Covid 19

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

geovale
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Covid 19

Messaggio da geovale » 15 apr 2020, 10:56

speartakle ha scritto:
15 apr 2020, 9:32
ruttobandito ha scritto:
14 apr 2020, 18:33
speartakle ha scritto:
14 apr 2020, 17:21
Si può spostare questo thread in chiamate la neuro, ormai è chiaro che si è sbracato. Capisco sia un modo per tenere il forum attivo in semiassenza di rugby ma sta roba non centra na mazza, non deve stare in questa sezione.
Mi sembra di poter dire che sia stato aperto in questa sezione con l'intenzione di considerare le conseguenze sull'attività, ma quasi subito dopo le prime pagine è diventato il bollettino di guerra ufficiale del sito fino a soppiantare qualunque altro thread di ispirazione non prettamente rugbistica.
Quindi si, hai ragione. Già un po' di tempo fa auspicavo il suo spostamento alla Neuro, evidentemente però i poteri forti della politica hanno interesse a lasciare i nostri appelli inascoltati per guadagnare quel minimo di esposizione in più che questa sezione presumibilmente consente.
puoi anche togliere il mi sembra, era partito appunto per discutere dell'esperienza delle varie squadre con la chiusura causa virus, si è trasformato in altro, e poteva pure starci inizialmente, ma adesso è completamente deragliato.
nella sezione Chiamate la Neuro starebbe benissimo affianco alla Politica italiana et all.
Scusate vi dò una notizia: se la discussione in un forum devia su argomenti che non interessano è possibile semplicemente non parteciparvi più.
Non è difficile.

zappatalpa
Messaggi: 7368
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Covid 19

Messaggio da zappatalpa » 15 apr 2020, 10:59

Veneto solo +210 nuovi casi positivi oggi. bravi. In linea con i migliori dati austriaci e tedeschi. bravi bravissimi
dunque visto che il Veneto é partito prima degli austriaci e tedeschi, ed entrambi hanno giá >50% di guariti, dei 14mila casi veneti saranno attivi ancora un terzo. ca. 5mila casi dunque, di cui sicuramente la maggior parte nelle case di riposo, dunque ben isolati e protetti.
Dunque, i 5 milioni veneti, anche se annoverano tra le loro fila parecchi trolls su internet :D , con tutta l'attenzione del caso devono fare da apripista e possibilmente incominciare a trainare il carro nazionale fuori dalla melma. :oola:

Garry
Messaggi: 11897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 15 apr 2020, 11:30

L'onorevole Sara Cunial, beccata dalla polizia mentre se ne andava tranquillamente al mare...

Portata in Parlamento dai 5 Stelle nonostante questo: https://www.youtube.com/watch?v=0DHM4Ae ... e=youtu.be

Ecco, sapere che ci sono Novax, terrapiattisti, sciechimichisti, complottisti vari, all'interno delle più alte istituzioni è un po' inquietante.
Quanti ce ne saranno?
"Se gli dei amassero le loro creature come io i miei gatti, forse vivremmo santi e beati nel migliore dei mondi possibili" S. Spagnoli
"Il mio gatto fa quello che io vorrei fare, ma con meno letteratura" E. Flaiano

Garry
Messaggi: 11897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 15 apr 2020, 11:34

Qui un po' di chiarezza su come è arrivato il virus in Italia, soprattutto COSA è arrivato in Italia, visto che sono stati identificati otto sottotipi del virus, diversi nelle varie aree del globo, cosa che spiegherebbe anche la diversa aggressività

https://www.wired.it/scienza/medicina/2 ... bio-virus/
"Se gli dei amassero le loro creature come io i miei gatti, forse vivremmo santi e beati nel migliore dei mondi possibili" S. Spagnoli
"Il mio gatto fa quello che io vorrei fare, ma con meno letteratura" E. Flaiano

