Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Avatar utente
Nandino
Messaggi: 1227
Iscritto il: 14 ago 2019, 13:43

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Nandino » 11 feb 2024, 23:33


Garry
Messaggi: 31888
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 feb 2024, 0:26

«Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava - scriveva Benito Mussolini già dal 1920 - non si deve seguire la politica che dà lo zuccherino, ma quella del bastone. I confini dell'Italia devono essere il Brennero, il Nevoso e le Dinariche: io credo che si possano sacrificare 500.000 slavi barbari a 50.000 italiani».

"Mi hanno detto che sono incompleto perché non ho un figlio. Mi sa che mi prendo un cane"
Zerocalcare

RigolettoMSC
Messaggi: 7456
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 12 feb 2024, 8:03

Garry ha scritto:
12 feb 2024, 0:26
«Di fronte ad una razza inferiore e barbara come la slava - scriveva Benito Mussolini già dal 1920 - non si deve seguire la politica che dà lo zuccherino, ma quella del bastone. I confini dell'Italia devono essere il Brennero, il Nevoso e le Dinariche: io credo che si possano sacrificare 500.000 slavi barbari a 50.000 italiani».
Nethanyau non fa discorsi molto dissimili...
Riccardo

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 35455
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 12 feb 2024, 14:10

Garry ha scritto:
11 feb 2024, 19:33
Nandino, non accusarmi di censura o altro, ma con un inizio del genere, permettimi di non leggere tutto il resto.
Sei schiavo di una narrazione distorta, e posso metterti davanti mille articoli, mille ragionamenti, ma non riuscirai mai a capire.
E bada bene, è tutto previsto, tutto prevedibile. Chi scrive queste cose, di solito è per principio "contro gli USA", "contro Israele", "pro Bolsonaro", "pro Putin" ed eventualmente, anche se non sempre, pure NoVax, esattamente come lo pseudo-giornalista americano che ha intervistato Putin.
Mi sembra una pessima argomentazione.
Si potrebbe replicare che chi scrive le cose che scrivi tu è per principio "per gli USA", "per Israele" etc.
E sarebbe una pessima argomentazione.
Magari si può anche provare ad analizzare le idee altrui (non necessariamente condividerle) anzichè partire dal concetto che non valgano niente.
Io ad esempio non capisco questa specie di "logica di pacchetto" per cui bisogna prendersi sempre il pacchetto completo.
Io sono contro Putin e sostengo la battaglia di libertà degli ucraini pur ritenendo Zelenskiy un cialtrone antidemocratico, disapprovo che la la Nato si sia limitata alle inutili sanzioni (peraltrop ipocritamente aggirate dai paesi membri) anzichè intervenire fornendo all'Ucraina l'arma aerea e quella navale.
Di conseguenza per la logica di pacchetto dovrei appoggiare Netanyahu.
Che invece per me è un sanguinario criminale persino peggiore di Putin.
Il che, per la logica di pacchetto mi dovrebbe piazzare fra gli amici di hamas, che io chiamo "ammazz" tanto per chiarire cosa penso di questa feccia. Che tra l'altro, secondo me, se Israele non fosse guidato da una leadership fascista e criminale probabilmente avrebbe lo stesso seguito del club di Topo Gigio.
In un sistema dalle risorse scarse il privilegio concesso ai pochi o a uno solo è cagione della povertà dei molti.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (cit. Woody Allen)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 35455
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 12 feb 2024, 14:20

jentu ha scritto:
11 feb 2024, 22:12
2mln di persone in un fazzoletto di terra, stretto fra il filo spinato del confine, il mare e un esercito che non si perita dallo sparare direttamente ai civili.
Per me è peggio dell'Ucraina.
2 mln di persone che tra l'altro sono state costrette a stiparsi in quel fazzoletto di terra con la scusa della loro incolumità proprio da coloro che adesso, dopo averli stipati lì, li vogliono cacciare pure da lì probabilmnete con un ancor peggiore pogrom di sangue.
Raramente i paragoni hanno senso, ma secondo me nella gara a chi è più criminale Netanyahu batte Putin per distacco.
In un sistema dalle risorse scarse il privilegio concesso ai pochi o a uno solo è cagione della povertà dei molti.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (cit. Woody Allen)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 35455
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 12 feb 2024, 14:29

RigolettoMSC ha scritto:
11 feb 2024, 23:07
E che peccato che un certo strabismo di permetta di vedere solo le porcate della CIA (che dio la maledica) e non quelle del KGB/FSB che in Ucraina non sono certo mancate.
Direi che c'è anche lo strabismo contrario.
Dipende da dove ti trovi.
Se fossi un poveraccio di Gaza forse diresti l'opposto.
Il fatto è che noi stessi chiudiamo gli occhi sulle nostre porcherie per guardare solo quelle altrui. Succede persino nel rugby...
Vuoi un esempio?
Le celebrazioni di questi giorni della tragedia delle foibe, che seguendo il TG1 credo si possa concludere siano state opera di Elly Schlein.
Tutti giustamente ricordano l'esodo degli italiani e le persecuzioni titine.
Nessuno che provi a spiegare cosa è successo prima di queste.
Forse perchè magari bisognerebbe ricordare personaggi come il generale Mario Roatta che tanto stridono con la retorica degli italiani brava gente e povere vittime.
E magari raccontare che quegli sloveni comunisti assetati di sangue avevano assaporato le delizie della famigerata circolare 3C
In un sistema dalle risorse scarse il privilegio concesso ai pochi o a uno solo è cagione della povertà dei molti.
Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l'imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile (cit. Woody Allen)

