Covid 19

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

geovale
Messaggi: 569
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Covid 19

Messaggio da geovale » 20 mag 2020, 10:26

Torno al tema influenza della pandemia Covid sull'organizzazione del rugby in Italia
voci di corridoio mi dicono che la Fir vorrebbe realizzare i prossimi campionati Top12 e serie A senza retrocessioni (stagione 2020-21)
ci sarebbe l'accordo con la maggior parte delle società con l'opposizione di bresciani e bergamaschi
in caso l'annuncio ufficiale arriverebbe il 1 giugno
chiedo se altri possono confermare o smentire.

jaco
Messaggi: 6876
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Covid 19

Messaggio da jaco » 20 mag 2020, 10:30

geovale ha scritto:
20 mag 2020, 10:26
...
voci di corridoio mi dicono che la Fir vorrebbe realizzare i prossimi campionati Top12 e serie A senza retrocessioni (stagione 2020-21)
...
Naturalmente non ho nessuna notizia in proposito, certo che se per il secondo anno consecutivo (d'accordo il primo è stato un anno zoppo...) si bloccano le retrocessioni, ma soprattutto le promozioni non lo vedo un bel incentivo, penso soprattutto a squadre come Verona che stanno facendo grandi cose ma a fronte di 2 anni in cui gli si impedisce di tornare in Top12 potrebbero perdere la voglia di continuare...

Luqa-bis
Messaggi: 5492
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Covid 19

Messaggio da Luqa-bis » 20 mag 2020, 10:45

Primo . Il rugby , per dovere di ospitalità.

Intanto bisogna capire quando il rugby potrà tornare a giocarsi.
Se devono pensare ad un sistema senza promozioni e retrocessioni (e sarebbero due anni di seguito) allora pensino ad una ristrutturazione complessiva, valutando gli effetti della possibile modifica dei calendari internazionali, le possibili collaborazioni con altre leghe e i vari piani b,c, d nel caso si aprano o chiudano porte e finestre di carattere internazionale.

Secondo

Grazie Munari ha esposto un punto di vista, dal mio osservatorio alterato da una paura instillata ai cittadini ovvero "guarda che c'è chi sta peggio di te e se fai rumore puoi solo peggiorare". Nei fatti una coercizione alla conservazione dello status quo. Niente di innovativo se non quello che è concesso dal Sistema di potere.
Dovremmo quindi sperare in una altra pandemia o nelle illuminate menti di una aristocrazia mondiale per migliorare sul piano ambientale e sociale?
O forse dovremmo abbandonare la paura del "meglio continuare così che potrebbe andare peggio?".
Il sarcasmo contro i rivoluzionari da salotto sa ai miei occhi solo di frustrazione malevola.
In effetti il movimento socialista del XIX secolo era formato solo da operai che come è noto eleggevano parlamentari sin dai tempi del Tumulto dei Ciompi.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Covid 19

Messaggio da jpr williams » 20 mag 2020, 11:56

Un solo flash su Porro-Arcuri.
Arcuri andrebbe silurato anche secondo me, ma sulla questione mascherine le cose non stanno come dice quella sottospecie di pseudogiornalista senza la minima autorevolezza: Arcuri ha chiarito più volte (sentito con le mie orecchie in conferenza stampa) che il prezzo di 50 centesimi era un prezzo non imposto, ma sussidiato. Il che significa, in parole povere: ti costa 60 centesimi? Bene, tu la vendi a 50 e i 10 di differenza te li do io.
Porro non vale la scoreggia di un asino e qualunque cosa scriva lo fa su preciso mandato dei suoi datori di lavoro politici. E' un automa, non un giornalista.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rugby-Tv
Messaggi: 4291
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Covid 19

Messaggio da Rugby-Tv » 20 mag 2020, 12:05

jpr williams ha scritto:
20 mag 2020, 11:56
Un solo flash su Porro-Arcuri.
Arcuri andrebbe silurato anche secondo me, ma sulla questione mascherine le cose non stanno come dice quella sottospecie di pseudogiornalista senza la minima autorevolezza: Arcuri ha chiarito più volte (sentito con le mie orecchie in conferenza stampa) che il prezzo di 50 centesimi era un prezzo non imposto, ma sussidiato. Il che significa, in parole povere: ti costa 60 centesimi? Bene, tu la vendi a 50 e i 10 di differenza te li do io.
Porro non vale la scoreggia di un asino e qualunque cosa scriva lo fa su preciso mandato dei suoi datori di lavoro politici. E' un automa, non un giornalista.
De gustibus non est disputandum

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 20 mag 2020, 12:12

In questo caso non è vero.
Non è questione di gusti, non si parla di come scrive o se è maleducato (per quanto anche questo dia fastidio).
Il giornalista-zerbino-dell'editore andrebbe ignorato e messo nel dimenticatoio.

