Italia Scozia Torino 2015

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 20978
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da jpr williams » 24 ago 2015, 13:08

Zuzzuzzu ha scritto: Tornando alla partita vorrei chiedere perché non è stata data quella quasi meta azzurra senza neanche consultare il TMO? credo fosse verso la fine del primo tempo.
Arrivati corti: palla schiacciata una spanna buona prima della goal line e giusta mischia ai 5 per noi. In tv era abbastanza evidente. Poi, francamente, non ricordo se il TMO c'è stato oppure no (mi sembra, però, di si). Magari si, ma si sono resi conto immediatamente che non era try e perciò c'è voluto pochissimo.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ForrestGump
Messaggi: 2714
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da ForrestGump » 24 ago 2015, 13:45

Mah...
io ero molto preoccupato per Aguero, invece, a parte un paio di volte in cui s'è lasciato sorprendere, ha fatto bene.
A destra viviamo un momento felice: Castro non è più il Castro di 5 - 6 anni fa ma per 25 - 30 minuti può ancora fare male, mentre Cittadini (e Chistolini) è una sicurezza.
Tant'è che, facessimo un ideale bilancio delle mischie, siamo stati superiori.
Anche le maul erano una bella badilata di sabbia nelle mutande scozzesi, solo che facevamo fatica a farle partire.
Touche inguardabile? Si, esatto, ma ho avuto l'impressione che uno dei dettami fosse quello di provare il lancio sulla terza (Minto o Zanni che fosse) che saltava in fondo e poi impostare la maul. Lo dico perchè è una soluzione su cui si è insistito anche quando era palese che facevamo una fatica boia a realizzarla.
Conclusione: non mi preoccuperei più di tanto
Terze appannate, concordo, ma non così imballate. Zanni ha fatto la sua porca figura e Vunisa ha giocato bene, falli stupidi (2) a parte. Forse solo MInto era davvero sotto tono.
Palazzani troppo lento, forse saranno i nostri avanti che non "presentano" efficacemente l'ovale, ma il risultato è quello. Chiaro che quando la difesa è schieratissima, non puoi fare tanto più del "apro vicino".
La lentezza e la prevedibilità degli altri 3/4 poi è tutta figlia di questa situazione: se un MM non fa partire l'azione con un certo brio (ripeto, può anche non essere colpa di Palazzani) è difficile che lo trovi l'apertura o il primo centro.
Venditti ha le mani di pietra, ha fatto una ka ga ta sul kick pass, ma complessivamente m'è piaciuto.
Masi è Masi ma McLean, a #15, è un'altra cosa. E mi dispiace molto per Andrea.
Sarto come al solito mi fa girare il girabile, alterna cose pregevoli a stupidaggini enormi. L'impressione è che a volte si scordi che in campo devi restare concentrato per 85 - 90 minuti, non uno di meno.

Alla fine però ha ragione oldprussian: non possiamo costruire 4 occasioni chiare da meta e non segnarne nemmeno una, mentre loro non fanno 2 su 2 solo perchè San Luke ci mette una pezza.
Come ha già detto qualcuno, è una sconfitta che ci poteva stare, prima del fischio d'inizio, ma per come erano andati i primi 70' era un match che si poteva vincere senza grossissimi patemi.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 20978
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da jpr williams » 24 ago 2015, 13:52

D'accordo quasi su tutto; quel quasi è Palazzani. Mi sembra che il gioco l'abbia velocizzato e anche bene, specie in un paio di occasioni in cui solo banali errori di handling hanno impedito esiti migliori. Per quanto riguarda le touche, può anche darsi che sia stata una scelta come tu dici, ma Giazzon, allora, deve calibrare molto meglio i lanci, sempre esageratamente lunghi.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da JosephK. » 24 ago 2015, 14:27

A me Palazzani è piaciuto. Consideriamo che, come per Allan, è in pratica la prima partita intera che fa in quel ruolo nell'ultimo anno.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Luqa-bis
Messaggi: 5291
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da Luqa-bis » 24 ago 2015, 15:32

Se devo fare una critivca a Palazzani credo sia riconducibile ad una non ancora adeguata esperienza ai ritmi d igara da Test-match.
nel secondo tempo a volte mi è parso un po' inritardo nell'aprire, anche s epuò darsi che abbia sofferto un certo gioco un po' sudicio degli scozzesi.

