Alla faccia della coerenza....

Sezione dedicata a discussioni sulle problematiche legate all'allenamento ed alla didattica del rugby.

Moderatore: Emy77

cinzia02
Messaggi: 715
Iscritto il: 25 lug 2006, 10:50
Località: nel mondo di Winnie the Pooh

Re: RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Alla faccia della coerenza..

Messaggio da cinzia02 » 19 nov 2007, 15:46

valko ha scritto:Io credo che la scelta sia caduta su di lui e non su altri per precise qualità di Troncon.
Si tratta chiaramente di una misura straordfinaria che accelera i tempi, probabilmente anche a causa dell'estrema vicinanza del 6N, dal quale ci si aspetta tutti un riscatto dopo il mondiale.

Io non ci trovo nulla di scandaloso nel permettere a un elemento valido di mettersi immediatamente a disposizione di chi potrebbe effettivamente avere bisogno di lui.
Non si tratta di essere scandalosi o meno, tutto dipende dal ruolo con cui entra a far parte dello staff! Ripeto che se si vuole trovare un ruolo a Troncon forse quello di "team manager" potrebbe anche starci...come allenatore mi sembra un po' esagerato.


Ps
e oltre che esagerato anche irrispettoso nei confronti di coloro che si formano, partecipano a corsi, aggiornamenti e quant'altro....
Non è forte colui che non cade mai, ma colui che cadendo si rialza sempre.
W. Goethe,

CokeinCUS
Messaggi: 773
Iscritto il: 29 set 2005, 0:00
Località: PD
Contatta:

Re: Alla faccia della coerenza....

Messaggio da CokeinCUS » 19 nov 2007, 16:30

zorrykid ha scritto:Novità della settimana. Dal discorso di Dondi alla presentazione di Mallet.

"Inoltre, confermo che Alessandro Troncon farà parte dello staff della Nazionale come assistente allenatore. Dovrà crescere, seguire i corsi per allenatori e maturare da subito ad alto livello”.

Che senso ha pretendere dai comuni mortali di partecipare: ai vari momenti; poi ai corsi di primo, secondo, terzo e quarto livello; seguire i corsi di aggiornamento per allenare una giovanile o una serie C mentre si può tranquillamente allenare la Nazionale maggiore, con il relativo stipendio, senza nessuna qualifica? Ah il rugby è uno sport e come diceva il Barone, no Lo Cicero, l'altro De Coubertin: l'importante è partecipare. Forse intendeva i corsi per allenatore, l'importante è partecipare non superare gli esami....
non capisco da dove nasca il tuo rosikaggio...


cioe' sinceramente...

se mi mettono davanti un allenatore straqualificato superblablabla eccecc e troncon, e entrambi mi dicono come dovrei aprire il pallone da una ruck..io penso proprio ke andrei ad ascoltare troncon..sai com'e' *_*..

Fally
Messaggi: 388
Iscritto il: 26 set 2006, 16:48
Contatta:

Re: RE: Alla faccia della coerenza....

Messaggio da Fally » 19 nov 2007, 16:37

il_curiazio ha scritto:
fabfast29 ha scritto:
Rugby_Lazio ha scritto:
fabfast29 ha scritto:Penso di no, perchè conosco allenatori che hanno giocato in serie a (attuale top ten) e il corso lo hanno fatto per ogni livello.
gli internazionali saltano 1 e 2 momento, forse anche 1 e 2 livello
Allora saranno cambiate le norme che regolamentano, io mi riferivo a giocatori di vari anni fà.......
Ma 1° e 2° momento o anche 1° e 2° livello ?

Qualcuno ha informazioni precise ?
Non so bene cosa si intende per "internazionale", se lo intendete come giocatore che ha giocato anche in nazionale allora vi devo dire che l'anno scorso (2006), al primo e secondo momento a cui ho partecipato c'era Pippo Frati, che in nazionale ha giocato.
Per la pace nel mondo, combatterò l'ambizione dei Meganoidi...se non hai paura di questa potenza.....VIENI A COMBATTERE!

Lorenzo

djlara
Messaggi: 886
Iscritto il: 6 apr 2007, 12:34
Località: Prignano Sulla Secchia (MO)