Garry
Messaggi: 31888
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 feb 2024, 15:14

jpr williams ha scritto:
12 feb 2024, 14:10
Garry ha scritto:
11 feb 2024, 19:33
Nandino, non accusarmi di censura o altro, ma con un inizio del genere, permettimi di non leggere tutto il resto.
...
Mi sembra una pessima argomentazione.
Si potrebbe replicare che chi scrive le cose che scrivi tu è per principio "per gli USA", "per Israele" etc.
Semplicemente: non è vero.
A meno che venga considerato "per Israele" chi scriva tutto il male possibile di Netanyahu.
E qui sta tutta la differenza. Lo vedi da qui, dal fatto che io parlo di governi, mentre altri parlano di Stati, come se fossero persone. "Gli USA", come se fossero individui, sempre immutabili e coerenti sia che governino democratici o repubblicani, sia che ci sia Clinton, Obama, Trump o Biden.

"Mi hanno detto che sono incompleto perché non ho un figlio. Mi sa che mi prendo un cane"
Zerocalcare

Garry
Messaggi: 31888
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 feb 2024, 15:25

jpr williams ha scritto:
12 feb 2024, 14:10
Garry ha scritto:
11 feb 2024, 19:33
Nandino, non accusarmi di censura o altro, ma con un inizio del genere, permettimi di non leggere tutto il resto.
Sei schiavo di una narrazione distorta, e posso metterti davanti mille articoli, mille ragionamenti, ma non riuscirai mai a capire.
E bada bene, è tutto previsto, tutto prevedibile. Chi scrive queste cose, di solito è per principio "contro gli USA", "contro Israele", "pro Bolsonaro", "pro Putin" ed eventualmente, anche se non sempre, pure NoVax, esattamente come lo pseudo-giornalista americano che ha intervistato Putin.
Mi sembra una pessima argomentazione.
Si potrebbe replicare che chi scrive le cose che scrivi tu è per principio "per gli USA", "per Israele" etc.
E sarebbe una pessima argomentazione.
Magari si può anche provare ad analizzare le idee altrui (non necessariamente condividerle) anzichè partire dal concetto che non valgano niente.
Io ad esempio non capisco questa specie di "logica di pacchetto" per cui bisogna prendersi sempre il pacchetto completo.
Io sono contro Putin e sostengo la battaglia di libertà degli ucraini pur ritenendo Zelenskiy un cialtrone antidemocratico, disapprovo che la la Nato si sia limitata alle inutili sanzioni (peraltro ipocritamente aggirate dai paesi membri) anzichè intervenire fornendo all'Ucraina l'arma aerea e quella navale.
Ho scritto "di solito", perché di solito è quello che si verifica.
Sul rapporto o reciproco, invece, non si sbaglia.
I miei amici NoVax, che seguo quasi quotidianamente, sono tutti, non la maggioranza o molti, ma TUTTI, pro-Putin.
TUTTI contro Israele (e qui parlo del Paese, anche se fosse governato da Madre Teresa di Calcutta), contro gli USA (qui invece guardano a chi governa, con Trump sarebbero -saranno- rose e fiori), pro-Vannacci e potrei continuare arrivando fino agli episodi di cronaca nera (per esempio sono TUTTI contro la famiglia della povera Giulia Cecchettin) e così via

"Mi hanno detto che sono incompleto perché non ho un figlio. Mi sa che mi prendo un cane"
Zerocalcare

RigolettoMSC
Messaggi: 7456
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 12 feb 2024, 15:50

jpr williams ha scritto:
12 feb 2024, 14:29
RigolettoMSC ha scritto:
11 feb 2024, 23:07
E che peccato che un certo strabismo di permetta di vedere solo le porcate della CIA (che dio la maledica) e non quelle del KGB/FSB che in Ucraina non sono certo mancate.
Direi che c'è anche lo strabismo contrario.
..........
E magari raccontare che quegli sloveni comunisti assetati di sangue avevano assaporato le delizie della famigerata circolare 3C
E che lo vieni a dire a me? Che quand'ero un ragazzino stavo in un gruppo di pericolosissimi agitatori comunisti quasi tutti più più grandi dei quali uno, Antonio detto Ciccio poi attivista sindacale alla Nuova Pignone di Firenze, fu perfino sottoposto ad un controllo di polizia per aver attaccato dei manifesti (fatti rigorosamente a mano) dove si accusavano la CIA e Nixon di essere criminali di guerra per la guerra in Vietnam e il golpe Pinochet?
Ah, erano scritti in inglese ma la X di Nixon era una svastica, tanto per essere chiari, ricordo molto chiaramente lo scandalo che fece in paese (600 abitanti all'epoca).
Riccardo

zappatalpa
Messaggi: 11191
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 12 feb 2024, 16:25

