Politica italiana e internazionale da bar

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
RigolettoMSC
Messaggi: 1205
Iscritto il: 21 mar 2009, 16:17

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da RigolettoMSC » 20 gen 2020, 22:55

Consulente ha scritto:
20 gen 2020, 18:36
..............
Ho proprio l'impressione che la riforma della scuola dovrebbe essere tornare indietro, piuttosto che correre in avanti.
.............
Da Verdiano (nel senso di ammiratore dell'Opera di Giuseppe Verdi compresi la sua libertà ed austerità di pensiero) non posso
che essere d'accordo. Aggiungerei un po' di Geografia fisica e politica, alle "materie" che hai citato, se non sai dove si trovano
i "luoghi" dove succedono le cose, in che relazione sono tra loro e con il tuo Paese finisci col non capirci un accidenti e lasci che
siano altri ad occuparsi di tutto, in genere a loro esclusivo beneficio.
tonione ha scritto:
20 gen 2020, 21:39
mi viene in mente, pour parler, che cosa è la letteratura. la letteratura ti insegna, o ti mostra, o ti raccconta, che cos'è la morte, che cos'è la sofferenza, che cos'è la disperazione, che cos'è la rabbia che cos'è l'odio, che cos'è la felicità, che cos''è la bellezza. quando te non sai cos'è la letteratura è facile che l'angoscia ti assalga. quando stai male innanzitutto sai nominare la tua sofferenza, e già questo è un buon indicatore, e poi, forse, hai una strategia, uno schema per resistere ed uscirne. provate a pensare ad un ragazzino, o ad un ragazzo, con la testa vuota, che non ha questi schemi insegnati dalla letteratura, proverà sofferenza e basta. angoscia totale e basta.

Eschilo diceva: il dolore è un errore della mente. se la tua testa è vuota il dolore è devastante. se hai uno schema di interpretazione lo attutisci.*
E qui non posso che essere d'accordo, aggiungendo che la Letteratura ti da degli strumenti per capire la vita, ti aiuta a comprendere
gli altri, i loro atteggiamenti, le loro forze e debolezze. Io ho una "carriera" da lettore la più eterogenea, ma davvero non saprei come
affrontare l'esistenza senza l'aiuto delle parole delle centinaia di autori e autrici che ho avuto il privilegio di leggere.
Riccardo

tonione
Messaggi: 4459
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 20 gen 2020, 23:05

emm, devo aver avuto un colpo di sonno. ho scritto: ...alcuni manager sonno delle bestie.

Garry
Messaggi: 9253
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 20 gen 2020, 23:08

Bah, non so. Questa uniformità mi preoccupa.Sono spaventato dal pensiero unico, univoco.
Avrò letto due o tre libri in vita mia, a parte quelli leggiucchiati nella scuola dell'obbligo. Mi sono formato all'università della vita. La strada è stata la mia aula, la mia biblioteca.
Un giorno qualcuno dovrà spiegare cosa ci si guadagna, se sarà capace.
E adesso eccomi qua a sentire tutti questi professoroni paludati e foraggiati da Big Pharma che mi dicono che ci si deve vaccinare che si devono fare esami su esami per la prevenzione eccetera, poi vedi Keith Richards che ci seppellirà tutti.
E intanto tutti lì, in fila allo screening per il colon, e gli esami del sangue e non fumare...
Ne so più io del professor Mortadella che ci ha mandato in rovina portandoci nell'Euro
https://www.youtube.com/watch?v=Czg1jPKMUls

tonione
Messaggi: 4459
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 20 gen 2020, 23:16

un esempio di falso.

zappatalpa
Messaggi: 7125
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 20 gen 2020, 23:28

tonione ha scritto:
20 gen 2020, 21:39
mi viene in mente, pour parler, che cosa è la letteratura. la letteratura ti insegna, o ti mostra, o ti raccconta, che cos'è la morte, che cos'è la sofferenza, che cos'è la disperazione, che cos'è la rabbia che cos'è l'odio, che cos'è la felicità, che cos''è la bellezza. quando te non sai cos'è la letteratura è facile che l'angoscia ti assalga. quando stai male innanzitutto sai nominare la tua sofferenza, e già questo è un buon indicatore, e poi, forse, hai una strategia, uno schema per resistere ed uscirne. provate a pensare ad un ragazzino, o ad un ragazzo, con la testa vuota, che non ha questi schemi insegnati dalla letteratura, proverà sofferenza e basta. angoscia totale e basta.

