Allenatori si ....diventa ?

Sezione dedicata a discussioni sulle problematiche legate all'allenamento ed alla didattica del rugby.

Moderatore: Emy77

Rispondi
rachele2011
Messaggi: 167
Iscritto il: 5 nov 2011, 23:44
Località: Milano

Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da rachele2011 » 17 nov 2011, 10:12

La società dove giocano i miei figli è nata di recente.
All'inizio gli allenatori di tutte le categorie erano ex giocatori di rugby uniti dalla volonta di provare a costituire una squadra nuova.
E direi che sono riusciti benissimo nel loro intento !
Dopo un pò di tempo alcuni di loro hanno però abbandonati l'attività di allenatore e attualmente le categorie degli U8 e U10 vengono gestite da alcuni genitori che si sono appassionati e che hanno fatto il corso per allenatori.
Mi sembra che al livello in cui sono possa andare bene così ma mi sorge spontanea una domanda : "Può la passione e la voglia di fare sostituire gli anni di esperienza sul campo di un ex giocatore professionista ?"
Detto terra terra..... :-] Il livello qualitativo dell'insegnamento di un allenatore novello è paragonabile a quello di un rugbysta vero e proprio ?
"Ed il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni" - Cristoforo Colombo

Mad Max
Messaggi: 910
Iscritto il: 12 lug 2011, 11:01
Località: Milano

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da Mad Max » 17 nov 2011, 13:35

rachele2011 ha scritto:La società dove giocano i miei figli è nata di recente.
All'inizio gli allenatori di tutte le categorie erano ex giocatori di rugby uniti dalla volonta di provare a costituire una squadra nuova.
E direi che sono riusciti benissimo nel loro intento !
Dopo un pò di tempo alcuni di loro hanno però abbandonati l'attività di allenatore e attualmente le categorie degli U8 e U10 vengono gestite da alcuni genitori che si sono appassionati e che hanno fatto il corso per allenatori.
Mi sembra che al livello in cui sono possa andare bene così ma mi sorge spontanea una domanda : "Può la passione e la voglia di fare sostituire gli anni di esperienza sul campo di un ex giocatore professionista ?"
Detto terra terra..... :-] Il livello qualitativo dell'insegnamento di un allenatore novello è paragonabile a quello di un rugbysta vero e proprio ?

non sono la persona più indicata per rispondere alla tua domanda posso solo dirti che l'allenatore (o coach come voleva che lo chaimassero piuttosto che Mister...) di mio figlio dell'anno scorso era un appassionato che da giovane aveva praticato altro e che dopo aveva preso il patentino di allenatore; Lui era comunque, oltre che una splendida persona, un quasi peadogogo nel senso che divorava qualsiasi scritto ci fosse in circolazione sull'attività fisica per i bambini associata alla pedagogia e cercava di mettere in atto quanto pensava fosse a lui utile... mio figlio e non è il solo lo rimpiangono ancora adesso e non sono i soli... Certamente l'aver praticato lo sport prima credo ti avvantaggi nell'allenare ma credo che questo sia tanto più vero quanto più alta è l'età dei soggetti da allenare. Per quanto riguarda i bambini (under 6/8 e forse 10) credo che l'approccio pedagogico sia tanto più importante quanto più bassa è l'età dei bambini da allenare... Io credo che le qualità di un allenatore siano dentro di lui prima che da altre parti dato che i trucchi tecnici sono a disposizione di tutti e comunque il corso penso prepari adeguatamente i futuri tecnici, ma la volontà di migliorare e l'umantà devono averle già dentro perchè è ovvio che il fatto di aver praticato prima dia comunque dei vantaggi...
"f*** russians", said the English Fly-half just after being neck-tackled by the russian flanker

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da andrea12 » 17 nov 2011, 20:47