Ínteressante articolo di Fulvio Scaglione sulla sostituzione del commandante Zaluzny con Syrsky.
https://letteradamosca.eu/2024/02/10/za ... -usa-e-ue/
Rischiosissimo in una nazione, che é nel disperato tentativo di diffendersi dalle mire imperialiste della Russia, potrebbe avere ripercussioni non da poco.
Sebbene sia inverno, tutto il fronte Luhansk - Donezk sta lentamente indietreggiando, un poco alla volta. Con Avdeevka a pochi giorni dall'accerchiamento.
"Dobbiamo ballare, fioi!!" John Kirwan 21/03/22 sky.co.nz

Avatar utente
Nandino
Messaggi: 1227
Iscritto il: 14 ago 2019, 13:43

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Nandino » 12 feb 2024, 16:26

Su la CIA, ecco forse non capite cosa ne penso. Sono dei cialtroni, alla pari come sono i cialtroni del FSB (ex KGB) o del I6 o de la DGSE francese e tutti gli altri. Il fatto Il fatto che esistono e normale, come esiste un sistema immunitario in ognuno di noi, col nazionalismo esistono e fanno quel che fanno. Questi organi sono per forza anti-democratici, per essenza, dal principio (comunque la democrazia dove pensate vivere non e mai esistita).
Ma gli USA, da impero dominante indiscusso (fino ad adesso, pero sta per cambiare, questo e un altro argomento di qui discuterei volentieri ed e molto più economico e appassionante) hanno fatto del tutto e da per tutto piani per avvilire altri paesi più che gli altri che si limitano ad influenze regionali, perché sono vicini, perché hanno delle capacità e delle ricorse più limitate, e forse anche più rispetto per i vicini perché sono vicini da sempre, anche con storie intricate, ma sono affari loro. Quando gli americani vengono a mettere il pepe tra due nazioni cosi, allora scoppia la guerra. Pero nessun americano vien ucciso, questo e quel che mi dispiace. Mandare dei soldati e rischioso, meglio fare combattere a gli altri, cosi a casa tutti sono tranquilli, nessuno soldato americano sara morto e il popolo, beato ignorante, se ne sta tranquillo.

Garry
Messaggi: 31888
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 feb 2024, 19:13

Ecco, ho scritto qualcosa contro Putin, ed ecco che i vostri amici hanno ripreso ad hackerare il forum...
:roll:

"Mi hanno detto che sono incompleto perché non ho un figlio. Mi sa che mi prendo un cane"
Zerocalcare

pepe carvalho
Messaggi: 1305
Iscritto il: 10 lug 2011, 21:02
Località: Milano

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da pepe carvalho » 12 feb 2024, 19:36

Il dramma in italia è che non abbiamo mai fatto i conti con la nostra storia, a partire dalla Libia, passando per l'etiopia, andando in Spagna e in Jugoslavia, abbiamo detto che il fascismo era morto ma non c'è stata una vera pulizia e un fare i conti con quello che abbiamo fatto, in questo quadro le foibe erano le sevizie sugli italiani "brava gente" non la reazione criminale agli atti criminali nostri. Il fascismo non è mai morto davvero, anzi, vive nei ricordi deformati dal tempo e viene descritto come l'età dell'oro di una nazione forte e rispettata. Se avete occasione cercate "mai morti" uno spettacolo teatrale di Bebo Storti.
...And then the harder they come
The harder they'll fall, one and all...
Jimmy Cliff

Pronostichella 2019 8° Nostradamus 2019 3°
Pronostichella 2018 7° Nostradamus 2018 38°
Nostradamus 2017 33°
Nostradamus Special Edition RWC 2015 - I Verdetti
FIJI / VITI - 1° ENGLAND - 1°WALES - 1° POOL A - 1°
FINALE - 6°

Garry
Messaggi: 31888
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 feb 2024, 20:25

pepe carvalho ha scritto:
12 feb 2024, 19:36
...abbiamo detto che il fascismo era morto ma non c'è stata una vera pulizia e un fare i conti con quello che abbiamo fatto...
Con buona parte della responsabilità da attribuire al Partito comunista e alla cosiddetta "amnistia Togliatti".
Un atto di clemenza che in realtà fu un atto criminale che dopo quasi 80 anni stiamo ancora pagando. Non si parla di aver liberato imbecilli che fanno il saluto romano per commemorare dei "camerati", ma di veri e propri criminali.

"Mi hanno detto che sono incompleto perché non ho un figlio. Mi sa che mi prendo un cane"
Zerocalcare

Garry
Messaggi: 31888
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 feb 2024, 20:27

No, scusate Togliatti e basta. Che c'entra il partito?

"Mi hanno detto che sono incompleto perché non ho un figlio. Mi sa che mi prendo un cane"
Zerocalcare

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”