Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21224
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 6 dic 2019, 14:10

Garry ha scritto:
6 dic 2019, 14:07
Però quel 70% che dice che oggi il razzismo è aumentato, mi ha sorpreso positivamente. Finché te ne rendi conto, puoi anche combatterlo
Mi piacerebbe sapere, però, quanto di quel 70% disapprova la cosa.
Magari ne sono consapevoli e contenti.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 9340
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 6 dic 2019, 14:12

jpr williams ha scritto:
6 dic 2019, 14:10
Garry ha scritto:
6 dic 2019, 14:07
Però quel 70% che dice che oggi il razzismo è aumentato, mi ha sorpreso positivamente. Finché te ne rendi conto, puoi anche combatterlo
Mi piacerebbe sapere, però, quanto di quel 70% disapprova la cosa.
Magari ne sono consapevoli e contenti.
Caspita, hai ragione!
La mia solita visione del bicchiere mezzo pieno...
A cosa serviamo, esattamente?
Il mare di Napoli pulito, quasi pulito il cielo sopra la Cina, i pesci nei canali di Venezia, Venere e Sirio che rilucono, enormi, nel cielo trasparente. La ritirata dell'uomo, con il suo strascico sontuoso di deiezioni, rinvigorisce la natura, bastano poche settimane (in termini cosmici, meno di un istante) perché Gea festeggi la nostra stasi, la nostra malattia. Impressionanti l'immediatezza e la sincerità con le quali il mondo ci sta dimostrando che può fare a meno di noi.
Michele Serra

zappatalpa
Messaggi: 7157
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 6 dic 2019, 14:25

Gli italiani dichiarano che devono prendere antidepressivi, non dormono e non trombano piú, si sentono insicuri e tristi, ma sicuramente degli incurabili idioti leggendo il censimento diranno:
"peró, il razzismo é aumentato! almeno ci si rende conto!"
ma quanto odiate i vostri concittadini? dai, ditelo, non ve ne fotte niente, vero?

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da VANZANDT » 6 dic 2019, 14:42

secondo me bisogna riaprire i bordelli. con decisione bipartisan largamente condivisa. secondo me cazzaro fiorentino è d accordo. uniamoci. basta divisioni

ruttobandito
Messaggi: 1376
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da ruttobandito » 6 dic 2019, 14:49

VANZANDT ha scritto:
6 dic 2019, 14:42
secondo me bisogna riaprire i bordelli. con decisione bipartisan largamente condivisa... basta divisioni
Condivido. E pure la coltivazione domestica di canapa e la distillazione alcolica però, in pieno stile autarchico.
Ultima modifica di ruttobandito il 6 dic 2019, 14:51, modificato 1 volta in totale.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
In tempi di quarantena, la misantropia è una fortuna.

Garry
Messaggi: 9340
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 6 dic 2019, 14:50

VANZANDT ha scritto:
6 dic 2019, 14:42
secondo me bisogna riaprire i bordelli. con decisione bipartisan largamente condivisa. secondo me cazzaro fiorentino è d accordo. uniamoci. basta divisioni
Non hai compreso la situazione. Nei bordelli non andrebbe nessuno, non hai letto l’articolo? Se li riapri aumenti la disoccupazione e il peso sugli ammortizzatori sociali
A cosa serviamo, esattamente?
Il mare di Napoli pulito, quasi pulito il cielo sopra la Cina, i pesci nei canali di Venezia, Venere e Sirio che rilucono, enormi, nel cielo trasparente. La ritirata dell'uomo, con il suo strascico sontuoso di deiezioni, rinvigorisce la natura, bastano poche settimane (in termini cosmici, meno di un istante) perché Gea festeggi la nostra stasi, la nostra malattia. Impressionanti l'immediatezza e la sincerità con le quali il mondo ci sta dimostrando che può fare a meno di noi.
Michele Serra

hardhu
Messaggi: 1107
Iscritto il: 15 ott 2011, 10:48
Località: Padova

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da hardhu » 6 dic 2019, 14:52

Garry ha scritto:
5 dic 2019, 23:21

Comunista
jpr williams ha scritto:
6 dic 2019, 11:05
hardhu ha scritto:
5 dic 2019, 22:55
Per gli entusiasti ovali delle sardine, propongo questo spunto di riflessione:

