ecologia politica e apolitica

Per discutere di qualsiasi cosa che NON riguardi il Rugby...
Garry
Messaggi: 7076
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da Garry » 10 mag 2019, 14:17

Con la storia del “sempre meglio che...” si risolve qualsiasi questione. Per quanto grossa sia la sciocchezza che commettiamo, si troverà sempre qualcuno che ha fatto peggio di noi.
Autoassoluzione, la vita tranquilla, amico di tutti, nessuna regola e seguiamo la nostra natura, anche nelle sue espressioni più negative. (Anticipo: “Negative? È impossibile. Non c’è niente di positivo o negativo. È la nostra natura, quindi va bene così “).
Invece, che siano innate o che siano acquisite, un bel fardello di caratteristiche negative le abbiamo, eccome, e dobbiamo affrontarle.
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

ruttobandito
Messaggi: 1096
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da ruttobandito » 10 mag 2019, 15:52

Hai ragione. :wink:
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 10 mag 2019, 20:25

“…Non esiste alcun ambiente in un senso indipendente ed astratto. Proprio come non c’è alcun organismo senza un ambiente, non c’è alcun ambiente senza un organismo. Gli organismi non sperimentano ambienti, li creano. Essi costruiscono ambienti a partire da pezzi e pezzetti di mondo fisico e biologico, e lo fanno mediante le loro attività…”

l'ideologia ambientalista prevede il fatto che esista un ambiente da tutelare. un ambiente perfetto che non deve essere rovinato dall'uomo. ebbene quell'ambiente non esiste. è un'assurdità concettuale pensata da alcuni su basi meramente ideologiche.

*(R. C. Lewontin genetista evoluzionista, prof di Zoologia alla Harvard University)
* Ignoto ispiratore.

Garry
Messaggi: 7076
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da Garry » 10 mag 2019, 20:36

Non è per scortesia, ma se il discorso scivola su questo piano mi chiamo fuori.
Proprio non riesco a digerire le ideologie.
Saluti e abbracci.
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 10 mag 2019, 20:47

"...La seconda regola è che l’ambiente degli organismi viene costantemente rifatto durante la vita di quegli esseri viventi…” *

“…Dobbiamo sbarazzarci della nozione che là fuori ci sia un mondo costante e fisso che solo gli esseri umani stanno disturbando e distruggendo…Non possiamo vivere senza cambiare l’ambiente…” *

significa che l'ambiente è fatto dagli esseri che vi abitano e sono loro a stabilire connessioni, sviluppi, deperimenti ed estinzioni. nessun ambiente può essere pensato come immutabile in base a regole fotografate in un dato momento.


*Lewontin

Garry
Messaggi: 7076
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da Garry » 10 mag 2019, 20:49

In parole semplici: scoperta dell'acqua calda
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 7076
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da Garry » 10 mag 2019, 20:52

Ripeto il concetto espresso qui sopra con il leone, cambiando animale.
La mucca non può evitare di emettere flatulenze, noi invece possiamo ridurre le emissioni di CO2 utilizzando meno vetture e impianti di climatizzazione vari.
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 10 mag 2019, 21:01

a questo punto ero tentato di inserire una fonte che potesse fornire una base di approccio squisitamente scientifica in merito al discorso del riscaldamento globale, così da rispondere a vanzdt, poi garry mi ha fatto cambiare idea.

quindi continuo con l'ambiente. l'essere umano non distrugge l'ambiente perchè l'essere umano è l'ambiente o una parte di esso. questo dice Lewontin. la concezione di garry, secondo cui esiste un mondo ideale popolato da cartoni animati vessati ed uccisi inutilmente dagli uomini è un approccio ideologico classico che si è diffuso sul finire degli anni 60 quando la sinistra si è divisa in almeno due anime*. una brigatista e l'altra ambientalista. quella ambientalista pur ricevendo il sostegno dell 1% della popolazione è riuscita a condizionare la visione dell'ambiente fino ai giorni nostri.

