Mischie pericolose?

Sezione dedicata a discussioni sulle problematiche legate all'allenamento ed alla didattica del rugby.

Moderatore: Emy77

riccio
Messaggi: 520
Iscritto il: 5 feb 2007, 17:41
Località: RomamoR

Mischie pericolose?

Messaggio da riccio » 20 apr 2007, 18:56

Prendendo spunto dai ritiri di tallonatori quali Thompson e Cannon dovuti a problemi fisici, il sito Planet rugby lancia un dibattito sulla mischia.
È un po' provocatorio come lo fu quello sull'Italia dentro o fuori il 6N di qualche settimana fa
http://www.planetrugby.com/Story/0,1825 ... 27,00.html

Molto grossolanamente:
La posizione contraria alla mischia azzarda anche l'ipotesi di ridurre questa fase di gioco ad un ruolo passivo tipo no contest o simile a quella che viene fatta nel rugby a 13.

Continuano dicendo che le varianti inserite recentemente non sono sufficienti per garantire la salute dei vari componenti la mischia.
Sotto accusa sono i "collassamenti" che sarebbero la causa dei due ritiri eccellenti. e le differenti gestioni da parte degli arbitri.
Secondo quanto ipotizzano utilizzare le "mischie passive" porterebbe all'uscita più rapida della palla e a una maggiore possibilità di gioco d'attacco

A favore di mantenere le cose come stanno si argomenta che sarebbe prematuro disfarsi della mischia e che gli incidenti occorsi ai due hooker citati sono coincidenze.
Si dice che eliminare la mischia è come tagliarsi un braccio perché duole un dito.
E che applicando al meglio le nuove regole da parte degli arbitri anche con l'ausilio dei mezzi televisivi si possono evitare spiacevoli incidenti

gransoporro
Messaggi: 1295
Iscritto il: 25 lug 2006, 10:18
Località: North Carolina, USA

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da gransoporro » 20 apr 2007, 19:01

Thompson s'e` fatto male sbattendo la testa a terra in un placcaggio. Cannon invece in una mischia collassata (secondo incidente dello stesso tipo per lui - il primo un anno fa).

ZARDO
Messaggi: 415
Iscritto il: 6 feb 2003, 0:00

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da ZARDO » 20 apr 2007, 19:40

butto lì una provocazione, probabilmente insensata: se mettiamo le mischie no contest, ha senso avere dei piloni e tallonatori in squadra? :shock: Lo so che i piloni e i tallonatori fanno molto altro e non sono solo componenti della prima linea (soprattutto a livelli alti li vediamo più volte schierati nei trequarti) ma magari qualche squadra potrebbe mettere qualcuno di un po' più leggero e scattante, puntando su fasi di gioco al largo..

ps. anche in serie C ci sono i piloni schierati nei trequarti, ma succede perché sono rimasti sul punto dell'ultima mischia giocata e non sono riusciti ad arrivare sul punto d'incontro! :wink: :)
Anche Michelangelo ha fatto le sue belle cappelle.

billingham
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 7646
Iscritto il: 14 feb 2004, 0:00
Località: Como - Bucure?ti
Contatta:

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da billingham » 20 apr 2007, 20:44

Segui ovunque i Cariparmi azzurri!!! - Ich bin ein Orqueriaren

Invece di farmi un busto ed esporlo a Murrayfield, mi impaglieranno e mi appenderanno in una taverna (Roy Laidlaw)

Er tacce è robbba da froci (Jimmy Er Fregna)

lulu84
Messaggi: 3810
Iscritto il: 11 mar 2004, 0:00
Località: Genova

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da lulu84 » 20 apr 2007, 20:48

io mi ricordo che qualche anno fa..mi pare 4 anni fa...un ragazzo dell'alghero per colpa di una mischia è rimasto bloccato e lo è tuttora! :(

magodelsurf
Messaggi: 187
Iscritto il: 22 apr 2005, 0:00
Località: North Shore / Auckland

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da magodelsurf » 21 apr 2007, 8:56

Io chiederei all'IRB di cambiare le regole del rugby per evitare gli infortuni... da oggi in poi rugby è come danza, nessun contatto! Grazie IRB

boer
Messaggi: 249
Iscritto il: 9 giu 2006, 9:38
Località: Abruzzo
Contatta:

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da boer » 21 apr 2007, 9:09

Chissà perchè tutte queste proposte di cambiare/eliminare la mischia partono dall'Australia...... :?: :?:

jo.locic
Messaggi: 734
Iscritto il: 6 ago 2006, 18:00
Località: via, le mani dal c***.