Si può pensarla come si vuole, ma quando arrivi a scrivere falsità o ad essere approssimativo e in malafede non sei più un giornalista.
Altrimenti viene a crollare tutta l'immagine della categoria. Penso, per contrasto, a tutti i giornalisti che oggi se ne stanno andando da Repubblica per non diventare dei Porro...
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 20 mag 2020, 12:46

Per tutti quelli che hanno scritto qui sulle responsabilità dei datori di lavoro, qui c'è un lungo articolo che potrebbe essere interessante e decisivo:

http://questionegiustizia.it/articolo/v ... zKDvTvnqaQ
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Squilibrio
Messaggi: 4378
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: Covid 19

Messaggio da Squilibrio » 20 mag 2020, 14:02

jpr williams ha scritto:
20 mag 2020, 11:56
Un solo flash su Porro-Arcuri.
Arcuri andrebbe silurato anche secondo me, ma sulla questione mascherine le cose non stanno come dice quella sottospecie di pseudogiornalista senza la minima autorevolezza: Arcuri ha chiarito più volte (sentito con le mie orecchie in conferenza stampa) che il prezzo di 50 centesimi era un prezzo non imposto, ma sussidiato. Il che significa, in parole povere: ti costa 60 centesimi? Bene, tu la vendi a 50 e i 10 di differenza te li do io.
Porro non vale la scoreggia di un asino e qualunque cosa scriva lo fa su preciso mandato dei suoi datori di lavoro politici. E' un automa, non un giornalista.
C'è da fare una considerazione su arcuri e quì mi dispiace risalta l'affare grave e trascurato di federfarma e varie perchè le mascherine a 61 centesimi sono sostenibilissime in italia (mi sfugge poi il motivo valido a sostenere le grida di allarme delle associazioni di categoria sulla presunta morte dell'export, sarà mica perchè così si fanno artifici legali per pagare meno tasse?) solo che come al solito tutti vogliamo sguazzarci dentro e guadagnarci bene. Quì a parma due aziende hanno provato a riconvertirsi, hanno gridato alla scandalo perchè non hanno ricevuto i finanziamenti e non sono stati autorizzati dallo stato dimenticandosi però di dire che non hanno i requisiti perchè il loro prodotto che comunque continuano a vendere non è conforme ai requisiti.

Detto questo è storia nota che federfarma ha detto di avere 14 milioni di mascherine in casa ma poi incalzata ha detto che di queste circa 11 milioni non sono conformi ed è proprio quì il punto che federfarma vuole la deroga per vendere questa robaccia che vi dico mi hanno regalato in farmacia e sono le famose mascherine mostrate in tv da de luca e gallera.

Ultima cosa trovo inconcepibile che ancora oggi 20 maggio in farmacia si trovino macherine a 2 euro l'una (parlo sempre di chiurgiche) quando sembra che i rivenditori ricevano lo storno dallo stato di quanto pagato in più, in pratica non solo guadagnano sulla mia pelle vendendo a 2 euro ma ricevono anche il rimborso.

Porro è un buffone perchè queste cose le sa ma non lo dice e mi stupisco che ci sia ancora gente che segua queste persone

Rugby-Tv
Messaggi: 4291
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Covid 19

Messaggio da Rugby-Tv » 20 mag 2020, 14:05


Brules
Messaggi: 679
Iscritto il: 6 feb 2006, 0:00
Località: VR

Re: Covid 19

Messaggio da Brules » 20 mag 2020, 14:08

Luqa-bis ha scritto:
20 mag 2020, 10:45
Primo . Il rugby , per dovere di ospitalità.

Intanto bisogna capire quando il rugby potrà tornare a giocarsi.
geovale ha scritto:
20 mag 2020, 10:26
Torno al tema influenza della pandemia Covid sull'organizzazione del rugby in Italia
voci di corridoio mi dicono che la Fir vorrebbe realizzare i prossimi campionati Top12 e serie A senza retrocessioni (stagione 2020-21)
ci sarebbe l'accordo con la maggior parte delle società con l'opposizione di bresciani e bergamaschi
in caso l'annuncio ufficiale arriverebbe il 1 giugno
chiedo se altri possono confermare o smentire.
Quoto anche Geovale che e' del mestiere.
Premesso che questo virus sembrerebbe molto piu' contagioso dei classici, ma mi domando: quale sarebbe la probabilita' di trasmissione dell'influenza durante una partita? O anche di altre malattie che si trasmettono per via aerea

Si sente spesso di giocatori (soprattutto tra i calciatori prof) che giocano con febbre, quanti colleghi vengono contagiati durante la partita?