speartakle
Messaggi: 4132
Iscritto il: 11 giu 2012, 0:14

Re: Covid 19

Messaggio da speartakle » 15 apr 2020, 11:39

geovale ha scritto:
15 apr 2020, 10:56
speartakle ha scritto:
15 apr 2020, 9:32
ruttobandito ha scritto:
14 apr 2020, 18:33
speartakle ha scritto:
14 apr 2020, 17:21
Si può spostare questo thread in chiamate la neuro, ormai è chiaro che si è sbracato. Capisco sia un modo per tenere il forum attivo in semiassenza di rugby ma sta roba non centra na mazza, non deve stare in questa sezione.
Mi sembra di poter dire che sia stato aperto in questa sezione con l'intenzione di considerare le conseguenze sull'attività, ma quasi subito dopo le prime pagine è diventato il bollettino di guerra ufficiale del sito fino a soppiantare qualunque altro thread di ispirazione non prettamente rugbistica.
Quindi si, hai ragione. Già un po' di tempo fa auspicavo il suo spostamento alla Neuro, evidentemente però i poteri forti della politica hanno interesse a lasciare i nostri appelli inascoltati per guadagnare quel minimo di esposizione in più che questa sezione presumibilmente consente.
puoi anche togliere il mi sembra, era partito appunto per discutere dell'esperienza delle varie squadre con la chiusura causa virus, si è trasformato in altro, e poteva pure starci inizialmente, ma adesso è completamente deragliato.
nella sezione Chiamate la Neuro starebbe benissimo affianco alla Politica italiana et all.
Scusate vi dò una notizia: se la discussione in un forum devia su argomenti che non interessano è possibile semplicemente non parteciparvi più.
Non è difficile.
ti do il beneficio del dubbio e il fatto che spesso su internet è difficile capirsi.
1- La discussione, filtrata da alcune cose, mi interessa e apprezzo molti degli interventi qui riportati;
2- Non chiedo di chiudere questa discussione;
3- Questa discussione era partita con una sua attinenza al forum che la ospita, è deragliata ovviamente su altri binari che ci possono stare data la portata dell'evento;
4- Mi sembra il caso di spostare questo thread, come già successo altre innumerevoli volte in una sezione del forum confacente al suo contenuto, Chiamate la neuro è la sezione che ospita gli OT del forum.
5- Questo thread potrete seguirlo tranquillamente anche in quella sezione;
6- Io stesso continuerò a seguirlo in quella sezione, ma preferisco che in questa continui ad essere il rugby il centro dell'attenzione.

geovale
Messaggi: 591
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Covid 19

Messaggio da geovale » 15 apr 2020, 12:09

speartakle ha scritto:
15 apr 2020, 11:39
geovale ha scritto:
15 apr 2020, 10:56
speartakle ha scritto:
15 apr 2020, 9:32
ruttobandito ha scritto:
14 apr 2020, 18:33
speartakle ha scritto:
14 apr 2020, 17:21
Si può spostare questo thread in chiamate la neuro, ormai è chiaro che si è sbracato. Capisco sia un modo per tenere il forum attivo in semiassenza di rugby ma sta roba non centra na mazza, non deve stare in questa sezione.
Mi sembra di poter dire che sia stato aperto in questa sezione con l'intenzione di considerare le conseguenze sull'attività, ma quasi subito dopo le prime pagine è diventato il bollettino di guerra ufficiale del sito fino a soppiantare qualunque altro thread di ispirazione non prettamente rugbistica.
Quindi si, hai ragione. Già un po' di tempo fa auspicavo il suo spostamento alla Neuro, evidentemente però i poteri forti della politica hanno interesse a lasciare i nostri appelli inascoltati per guadagnare quel minimo di esposizione in più che questa sezione presumibilmente consente.
puoi anche togliere il mi sembra, era partito appunto per discutere dell'esperienza delle varie squadre con la chiusura causa virus, si è trasformato in altro, e poteva pure starci inizialmente, ma adesso è completamente deragliato.
nella sezione Chiamate la Neuro starebbe benissimo affianco alla Politica italiana et all.
Scusate vi dò una notizia: se la discussione in un forum devia su argomenti che non interessano è possibile semplicemente non parteciparvi più.
Non è difficile.
ti do il beneficio del dubbio e il fatto che spesso su internet è difficile capirsi.
1- La discussione, filtrata da alcune cose, mi interessa e apprezzo molti degli interventi qui riportati;
2- Non chiedo di chiudere questa discussione;
3- Questa discussione era partita con una sua attinenza al forum che la ospita, è deragliata ovviamente su altri binari che ci possono stare data la portata dell'evento;
4- Mi sembra il caso di spostare questo thread, come già successo altre innumerevoli volte in una sezione del forum confacente al suo contenuto, Chiamate la neuro è la sezione che ospita gli OT del forum.
5- Questo thread potrete seguirlo tranquillamente anche in quella sezione;
6- Io stesso continuerò a seguirlo in quella sezione, ma preferisco che in questa continui ad essere il rugby il centro dell'attenzione.
francamente non avevo capito bene
neanche sapevo che esistesse una sezione "chiamate la neuro", pensavo fosse un modo di darci dei mezzi pazzi, per questo mi sono risentito
francamente non ci vedo il motivo ma se fa più piacere spostare la discussione lì, mi fa un po sorridere, ma non ho niente in contrario
chi ha frequentato in passato questo forum lo ha fatto perchè appassionato di rugby giusto?
mi sembra lampante che fino a quando la situazione non sarà risolta parlare di rugby giocato ma anche solo pensato non ha nessun senso
mi sembra normale e confermato dal successo che sta avendo l'argomento, in tutti i suoi risvolti medici politici economici ecc, significa che evidentemente interessa parlarne in un gruppo di persone probabilmente di diversissima estrazione regionale politica culturale professionale ma che hanno il denominatore comune di avere la passione per il rugby, perché la presenza di questa pandemia è l'ostacolo a poter ritornare a parlare di solo rugby
poi che si faccia sopra sotto o di lato io può essere lo stesso; però ad esempio io ci sono finito perché era in alto e evidente probabilmente se fosse partito subito nella sezione che dici non avrei mai partecipato (e questo magari qualcuno potrebbe averlo preferito...)
mi astengo sull'argomento spostamento

