Covid 19

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

Luqa-bis
Messaggi: 5492
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Covid 19

Messaggio da Luqa-bis » 23 mag 2020, 1:12

Qualcuno ha accennato alla difficoltà di clasificare le persone controlate.

In realtà almeno all'ingrosso esiste una differenziazione tra tamponi di controllo e tamponi di diagnosi, quindi si può arrivare a capire quante sono le persone verificate volta per volta.

Però eviterei di guardare ogni giorno i dati.
Sarebbe preferibile optare, come ha fatto un mio amico blogger scientifico che nelle sue pagine web è passato a dare le serie di dati mettendo le perequazioni su 5 giorni.
È inevitabile che nelle serie di dati ci sia una irregolarità come il rumore nei segnali elettrici.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Covid 19

Messaggio da jpr williams » 23 mag 2020, 12:45

Per quelli che il lockdown è troppo dannoso per l'economia.
Senza lockdown magari muore qualcuno in più, ma almeno si salva l'economia. O no?
Torniamo un attimo sul "caso Svezia".

https://www.repubblica.it/economia/2020 ... P2-S2.4-T1

E poi ci sono quelli che hanno scelto l'unica via di cui disponevano. Ma era quella giusta.

https://www.corriere.it/cronache/20_mag ... 9d62.shtml
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

RigolettoMSC
Messaggi: 1355
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Covid 19

Messaggio da RigolettoMSC » 23 mag 2020, 15:11

Nota di servizio: è inutile che "linkiate" articoli in abbonamento perché chi non è abbonato non può leggerli. Grazie per l'attenzione.
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Covid 19

Messaggio da jpr williams » 23 mag 2020, 17:25

RigolettoMSC ha scritto:
23 mag 2020, 15:11
Nota di servizio: è inutile che "linkiate" articoli in abbonamento perché chi non è abbonato non può leggerli. Grazie per l'attenzione.
Ma io non sono abbonato! :shock:
E' che sul corriere mi sa che puoi leggere gratis un tot di articoli al giorno. Se li esaurisci devi aspettare il giorno dopo.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Covid 19

Messaggio da jpr williams » 23 mag 2020, 17:27

Copiaincollo il testo.


Coronavirus in Europa: perché Romania, Bulgaria, Albania e Grecia hanno avuto meno morti

Le nazioni più deboli hanno avuto in proporzione alla popolazione un decimo dei morti. Hanno applicato prima lockdown stringenti
di Federico Fubini
Coronavirus in Europa: perché Romania, Bulgaria, Albania e Grecia hanno avuto meno mortishadow

Dopo tre mesi di questa crisi sanitaria i dati accumulati iniziano a permetterci di iniziare a leggere la sua storia, o almeno la sua prima parte, Ne emerge che in Europa hanno vinto i Paesi considerati di solito più deboli, hanno vinto i meno ricchi e quelli chiaramente poveri. Romania, Bulgaria, Grecia, Albania, Ungheria o Slovacchia hanno avuto - in proporzione alla popolazione – molti meno e spesso meno di un decimo dei morti dei Paesi dell’Europa ricca come Francia, Germania, Svizzera, Svezia, Belgio, Danimarca, Gran Bretagna. Hanno avuto molti meno contagi, sono riusciti a controllare la curva dell’epidemia e a piegarla prima.

Gli indizi
Fortuna? Forse anche. Forse meno persone portatrici del virus si sono trasferite in quella regione centro orientale d’Europa nelle settimane decisive di gennaio e febbraio. Ma alcuni indizi presenti nei dati fanno pensare che c’è anche qualcos’altro: quei Paesi sono stati più umili, perché erano più consapevoli della fragilità dei loro sistemi sanitari. Per questo non hanno preso alla leggera i segnali che arrivavano da Italia e Spagna e hanno deciso di applicare prima, e con più rigore, regimi di lockdown più stringenti. Sapevano che non potevano permettersi di prendersi rischi.

La situazione
Se si guarda allo “Government Response Stringency Index” della Blavatnik School of Government dell’Università di Oxford - una misura a punti della restrittività dei lockdown, da 1 per la massima apertura a 100 per la massima chiusura – a metà marzo il gruppo dei Paesi “umili” si era già mosso per anticipare il contagio sulla base di ciò a cui stava assistendo in Italia. L’Albania era 84, la Slovacchia a 71, la Romania a 67, la Polonia a 60, l’Ungheria a 59, la Grecia a 57. Invece i Paesi più ricchi sembravano decisamente più rilassati (la Germania a 37, la Francia a 50, il Belgio 53, Gran Bretagna a 11, la Svizzera 46, la Svezia. Una stretta del confinamento in quasi tutta l’Europa occidentale sarebbe arrivata solo a fine marzo, dieci giorni dopo, quando ormai era chiaro che l’epidemia non era solo un problema dell’Italia o della Spagna. Sono stati dieci giorni fatali, che potrebbero essere costati decine di migliaia di morti.

