Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
tonione
Messaggi: 4471
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 12 dic 2019, 22:37

spazzata via l'isteria, cambio argomento. na roba noiosa ora. veramente poco interessante.

vi siete accorti che il financial times si è accorto che in Europa si usano due pesi e due misure? e tira un gran pippone sul salvataggio della banca tedesca nord-nonsopiùcosa? perchè la commissione europea vietò di salvare alcune banche e ora sta zitta zitta? "ci sono tanti scheletri negli armadi tedeschi".

altro argomento, questo più trend, trendissimo. è vero che le sardine come tutti i movimenti giovanili finiranno per dividersi e diventare ininfluenti?

m.tarchi: "...Che è un fenomeno di moda, come molti altri del passato, pieno di umori ma scarso nei contenuti, che si proclama apartitico ma di fatto raccoglie spezzoni delle varie sinistre radicali, le cui parole d' ordine richiamano come ha ammesso giorni fa lo stesso leader in una trasmissione radiofonica («Un giorno da pecora», ndr) il repertorio dei centri sociali: no borders, diritti lgbt, femminismo, accoglienza indiscriminata dei migranti...".

Garry
Messaggi: 9296
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 dic 2019, 22:52

Ho sentito nominare i neuroni specchio e non potevo non intervenire, visto che sono una scoperta tutta parmigiana, del prof. Rizzolatti e della sua equipe. Già professore di fisiologia nella nostra università, facoltà di medicina, prima che arrivassero le neuroscienze.

Detto questo per orgoglio pramzan, vi saluto.

Stavo assistendo senza intervenire a questa conversazione (diciamo così) per vedere se arrivava al punto descritto dalla legge di Godwin. Ancora non ci siete arrivati, ma secondo me non manca molto
https://www.youtube.com/watch?v=Czg1jPKMUls

zappatalpa
Messaggi: 7147
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 12 dic 2019, 22:54

tonione ha scritto:
12 dic 2019, 22:18
ah, risposta 5: tu ti stupisci di tutto! è la normalità per te comunicare stupore con aggressività da bulletto.
figurati Hernest, non sono perfetto. oggi per fortuna esistono tuttologhi un pò ovunque che a richiesta spazzano isterie e stupori. cin cin

tonione
Messaggi: 4471
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 12 dic 2019, 22:58

interagisco con tutti come me pare a me. le teorie scientifiche si basano sulla rilevanza. in questo consesso si è tutti irrilevanti. liberi.

Garry
Messaggi: 9296
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 dic 2019, 23:03

tonione ha scritto:
12 dic 2019, 22:58
interagisco con tutti come me pare a me.
Cosa che del resto fanno anche tutti gli altri
https://www.youtube.com/watch?v=Czg1jPKMUls

tonione
Messaggi: 4471
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 12 dic 2019, 23:16

vedi zappatalpa ci sono varie differenze tra me e te. alcune sono strutturali, altre culturali. non confondo i piani, siamo in un forum. nessuno può tirare un cazzotto ad un altro. casomai fa finta. e te fai finta troppo spesso. i continui richiami all'alcol mi fanno sospettare un rapporto sbagliato con l'alcol stesso, forse ti piace troppo, forse quando bevi diventi tipo i crucchi scoreggioni e ciccioni dell'oktoberfest. magari sei semplicemente un pargolo. hai bisogno di imparare ma ti rifiuti pensando di avere i giusti riferimenti. non ce li hai! non come credi almeno. probabilmente vivi male le umili origini.

da parte mia, mi sento ignorante. ragiono e cerco di fare mia una notizia, un'informazione, un sentito dire. le cose passano attraverso di me in modo difficile. sempre critico. però per farlo ci vogliono le basi classiche. e la voglia di farsele!

tonione
Messaggi: 4471
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 12 dic 2019, 23:19

lo spero garry. volevo ribellarmi dalla gabbia di queste teorie del menga- però riuscitissime- in cui mi avevi compreso.

Garry
Messaggi: 9296
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 12 dic 2019, 23:27

tonione ha scritto:
12 dic 2019, 23:19
lo spero garry. volevo ribellarmi dalla gabbia di queste teorie del menga- però riuscitissime- in cui mi avevi compreso.
Cercavo di alleggerire l'atmosfera.
Certi post tirolesi hanno il potere di ammorbare l'aria del bar, però la strada che hai scelto, quella di dare consigli anche amichevoli, suggerimenti eccetera, a mio parere è sbagliata. E' una battaglia persa.

Un esempio. Ti chiama Hernest, perché, almeno secondo me, si riferisce alle volte in cui per prenderti in giro ti soprannominava Hemingway.
A parte che semmai sarebbe Ernest, con la "E", ma comunque la cosa che fa sorridere, che fa quasi tenerezza, è che ti chiamava Hemingway per sottolineare il fatto che i tuoi post a volte erano un po' criptici, difficili. Erano difficili per tutti, figuriamoci per lui...
Se l'intento era quello, non poteva scegliere un paragone più sbagliato. Hemingway era comprensibilissimo, secco, stringato ma facilmente comprensibile.
In definitiva, un paragone da chi proprio di letteratura non sa nulla
https://www.youtube.com/watch?v=Czg1jPKMUls

tonione
Messaggi: 4471
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 12 dic 2019, 23:33

mmm, dici? secondo me vuol darmi dell'ubriacone. per lui Hemingway era un ubriacone e basta. poi va be, scriveva. ma scriveva perchè ubriacone. quello che ne deriva, secondo lui, è una roba corrotta, buona per gli AA.