RE: Mischie pericolose?

Messaggio da jo.locic » 21 apr 2007, 9:13

concordo con magodelsurf...e magari giocare solo a rugby touch..abolire pure maul e ruck...se uno cade male cosa succede...si potrebbe storgere una caviglia....uuuuh.....che schifo queste nuove regole e per fortuna che sid millar è un ex pilone...spero che si comporti così solo per le troppe botte prese...
CHI S'ESTRANEA DA'A LOTTA E' 'N GRAN FJO DE' 'NA MIG..TTA

magodelsurf
Messaggi: 187
Iscritto il: 22 apr 2005, 0:00
Località: North Shore / Auckland

Re: RE: Mischie pericolose?

Messaggio da magodelsurf » 21 apr 2007, 9:58

boer ha scritto:Chissà perchè tutte queste proposte di cambiare/eliminare la mischia partono dall'Australia...... :?: :?:
Assolutamente no, la storia del touch pause engage è stata richiesta dall'irlanda!

thekid
Messaggi: 1083
Iscritto il: 2 ott 2005, 0:00
Località: Baltimora
Contatta:

RE: Re: RE: Mischie pericolose?

Messaggio da thekid » 21 apr 2007, 10:58

Mah, ammetto che di partite ne vedo poche, ma a me sembra che crollino più mischie da quando è stata introdotta la nuova normativa. Quasi ogni mischia che ho visto al 6N si è dovuta ripetere. Sarà perchè i giocatori devono ancora abituarsi?
Non aderisco all'opinione di nessun uomo: ne ho alcune per conto mio. - I. Turgenev

http://www.asdrugbytrento.it

keis
Messaggi: 149
Iscritto il: 2 feb 2003, 0:00
Località: Vicenza
Contatta:

RE: Re: RE: Mischie pericolose?

Messaggio da keis » 21 apr 2007, 11:54

Sarà assolutamente necessario rivedere la mischia ordinata. Assolutamente

E per due motivi:
1) la sicurezza dei giocatori. Non prendiamoci in giro, tutti o quasi gli incidenti rovinosi e tragici degli ultimi anni hanno interessato (i nomi li sappiamo) giocatori di prima linea in occasione del collasso della mischia. Se qualcuno ha evidenze statistiche diverse lo scriva qui e non giri intorno al problema.

Inoltre le sollecitazioni per effetto dell'aumento di peso e satura dei pacchetti, oltre che delle tecniche di potenziamento muscolare, sono infinitamente aumentate, ed oltre agli eventi incidentali, c'è la lunga usura con produzione di schiacciamenti di dischi intervertebrali, ernie etc. Anch'esse potenzialmente invalidanti.

E mi sembra ce ne sia già abbastanza.

2) L'evoluzione tecnica del gioco.
Ai corsi per allenatori ci mostrano belle statistiche che dimostrano che il numero di fasi statiche (mischie in particolare) tende a diminuire quanto più si alza il livello del gioco. ( = meno in avanti e più ricicli del gioco). Le mischie poi ad alto livello si risolvono oramai per il 98% con il mantenimento del possesso da parte di chi ha introdotto il pallone, la "rubata" è oramai una rarità e la mischia un rituale per la ripresa del gioco tendenzialmente svuotato di senso.

Domanda che (dovrebbe) sorgere spontanea:
E' il caso che qualcuno rischi la pelle o la sedia a rotelle per qualcosa che :
a)praticamente non serve a niente
b)assumo già come postulato che meno se ne fanno e meglio è ?

Si potrebbe benissimo risolvere con la sostituzione della mischia con una rimessa laterale nel caso l'evento che la causa accada tra i 15 mt e la linea laterale. Mischia no contest in mezzo al campo, giusto per celebrarne l'esistenza. La Rimessa laterale è sicuramente più spettacolare, meno pericolsa, e soprattutto più "contestabile" con aumento dell'incertezza e quindi dello spettacolo. Caso mai per non inflazionare questa fase di gioco elimino la "penaltouche", che ha già stufato più di qualcuno.

Quanto all'obiezione che piloni e tallonatori resterebbero disoccupati è penosa e ridicola,

Se per piloni e tallonatori intendiamo quegli atleti che in gioco aperto non li distingui da flanker e n°otto o addirittura dai trequarti (chi si ricorda come faceva il grabber Keith Woods ?), spiegatemi il problema, che pericolo c'è che restino disoccupati ?