Avatar utente
Hap
Messaggi: 6674
Iscritto il: 3 feb 2010, 16:49

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da Hap » 24 ago 2015, 16:23

L'unica positiva sopra la media di questa partita è stata la birra con Joseph :-]
Mi ha esaltato il calcetto di Allan nell'angolo in touche. Per il resto, concordo con quanto scritto da voi, salvo che io di lati positivi non ne ho trovati molti. Queste partite qua continuiamo a non saperle vincere quindi non saprei proprio come considerare positivo quello che è stato fatto in campo. Alla fine siamo sempre allo stesso punto.
Agli amici che compaiono dagli abissi di internet solo quando l'Italia le prende, gustando il momento con rara intensità: grazie.
Grazie.
Grazie perché mi avete fatto capire il senso di tutti quei video porno in cui i mariti si sollazzano vedendo la moglie soddisfatta da un estraneo.


oldprussians
Messaggi: 5357
Iscritto il: 17 set 2006, 15:52

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da oldprussians » 24 ago 2015, 17:22


Al quinto doveva essere meta e basta!

gangaibc
Messaggi: 217
Iscritto il: 10 set 2007, 10:23
Località: Torino
Contatta:

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da gangaibc » 24 ago 2015, 17:26

Ciao a tutti.
Provo a farvi una domanda che dalla tribuna est, nel secondo tempo ho visto molte volte.
Ho notato sempre i 3/4 in ritardo su tagli neanche tanto veloci a rientrare degli scozzesi tra la linea dei 10 e i 22, che ci hanno messo più volte in difficoltà, perdendo l'uomo: ma eravamo sempre in meno al largo perché assorbiti nelle ruck, o nello scalare mancano molto gli automatismi nel reparto? Per me (ma si capiva credo), la seconda.
Per il resto bella Italia a sprazzi, molte (troppe) occasioni dove la maul non veniva usata a dovere, smontandola d'iniziativa sul nascere, mentre io avrei provato a spingerla un po' di più.
Positivi:
abbiamo giocato,
abbiamo calciato (Garcia! Allan! Bravi! Speriamo non siano fuochi di paglia....)
Migliorabili: una mischia sottotono, soprattutto con l'entrata della prima linea sostituente (e che sostituti) mi sarei aspettato un cambio di ritmo molto più netto.
Luke con Masi a centro tutta la vita.
Cosa ne pensate delle nostre aperturine?

@oldprussian: <Al quinto doveva essere meta e basta!> SACRO & SANTO
Il Bambino Ciccione

Avatar utente
Sergio Martin
Messaggi: 1631
Iscritto il: 7 mag 2015, 23:32
Località: Roma nord, molto nord...

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da Sergio Martin » 24 ago 2015, 17:35

JosephK. ha scritto:A me Palazzani è piaciuto. Consideriamo che, come per Allan, è in pratica la prima partita intera che fa in quel ruolo nell'ultimo anno.
Ciao. Quoto. Infatti non sono d'accordo con tutte le critiche che ho letto su di lui per la partita dell'altra sera. Ma cosa si pretende? Neanche nelle Zebre ha giocato titolare come mediano di mischia... Temevo peggio. E io sono tra quelli che lo preferiscono estremo, ma la coperta per i nostri mediani di mischia - come sappiamo - è corta. E lui è il primo back-up di Gori. Violi, per quanto sia, è ancora troppo giovane.

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da JosephK. » 24 ago 2015, 17:45

38,39. Ottima maul impostata durante il gioco. A me pare che qua facciano una serie di falli via l'altra per non farci avanzare ma curiosamente non è segnalato nulla. Prima del calcio di Allan, che a rivederlo sembra veramente perfetto...
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da JosephK. » 24 ago 2015, 17:47

Devo dire che rivedendo a smozzichi la partita si nota che spesso Venditti è uno dei primi a pulire in ruck e effettivamente ha corso parecchio.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da JosephK. » 24 ago 2015, 17:59

E come mi pareva di aver visto allo stadio c'è un bel falletto di esperienza sul calcettino di allan a seguire per masi, masi trattenuto in corsa (1.15.35) quel tanto che basta per non prendere l'ovale.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da Tallonatore80 » 24 ago 2015, 18:01

JosephK. ha scritto:E come mi pareva di aver visto allo stadio c'è un bel falletto di esperienza sul calcettino di allan a seguire per masi, masi trattenuto in corsa (1.15.35) quel tanto che basta per non prendere l'ovale.
di contro, lo stesso falletto professionale fatto da furno mentre tentiamo di andare in eta a 5 m dalla loro linea, viene sanzionato e ci danno CP contro. Devono prendere queste cose, portarle al Board e pretendere arbitraggi equi.

Certo poi è difficile. Non siamo mai avanzanti, per cui ci puniscono Sempre, perchè diamo sempre l'impressione di fare una cazzata o di perdere disciplina
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Italia Scozia Torino 2015

Messaggio da JosephK. » 24 ago 2015, 18:04

No ma vabbè rivedete la loro meta. Una botta di chiappa clamorosa.

Hanno un uomo in più.
Bortolami stoppa il passaggio e tornano indietro di 15 metri con nostra linea che inizia a sfaldarsi per salire.
Bortolami mentre sale è ostacolato dal loro 8, classico falletto prof che nessuno sanziona.
Bort. placca nuovamente uscendo dalla linea, palla cade dietro.
Si ritrovano per puro caso 3 contro 2. Meta.

A rivederla in video comunque mi sembra che abbiamo giocato meglio di quanto visto allo stadio.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”