Sport minori

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
jaco
Messaggi: 7174
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Sport minori

Messaggio da jaco » 11 dic 2020, 11:55

jpr williams ha scritto:
11 dic 2020, 11:24
Mi ha molto colpito questo commento del Trap.
Lui guidò quella nidiata di ragazzini terribili destinati a diventare fra i più grandi giocatori della storia del calcio italiano. Ragazzini come Gentile, Cabrini, Scirea, Tardelli, Causio, Bettega e da ultimo proprio Pablito, che senza alterne vicende si sarebbe unito prima al gruppo.
E' la Juve della mia adolescenza che fu anche la spina dorsale delle meravigliose nazionali di Bearzot (un galantuomo come pochi altri nella storia del calcio) del '78 e dell''82. E forse quella del '78 era anche più bella, ma forse non ancora matura.
Il Trap e Dino Zoff.
E Gay Scirea, che se n'è andato troppo presto in quel modo terribile lontano da casa.
Niente, nessun filo logico, solo pensieri così, quelli che ti vengono in mente quando ricordi anni così lontani nel tempo e così vicini nel ricordo.
Nel suo saluto a Paolorossi il Trap ha rivelato la sua vera natura che è quella di un padre nei confronti dei figli-giocatori, una filosofia che lo accomunava a Bearzot (ma anche ad altri allenatori dell'epoca, che erano ottimi tecnici, ma soprattutto tessitori di rapporti umani, penso a Lidholm, Radice, Bagnoli...).
La nazionale del '78 era più bella anche perchè era formata per 9/11 da ragazzi che giocavano insieme per tutto l'anno, nell'82 era un po' più eterogenea, anche se con larga presenza bianconera, ma le ultime 3 partite dell'82 hanno pochi eguali nella storia del nostro calcio, anzi, non credo ci siano partite che abbiano anche solo avvicinato la cifra tecnica di quelle strepitose performance...

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 24735
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Sport minori

Messaggio da jpr williams » 11 dic 2020, 13:19

Ci aggiungerei anche quella con l'Argentina, che non fu da meno.
Poi mi hai citato Osvaldo Bagnoli. Che persona fantastica era.
Forse gli ultimi di quella schiera sono stati Ottavio Bianchi ed Emiliano Mondonico.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 14 dic 2020, 19:35

Cosa ha fatto la Brignone...
Fantastica
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

ruttobandito
Messaggi: 2107
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Sport minori

Messaggio da ruttobandito » 18 dic 2020, 16:51

A proposito di grandi campioni sportivi britannici:
https://www.moto.it/superbike/superbike ... terra.html
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
È necessario avere grandi ambizioni, ma tenere basse le aspettative aiuta a non rimanere delusi.

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 2 gen 2021, 12:10

L'ho sempre detto, è un Papa con una marcia in più. L'unico che poteva provare a salvare la Chiesa dal baratro in cui sta finendo, e infatti basta vedere la "qualità" di chi lo contrasta...(attenzione, non è un articolo che riguardi la religione, ma lo sport)
https://www.huffingtonpost.it/entry/pap ... t-homepage
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 7 gen 2021, 18:03

Aneddoto incredibile:


Era il 1982, c'era Muhammad Ali in Italia, l'avevamo fatto venire per "Blitz"; a quei tempi ci permettevamo questi lussi su Rai Due.
Un giorno uscii di casa per andare a prendere Muhammad all' hotel Hilton e portarlo a pranzo e in quel momento squillò il telefono; era Robert De Niro che in quel periodo si trovava a Roma e voleva evitare ogni tipo di assembramento o contatto con la gente.
Gli dissi che sarei andato a pranzo con Muhammad Ali e lui rispose: "Vai a pranzo con Muhammad Ali e non mi inviti?!" e allora gli dico: "va bene vieni anche te".
Passa neanche un minuto e risquilla il telefono, rispondo e dall'altra parte sento: "Ma allora tu sei un figlio de na....Ma come? Io devo parlare con Bob di lavoro e lui dice che deve andare a cena con te e Ali. E a me nun me porti?"
Era Sergio Leone...gli dissi: Vieni anche te, andiamo da "Checco er Carrettiere".
Ero pronto per uscire di casa finalmente, ma risquillò il telefono nuovamente ed ero indeciso se rispondere o meno.
Alla fine risposi e dall'altra parte una voce disse: "Ora tu dirai che sono un figlio di p***"
Era Gabriel Garcia Marquez, futuro premio Nobel della Letteratura.
Gli Dissi: "Eh perche saresti un figlio di..."
E lui: "Perchè sono alcuni giorni che mi trovo a Roma e quindi sono un figlio di... perchè non ti ho chiamato. Però anche tu lo sei; vai a pranzo con Muhammad Ali e non me lo dici? E' il sogno della mia vita."
Gli dico: "Vieni pure anche tu".
E così tavolo per cinque. Fu Sergio Leone a proporre di prenderlo da “Checco er carrettiere”. Era la trattoria dove si era sempre sentito a casa. Checco e Leone, insieme a Ennio Morricone, si erano conosciuti alle elementari, alla Scuola dei Fratelli Cristiani, e avevano condiviso la loro infanzia trasteverina sulla scalinata di Viale Glorioso.
Mezz'ora dopo ci ritrovammo tutti insieme da Checco er Carrettiere.
Passammo l’intera serata a fare domande a Muhammad sulla sua carriera e sui suoi match. Ci raccontò tutto. Io, De Niro, Marquez e Sergio Leone ascoltavamo: eravamo tornati tutti bambini.
Fu una giornata indimenticabile...
Finito il pranzo ci “misero” in riga davanti a un muro dove fu scattata la foto che diventò un pezzo di storia della cultura del Novecento.
Gianni Minà


