6 nazioni uno spiraglio x il veneto(padova)

Discussioni sulla FIR e sulle Nazionali, maggiore e giovanili

Moderatore: Emy77

checcomosk
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 mar 2003, 0:00

Messaggio da checcomosk » 1 apr 2003, 15:59

sabato 29 aprile leggendo sul corrire veneto c\'era un\'articolo sul 6 nazioni.......riportava che ven 28 a padova accolto dal sindaco giustina destro e dal presidente della provincia casarin e\' arrivato il presidente del coni........... incalzato dalle autorita\' si riteneva favorevole alla candidatura di padova come prossima localita\' x ospitare il 6 nazioni......In veneto,e dunque anche a padova la tradizione rugbistica e\' molto forte.......da 11 mila posti che tiene lo stadio euganeo aggiungendo due curve si arriverebbe a 22 mila posti(riferiscono che i soldi ci sono gia\' tra sponsor e finaziamenti.del comune).io sono convinto e sostengo questa proposta nn perche\' vivo a padova e sono appassionato di rugby...ma perche\' la nostra nazionale ed un torneo cosi importante a livello europeo e mondiale merita il meglio a livello di pubblico ma sopratutto un\'organizzazione piu\' competente!ricordo che padova e\' a 30 km dal\'aereoporto di tessera quindi tifosi delle squadre avversarie si troverebbero agevolati sotto questo punto si vista...grazie a tutti ed aspetto un vostro suggerimento....w il rugby!

checcomosk
Messaggi: 3
Iscritto il: 30 mar 2003, 0:00

Messaggio da checcomosk » 1 apr 2003, 16:01

errata corrige era il 29 marzo scusate..........

rik
Messaggi: 61
Iscritto il: 19 mar 2003, 0:00

Messaggio da rik » 1 apr 2003, 16:57

Secondo me ci dobbiamo presentare con uno stadio decoroso. Non possiamo pensare di giocare il 6 nazioni con l\'Euganeo , capacita\' 22 mila posti di cui la meta\' costituiti da tribune di tubi Innocenti.
<BR>Un po\' di dignita\'!
<BR>Costruiamo si uno stadio in Veneto ma che risponda a criteri ben precisi. Per questo penso che qualche anno a Genova non guasterebbe.

fanarone
Messaggi: 688
Iscritto il: 17 feb 2003, 0:00
Località: milano
Contatta:

Messaggio da fanarone » 1 apr 2003, 17:22

sono d\'accordo con rik ci vuole uno BELLO stadio con al max 28/30 mila posti, facilmente raggiungibile...ma che sia quello definitivo e poi ci vorrebbe una seria promozione dell\'evento..

jaco
Messaggi: 7178
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Messaggio da jaco » 1 apr 2003, 17:59

Il Plebiscito (non l\'Euganeo!) è un bello stadio (tribune su due livelli entrambe coperte) solo mancano le curve che nessuno ha detto debbano essere di tubi innocenti: se fatte con criterio e magari coperte anch\'esse il Plebiscito potrebbe essere all\'altezza con la differenza rispetto a Marassi che sarebbe esclusivo per il rugby (senza squadre di calcio di mezzo). Se poi si reputa piccolo perchè 22.000 posti sono pochi questo è un altro discorso (ma siamo sicuri di riempire il Ferraris di Genova in tutte le partite del 6N tutti gli anni?).
<BR>Ciao
L'ignorante sa tant, l'inteigente sa poc, el saggio sa nient. EL MONA SA TUT!