Eschilo diceva: il dolore è un errore della mente. se la tua testa è vuota il dolore è devastante. se hai uno schema di interpretazione lo attutisci.*
bella intuizione. ora esistono antidepressivi, antiansia, antitutto, psicologi ecc

tonione
Messaggi: 4459
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da tonione » 20 gen 2020, 23:34

argh.

zappatalpa
Messaggi: 7125
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 22 gen 2020, 10:18

Secondo vari sondaggi Renzino é al 4-5%. ma puó essere che non arrivi al 10%? Voglio dire, é praticamente senza concorrenza, come puó essere che 19 su 20 non lo prendano in considerazione? A me pare troppo poco. Oppure veramente il problema neGRi é cosí dramaticamente sentito da farla sentire di vitale importanza, cioé, di pancia, una necessitá di sopravvivenza? Avete cosí tanti neGRi ovunque davvero? Che ogni pensiero per tre é: cosa posso fare per togliere la presenza di questi che mi fanno paura di torno? chi é l'unico che puó riuscirci o almeno dice di poterlo fare?
PS: È una domanda seria!

Ilgorgo
Messaggi: 10743
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Ilgorgo » 22 gen 2020, 10:37

Sono andato a trovare Lombroso, gli ho fatto vedere questa foto e gli ho detto che quello a sinistra è l'idolo di milioni di persone e che quella a destra è detestata dalla maggior parte della gente*. Ha guardato un attimo e poi si è rigirato su un fianco, mi ha detto di richiudere la tomba e di lasciarlo in pace che le nostre assurdità non lo interessano

Immagine

* l'altro giorno ho letto un'intervista alla sciatrice Brignone nella quale lei si dice ecologista ma afferma che non le piace la Greta perché le sembra "manipolata". Avrò già sentito/letto almeno venti persone affermare che a loro non piace Greta adducendo quel motivo e tutti (tutti) hanno utilizzato il verbo 'manipolare'. Nessuno che abbia detto "è manovrata", "è influenzata", "è insufflata", "è consigliata sotterraneamente" o non so quali altre espressioni simili. No, perché loro parlano sempre come un esercito, tutti allo stesso modo, tutti in blocco, aggettivo per aggettivo, avverbo per avverbio. Come quando quel somaraccio di grillo chiamava renzi "l'ebetino" e tutta la massa di somaracci che costituivano la base del m5s chiamava renzi "l'ebetino". Poi a un certo punto grillo ha smesso di chiamarlo così e tutti, senza neppure rendersene conto, hanno smesso. Sono fatti così, non è colpa loro

zappatalpa
Messaggi: 7125
Iscritto il: 21 set 2015, 20:02

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da zappatalpa » 22 gen 2020, 10:57

che c'entra Lombroso? Sono entrambi caucasici, almeno qua il razzismo non c'entra... ah, framing, ok...

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21223
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 22 gen 2020, 18:05

Curioso che una manipolata (ammesso che lo sia) stia antipatica ed un manipolatore no.
Mah.
Vabbeh, vado a citofonare a un leghista: lei spaccia?

https://napoli.repubblica.it/cronaca/20 ... YUrM2OZg3A
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

ruttobandito
Messaggi: 1362
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da ruttobandito » 22 gen 2020, 18:21

jpr williams ha scritto:
22 gen 2020, 18:05
Vabbeh, vado a citofonare a un leghista: lei spaccia?
Io no, ma se lei vuol vendermi qualcosa possiamo parlarne. :-]
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)
In tempi di quarantena, la misantropia è una fortuna.

Garry
Messaggi: 9253
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 22 gen 2020, 18:28

Dite quello che volete, ma finché ci saranno milioni di persone che bevono le panzane di Panzironi e del dott. Mozzi, potranno bere tranquillamente anche quelle di Salvini e Grillo. Senza problemi di digestione
https://www.youtube.com/watch?v=Czg1jPKMUls

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21223
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da jpr williams » 22 gen 2020, 18:31

OT (o forse no)
@Garry

Ho appena visto la tua nuova firma.
Bella, bella, mi ci riconosco totalmente.
Sembra parli di me.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 9253
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Garry » 22 gen 2020, 18:57

jpr williams ha scritto:
22 gen 2020, 18:31
OT (o forse no)
@Garry

Ho appena visto la tua nuova firma.
Bella, bella, mi ci riconosco totalmente.
Sembra parli di me.
Me l'hanno segnalata (io non so nemmeno chi sia questa Amber Allen) perché sanno che la penso così.
Non solo per me stesso, ma in generale. Penso che il freno più grosso alla diffusione di tutti questi comportamenti -per me- virtuosi è dato dagli integralisti, da quelli che vorrebbero tutto subito, allontanando così tante persone che vorrebbero iniziare questo percorso.
https://www.youtube.com/watch?v=Czg1jPKMUls

Ilgorgo
Messaggi: 10743
Iscritto il: 21 lug 2005, 0:00

Re: Politica italiana e internazionale da bar

Messaggio da Ilgorgo » 22 gen 2020, 22:30

Sulla follia paranoica dello stalinismo, un articolo citato oggi da un quotidiano on line italiano (non ricordo più quale)
Da leggere fino in fondo perché la parte peggiore è alla fine

www.rferl.org/a/trotsky-in-the-trees-th ... 62350.html

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”