tonione
Messaggi: 4549
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Covid 19

Messaggio da tonione » 15 apr 2020, 12:16

repetita.

volevo fare una specie di riassunto della discussione generale. leggero e veloce, senza pretese.

questa discussione è iniziata, questo è vero, come una discussione di rugby rispetto al virus e alle sue conseguenze in ambito regbistico. bene. quando s'è capito che non si sarebbe più potuto parlare d'altro- e se guardate la discussione su Franco Smith capite anche quando- tutta l'emozione e il coinvolgimento del sei nazioni sarebbe andato a farsi friggere se qualcuno non avesse avuto l'intenzione e poi l'idea di scambiare la delusione per la fine del sei nazioni, all'attenzione e la preoccupazione di portare a casa la pellaccia. c'è stato un momento in cui si è cominciato a pensare solo a questo. il virus e la nostra vita, o la nostra morte. in questo passaggio ci siamo tutti sentiti sincroni. di quello bisognava parlare. e in evidenza.

all'inizio di questo nuovo periodo gli interventi erano di assoluta tendenza, unici, azzardati, impauriti, perfino violenti. e sono spuntate le nuove divinità della comunicazione. Burioni e i suoi, la Gismondo e la Capua, il Galli. nessuno aveva sentito parlare di queste persone. nessuno dei più.
poi è venuto il momento in cui Burioni ha messo il discrimine- blastando Trump e istituendo una sorta di comitato- la Gismondo è stata annichilita e la Capua è sorta a nuova madonna- con sorrisetto, e su questo ci tornerò in futuro- ed insieme a lei uomini d'ordine come Pregliasco e via dicendo. tutti che ci dicevano che se non stavamo attenti, durava una vita!

di fronte a questo imperativo ci siamo sentiti più liberi. non c’era ancora il bisogno di diffondere informazioni corrette. i media ci pensavano che basta. tanto che si è arrivati alla persecuzione da virus mediatico. uno non può stare in pace nemmeno in casa, da vivo e vegeto. così le informazioni hanno perso importanza. s’era già detto tutto. per un momento volevamo distanziarci da virus stesso.

a da passà a nuttata. abbiamo concluso. duri quel che duri, resisteremo, da vivi. ci siamo detti.

a quel punto, un punto di pura resistenza passiva, è intervenuta l’economia e la politica. perché la gente era affamata. perché tutti ne parlavano. e noi no. da quando è passata la politica e l’economia politica, non è possibile fare a meno di includerla nel discorso. è un vero peccato, soprattutto perché c’è gente che soffre e che muore. però è inevitabile parlarne. piaccia o meno ai signori speart. e compagnia.

andate alla neuro, se volete parlare solo di rugby.