Garry
Messaggi: 7076
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da Garry » 10 mag 2019, 21:01

MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 7076
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da Garry » 10 mag 2019, 21:04

tonione ha scritto:a questo punto ero tentato di inserire una fonte che potesse fornire una base di approccio squisitamente scientifica in merito al discorso del riscaldamento globale, così da rispondere a vanzdt, poi garry mi ha fatto cambiare idea.

quindi continuo con l'ambiente. l'essere umano non distrugge l'ambiente perchè l'essere umano è l'ambiente o una parte di esso. questo dice Lewontin. la concezione di garry, secondo cui esiste un mondo ideale popolato da cartoni animati vessati ed uccisi inutilmente dagli uomini è un approccio ideologico classico che si è diffuso sul finire degli anni 60 quando la sinistra si è divisa in almeno due anime*. una brigatista e l'altra ambientalista. quella ambientalista pur ricevendo il sostegno dell 1% della popolazione è riuscita a condizionare la visione dell'ambiente fino ai giorni nostri.
Non inseriamo nei tuoi sproloqui, per favore, che non c'entro nulla.
La mia concezione non la conosci e non ti puoi permettere di citare come mio pensiero qualcosa che è solo dentro di te, o fiocinatore di esseri inermi
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 10 mag 2019, 21:14

mi hai appena definito fiocinatore di esseri inermi. e non è la prima volta che lo fai. ti sei rivolto a me nei post precedenti senza che in nessun modo io mi sia rivolto a te o ti avessi cercato. dopo un paio di post volti a buttare tutto in vacca con il solito battutismo hai concluso con un intervento in cui cercheresti di offendermi personalmente.

ora mi hai rotto i c o g l i o n i. sei un fanatico.

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 10 mag 2019, 21:25

nelle accese discussioni che facevo quando ero uno studente e soprattutto poi, quando ho terminato gli studi, mi capitava spesso di avere a che fare con persone che finivano per odiarmi. al'inizio del percorso mi impegnavo per contrastare il loro pensiero, mi difendevo con le unghie e con i denti come avevo imparata a fare anche- e non solo- nei campi da rugby. allora non avevo capito la cosa fondamentale. quelle persone miravano a distrarmi, ad annacquare lo sviluppo del pensiero libero. con il tempo ho imparato ad ignorarli e a continuare per la mia strada.


“…Qualunque movimento ambientalista razionale deve abbandonare l’impegno ideologico, romantico e completamente infondato, per un mondo in armonia e in equilibrio in cui l’ambiente viene salvato, e volgere invece la sua attenzione alla vera questione, cioè: come vuole vivere la gente e che cosa deve fare per vivere in quel modo…” *

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 10 mag 2019, 21:42

una base scientifica che aiuta a capire come l'ambiente terrestre abbia vissuto periodi più caldi dell'attuale,fino a veri e propri stravolgimenti climatici; anche se poi bisognerebbe vedere come sono stati estrapolati i dati rappresentati nelle funzioni sugli assi, è nel link che metto qui sotto. dovete schiacciare qua e là e troverete la funzione global temperature record. dalle funzioni, o dal grafico se si preferisce chiamarlo così, è possibile risalire fino a 771 k years. c'è anche il livello di CO2 nella sua evoluzione temporale e altri dati.

https://www.temperaturerecord.org/

VANZANDT
Messaggi: 3118
Iscritto il: 17 feb 2010, 16:41

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da VANZANDT » 10 mag 2019, 23:49

questo dice questo


[youtube]https://www.youtube.com/watch?time_cont ... jp1ilDFQsE[/youtube]

personalmente certezze non ne ho ... ma annuso la vita

tonione
Messaggi: 4138
Iscritto il: 2 mar 2005, 0:00
Località: treviso

Re: ecologia politica e apolitica

Messaggio da tonione » 11 mag 2019, 0:47

si,
non so quanti si siano ascoltati tutto il video. il parlatore utilizza un globo terrestre in pvc e una corda, per spiegare alcune cose introdotte- nelle intenzioni pure, semplici- fin dall'inizio. è che non volevo una personalizzazione dell'approccio. anche perchè gli anti riscaldamento si sono tutti risvegliati con Trump. ora tutti sbandierano. per quello volevo risalire da Rubbia per poi arrivare a questi.

il maggior iniettore di CO2 è l'oceano, il mare. la stragrande maggioranza di anidride carbonica viene dall'oceano, dal mare.

Rispondi

Torna a “Chiamate la Neuro....”