Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Luqa-bis
Messaggi: 5417
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Luqa-bis » 17 gen 2020, 11:29

In ordine dopo il solito delirio del solito noto e la solita supponenza dell'altro compare.

@ garry

1. I lavoratori del settore auto. Beh, solo per il fatto che il settore automotive vale il 30% del PIL mondiale e il 17% del commercio mondiale, e che le imprese e gli osservatori indicano che il passaggio alla motorizzazione elettrica comprimerà decisamente i posti dl lavoro, la domanda su dove far lavorare e come chi viene espulso c'è.
nei fatti coinvolge anche te, se non altro le tue tasse.

2. le batterie. A meno che non si usino i vecchi accumulatori da carrozza ferroviaria, che già hanno i loro problemi, batterie, PC, smartphone, pannelli solari il problema del loro smaltimento lo pongono.

3. Il buon Mercalli nel caso delle ferrovie , conteggia nel bilancio ambientale7enegretico anche il processo di costruzione e manutenzione. Ecco , ci sono opinioni contrastanti su quanto siano "ecologici" i pannelli solari. Giusto la settimana scorsa poi, un appartamento vicino a casa mia è andato a fuoco (centraline dell'impyianto FV) dispensandoci un bel fumo tossico nel quartiere. Ogni rosa ha le sue spine. E Mercalli non risolve la sua coscienza mettendo la sua auto a pannelli FV. Non è la stessa cosa che usare il mezzo pubblico: la motorizzazione privata vale 120 md di€ di costo annuo contro i 19 del tp su ferro ed i 10 del tp su gomma.


@ carvalho

Ho fatto un ragionamento a tagli di sciabola (e scritto con i piedi) ma se fai un trattato vieni nel migliore dei casi contumeliato, di solito ignorato. Però puoi integrare senza problemi, ne sa ipiù di me nel settore energetico.

@zappatalpa

1. Il tuo Matteo è da sempre un DC. Con quello che significa in Italia.
2. Sciacallo e avvoltoio sono animali utili ma bistrattati.
3. A meno che nella foto tu non volessi fare dell'ironia sui due Mattei, che come duo di "necrofagi" se la battono bene.
4. Guarda che non tutte portano il chador o l'hijab. E figliano lo stesso . Specie le nere, le latine e le tirolesi.

Luqa-bis
Messaggi: 5417
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Luqa-bis » 17 gen 2020, 11:31

Ah, dimenticavo.

Qualcuno mi può dire in base quale principio l'abbigliamento, l'acconciatura e i modi di fare del candidato PD in Emilia possano essere considerati
transgender o LGBT?

Garry
Messaggi: 10183
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 17 gen 2020, 14:04

Luqa-bis ha scritto:
17 gen 2020, 11:29
In ordine dopo il solito delirio del solito noto e la solita supponenza dell'altro compare.

@ garry

1. I lavoratori del settore auto. Beh, solo per il fatto che il settore automotive vale il 30% del PIL mondiale e il 17% del commercio...
Perché naturalmente le auto elettriche che andrebbero a sostituire le altre, non verrebbero prodotte da “lavoratori”, ma dagli elfi nei momenti liberi dalla produzione dei regali di Natale
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

zappatalpa
Messaggi: 7328
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 17 gen 2020, 15:18

Garry ha scritto:
17 gen 2020, 14:04
Perché naturalmente le auto elettriche che andrebbero a sostituire le altre
le auto elettriche hanno in media 1/3 di componenti di un auto "normale", dunque immagino che 2/3 dei fornitori non servirebbero piú.

Garry
Messaggi: 10183
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 17 gen 2020, 15:54

zappatalpa ha scritto:
17 gen 2020, 15:18
Garry ha scritto:
17 gen 2020, 14:04
Perché naturalmente le auto elettriche che andrebbero a sostituire le altre
le auto elettriche hanno in media 1/3 di componenti di un auto "normale", dunque immagino che 2/3 dei fornitori non servirebbero piú.
Quindi andrà messo insieme alle questioni tipo la packaging valley (Emilia Romagna) e la plastica tax (o magari in futuro l’abbandono della plastica) oppure con quella dell’Ilva di Taranto.
L’ambiente, la salute o il lavoro?
Io so già da quale parte schierarmi
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

zappatalpa
Messaggi: 7328
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 17 gen 2020, 16:15

Garry ha scritto:
17 gen 2020, 15:54
L’ambiente, la salute o il lavoro?
Io so già da quale parte schierarmi
non dimenticare il badante neGRo per pulirci il c*** in media 0,6neGRi a testa, e per ca. 5 anni a testa, + contributi
da pagare ne in pesci che pesca tonione, ne in ortaggi dal giardino jpr...

se non subentrano fantastiche novitá come auspica la sig.ra VonderLeyen non c'é dubbio che dobbiamo scegliere il 3o.
solo se questo si realizza, e si riuscirá a fare la guerra in qualche modo ai paesi emergenti che inquineranno ancora per decenni come maiali, regalandoli il nostro progresso green, non ci sará speranza per Venezia

RigolettoMSC
Messaggi: 1295
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 17 gen 2020, 17:17

time vortex ha scritto:
17 gen 2020, 11:07
.....................
Beh... :-]
Riccardo

Garry
Messaggi: 10183
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 17 gen 2020, 19:17

Disonesti e anche un po' poco furbi...