Per curiosita'

Squilibrio
Messaggi: 4378
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: Covid 19

Messaggio da Squilibrio » 20 mag 2020, 14:09


Veramente dei giornali da te citati nessuno parla di raddoppio ma di aumento, solo tgcom24 parla di raddoppio dei nuovi positivi specificando però rispetto al giorno precedente quindi non vedo dove stia il terrorismo psicologico se non in quello che tu pensi sia scritto ma in relatà non lo è

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 20 mag 2020, 14:44

Brules ha scritto:
20 mag 2020, 14:08
Luqa-bis ha scritto:
20 mag 2020, 10:45
Primo . Il rugby , per dovere di ospitalità.

Intanto bisogna capire quando il rugby potrà tornare a giocarsi.
geovale ha scritto:
20 mag 2020, 10:26
Torno al tema influenza della pandemia Covid sull'organizzazione del rugby in Italia
voci di corridoio mi dicono che la Fir vorrebbe realizzare i prossimi campionati Top12 e serie A senza retrocessioni (stagione 2020-21)
ci sarebbe l'accordo con la maggior parte delle società con l'opposizione di bresciani e bergamaschi
in caso l'annuncio ufficiale arriverebbe il 1 giugno
chiedo se altri possono confermare o smentire.
Quoto anche Geovale che e' del mestiere.
Premesso che questo virus sembrerebbe molto piu' contagioso dei classici, ma mi domando: quale sarebbe la probabilita' di trasmissione dell'influenza durante una partita? O anche di altre malattie che si trasmettono per via aerea

Si sente spesso di giocatori (soprattutto tra i calciatori prof) che giocano con febbre, quanti colleghi vengono contagiati durante la partita?

Per curiosita'
Per l'influenza ci sono molti club che fanno vaccinazioni a tappeto. Puoi fare solo così, non ci sono altre strade, prevenzione e basta.
E' questa la differenza con il Covid-19
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Rugby-Tv
Messaggi: 4291
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Covid 19

Messaggio da Rugby-Tv » 20 mag 2020, 14:47

Squilibrio ha scritto:
20 mag 2020, 14:09
Veramente dei giornali da te citati nessuno parla di raddoppio ma di aumento, solo tgcom24 parla di raddoppio dei nuovi positivi specificando però rispetto al giorno precedente quindi non vedo dove stia il terrorismo psicologico se non in quello che tu pensi sia scritto ma in relatà non lo è
Repubblica:
Coronavirus, il bollettino del 19 maggio: i morti salgono di nuovo, sono 162. Tornano a crescere contagi in Lombardia.

Il gazzettino (qui non parlano di numero dei tamponi):
Coronavirus, la Protezione civile ha diramato il bollettino legato ai casi di Covid19 in Italia, aggiornato alle 17 di oggi, martedì 19 maggio 2020. In Italia si registrano oggi 162 morti e 813 casi positivi in più, quasi il doppio rispetto a ieri e oltre la metà dei contagi sono in Lombardia. I guariti sono 2.075 in più. Ieri l'incremento era stato di 99 morti e 2.150 guariti in 24 ore, con 451 nuovi casi (ieri i casi erano 225.886, dei quali 127.326 sono guariti e 32.007 sono deceduti, con persone affette dal virus 66.553).

sky :
Effettivamente non dice il doppio ma dice che tornano a salire i contagi senza specificare quanti tamponi si sono fatti.

ansa:
Tornano a salire i contagi con l'incremento dei casi totali che è quasi raddoppiato, passando dai 451 di lunedì - il numero più basso dall'inizio del lockdown - agli 813 di martedì. Un dato su cui pesa sicuramente il maggior numero di tamponi effettuati rispetto al giorno precedente e che rappresenta comunque un monito, tanto che il ministro per le autonomie Francesco Boccia è tornato a ribadire che, in caso la curva riprendesse a salire, si dovrà necessariamente provvedere a nuove chiusure localizzate.

Effettivamente non è terrorismo. Solo una piccola manipolazione dei numeri. Poi qualcuno, ma non tutti, specificano il numero dei tamponi.