Garry
Messaggi: 11897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 15 apr 2020, 12:58

Su Change.org è stata lanciata la petizione (ben argomentata) che vedete qui sotto. (Se avete voglia di leggerla) Cosa ne pensate?
Inutile che spieghi come la penso io, credo che si sia capito che sto con la scienza e quindi con le decisioni del governo.

Dall'8 marzo 2020 il Governo in carica ha assunto i pieni poteri, facendosi espressione di una corrente preminente di virologi e mettendo in quarantena l'intera Nazione per rispondere all'emergenza del Covid-19. I cittadini sono stati obbligati a rinunciare alla libertà di circolazione e alle più elementari libertà personali, in moltissimi non possono più nemmeno lavorare. La misura di quarantena non è stata accompagnata da interventi economici atti a sostenere i cittadini e il Paese è stato messo in ginocchio.
Oggi vi chiediamo di firmare in massa questa petizione per chiedere la fine di questa illegittima e inutile quarantena e la rimodulazione delle misure di contenimento legate alla pandemia in corso sulla base dei dati oggettivi e non del panico diffuso attraverso la rete mediatica mainstream. In questo senso i dati da tenere in considerazione sono quelli dell'Istituto Superiore della Sanità che ha analizzato la verità su una malattia che non giustifica affatto le misure prese.
Ad oggi l'ISS ha pubblicato i dati su un campione di 16.000 decessi circa, campione dunque più che mai significativo. L'età media delle persone decedute con o per Covid-19 si attesta sui 78 anni. L'età media dei ricoverati è invece di 15 anni inferiore.
Di queste persone solo il 3,3% non aveva altre patologie e pertanto può essere definita morta per Covid-19, un dato dunque, seppur tragico per chi non c'è più e per i familiari, statisticamente circoscritto e contenuto.
Un 14,8% del campione analizzato presentava una patologia, il 20% due patologie, mentre oltre il 61% aveva più di 3 patologie.
Al 9 aprile erano 197 i deceduti sotto i 50 anni, di cui la maggior parte con gravi patologie pregresse, mentre solo otto persone sotto i 40 anni sono morte senza pregresse patologie di rilievo.
Al fine di rimettere i numeri nelle giuste proporzioni è bene ricordare che in Italia muoiono oltre 600 mila persone l'anno, la possibilità per una persona al di sotto dei 60 anni di morire di Covid-19 è dunque statisticamente bassa se comparata a quella di morire per altre patologie.
Da tali dati oggettivi discende l'assoluta inadeguatezza dell’attuale quarantena e la necessità che i principii alla base della stessa vengano tempestivamente rivisitati.
Si propone pertanto:
- da 0 a 60 anni, in assenza di gravi patologie pregresse, il ritorno alla normalità, ossia alla situazione ante 9 marzo 2020, con obbligo di dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro e per gli esercenti del commercio, rispetto e controllo delle norme igieniche essenziali in ogni periodo
- oltre i 60 anni e per chiunque sia affetto da patologie pregresse invalidanti, il proseguimento della quarantena domiciliare, su base volontaria e senza illegittima imposizione della autorità, con il sostegno economico da parte dello Stato, che provvederà alle cure e ai bisogni del cittadino, in modo da assicurare un totale e sicuro distanziamento sociale. Tale facoltà potrà essere estesa ai conviventi e a chiunque, per sicurezza personale, scelga di vivere in uno stato di isolamento totale fino all’annuncio ufficiale dell’impossibilità di entrare a contatto con Covid-19.
La vita deve continuare, la libertà è un motivo per cui morire e non si rinuncia a essa per la paura della morte.
Ultima modifica di Garry il 15 apr 2020, 12:59, modificato 1 volta in totale.
"Se gli dei amassero le loro creature come io i miei gatti, forse vivremmo santi e beati nel migliore dei mondi possibili" S. Spagnoli
"Il mio gatto fa quello che io vorrei fare, ma con meno letteratura" E. Flaiano

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 22778
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Covid 19