https://www.lastampa.it/politica/2020/0 ... cz3b07veAM
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

zappatalpa
Messaggi: 7328
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 17 gen 2020, 21:21

che fantastica e bellissima donna la Maria Elena Boschi. Giannini solo a vederla si è trasformato in un nonnetto acidello antitestosteronico

orgoglioso di aver ospitato e rieletto questa bellissima e bravissima donna. si vede che voi preferite quelli con problemi fisici, che ci posso fare io? basta che non mi rosicate in faccia

però che crudele la natura, perchè non ha figli? peccato.

zappatalpa
Messaggi: 7328
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 17 gen 2020, 21:29

a voi probabilmente piacciono sgradevoli malvestiti come Diego Bianchi & Co. ma fa ridere veramente? ah vorrebbe essere para-intelettuale, vero. oh, arriva il direttore dell'espresso. sapete dove starebbe questa gente nel mio mondo ideale, vero? 0,01 ettari equivalenti a testa, meno che la media sul continente nero

Garry
Messaggi: 10183
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 17 gen 2020, 22:06

Non c'è democrazia senza opinione pubblica, non c'è sovranità popolare senza informazione
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

tonione
Messaggi: 4548
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 17 gen 2020, 22:53

però la sette è sempre la stessa minestra. c'è una linea continua che ha stufato. l'unico che rompe, forse e con il beneficio dell'essere mellifluo, è Giletti; sono tutti maledettamente e sc(i)entemente schierati! in questo momento si stanno facendo superare dalla Polomba e da rete4. c'è più vivacità! maggiore differenza dovrebbe fare maggiore interesse.

zappatalpa
Messaggi: 7328
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 17 gen 2020, 23:10

tonione ha scritto:
17 gen 2020, 22:53
rete4. c'è più vivacità
vero.
ps: sono ancora colpito dalla visione della MariaElena, tanto che ho messo su per la trentesima volta i minuti 29-33 del primo tempo della finale mondiale. pensare che in italia una come la elisabeth "lilli" gruber può chiamarsi femminista :rotfl: haha. quando vede una che bella senza silicone gli sale il sange agli occhi

RigolettoMSC
Messaggi: 1295
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 17 gen 2020, 23:19

Garry ha scritto:
17 gen 2020, 22:06
Non c'è democrazia senza opinione pubblica, non c'è sovranità popolare senza informazione
E' vero ma...
Il problema è che coloro che dovrebbero essere l'opinione pubblica, in gran parte non sono in grado di comprendere argomenti
di una certa complessità, del resto "l'informazione" si è in gran parte adeguata(al peggio). Chi tenta di fare informazione di un
certo livello, mi viene in mente il Fatto Quotidiano degli inizi, finisce necessariamente per sbracare per restare a galla (= portare
a casa la pagnotta). Il livello di istruzione scolastica, nella media, è peggiorato rispetto ad un paio di generazioni or sono,
la capacità di leggere un testo e comprenderlo non viene incoraggiata e quando un qualche (eroico) insegnante riesca nell'impari
compito, l'atavica desuetudine a prendere in mano in libro in poco tempo distrugge ogni capacità. Il corollario è che in Italia
(è di noi che stiamo parlando) non esiste una vera sovranità popolare. Attenzione anche i miei nonni materni, ad esempio, erano
"ignoranti" (mio nonno sapeva leggere e scrivere ma in maniera abbastanza basilare, mia nonna sapeva fare a malapena la sua firma)
come la gran parte dei loro pari ma ne erano pienamente coscienti (illetterati, non stupidi) e quindi diffidenti e quindi non troppo
facilmente abbindolabili dal genio di turno. Ora sono tutti professori che però credono agli asini volanti...
Riccardo

Garry
Messaggi: 10183
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 17 gen 2020, 23:35

RigolettoMSC ha scritto:
17 gen 2020, 23:19
Garry ha scritto:
17 gen 2020, 22:06
Non c'è democrazia senza opinione pubblica, non c'è sovranità popolare senza informazione
E' vero ma...
Il problema è che coloro che dovrebbero essere l'opinione pubblica, in gran parte non sono in grado di comprendere argomenti
di una certa complessità, del resto "l'informazione" si è in gran parte adeguata(al peggio). Chi tenta di fare informazione di un
certo livello, mi viene in mente il Fatto Quotidiano degli inizi, finisce necessariamente per sbracare per restare a galla (= portare
a casa la pagnotta). Il livello di istruzione scolastica, nella media, è peggiorato rispetto ad un paio di generazioni or sono,
la capacità di leggere un testo e comprenderlo non viene incoraggiata e quando un qualche (eroico) insegnante riesca nell'impari
compito, l'atavica desuetudine a prendere in mano in libro in poco tempo distrugge ogni capacità. Il corollario è che in Italia
(è di noi che stiamo parlando) non esiste una vera sovranità popolare. Attenzione anche i miei nonni materni, ad esempio, erano
"ignoranti" (mio nonno sapeva leggere e scrivere ma in maniera abbastanza basilare, mia nonna sapeva fare a malapena la sua firma)
come la gran parte dei loro pari ma ne erano pienamente coscienti (illetterati, non stupidi) e quindi diffidenti e quindi non troppo
facilmente abbindolabili dal genio di turno. Ora sono tutti professori che però credono agli asini volanti...
Sì, infatti citavo un manuale di giornalismo, ma la realtà è ben diversa, come riportato nel grafico che ho pubblicato credo qui nei giorni scorsi
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”