Rugby-Tv
Messaggi: 4291
Iscritto il: 25 mag 2006, 12:07
Località: Treviso

Re: Covid 19

Messaggio da Rugby-Tv » 20 mag 2020, 14:49

Squilibrio ha scritto:
20 mag 2020, 14:02
jpr williams ha scritto:
20 mag 2020, 11:56
Un solo flash su Porro-Arcuri.
Arcuri andrebbe silurato anche secondo me, ma sulla questione mascherine le cose non stanno come dice quella sottospecie di pseudogiornalista senza la minima autorevolezza: Arcuri ha chiarito più volte (sentito con le mie orecchie in conferenza stampa) che il prezzo di 50 centesimi era un prezzo non imposto, ma sussidiato. Il che significa, in parole povere: ti costa 60 centesimi? Bene, tu la vendi a 50 e i 10 di differenza te li do io.
Porro non vale la scoreggia di un asino e qualunque cosa scriva lo fa su preciso mandato dei suoi datori di lavoro politici. E' un automa, non un giornalista.
C'è da fare una considerazione su arcuri e quì mi dispiace risalta l'affare grave e trascurato di federfarma e varie perchè le mascherine a 61 centesimi sono sostenibilissime in italia (mi sfugge poi il motivo valido a sostenere le grida di allarme delle associazioni di categoria sulla presunta morte dell'export, sarà mica perchè così si fanno artifici legali per pagare meno tasse?) solo che come al solito tutti vogliamo sguazzarci dentro e guadagnarci bene. Quì a parma due aziende hanno provato a riconvertirsi, hanno gridato alla scandalo perchè non hanno ricevuto i finanziamenti e non sono stati autorizzati dallo stato dimenticandosi però di dire che non hanno i requisiti perchè il loro prodotto che comunque continuano a vendere non è conforme ai requisiti.

Detto questo è storia nota che federfarma ha detto di avere 14 milioni di mascherine in casa ma poi incalzata ha detto che di queste circa 11 milioni non sono conformi ed è proprio quì il punto che federfarma vuole la deroga per vendere questa robaccia che vi dico mi hanno regalato in farmacia e sono le famose mascherine mostrate in tv da de luca e gallera.

Ultima cosa trovo inconcepibile che ancora oggi 20 maggio in farmacia si trovino macherine a 2 euro l'una (parlo sempre di chiurgiche) quando sembra che i rivenditori ricevano lo storno dallo stato di quanto pagato in più, in pratica non solo guadagnano sulla mia pelle vendendo a 2 euro ma ricevono anche il rimborso.

Porro è un buffone perchè queste cose le sa ma non lo dice e mi stupisco che ci sia ancora gente che segua queste persone
Imporre il prezzo ha fatto si che molte imprese italiane non le producessero più. Cosi importiamo quelle cinesi, che già importavamo. Se poi te le vendono a caro prezzo, non c'è problema perchè tanto la differenza la mette lo stato.
Tutto giusto...

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 20 mag 2020, 14:50

Riporto qui la testimonianza finale di Mbandà.
Leggetevela tutta, soprattutto quelli che prendono le cose alla leggera.
Magari sulla sua pagina Facebook potete anche fargli domande, se non capite qualcosa... :lol:

"Sono stati i 70 giorni più impegnativi della mia vita.
Ho trasportato più di 100 pazienti, fatto turni massacranti dove pranzavo alla sera, perché non potevo togliermi quella tuta per non rischiare di contagiarmi finché non venivo sanificato.
Mi sono fatto una promessa prima di entrare per la prima volta su un’ambulanza ed ho cercato di rispettarla.
Durante il periodo più intenso ho pianto la sera, sfogandomi per quello che vedevo durante il giorno ed a cui non ero abituato, non riuscivo a prendere sonno la notte nonostante fossi distrutto e mi sono ritrovato anche a svegliarmi alle 3 del mattino tutto bagnato per poi scoprire che mi ero fatto la pipì addosso. Quella tuta è stata così tanto la mia seconda pelle in questi due mesi che una volta dopo ore di servizio (e per fortuna avevo finito l’ultimo trasporto della giornata) non sono riuscito a trattenermi e me la sono fatta sotto, di nuovo. Pensavo di avere problemi, stavo vivendo una seconda infanzia in pratica, ma semplicemente non stavo rispettando il mio corpo. Volevo essere in servizio il più possibile e mi sentivo addirittura in colpa quando non ero in Croce Gialla ad aiutare gli altri volontari.
Detto questo, rifarei tutto dall’inizio.
Anzi, ho ammesso più volte in questo periodo di essermi pentito di non aver iniziato prima e consiglierò d’ora in poi a chiunque di provare a svolgere dei servizi di volontariato e di cercare di percepire le emozioni che lascia, che sono imparagonabili con qualsiasi altra esperienza. È giusto pensare ai soldi ed alla sopravvivenza nella vita, ma a volte fare qualcosa senza pensare ad una retribuzione ma facendola partire dal cuore ha un sapore che per me è paragonabile a quello di un tiramisù, il mio dolce preferito.
E spero che, chiunque mai si possa trovare a bussare alla porta di un’associazione, trovi dall’altro lato delle persone splendide che lo accolgano come una persona di famiglia come è stato per me qui in @seirs.crocegialla.parma ❤️ @ Parma, Italy"
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”