Mero
Messaggi: 1872
Iscritto il: 24 mar 2003, 0:00
Località: Seregno (MB)

Messaggio da Mero » 1 apr 2003, 22:03

io sono della provincia di Como e a Marassi c\'ero contro gli All Blacks,posso dirti che seppur non molto colorato,lo stadio faceva un colpo d\'occhio eccezionale! 40.000 spettatori belli abbondanti! Che siano competenti o no è un altro discorso,ma comunque dal Veneto è molto più facile raggiungere Genova che Roma,no ??!!
<BR>
<BR>se non c\'è traffico,da Milano a Genova sono 2 ore e mezzo di viaggio in macchina,da Padova credo 5 ore al massimo..ma ne vale la pena!

waenedhelion
Messaggi: 339
Iscritto il: 11 mar 2003, 0:00

Messaggio da waenedhelion » 2 apr 2003, 1:46

Ma ragazzi, siamo veramente sicuri che spostare il 6N da Roma a Genova o a Padova sia davvero la soluzione ottimale al problema spettatori? Se la mancanza di pubblico al Flaminio è riconducibile al quasi totale disinteresse degli italiani centro-meridionali, allora perché in televisione non si raggiunge nemmeno il milione di telespettatori? Che vuol dire questo, che se i tifosi del Nord non sono presenti allo stadio, allora la partita non la guardano neppure in TV? Siamo realisti, il pubblico scarseggia a Roma come scarseggerebbe ovunque (a Genova come a Benevento o a L\'Aquila) non per questioni di \"mancanza di tradizione\" o ignoranza rugbystica, ma per un semplice ed evidente motivo: chi pagherebbe decine e decine di euro per andare a vedere l\'ennesima \"onorevole sconfitta\" italiana, quando va bene, altrimenti ad osservare l\'ennesimo \"disonorevole massacro\" (non lo si fa da casa, ed è gratis!)? Magari dietro ci sono anche altri motivi che giustificano il flop di questi quattro anni romani come, ad esempio, il fatto che non si è mai visto, al di fuori dei soliti canali specializzati, una benché minima pubblicità del Torneo, ma anche in questo caso non mi sentirei di addossare la colpa ad un generico e mal precisato \"pubblico romano\", quanto piuttosto agli attuali organizzatori (e, se così fosse, che la Federazione li cambi). Per questo invito tutti voi (e spero anche qualcuno su in Federazione) a riflettere bene sulle reali cause di tale insuccesso, senza buttarla sulle solite e sterili diatribre dal gusto quantomai provinciale.
<BR>Grazie per l\'attenzione.
<BR>
<BR>P.S.: con questo mio messaggio non voglio assolutamente attaccare nessuno in questo forum, ma soltanto cercare di analizzare il problema evitando facili campanilismi.

neroverde
Messaggi: 1134
Iscritto il: 28 gen 2003, 0:00
Località: la città più fredda DEL MONDO

Messaggio da neroverde » 2 apr 2003, 9:43

mi trovo in parte d\'accordo con il tipo qui sopra (scusami ma hai un nome impronunciabile), ed aggiungo qualcos\'altro:
<BR>1)se si puntava durante questo 6N a riempire lo stadio flaminio certamente dal punto di vista dei prezzi si è giocato non sporco ma sporchissimo;
<BR>2)se invece l\'idea era quella di riempire le tasche di federazione e comitati organizzatori vari non c\'è niente di cui lamentarsi, perchè nelle 3 partite giocate a roma, seppur con poco pubblico avranno raggiunto in tutto le 50.000 unità, no? e se ogni gallese-francese-irlandese che viene qua paga la cifra che era esposta al botteghino (35 €uro per la tribuna scoperta)...
<BR>3) è evidente che non è stata fatta alcuna promozione per l\'evento.persino le società del Super 10 non hanno avuto la prevendita ( e questo è sbagliato, pensate a quanti biglietti si potrebbero vendere con largo anticipo negli intervalli delle partite di campionato o coppa)
<BR>4) questa domanda è rivolta a tutti i veneti che vorrebbero il 6N a casa loro (cosa che peraltro vorrebbero tutti): credete forse che i tifosi stranieri vengano solo per la partita?? Padova che ricettività ha? avreste gli alberghi per 10000 inglesi-irlandesi-scozzesi-gallesi-francesi??Oltre Venezia che attrattive turistiche offrite??I tifosi vogliono VEDERE IL COLOSSEO, IL CIRCO MASSIMO, VIA DEI FORI IMPERIALI, PIAZZA DI SPAGNA e robina varia..
<BR>5) rendetevi conto che con questa polemica state rendendo il nostro mondo sportivo molto simile a quello del calcio (anzi pallone..)
<BR>6) il presidente dondi non ha fatto stampare neanche un flyer per la prima contro il galles e al triplice fischio si stava già lamentando per la poca gente suglia spalti.. per cui tutte le parole che ho scritto non servono a niente, il 6N andrà via da Roma e tutto è già deciso, siete contenti???

