà dimmi la verità) alla partecipazione in una società che ti da modo di avere utili e che hai praticamente creato e sostenuto per 30 anni?

E come? cedendo a tempo le quote ad un prestanome?
Che cosa cambierebbe?
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Garryowen » 16 lug 2014, 16:00

Tallonatore80 ha scritto:Per una carica temporale tu rinunceresti (in tutta onestà dimmi la verità) alla partecipazione in una società che ti da modo di avere utili e che hai praticamente creato e sostenuto per 30 anni?

E come? cedendo a tempo le quote ad un prestanome?
Che cosa cambierebbe?
Mi pare che l'abbia detto anche tu, era una questione di buongusto.
E', come si suol dire un "salvare le apparenze", sarebbe stato il classico "bel gesto". Anche le apparenze contano.

Come il politico segretario di partito che fa assumere la moglie in Regione. Sua moglie magari è la migliore della Regione, magari ha vinto un concorso, però io le avrei detto di stare lontano da qualsiasi incarico pubblico.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Flanker999 » 16 lug 2014, 23:35

Qualcuno ha la composizione del consiglio Federale ? perché Besio era presidente del Recco, la Susanna Vecchi del Rovigo.

Laporte
Messaggi: 8636
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Laporte » 17 lug 2014, 1:21

rango ha scritto:La lista dei non eletti era questa
chi segue Zanovello non so esattamente chi sia



Roberto Besio 18501 voti – eletto
--------------
Roberto Zanovello 15741 voti – non eletto
--------------
Franz Mauthe von Degerfeld voti 15040 – non eletto
o
presidente comitato piemontese

Laporte
Messaggi: 8636
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Laporte » 17 lug 2014, 1:25

Tallonatore80 ha scritto:Per una carica temporale tu rinunceresti (in tutta onestà dimmi la verità) alla partecipazione in una società che ti da modo di avere utili e che hai praticamente creato e sostenuto per 30 anni?

E come? cedendo a tempo le quote ad un prestanome?
Che cosa cambierebbe?
"utili" ? un CUS distribusice utili ? (domanda da ignorante)

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Tallonatore80 » 17 lug 2014, 9:28

Era riferito a gavazzi Laporte.
Non al cus.

E si, le società che gavazzi avrebbe dovuto lasciare per "salvare le apparenze" distribuiscono utili.

SUl buongusto ho già detto tutto. Per buongusto non si doveva pensare ad una sua candidatura poichè troppo legato ad una società. Ma alla fine, chi sarebbe slegato dalle società? a meno di non prendere un personaggio non tifoso, non inserito e totalmente estraneo la piena imparzialità tanto invocata non si raggiungerebbe mai.
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Luqa-bis
Messaggi: 6037
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Incompatibilità incarichi di club e federali

Messaggio da Luqa-bis » 17 lug 2014, 9:30

Laporte,

Tallonatore80 si riferiva a gavazzi e alla sua partecipazione azionaria, non al presidente del CUS Padova

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”