Messaggio da jpr williams » 15 apr 2020, 12:58

A questo punto, poichè la discussione è aperta, vi chiedo di esprimere la vostra opinione circa lo spostamento del thread nella sezione "chiamate la neuro" come da richiesta di speartackle. Vi chiedo di sprecare un post in cui dire la vostra solo su questo.
Domani alle 14 farò una sorta di spoglio delle preferenze e riferirò il risultato (che peraltro sarà sotto gli occhi di tutti).
Essendo una questione che non mi appassiona io mi astengo, anche per rispetto ad una sorta di ruolo super partes che mi spetta su argomenti come questo.
Per favore, però, dite la vostra esplicitamente, che poi, altrimenti, succede che salta fuori quello che dice "ma io non intendevo...".
Domani alle 14 sposterò o lascerò qui in base ai voti espressi qui da questo post in poi, quindi invito cortesemente anche chi si è già espresso a ripetere la sua preferenza da qui in avanti, per facilità di conteggio.
Grazie.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 11897
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 15 apr 2020, 12:59

NEUTRALE o astenuto, come preferisci
"Se gli dei amassero le loro creature come io i miei gatti, forse vivremmo santi e beati nel migliore dei mondi possibili" S. Spagnoli
"Il mio gatto fa quello che io vorrei fare, ma con meno letteratura" E. Flaiano

pilonepoltrone
Messaggi: 450
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: Covid 19

Messaggio da pilonepoltrone » 15 apr 2020, 13:06

Gad Lerner, su repubblica di ieri:

"Smettiamola di dare la colpa ai runner o ai proprietari di cani. Non ci crede più nessuno. Il contagio avanza nelle case, si trasmette nelle famiglie numerose e nei luoghi di lavoro. La metropoli più europea d’Italia rivela una drammatica vulnerabilità proprio nelle sue fasce deboli: gli anziani, le periferie, i senza fissa dimora, i centri di accoglienza. In aggiunta alla gran massa della manodopera. Il sindaco Sala rifiuta la tentazione di fondare sulla paura le prossime settimane di lotta contro il nemico invisibile: «Basta, non è vero che la popolazione si contagia perché è indisciplinata. In Cina le persone non uscivano di casa perché venivano assistite a domicilio. E poi, diciamocelo, troppa gente è ancora sprovvista di mascherine. Sto pensando a come far da soli, comprare i macchinari necessari, riconvertire aziende che finalmente le producano qui a Milano». Le sirene delle ambulanze seminano inquietudine, le file davanti ai supermercati si allungano. La grande malata — finché zoppica la sua medicina di territorio — non può accontentarsi del calo dei ricoveri in pronto soccorso, se intanto deve convivere col virus annidato nelle case. È lì dentro, nella Milano che non si vede, che devono arrivare il cibo e la cura senza cui non c’è futuro."

pilonepoltrone
Messaggi: 450
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: Covid 19

Messaggio da pilonepoltrone » 15 apr 2020, 13:08

jpr williams ha scritto:
15 apr 2020, 12:58
A questo punto, poichè la discussione è aperta, vi chiedo di esprimere la vostra opinione circa lo spostamento del thread nella sezione "chiamate la neuro" come da richiesta di speartackle. Vi chiedo di sprecare un post in cui dire la vostra solo su questo.
astenuto.
chiedo scusa a Spear per non avergli risposto prima (quando uno educatamente fa una domanda è educato rispondere).

pilonepoltrone
Messaggi: 450
Iscritto il: 10 mar 2018, 13:10
Località: Un po' qua, un po' là

Re: Covid 19

Messaggio da pilonepoltrone » 15 apr 2020, 13:10


Ilgorgo
Messaggi: 11067
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Covid 19

Messaggio da Ilgorgo » 15 apr 2020, 13:11

Il Millennium è in corso di trasformazione in un ospedale da campo per duemila persone

https://www.bbc.com/news/uk-wales-52287826

zappatalpa
Messaggi: 7368
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Covid 19

Messaggio da zappatalpa » 15 apr 2020, 13:14

tonione ha scritto:
15 apr 2020, 12:16
repetita.
non mi capaciteró mai come si possa dare cosí tanto spazio ad una "scienziata", che non dice 1 cosa concreta, che sia una.
un mare di banalitá incredibili
https://video.corriere.it/cronaca/capua ... ita-gregge
non riesco a trovare il suo H-Index, forse perché non esiste? chiediamo al Laureato n°1?

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”