Questa domanda è una di quelle che non avrà mai risposta definitiva.
Io ritengo che si possa diventare ottimi coach o educatori, a patto che si voglia studiare, documentarsi e avere alcune basi di pedagogia (oltre che ovviamente una conoscenza complessiva del gioco).
Essere stato un campione non è sempre sinonimo di buon allenatore. Dirò anche che un campione, proprio in virtù di alcune abilità innate e facilmente allenate, nella risoluzione di problematiche legate all'apprendimento non ne può sapere molto. Anzi, direi che l'ex campione parte svantaggiato, perchè l'iter didattico ed esperienziale da cui può pescare è molto diverso rispetto alle richieste della moltitudine.
Bazzico il Galles e di recente molto meno la Francia, ma direi che là prevalgono dei prerequisiti diversi: se sei un insegnante di educazione fisica, un pedagogista o uno psicologo puoi andare avanti (a patto che studi). E' qui da noi che prevalgono logiche differenti..........e si vede

yurich
Messaggi: 18
Iscritto il: 17 lug 2011, 18:16
Località: roma

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da yurich » 24 nov 2011, 0:42

io penso che allenatori si nasce.....poi la passione e la voglia di approfondire dovrebbero fare il resto.....sono d'accordo sul fatto che un grande atleta non debba essere per forza un buon allenatore....in altri sport non lo so ma nel calcio tanto per fare un esempio il grande zeman...che per me è un mito oltre ad un esempio da seguire....non ha mai giocato a calcio....e addirittura viene dalla palla a mano....e comunque è in insegnante di educazione fisica...questo tanto per avvicinarsi al modello irlandese e francese....poi purtroppo in italia il metro di giudizio sono le vittorie....e non altri aspetti molto più profondi e costruttivi....uno su tutti l'aspetto sociale dello sport che mette in relazione positiva i bambini nei confronti dell'esterno e dargli la possibilità di lottare per qualcosa in cui credono....e magari raggiungere qualche obbiettivo senza per forza diventare campioni........ aumentando anche l'autostima...che di questi tempi non è poco.....

Avatar utente
andrea12
Messaggi: 1434
Iscritto il: 2 lug 2008, 16:32

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da andrea12 » 25 nov 2011, 11:58

Io, invece, credo che si diventi......c'è comunque bisogno di studiare, di trovare strategie adeguate, di variare una programmazione che fino a quel punto andava bene ma con quel gruppo va rivista. E poi bisogna allargarsi gli orizzonti, viaggiare all'estero e ascoltare cosa si dice e come si fa altrove.
Nascere già imparati? No, su questo non sono d'accordo :wink:

zorrykid
Messaggi: 3946
Iscritto il: 10 nov 2004, 0:00
Località: mestre

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da zorrykid » 25 nov 2011, 15:10

Il problema è che non si riesce a distinguere cosa si allena e sembra che avere un bambino, un trentenne o un liceale sia la stessa cosa.... Le cose sono ben diverse sia come didattica, sia come aspettative, sia come maniera di porsi con i giocatori... Troppo spesso sento "allenatori" dire: bisogna vincere, ed hanno come metro di misura il numero di vittorie ottenute... Può essere a volte vero, ma non sempre... se hai pochi atleti la cosa diventa difficile, se hai ragazzi prestanti fisicamente diventa facile, se incontri squadre scarse vinci anche se giochi male mentre puoi giocare benissimo e perdere con squadre forti... Il dovere principale di un allenatore è insegnare... a questo punto ci si deve porre il quesito, cosa insegnare... vuoi mica che sia la stessa cosa avere dei ragazzi di 13 anni o fare la Celtic... quindi devi programmarti il lavoro, capire cosa devi fare e cosa lasciar perdere... Troppo spesso sento "allenatori" dire bisogna insegnare la ruck, il placcaggio, la mischia, il drop, il..., la...., a qualsiasi età e poi vedi che i ragazzi non sanno neppure passare il pallone perchè hai fatto un allenamentominestrone dove pensi di aver insegnato tutto ed invece non rimane nulla alla fine... oppure non sai da che parte iniziare per insegnare il passaggio...
Ah, la domanda era genitore o exgiocatore? Più son piccoli i giocatori più importante è l'aspetto educativo e minore quello tecnico, può andar benissimo un genitore ma deve assolutamente conoscere la didattica. Cosa e come dire.. cosa pretendere e cosa lasciar perdere... Son più grandi, meglio uno che il rugby lo conosce, ma attenzione moltissimi non sanno insegnare. Ti dicono: devi saper passare, devi placcare, devi...., fai..., ma pur qua devi avere un sistema didattico.... :wink:
Immagine Vado bene per Rialto?