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... 270&type=3
Sembra scritto da Pino Rauti redivivo.
E' una tale accozzaglia di luoghi comuni, generalizzazioni non argomentate e bestialità economiche che non riesco nemmeno a confutarle.
Mettetevi d'accordo... :P :P
Chissà la delusione poi quando le sardine, come girotondi, popolo viola, ecc... a breve spariranno nel nulla senza incidere minimamente nella politica di progressiva distruzione dello stato sociale e dei principi della costituzione.

ruttobandito
Messaggi: 1376
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da ruttobandito » 6 dic 2019, 14:54

Garry ha scritto:
6 dic 2019, 14:50
VANZANDT ha scritto:
6 dic 2019, 14:42
secondo me bisogna riaprire i bordelli. con decisione bipartisan largamente condivisa. secondo me cazzaro fiorentino è d accordo. uniamoci. basta divisioni
Non hai compreso la situazione. Nei bordelli non andrebbe nessuno, non hai letto l’articolo? Se li riapri aumenti la disoccupazione e il peso sugli ammortizzatori sociali
Secondo me invece risolleverebbe il morale un bel po', oltre che risolvere più di qualche problema di ordine sociale e fiscale (molto nero viene fatto proprio per andare a troie senza farlo sapere alla consorte).
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
In tempi di quarantena, la misantropia è una fortuna.

Garry
Messaggi: 9340
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 6 dic 2019, 14:55

Vedo solo adesso che nel frattempo si era svegliato l’imbecille e non ha capito quello che hanno capito tutti gli altri.

È l’analfabetismo di ritorno. Incapacità di comprendere un semplice testo scritto. Dovrebbero impedirgli anche di leggere le fiabe ai figlioli.
A cosa serviamo, esattamente?
Il mare di Napoli pulito, quasi pulito il cielo sopra la Cina, i pesci nei canali di Venezia, Venere e Sirio che rilucono, enormi, nel cielo trasparente. La ritirata dell'uomo, con il suo strascico sontuoso di deiezioni, rinvigorisce la natura, bastano poche settimane (in termini cosmici, meno di un istante) perché Gea festeggi la nostra stasi, la nostra malattia. Impressionanti l'immediatezza e la sincerità con le quali il mondo ci sta dimostrando che può fare a meno di noi.
Michele Serra

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da VANZANDT » 6 dic 2019, 15:00

hardhu ha scritto:
6 dic 2019, 14:52
Garry ha scritto:
5 dic 2019, 23:21

Comunista
jpr williams ha scritto:
6 dic 2019, 11:05
hardhu ha scritto:
5 dic 2019, 22:55
Per gli entusiasti ovali delle sardine, propongo questo spunto di riflessione:

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... 270&type=3
Sembra scritto da Pino Rauti redivivo.
E' una tale accozzaglia di luoghi comuni, generalizzazioni non argomentate e bestialità economiche che non riesco nemmeno a confutarle.
Mettetevi d'accordo... :P :P
Chissà la delusione poi quando le sardine, come girotondi, popolo viola, ecc... a breve spariranno nel nulla senza incidere minimamente nella politica di progressiva distruzione dello stato sociale e dei principi della costituzione.
beh ma i bordelli e la canapa gli aiuterà a superare il momento difficile. ci vuole lungimiranza :D

zappatalpa
Messaggi: 7157
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 6 dic 2019, 15:02

VANZANDT ha scritto:
6 dic 2019, 14:42
secondo me bisogna riaprire i bordelli. con decisione bipartisan largamente condivisa. secondo me cazzaro fiorentino è d accordo. uniamoci. basta divisioni
ma perché chiamarlo cazzaro?
sicuramente sarebbe d'accordo. solo che bisognerebbe vedere se ancora vanno nell'era social.