Immagine
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

Ilgorgo
Messaggi: 11723
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Sport minori

Messaggio da Ilgorgo » 12 gen 2021, 10:17

Coppi spettatore sulle Alpi al tour 1953; bella foto, non l'avevo mai vista

https://twitter.com/davidguenel/status/ ... 78/photo/1

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 16 gen 2021, 12:30

LA SOTTRAZIONE
«Non mi dispiacerà l'assenza del contorno di eventi collaterali, che nei grandi eventi non manca e che in Italia è sempre più forte. L'anno scorso dopo il parallelo di Sestriere ero esausta. Sono pressioni in più che sono importanti ma che tolgono tempo alla palestra, al riposo, allo studio, alla vita di atleta».
Federica Brignone affronta con Simone Battaggia oggi (Gazzetta dello Sport) il tema della "dispersione dell'energia", con il quale ogni atleta vincente deve relazionarsi dopo un grande exploit.


Cit. Marco del Checcolo
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

tonione
Messaggi: 4673
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Sport minori

Messaggio da tonione » 17 gen 2021, 0:43

dopo Vettori ora Di Chirico. un Di Chirico che rischiava l'estromissione da ufc, dopo tre sconfitte di fila, una vittoria. noi italiani quando siamo nella m.erda tiriamo fuori le meraviglie. questo match non è una meraviglia. però Di Chirico...

https://www.youtube.com/watch?v=7XcyDAgKtHQ

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 25 gen 2021, 15:14

Sta passando sotto silenzio una notizia davvero clamorosa. Ai prossimi Giochi Olimpici l'Italia probabilmente non sarà ammessa e gli atleti dovranno partecipare come "indipendenti", quindi senza tricolore, inni eccetera

https://www.open.online/2021/01/25/ital ... screzioni/

Per la serie la Terra dei Cachi
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 26 gen 2021, 17:17

Pericolo scampato a un giorno dalla scadenza.
Avremo l'inno alle Olimpiadi: https://www.eurosport.it/olimpiadi/olim ... 8sqfO3s8ck
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

Avatar utente
quaros
Messaggi: 733
Iscritto il: 23 lug 2018, 7:55

Re: Sport minori

Messaggio da quaros » 26 gen 2021, 21:38

è incredibile come siano stati così rapidi ed efficienti a sto giro

Nounours
Messaggi: 505
Iscritto il: 14 nov 2016, 13:50

Re: Sport minori

Messaggio da Nounours » 27 gen 2021, 1:40

Per me, ciò che è veramente vergognoso è l'estorsione da parte del CIO per assurdità a paesi seri e rispettosi delle norme fondamentali mentre le atrocità sono perdonate in Iran o la sanzione alla Russia è ridotta.

Luqa-bis
Messaggi: 6189
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Sport minori

Messaggio da Luqa-bis » 28 gen 2021, 17:10

Perché il CIO difende i suoi interessi.
Economici prima che sportivi.

Garry
Messaggi: 14559
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Sport minori

Messaggio da Garry » 29 gen 2021, 12:13

Mammamia, meglio passare un pomeriggio inseguendo una palla ovale...

"Immaginate di essere un uomo di 31 anni.
Immaginate di essere un atleta top Mondiale sulle corse di lunga distanza.
Immaginate quanto tempo avete dedicato e quanti sacrifici avete fatto per allenarvi ed arrivare ad essere lì.
Immaginate di accettare la proposta del vostro sponsor di voler provare a conquistare uno dei record del Mondo più difficili da superare.
Immaginate quanto vi siete preparati fisicamente e mentalmente per farcela.
Immaginate che arrivi il giorno fatidico.
Immaginate di dover correre ora ben 100km, di fila, a tutta.
Immaginate durante il tragitto che vi segnalino più e più volte che siete in linea per battere quel record impossibile.
Immaginate durante il vostro sforzo di farvi anche male ad una spalla a causa di una transenna, con il sangue che vi inizia ad uscire e a sporcare il pettorale.
Immaginate di arrivare con le ultime energie agli ultimi 400m con ancora quel sogno in testa, e spingete più che con le gambe con la volontà di tagliare quel traguardo il prima possibile.
Immaginate di concludere il vostro sforzo, di essere sfiniti e che sul tabellone luminoso i 100km li avete percorsi in 6h09'25", ad una media di 3'42"/km.
Immaginate ciò che vi passa per la testa, quando per soli 11 secondi non siete riusciti nella vostra impresa.
Onore a Jim Walmsley, che ieri è arrivato veramente ad un passo dal Record Mondiale dei 100km."
- «Quando l'uomo pianifica, Dio ride» (proverbio yiddish)
- "Non torneremo alla normalità, perché la normalità era il problema"

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”