I segni
Due mesi e mezzo dopo ci sono tutti i segni che la sottovalutazione dei Paesi più forti d’Europa ha comportato un costo molto alto. E che l’umiltà dei Paesi poveri d’Europa ha dato i suoi frutti. Li ha resi più lungimiranti e meno fragili. In base ai dati del Worldometer l’Albania oggi conta solo 11 morti per milione di abitanti, la Gran Bretagna 536 morti. La Grecia conta 16 morti per milione di abitanti, il Belgio 795. La Slovacchia 5 morti, la Francia 432. La Svizzera 220 morti (ma con dati che sembrano incoerentemente bassi, a un’analisi accurata), la Romania 60. La Germania 99 (con una cautela simile a quella che vale per i dati svizzeri), mentre la Polonia 60.

La consapevolezza
Una drammatica pandemia non è certo il contesto adatto per parabole generiche e moraleggianti sul valore dell’umiltà e della prudenza e sui rischi insiti nell’eccessiva sicurezza di sé. Ma la consapevolezza della propria fragilità questa sembra aver reso a nazioni vicine come l’Albania o la Grecia un grande servigio.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 23 mag 2020, 17:34

jpr williams ha scritto:
23 mag 2020, 17:25
RigolettoMSC ha scritto:
23 mag 2020, 15:11
Nota di servizio: è inutile che "linkiate" articoli in abbonamento perché chi non è abbonato non può leggerli. Grazie per l'attenzione.
Ma io non sono abbonato! :shock:
E' che sul corriere mi sa che puoi leggere gratis un tot di articoli al giorno. Se li esaurisci devi aspettare il giorno dopo.
Un altro blocco lo hai se sei stato abbonato in passato.
E' quello che ho io sul Mac, per esempio. Se passo sul portatile, invece, riesco a leggerli: è per il diverso IP?
Non so, però a me succede solo sul Mac
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
quaros
Messaggi: 610
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Covid 19

Messaggio da quaros » 23 mag 2020, 18:09

Provate ad accedere al link con la navigazione anonima

geovale
Messaggi: 569
Iscritto il: 9 feb 2010, 12:51

Re: Covid 19

Messaggio da geovale » 23 mag 2020, 21:35

https://www.google.it/amp/s/www.tpi.it/ ... 07601/amp/

Scusate ma qui non è questione di destra, sinistra, sopra, sotto, radical-shic o nostalgici.
Questo è un uomo che per il posto che occupa è assolutamente pericoloso e deve essere rimosso al più presto.
Sarebbe come se un allenatore di una squadra di rugby si presentasse proponendo nuovi schemi che prevedano il passaggio in avanti...
Non so che dire

Adryfrentzen
Messaggi: 1921
Iscritto il: 31 gen 2018, 12:42

Re: Covid 19

Messaggio da Adryfrentzen » 23 mag 2020, 21:52

https://www.facebook.com/76399693369382 ... 8l2fr5XvPq

Dall'altra parte della manica, nel frattempo...
Vediamo che balla questo governo di CIALTRONI si inventerà stavolta per fargliela passare. Perché fino a ieri (quando è stato sgamato per la prima volta) era DI FONDAMENTALE importanza. Magari è così pure questa volta!

30 min
Messaggi: 332
Iscritto il: 20 mar 2016, 11:27

Re: Covid 19

Messaggio da 30 min » 23 mag 2020, 22:10

geovale, quello che hai postato spiega chiaramente il perché della situazione sanitaria della Lombardia
Adryfrentzen, Cummings ha detto che doveva portare il figlio di 4 anni dai nonni perché la moglie si era presa il Covid! :shock:

Adryfrentzen
Messaggi: 1921
Iscritto il: 31 gen 2018, 12:42

Re: Covid 19

Messaggio da Adryfrentzen » 23 mag 2020, 22:21

ho letto ho letto... Capita proprio di massima importanza allora. Ho visto che i suoi amichetti Tory sono saltati all'opportunità di parlargli il c***. Chissà se avrebbero fatto lo stesso o con me e te o, peggio ancora, con il Corbyn o lo Starmer della situazione.