Garry
Messaggi: 9340
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 6 dic 2019, 15:05

hardhu ha scritto:
6 dic 2019, 14:52
... a breve spariranno nel nulla senza incidere minimamente nella politica di progressiva distruzione dello stato sociale e dei principi della costituzione.
Niente di più facile, io me lo aspetto, purtroppo. Anche perché se nel nome è il destino, con un nome autoironico come sardine non dovresti fare molta strada.
Spero che si trasformi in qualcosa di stabile, ma soprattutto spero che incida e trasformi il modo di fare politica e di rapportarsi fra persone civili (compito enorme).
In Emilia credo che Bonaccini sia su questa strada. Non l’ho mai sentito offendere un avversario, nemmeno dopo le recenti puntate della telenovela di Bibbiano.
A cosa serviamo, esattamente?
Il mare di Napoli pulito, quasi pulito il cielo sopra la Cina, i pesci nei canali di Venezia, Venere e Sirio che rilucono, enormi, nel cielo trasparente. La ritirata dell'uomo, con il suo strascico sontuoso di deiezioni, rinvigorisce la natura, bastano poche settimane (in termini cosmici, meno di un istante) perché Gea festeggi la nostra stasi, la nostra malattia. Impressionanti l'immediatezza e la sincerità con le quali il mondo ci sta dimostrando che può fare a meno di noi.
Michele Serra

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21224
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 6 dic 2019, 15:09

hardhu ha scritto:
6 dic 2019, 14:52
Mettetevi d'accordo... :P :P
Chissà la delusione poi quando le sardine, come girotondi, popolo viola, ecc... a breve spariranno nel nulla senza incidere minimamente nella politica di progressiva distruzione dello stato sociale e dei principi della costituzione.
E invece fra un veterocomunista e Pino Rauti ci sono sul terreno economico-sociale molti più punti di contatto di quanto si potrebbe immaginare. La dx estrema e la sx estrema si somigliano molto su questo terreno. Vogliono lo statalismo corporativo. Lo stato che fa i panettoni piaceva ad entrambi.
Quanto alla distruzione dello stato sociale più che al liberismo sfrenato mi rivolgerei a quel modo populista di fare politica che ha accumulato un debito mostruoso che si mangia in interessi risorse tali da prosciugare qualunque possibilità di welfare. Ogni anno paghiamo 90 miliardi di interessi e dobbiamo mantenere un bilancio credibile perchè questa cifra non aumenti (lo scorso anno grazie a decerebrati come Borghi e Bagnai ci fu un carico aggiuntivo da quasi 6 miliardi, pagati, ovviamente, dai contribuenti) e anche perchè ogni anno ne vanno in scadenza circa 400 e poichè ovviamente non abbiamo i soldi per rimborsarli dobbiamo emetterne di nuovi e trovare qualcuno che ce li sottoscriva e possibilmente senza pretendere tassi più alti.
Per questo dobbiamo ringraziare i favolosi anni delle baby pensioni, della cassa del mezzogiorno, dell'evasione fiscale guardata con indulgenza ed aiutata con i condoni, delle assunzioni clientelari nei settori pubblici e parapubblici, dei soldi buttai nei periodici salvataggi Alitalia et similia. E via di questo passo con reddito di nullafacenza e quota 100.
Tutte cose che un veterocomunista e Pino Rauti avrebbero apprezzato. E credo anche l'autore del post di cui stiamo discutendo.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

VANZANDT
Messaggi: 3177
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da VANZANDT » 6 dic 2019, 15:11

@rutto!!
non ho tv da tempo immemore ogni tanto bazzico il tubo. l altra sera ho ascoltato questo

[youtube]https://youtu.be/dtQ17TM9YGI[/youtube]

ma perchè osteggiano la canapa??

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21224
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 6 dic 2019, 15:11

Garry ha scritto:
6 dic 2019, 15:05

Niente di più facile, io me lo aspetto, purtroppo. Anche perché se nel nome è il destino, con un nome autoironico come sardine non dovresti fare molta strada.
Spero che si trasformi in qualcosa di stabile, ma soprattutto spero che incida e trasformi il modo di fare politica e di rapportarsi fra persone civili (compito enorme).
In Emilia credo che Bonaccini sia su questa strada. Non l’ho mai sentito offendere un avversario, nemmeno dopo le recenti puntate della telenovela di Bibbiano.
Più che d'accordo.
Se questo non fosse un forum di rugby io e te saremmo sempre d'accordo! :rotfl:
Poi perà parliamo di rugby e ci scanniamo! :-]
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”