Messaggio da djlara » 19 nov 2007, 16:44

Non riesco a capire nemmeno io.
Voglio dire: in tutti i campi sono previsti dei "riconoscimenti" per chi si guadagna la competenza direttamente sul campo.
Esistono le lauree honoris causa, per le quali nessuno si sognerebbe mai di mettere in discussione l'assegnazione (beh.. magari un pochino quella a Vasco Rossi..) solo perché il soggetto in questione non ha sostenuto e passato gli esami del corso, come tutti gli altri studenti.
Che per il momento sia data fiducia, ci sta tutto: abbiamo un Mallet nuovo di pacca che si deve sciroppare un 6 Nazioni meno di tre mesi dopo il suo insediamento. Abbiamo un Troncon a disposizione da mettergli di fianco per attingere a tutte le notizie sul gruppo.
Come soluzione a breve termine mi sembra ottimale. Poi, se si avvererà quanto paventato (che l'equazione buon giocatore=buon allenatore non è automaticamente rispettata: e su questo concordo pienamente), si procederà come nei confronti di tutti gli allenatori del mondo: un allenatore che non risponde alle aspettative va esonerato.
Se fa ridere, vale.

zorrykid
Messaggi: 3946
Iscritto il: 10 nov 2004, 0:00
Località: mestre

Messaggio da zorrykid » 20 nov 2007, 9:58

Caro Coke il mio rosikaggio nasce dal fatto che le coso o servono o sono inutili. Se il paradigma è che, poichè Troncon è stato un bravissimo giocatore può affiancare Mallet in Nazionale senza nessun titolo, in un club il giocatore che, ha calcato i campi per molti anni e con molto onore può allenare una squadra senza il tesserino richiesto per la categoria. Non sarebbe stato più logico affidare a Troncon una giovanile? Troppe volte si sentono discorsi, conta la pratica per allenare le carte non servono a niente. Ma non è assolutamente così. Il lavoro di allenatore è un mestiere serio, magari con Troncon allenatore si vincerà il mondiale ma onestamente mi sembra una presa in giro per chi crede nella programmazione.

gasolio
Messaggi: 26
Iscritto il: 14 ago 2007, 10:01
Località: spilamberto

RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Alla faccia della coerenza....

Messaggio da gasolio » 22 nov 2007, 21:16

mh, non capisco il perchè di tanto polverone. Nelle altre federazioni non c'è tutta questa selezione nel concedere i patentini e gli esami sono praticamente un proforma. Semplicemente se non sei capace vieni eliminato dai fatti, credo che Tronky abbia la personalità , l'esperienza e le capacità per svolgere al meglio questo compito.

Avatar utente
il_curiazio
Messaggi: 105
Iscritto il: 1 ago 2007, 23:47

Re: RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Alla faccia della coerenza..

Messaggio da il_curiazio » 22 nov 2007, 22:06

valko ha scritto:Io credo che la scelta sia caduta su di lui e non su altri per precise qualità di Troncon.
Si tratta chiaramente di una misura straordfinaria che accelera i tempi, probabilmente anche a causa dell'estrema vicinanza del 6N, dal quale ci si aspetta tutti un riscatto dopo il mondiale.

Io non ci trovo nulla di scandaloso nel permettere a un elemento valido di mettersi immediatamente a disposizione di chi potrebbe effettivamente avere bisogno di lui.
Concordo con te, e poi chi ha giocato in nazionale maggiore è avvantaggiato e mi sembra anche giusto, ma credo solo saltando primo e secondo momento (in pratica quello degli animatori regionali che possono allenare fino all'U.13) ... secondo me è giusto, e poi i livelli successivi mica gle li regalano... semplicemente abbreviano i tempi.

Troncon io cmq lo farei santo subito ! :lol:

metabolik
Messaggi: 5678
Iscritto il: 27 mar 2003, 0:00
Località: Piacenza

RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Alla faccia della coeren

Messaggio da metabolik » 23 nov 2007, 0:52

polverone inutile
teniamoci stretto Troncon che in un modo o nell'altro ci sarà enormemente utile
teniamoci stretto Troncon prima che ce lo porti via la federazione o un club francese (vedi Dominguez)
la forza di tutte le organizzazioni rugbystiche è negli ex-giocatori
perchè sono gli ex-giocatori a fare l'ambiente del rugby
bravo Dondi : mossa tempestiva

Avatar utente
Giandolmen
Messaggi: 2640
Iscritto il: 6 mag 2003, 0:00
Località: città diffusa veneta

RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Re: RE: Alla faccia della coeren

Messaggio da Giandolmen » 23 nov 2007, 1:40

Voto Zorrykid: o ci affidiamo ad una soluzione "di mercato" e quindi accettiamo che siano le squadre a decidere chi deve allenare (compreso il primo che passa) senza dover sottostare a regole di formazione degli allenatori oppure stabiliamo delle regole ben precise (le famose patenti) per accedere al ruolo di allenatore e chi vuole ingaggiare un allenatore deve rivolgersi solamente ai patentati.

Soluzioni miste non mi piacciono.

Aggiungo una provocazione: ma se Treviso o Roma o Rovigo o Calvisano avessoro voluto ingaggiare Troncon come assistente allenatore.... non potevano farlo...giusto? e allora?

Giandolmen

Rispondi

Torna a “Allenatori e Didattica”