Se per piloni intendiamo quei personaggi con la pancia un po' negati in tutto che si mettono in prima linea perchè dove altro non saprei, ecco siamo al colmo del retaggio più patetico del rugby di infimo livello. Ed è giusto che smettano di giocare, che prima passino dal dietologo, diventino atleti, poi casomai facciano uno sport che dovrebbe essere serio. Con buona pace delle epiche lotte in prima linea e terzitempi.

Se devo rischiare qualche tetraplegico per mantenere una tradizione folkloristica, no grazie. Piuttosto faccio cambiare sport a mio figlio, a cui 7 anni fa ho messo io il pallone in mano.

Se volete vi racconto un aneddoto dai campi under 17 del Triveneto.

Per adesso un saluto a tutti e "tenete su" questo 3d.

Paolo Casonato - Vicenza

rugbyfun
Messaggi: 146
Iscritto il: 28 feb 2007, 14:03

RE: Re: RE: Mischie pericolose?

Messaggio da rugbyfun » 21 apr 2007, 13:19

Molto interessante Keis. Però ho l'impressione che la mischia non serva solo a rubare la palla agli avversari, come deduco, forzando un pò, dal fatto che dici:
= meno in avanti e più ricicli del gioco). Le mischie poi ad alto livello si risolvono oramai per il 98% con il mantenimento del possesso da parte di chi ha introdotto il pallone, la "rubata" è oramai una rarità e la mischia un rituale per la ripresa del gioco tendenzialmente svuotato di senso.

Domanda che (dovrebbe) sorgere spontanea:
E' il caso che qualcuno rischi la pelle o la sedia a rotelle per qualcosa che :
a)praticamente non serve a niente
b)assumo già come postulato che meno se ne fanno e meglio è ?
Qualità del possesso, logorio della prima linea avversaria (con effetti dunque molto rilevanti sul gioco), addiruttura l'impatto emotivo, ecc ecc ecc mi sembrano elementi non secondari. Certo, in Italia si giocano molte mischie per i motivi arcinoti, ma il contrario non sarebbe certamente un bene.
Concordo su tutto il resto, collasso incluso.

keis
Messaggi: 149
Iscritto il: 2 feb 2003, 0:00
Località: Vicenza
Contatta:

RE: Re: RE: Mischie pericolose?

Messaggio da keis » 21 apr 2007, 14:02

Le osservazioni che fai "rugbyfun" sono giuste. Sono la chiave di lettura di un incontro come l'ultimo Italia - Australia. Gli australiani sbagliavano tantissimo, mischie a go go con "macinato scelto" di front row Wallabies.
In quell'occasione fare mischie, e tante, è servito eccome all'Italia.

Ma il punto è: d'accordo per professionisti ben pagati e consapevoli della scelta che hanno fatto, gli sport motoristici non sono meno pericolosi.

Ma non faccio propaganda di motociclismo a scuola o in parrocchia.

Di rugby sì.

E bisogna essere onesti.

Ho letto una volta (purtroppo non ricordo dove e quando) che la Union australiana è stata condannata ad un risarcimento miliardario ad un ragazzo finito in carrozzella per il solito infortunio di cui si parla qui con la seguente motivazione:

Non aveva avvertito l'interssato dei rischi impliciti in talune azioni di gioco.

Giusto no ? Quando uno è maggiorenne può decidere anche di provare a buttarsi dall'aereo senza paracadute cercando di atterrare con uno skate board. Ma deve sapere quello che fa ed a quali rischi va incontro !

E' DO VE RO SO.

Se adulti ben pagati decidono di mettere a repentaglio la propria incolumità, esattamente come i piloti di formula 1, sono assolutamente d'accordo con te, e decidono che il gioco vale la candele, prego, non c'è problema.

Ma minorenni o padri di famiglia dopolavoristi poco allenati è proprio il caso ?

Proviamo - ad esempio - ad estendere anche ai campionati seniores non professionistici la regola delle giovanili: si spinge un metro e poi stop.

Può essere un compromesso intelligente.

Alla prossima vi racconto l'aneddoto.

Ciao

boborugby
Messaggi: 205
Iscritto il: 3 giu 2003, 0:00
Località: napoli

Messaggio da boborugby » 21 apr 2007, 14:47

Ed invece, se le mischie restassero quelle che sono, con un'unica lampante differenza: Non si fa l'ingaggio. Le due prime linee potrebbero appoggiarsi e spingere solo dopo l'introduzione. Diventa sicuramente più difficile far crollare le prime linee.

delay
Messaggi: 1332
Iscritto il: 6 feb 2006, 0:00

Messaggio da delay » 21 apr 2007, 14:56

rimando a qualcosa di già visto
http://www.matthampson.co.uk/

Rispondi

Torna a “Allenatori e Didattica”