zappatalpa
Messaggi: 7147
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 12 dic 2019, 23:42

stasera te la lascio menare quanto vuoi, Hernest.
ma quando scrivi sotto alcool si capisce, classico o non classico. probabilmente tu puoi. notte

zappatalpa
Messaggi: 7147
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 12 dic 2019, 23:49

tonione ha scritto:
12 dic 2019, 23:33
mmm, dici? secondo me vuol darmi dell'ubriacone. per lui Hemingway era un ubriacone e basta. poi va be, scriveva. ma scriveva perchè ubriacone. quello che ne deriva, secondo lui, è una roba corrotta, buona per gli AA.
uno che se la mena oltre ad essere tanto sopravvalutato. d'altro canto gli americani non avevano molte frecce. e forse li rappresenta, lo spirito yankee.

zappatalpa
Messaggi: 7147
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 12 dic 2019, 23:55

certo che i labour, che in questo momento storico si affidano ad uno di sx sx come Corbyn invece di trovare una personalità un pò più conciliante.

tonione
Messaggi: 4471
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 13 dic 2019, 0:13

gli americani sono proprio un popolo debole, senza nessuna cartuccia culturale da sparare. specialmente durante le grandi guerre.

Boris J. è un leader moderno. ruota tutto intorno a lui. comunque vadano le elezioni ruota tutto intorno a questo funambolico leader.

Adryfrentzen
Messaggi: 1814
Iscritto il: 31 gen 2018, 12:42

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Adryfrentzen » 13 dic 2019, 6:32

zappatalpa ha scritto:
12 dic 2019, 23:55
certo che i labour, che in questo momento storico si affidano ad uno di sx sx come Corbyn invece di trovare una personalità un pò più conciliante.
Corbyn ha fatto un lavoro magistrale a mio parere tirando fuori una alternativa reale coraggiosa e socialista per un paese che è messo in ginocchio da politiche di austerity allucinanti.
C'erano proposte coraggiose ma soprattutto giustificate finanziariamente, cosa che Non si può assolutamente dire del programma Tory.
I conservatori hanno fatto una campagna pagata dai vari amichetti milionari e miliardari e fondata ESCLUSIVAMENTE sulla paura e sulla vana illusione di poter metterr una pezza sulla Brexit.Labour si è affidato al volantinaggio della gente comune ed è stato a dir poco incredibile vederne gli sviluppi. Incredibile. Ad avercene in Italia di partiti di Sinistra del genere.

L'Inghilterra ha fatto la sua scelta. Va bon. Corbyn ha detto che se ne va (umiltà).
Adesso vediamo cosa sarà in grado di fare quel clown di Johnson. Vediamo questo incredibile Brexit deal di cui tanto va fiero.

zappatalpa
Messaggi: 7147
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 13 dic 2019, 8:32

Adryfrentzen ha scritto:
13 dic 2019, 6:32
zappatalpa ha scritto:
12 dic 2019, 23:55
certo che i labour, che in questo momento storico si affidano ad uno di sx sx come Corbyn invece di trovare una personalità un pò più conciliante.
Corbyn ha fatto un lavoro magistrale a mio parere tirando fuori una alternativa reale coraggiosa e socialista per un paese che è messo in ginocchio da politiche di austerity allucinanti.
C'erano proposte coraggiose ma soprattutto giustificate finanziariamente, cosa che Non si può assolutamente dire del programma Tory.
I conservatori hanno fatto una campagna pagata dai vari amichetti milionari e miliardari e fondata ESCLUSIVAMENTE sulla paura e sulla vana illusione di poter metterr una pezza sulla Brexit.Labour si è affidato al volantinaggio della gente comune ed è stato a dir poco incredibile vederne gli sviluppi. Incredibile. Ad avercene in Italia di partiti di Sinistra del genere.

L'Inghilterra ha fatto la sua scelta. Va bon. Corbyn ha detto che se ne va (umiltà).
Adesso vediamo cosa sarà in grado di fare quel clown di Johnson. Vediamo questo incredibile Brexit deal di cui tanto va fiero.
Sicuramente hai ragione sul resto, ma quello che ho sottolineato in rosso non é la "VERA" spiegazione. Noi tutti abbiamo visto una faccia da rissaiolo da Pub mettersi la cravatta (uno di "noi" - ce la puó fare - trigger). Abbiamo visto mille volte uno con una ridicola scopa in testa - al vento! - probabilmente é importante, capelli al vento -> libertá? trigger! Fenomenale la foto di questi giorni in cui porta in braccio una minuscola cagnetta vestita (!) - lui - con la cravatta - trigger - si prende cura pure dei piccoli (!). Corbyn poteva anche essere il portatore del 4to segreto di Fatima, la cosa che piú é passata é il trigger "sinistra e Xenophobia"- ! Antipatico!
Risultato: Johnson maggioranza assoluta. A mani basse, nonostante 5 mesi veramente pietosi al governo. Questa é la nuova era. A Sx sono ancora al '900, se non si svegliano - e la sx non si sveglia, non puó farcela, per forma mentis - ... noi avremmo uno bravo che suona la campana da anni... speriamo

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”