Manitou
Messaggi: 277
Iscritto il: 18 feb 2003, 0:00
Località: Alessandria

Messaggio da Manitou » 2 apr 2003, 13:07

sono d\'accordo con neroverde sul fatto che questa polemica svilisce il nobile ambiente rugbistico...cmq tornando al discorso stadio trovo ke genova sia una valida alternativa a roma (a meno fino a quando non verrà costruito uno stadio tutto nostro, solo per il rugby...magari senza recinzioni...se la legge italiana lo permette(?!)...uno stadio chiuso - come marassi - ke quando intoni l\'inno lo senti rimbombare...ti senti vibrare le parole per tutto il corpo...il cuore pieno del tuo paese...è una bella sensazione...e anke per un giocatore sentirsi così a contatto con il pubblico è il massimo...). Scusate mi sono lasciato prendere...cmq sono a sostegno di marassi - fino a quando non avremo il nostro tempio...per il pubblico e per la struttura dello stadio.
Domani cambierò. Ieri volevo farlo oggi.

rik
Messaggi: 61
Iscritto il: 19 mar 2003, 0:00

Messaggio da rik » 2 apr 2003, 13:13

Secondo me Roma e\' la sede naturale dello stadio. In questo momento pero\' non offre di garanzie di affluenza di pubblico grazie anche alla totale incompetenza della Federazione e della giunta comunale che niente fanno per promuovere l\'evento. POersonalmente sono d\'accordo che i tifosi stranieri vengono anche per vedere il Colosseo, ma vengono soprattutto per vivere l\'atmosfera dei giorni pre partita.
<BR>Ovvero vogliono parlare e bere con i tifosi locali, insomma vivere rugby per 2-3 giorni, cosa che avra\' notato chi era ad Edimburgo la scorsa settimana.In questo momento Roma vive l\'evento con il piu\' totale disinteresse e mancanza di partecipazione e i tifosi ospiti sono lasciati a se stessi. Sicuramente lo spostamento in una zona tradizionalmente piu\' appassionata di rugby potrebbe migliorare questa situazione.
<BR>

Manitou
Messaggi: 277
Iscritto il: 18 feb 2003, 0:00
Località: Alessandria

Messaggio da Manitou » 2 apr 2003, 13:32

rik ha ragione sull\'atmosfera...non dimentikiamoci ke ciò ke fa bello il nostro sport è il terzo tempo...o ancora meglio il pre-tempo, stare insieme parlare di rugby...bere assieme una birra...una maggiore publicizzazione dell\'evento rimpinguerebbe le casse di ogni locale, pub e così via romano...o di ogni città in cui fosse disputato il 6N. nel mio messaggio precedente può essere apparso ke io sia contro il flaminio...così non è. Io vorrei solo uno stadio, un tempio tutto nostro, bello e imponente, ke faccia paura alla squadra ospite solo a vederlo da fuori...ovunque esso venga costruito...da catania a bolzano...basta avere un posto nostro...ma fino ad allora GENOVA, GENOVA, GENOVA.
Domani cambierò. Ieri volevo farlo oggi.

