Rugbisti ed altri animali

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da ruttobandito » 24 apr 2019, 16:34

Ieri pomeriggio mi son trovato un serpente in garage. Confesso che prima l'ho ammazzato, con un colpo secco in testa come si fà con le vipere, poi mi sono informato sul tipo di biscia, che si è rilevata innocua.
M'è spiaciuto un casino, al punto che se ci ripenso ho un nodo in gola.
Non è mai facile prendere decisioni su due piedi, talvolta anche le soluzioni inutili sembrano razionali. Magari potessimo fare sempre la cosa giusta.
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Garry
Messaggi: 10501
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 24 apr 2019, 17:12

Porcocane, prima uccidi e poi ti informi?
Ma vivi in un film di Tarantino?
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

ruttobandito
Messaggi: 1544
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da ruttobandito » 24 apr 2019, 17:33

Giuro, non l'ho mai fatto coi cristiani.
Almeno credo...
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Garry
Messaggi: 10501
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 24 apr 2019, 20:15

In quattro vignette riassunta una storia he certuni non capiranno mai


Immagine
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

menton
Messaggi: 102
Iscritto il: 14 feb 2003, 0:00
Località: racconigi

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da menton » 24 apr 2019, 21:51

Per Ruttobandito: ti ha fregato l' amigdala....che, svincolata da ogni parte cosciente del cervello, ti ha fatto reagire ad una atavica "minaccia"

Per Time vortex: lungi da me, che amo gli animali, ogni giustificazione, ma la febbre West Nile e' una serissima e nuova infezione, sempre più diffusa anche qui. Può generare paralisi gravi e non sempre ricuperabili. Sulle cure si indaga a 360 gradi...un po' come in certi delitti in cui non si sa dove sbattere il cranio

Avatar utente
time vortex
Messaggi: 875
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:42
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da time vortex » 25 apr 2019, 17:25

menton ha scritto:Per Time vortex: lungi da me, che amo gli animali, ogni giustificazione, ma la febbre West Nile e' una serissima e nuova infezione, sempre più diffusa anche qui. Può generare paralisi gravi e non sempre ricuperabili. Sulle cure si indaga a 360 gradi...un po' come in certi delitti in cui non si sa dove sbattere il cranio
Beh, magari il cranio andrebbe sbattuto un po' di meno e usato con più criterio. Corvi e umani (ma vale per qualunque animale da laboratorio) sono evidentemente diversi, non capisco che modo infettare corvi con il virus West Nile possa aiutare a curare il West Nile negli uomini. Al limite si svilupperà un'ottima cura per i corvi, ma l'esperienza ha già dimostrato più volte che ciò che funziona sugli animali può non funzionare sugli uomini, con effetti spesso tragici.
Il West Nile colpisce già migliaia di persone, perchè non indagare su quelle? Quale perversione ci fa considerare 'etico' sperimentare sugli animali, e 'immorale' sperimentare sugli uomini?
Nasciamo nudi, sporchi e affamati. Poi le cose peggiorano.

Luqa-bis
Messaggi: 5490
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Luqa-bis » 26 apr 2019, 9:20

In effetti sperimentare sugli umani potrebbe sollevare meno obiezioni che sugli animali. A prescindere dalle sofferenze e dalla metodologia di reclutamento delle cavie, pardon dei soggetti campione.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 26 apr 2019, 11:20

Il fatto è che sperimentare sugli umani risolve, farlo sugli animali no.
Quando si parla di sperimentazione sugli umani, ovviamente, è fuorviante tirare fuori spettri alla Mengele o altri simili fuori luogo.
Già oggi la sperimentazione di terapie innovative su volontari scelti fra malati terminali (chiaramente rispettando protocolli rigidissimi) è fonte di risultati assai più affidabili di quelli che potremmo ottenere sventrando un gatto o infettando un coniglio.
Ma la vera pietra dello scandalo è il ricorso alla vivisezione in campi che con la cura delle malattie non c'entrano un bel niente, come il campo dei cosmetici. Quella roba è semplicemente una barbarie vergognosa.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Luqa-bis
Messaggi: 5490
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Luqa-bis » 26 apr 2019, 13:52

Io al posto tuo non sarei così sicuro che citare certi esempi nella sperimentazione umana sia fuorviante.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 26 apr 2019, 14:06

Diciamo che sapendo di rivolgermi qua a persone di un certo spessore ritengo di non aver necessità di specificare.
Fuori da quest'isola felice hai ragione: un'affermazione come la mia verrebbe immediatamente strumentalizzata per togliere qualunque dignità a me e a ciò che dico.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 10501
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 29 apr 2019, 11:52

L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 21786
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da jpr williams » 29 apr 2019, 12:24

Chissà perchè gli australiani si distinguono sempre per questa crudele c oglionaggine
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.
Siamo tutti sulla stessa barca, "il bracciante" del megadirettore Marchese Conte Barambani

Garry
Messaggi: 10501
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 11:15

Istruttivo per tutti e soprattutto per chi soffre di ofidiofobia:

http://www.scienze-naturali.it/ambiente ... tiitaliani
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Avatar utente
time vortex
Messaggi: 875
Iscritto il: 7 mag 2015, 11:42
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da time vortex » 3 mag 2019, 13:44

Garry ha scritto:Istruttivo per tutti e soprattutto per chi soffre di ofidiofobia:

http://www.scienze-naturali.it/ambiente ... tiitaliani
Boh, sarò io ad essere strana, ma non ho mai avuto paura dei serpenti. Da bambina, quando andavo a far passeggiate in montagna (appennino ligure, notoria zona di vipere), mi era stato insegnato a camminare facendo rumore nei tratti più esposti dei sentieri, e a battere con un bastone di legno vicino alle rocce prima di sedersi a fare merenda, e tanto mi era bastato. Qualche vipera l'ho pure vista, ma ci siamo ignorate a vicenda.

Qui in campagna ci sono bisce e serpentelli innocui. I miei gatti ogni tanto me ne portano a casa qualcuno - solitamente vivo, perchè sono cacciatori molto pigri - e non ho nessun problema a prenderli con le mani per portarli più al sicuro nei campi vicino a casa (...dove, peraltro, si ritroveranno a strisciare fra il granturco generosamente irrorato di glifosato dal contadino, e forse non è così sicuro, ma questo è un altro discorso)

Se devo dire, temo di più certi ragni enormi e bruttissimi che girano da qualche anno da queste parti, tipo Shelob per intenderci...

Immagine

Non so se sono velenosi, ma non ci tengo a scoprirlo. In ogni caso non li uccido. Non uccido niente, solo le zanzare tigre, e solo se mi pungono, altrimenti "vivo e lascio vivere". Funziona anche con le vespe. Ci ignoriamo a vicenda, come con le vipere.
Nasciamo nudi, sporchi e affamati. Poi le cose peggiorano.

Garry
Messaggi: 10501
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Rugbisti ed altri animali

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 13:50

Seguo gli stessi principi generali, ma con i ragni faccio un po' fatica, è difficile metterli fuori, non ucciderli.
L'effetto Dunning-Kruger è una distorsione cognitiva a causa della quale individui poco esperti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità autovalutandosi, a torto, esperti in quel campo, mentre, per contro, persone davvero competenti tendono a sminuire o sottovalutare la propria reale competenza. Come corollario di questa teoria, spesso gli incompetenti si dimostrano estremamente supponenti.

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”