Italia femminile

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 17 nov 2019, 9:32

Un ricercatore che non conosco ma del quale ho sentito parlare in termini molto lusinghieri ha raccolto questi dati, riguardanti le mete segnate dalle azzurre nel periodo dal 2008 a oggi (per gli anni precedenti i dati reperibili su internet appaiono lacunosi)

https://docs.google.com/spreadsheets/d/ ... 8f-OXjibc/

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 20 nov 2019, 21:55

Nota minore che interesserà a pochi: stasera gli Usa sono stati sconfitti in casa dal Canada e perderanno più di un punto nel ranking. Questo significa che SE l'Italia avesse battuto il Giappone, come sembrava quasi scontato alla vigilia, ora le azzurre sarebbero quinte nel ranking, record di ogni tempo per una nazionale azzurra. Invece sono settime, dietro a Usa e Australia.
Sarebbe stato un quinto posto "irreale", nel senso che secondo me l'Italia femminile, nonostante il miracoloso secondo posto nello scorso Sei Nazioni, non vale quella posizione di classifica; però sarebbe stato comunque un accadimento da ricordare

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 23 nov 2019, 11:07

La diretta di questo pomeriggio (ma sarà live anche sul facebook Federugby)

metabolik
Messaggi: 5798
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

Re: Italia femminile

Messaggio da metabolik » 23 nov 2019, 18:43

ma quanti calci contro abbiamo preso ?
200 ?

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 23 nov 2019, 19:27

Mi stupisco sempre di come abbia fatto questa squadra ad arrivare seconda nel Sei Nazioni. Sembra tre categorie sotto le inglesi. Del resto anche l'anno scorso avevano perso largamente con le inglesi ma poi avevano battuto nettamente le francesi, che pur avevano giocato quasi alla pari con l'Inghilterra. Misteri dell'Italia femminile, la più altalenante delle nostre nazionali

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 23 nov 2019, 21:28

Nell'articolo per il blogg ho scritto che la giocatrice Cavina è un po' in difficoltà perché la sua corporatura alta e longilinea, inusuale nel rugby, non sembra adatta ad alcun ruolo in particolare. Al ché un signore che forse è il papà delle due gemelle Cavina ha commentato su facebook, forse arrabbiato: "alta e longilinea inusuale nel rugby ?????"
La domanda che vi faccio perciò è: ho detto una boiata come al solito?

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 24 nov 2019, 8:24

Head-to-head (maschi e femmine): Inghilterra-Italia 46-0

Chissà quando sarà la prima volta di una vittoria azzurra?

I successi inglesi più risicati furono nel 2008, 23-19 a Roma (maschi), e nel 2012, 19-15 a Roma (maschi)

doublegauss
Messaggi: 2406
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00
Località: Ancona

Re: Italia femminile

Messaggio da doublegauss » 24 nov 2019, 9:42

Ilgorgo ha scritto:
24 nov 2019, 8:24
Head-to-head (maschi e femmine): Inghilterra-Italia 46-0

Chissà quando sarà la prima volta di una vittoria azzurra?
Tra un bel po'. Il gap nella femminile mi sembra incolmabile nel breve periodo, per una miriade di ragioni. Nella maschile, noi stiamo lentamente tornando a livello di giocarcela con quelle in crisi del 6n, ma l'Inghilterra attuale è la più forte dal 2003.

Garry
Messaggi: 7093
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Italia femminile

Messaggio da Garry » 24 nov 2019, 10:04

Ilgorgo ha scritto:
23 nov 2019, 21:28
Nell'articolo per il blogg ho scritto che la giocatrice Cavina è un po' in difficoltà perché la sua corporatura alta e longilinea, inusuale nel rugby, non sembra adatta ad alcun ruolo in particolare. Al ché un signore che forse è il papà delle due gemelle Cavina ha commentato su facebook, forse arrabbiato: "alta e longilinea inusuale nel rugby ?????"
La domanda che vi faccio perciò è: ho detto una boiata come al solito?
Dire che una che gioca in nazionale “...non sembra adatta ad alcun ruolo in particolare” effettivamente sembra un po’ una boiata. È in nazionale, puoi dire semmai che c’è un’altra migliore di lei, ma se dici che non è adatta stai dando dell’incompetente a un bel po’ di persone, tecnici e dirigenti
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19789
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Italia femminile

Messaggio da jpr williams » 24 nov 2019, 13:18

Ilgorgo ha scritto:
23 nov 2019, 19:27
'Italia femminile, la più altalenante delle nostre nazionali
Magari fosse altalenante anche quella maschile. Quella è stabilissima: perde sempre contro le tier 1.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19789
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Italia femminile

Messaggio da jpr williams » 24 nov 2019, 13:19

doublegauss ha scritto:
24 nov 2019, 9:42
Tra un bel po'. Il gap nella femminile mi sembra incolmabile nel breve periodo, per una miriade di ragioni. Nella maschile, noi stiamo lentamente tornando a livello di giocarcela con quelle in crisi del 6n, ma l'Inghilterra attuale è la più forte dal 2003.
Nella maschile mi sembra ancora più incolmabile. La femminile almeno le altre del 6N ogni tanto le batte.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 24 nov 2019, 13:34

Visto che alla domenica pomeriggio non sapete mai cosa fare vi propongo questo test match femminile live tra Scozia e Giappone. Inizia alle 14 e arbitra Clara Munarini

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 3 dic 2019, 15:04

Un articolo on line di un giornalista gallese sulla Franco. E' carino il semi-incipit dove dice "l'ultima eruzione del Vesuvio risale al 1944 ma nel 1996 apparve nei dintorni di Napoli un altro fenomeno della natura: Giada Franco!"

https://thesportsdragon.com/2019/12/02/ ... da-franco/

Avatar utente
giobart
Messaggi: 1460
Iscritto il: 18 mag 2004, 0:00
Località: Jesi

Re: Italia femminile

Messaggio da giobart » 4 dic 2019, 14:17

La Cavina è molto brava tecnicamente ed ha anche velocità, è un bel prospetto, altro che “...non sembra adatta ad alcun ruolo in particolare”.
La disumanità è il male più grande dell'Umanità!

Ilgorgo
Messaggi: 9577
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Italia femminile

Messaggio da Ilgorgo » 4 dic 2019, 16:14

Naturalmente non ce l'avevo e non ce l'ho con lei e mi è dispiaciuto che quelle parole siano state lette da quello che potrebbe essere suo padre (hanno lo stesso cognome); però seguo Cavina da quando è entrata nella nazionale 7s e la mia sensazione è che sia tuttora inespressa. Le lunghe gambe sembrano penalizzarla sullo scatto, la forza nei placcaggi è buona ma non eccezionale e come mediana di apertura in azzurro mi è sembrata un po' lenta e insicura (del resto era, credo, la sua prima o seconda volta in nazionale in quel ruolo). Però è chiaro che se Di Giandomenico le dà tutta questa fiducia è perché sa che la merita.
Tra le trequarti il gruppetto delle veterane o semi-veterane (Barattin, Furlan, Stefan, Rigoni) mi pare comunque ancora superiore alle giovani neo-arrivate

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”