Vediamo ora che altra scusa avrà avuto per l'altro giretto allora. ;)

GrazieMunari
Messaggi: 752
Iscritto il: 29 nov 2018, 8:24

Re: Covid 19

Messaggio da GrazieMunari » 23 mag 2020, 22:43

geovale ha scritto:
23 mag 2020, 21:35
https://www.google.it/amp/s/www.tpi.it/ ... 07601/amp/

Scusate ma qui non è questione di destra, sinistra, sopra, sotto, radical-shic o nostalgici.
Questo è un uomo che per il posto che occupa è assolutamente pericoloso e deve essere rimosso al più presto.
Sarebbe come se un allenatore di una squadra di rugby si presentasse proponendo nuovi schemi che prevedano il passaggio in avanti...
Non so che dire
Più che d'accordo, ci vuole proprio un reset totale

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 24 mag 2020, 10:29

geovale ha scritto:
23 mag 2020, 21:35
https://www.google.it/amp/s/www.tpi.it/ ... 07601/amp/

Scusate ma qui non è questione di destra, sinistra, sopra, sotto, radical-shic o nostalgici.
Questo è un uomo che per il posto che occupa è assolutamente pericoloso e deve essere rimosso al più presto.
E' solo l'effetto Dunning-Kruger.
Lo riporto anche nella mia "firma"
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Garry
Messaggi: 10517
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Covid 19

Messaggio da Garry » 24 mag 2020, 10:36

Leggero OT (necessario per capire certi amministratori pubblici)

E' una lettera inviata a Severgnini (che sta difendendo spada tratta l'organizzazione della sanità lombarda) da un divulgatore scientifico.

"Caro Beppe, mi occupo attivamente di divulgazione scientifica da tre decenni abbondanti, sia pur non di professione. Conferenze, articoli, manuali, libri, web. Ovviamente nei miei campi di competenza, ovvero l'astronomia e la fisica. Ho quindi letto con grande interesse la tua risposta al dott. Finocchiaro su "Italians" del 22 maggio ("Scienza e comunicazione ai tempi di Covid-2019", https://bit.ly/2TtlIz9). Sono totalmente d'accordo con lui, ma solo parzialmente con la tua risposta. A mio modesto avviso ti sono sfuggiti due punti importanti, e molto "pesanti" nel momento storico che viviamo, in cui comunicare la scienza è diventato più importante che mai. Primo: riconoscere che tante persone proprio non ci arrivano. Potrei scrivere un libro sulle discussioni che ho sostenuto su scie chimiche, complottismo lunare, 5G, radiazioni, astrologia... argomenti assurdi, totale rifiuto dei fatti. Si chiama effetto Dunning-Kruger. Da conoscere! E' un fatto che molte persone, su uno specifico argomento, possono essere talmente ignoranti da non capire nemmeno quanto sono ignoranti. A sentire certi ragionamenti - che non hanno colore politico, bada bene - mi viene da pensare che il suffragio universale non sia una grande idea... sapere che chi crede nei chip sottopelle è nel governo del mio paese mi mette parecchio a disagio. Circa questo, purtroppo, non vedo soluzioni praticabili. Secondo: riconoscere che un giornalista "generico" possa prendere ogni tanto cantonate clamorose, se lunedì scrive un articolo sul bosone di Higgs, martedì sul Covid e mercoledì sulla pericolosità del 5G. Nulla di male, non si può essere esperti di tutto. Peccato che le rettifiche non esistano, nemmeno in caso di errori clamorosi. Soprassediamo poi su certi errori elementari, come i recenti disegni sui distanziamenti, dove quadrati di due metri di lato, magicamente, assegnano DUE metri quadri a ogni tavolino... ma pazienza, suppongo sia dovuto alla fretta e poi magari l'italiano medio non ci fa caso. Su questo, forse, si può intervenire? Cordialità,"
Luigi Fontana, astrogigio@gmail.com


Ecco perché Gallera invece di scusarsi per la gaffe, si è scagliato contro i giornalisti che l'hanno solo riportata
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Covid 19

Messaggio da jpr williams » 24 mag 2020, 10:57

Anche nel "modello Veneto" volano gli stracci.
Di chi è il merito del "miracolo"? Fino a ieri tutti elogiavano il prof. Crisanti. Evidentemente Zaia non ama che qualcuno gli faccia ombra.

https://www.corriere.it/cronache/20_mag ... 9d62.shtml
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”