VecDom
Messaggi: 16
Iscritto il: 5 mar 2003, 0:00
Località: Ravenna

Messaggio da VecDom » 3 apr 2003, 1:52

secondo me, ovunque si faccia la partita se gli organizzatori rimangono quelli i risultati rimarranno tali, cambiando sede ma con i prezzi paragonabili a quelli dei migliori teatri ed esaurita la novità in una-due partite si ritornerà a galleggiare nella normale mediocrità. Non è andando in uno stadio più piccolo che si risolvono i problemi di mancanza di affluenza ma calando i prezzi e publiccizando l\'evento!! Senza contare che spostando la sede da Roma si avranno meno arrivi dall\'estero rendendo lo spettacolo ancora più desolante. Senza parlare poi dello slogan che ho sentito quest\'anno \"tingiamo il Flaminio d\'azzurro\" che mi fa ribollire il sangue, è da due anni che voglio comprare la maglia dell\'Italia...quando la trovi la trovi a prezzi inauditi, prima della partita della Francia la maglia dell\'anno scorso (non da gioco) costava 90 euro!! e da pochi giorni si trova allo spaccio Robe di Kappa (a Torino) quella a maniche corte di questo 6 nazioni a 163 euro (centosessantre!!! porca p***)... peccato che in federazione non ci sia uno straccio di manager competente che sappia rilanciare questo sport in tutta la nazione (quando c\'è l\'America\'s Cup di vela tutta l\'Italia si improvvisa velista...questo non fa pensare nessuno???) vabbè...non cambierà nulla ma almeno mi sono sfogato

jaco
Messaggi: 7178
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Messaggio da jaco » 3 apr 2003, 10:42

Non voglio polemizzare, ma leggendo alcuni commenti mi sorge una domanda: perchè in un forum come questo dove (viva la libertà!) tutti possono (fortunatamente) dire tutto, quando interviene qualche veneto (con cognizione di causa, mi pare) deve essere uno che svilisce l\'ambiente con la sua polemica, un provincialotto campanilista? Siamo qui per proporre delle idee (che tra l\'altro non verranno mai raccolte da nessuno di quelli che conta...) e dire delle opinioni, finchè non si trascende nel linguaggio mi pare che ognuno abbia diritto di dire la sua...
<BR>Credo che siamo più o meno tutti d\'accordo che sia giusto si giochi nella capitale per tutta una serie di buoni motivi, ma credo sia comunque logico che, vedendo il Flaminio \"pieno di vuoti\", si possano mettere in dubbio alcune scelte e fare delle proposte alternative (così tanto per parlare perchè intanto chi deciderà non leggerà mai queste nostre opinioni) e credo sia logico che per tradizione, pubblico, numero di praticanti e di appassionati il veneto possa costituire un\'alternativa... come capirei che per motivi analoghi altri di aree storicamente rilevanti (Emilia, Lombardia, L\'Aquila - che comunque è vicinissima a Roma- Catania...) si facessero avanti con proposte analoghe. Non vedo alcun disfattismo in questo... solo voglia di parlare del nostro amato sport e di vederlo finalmente \"promosso\" come si deve.
<BR>Con amicizia.
L'ignorante sa tant, l'inteigente sa poc, el saggio sa nient. EL MONA SA TUT!

Manitou
Messaggi: 277
Iscritto il: 18 feb 2003, 0:00
Località: Alessandria

Messaggio da Manitou » 3 apr 2003, 16:21

ciao jaco poichè t riferisci ad un mio messaggio t rispondo...chiariamo...non me la prendo in particolare coi veneti...ne con nessun altro...ritengo però che propio per i motivi di cui sopra hai detto (\"NESSUNO DI QUELLI KE KONTANO LEGGERA\' MAI QUESTE OPINIONI\") delle inutili polemiche rendano questo nostro ambiente così bello pieno di astio tra i vari gruppi (nord, centro, sud, ovest, est....)...Troviamoci alla prossima partita e ovunque esse sia facciamoci una birra in compagnia...
Domani cambierò. Ieri volevo farlo oggi.

jaco
Messaggi: 7178
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Messaggio da jaco » 3 apr 2003, 17:06

Ciao megaspin, le mie osservazioni non erano rivolte a te... comunque non principalmente a te. Ritengo che tra persone intelligenti quali tutti noi siamo (!!!) si possa parlare con grande tranquillità di queste cose senza alcun astio nei confronti di chicchessia (almeno questa è la mia posizione). Ovviamente accetto l\'invito a bere insieme una birra appena si crea l\'occasione.
<BR>Con amicizia.
<BR>Giacomo Perissinotto
L'ignorante sa tant, l'inteigente sa poc, el saggio sa nient. EL MONA SA TUT!

Rispondi

Torna a “La Federazione e la Nazionale”