rachele2011
Messaggi: 167
Iscritto il: 5 nov 2011, 23:44
Località: Milano

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da rachele2011 » 25 nov 2011, 20:48

interessantissimi tutti i vostri punti di vista :idea:

mi state illuminando :idea:

anche se avete pareri leggermente diversi....stimolante dibattito 8-) :oola:
"Ed il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni" - Cristoforo Colombo

rachele2011
Messaggi: 167
Iscritto il: 5 nov 2011, 23:44
Località: Milano

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da rachele2011 » 25 nov 2011, 20:49

andrea12 ha scritto:Io, invece, credo che si diventi......c'è comunque bisogno di studiare, di trovare strategie adeguate, di variare una programmazione che fino a quel punto andava bene ma con quel gruppo va rivista. E poi bisogna allargarsi gli orizzonti, viaggiare all'estero e ascoltare cosa si dice e come si fa altrove.
Nascere già imparati? No, su questo non sono d'accordo :wink:
questo si chiama essere duttili, dal basso della mia scarsa esperienza posso solo concordare con te :D
"Ed il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni" - Cristoforo Colombo

yurich
Messaggi: 18
Iscritto il: 17 lug 2011, 18:16
Località: roma

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da yurich » 26 nov 2011, 12:18

ma infatti io non dico di nascere già imparati...dico avercelo nel sangue il saper allenare....che non è solo la parte tecnica...ma sopratutto la parte pedagogica e psicologica....e sopratutto sapersi mettere in discussione.....la presunzione di saper allenare è la cosa peggiore e più brutta che un allenatore possa esprimere....e tantissimi sono lì con le proprie convinzioni e non si staccano dal loro modo di vivere il rugby che è imporessionante....vedo ancora allenatori che danno soluzioni e che strutturano il gioco inventanto fasi di gioco assurde e che imbrigliano i ragazzi in preconcetti vecchi di tatticismi reprimenti già nelle categorie giovanili....vedo allenatori punire i ragazzi per aver sbagliato togliendo così la possibilità di poter sbagliare per capire e riconoscere l'errore e magari lavorarci su per correggerlo.....
quante società sportive nelle categorie giovanili prendono il primo che capita e lo mettono lì ad allenare?
l'allenatore specialmente a livello giovanile non si inventa.....è una passione e come tutte le passioni va coltivata.....

rachele2011
Messaggi: 167
Iscritto il: 5 nov 2011, 23:44
Località: Milano

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da rachele2011 » 26 nov 2011, 13:48

yurich ha scritto:ma infatti io non dico di nascere già imparati...dico avercelo nel sangue il saper allenare....che non è solo la parte tecnica...ma sopratutto la parte pedagogica e psicologica....e sopratutto sapersi mettere in discussione.....la presunzione di saper allenare è la cosa peggiore e più brutta che un allenatore possa esprimere....e tantissimi sono lì con le proprie convinzioni e non si staccano dal loro modo di vivere il rugby che è imporessionante....vedo ancora allenatori che danno soluzioni e che strutturano il gioco inventanto fasi di gioco assurde e che imbrigliano i ragazzi in preconcetti vecchi di tatticismi reprimenti già nelle categorie giovanili....vedo allenatori punire i ragazzi per aver sbagliato togliendo così la possibilità di poter sbagliare per capire e riconoscere l'errore e magari lavorarci su per correggerlo.....
quante società sportive nelle categorie giovanili prendono il primo che capita e lo mettono lì ad allenare?
l'allenatore specialmente a livello giovanile non si inventa.....è una passione e come tutte le passioni va coltivata.....
io credo che tu volessi dire che bisogna avere nel sangue la predisposizione a fare un certo tipo di lavoro, non si nasce imparati ma per allenare dei ragazzini bisogna avere una sorta di "vocazione" , diciamo che a questi livelli forse l'allenatore deve essere più un EDUCATORE. nel senso che il suo compito è quello di trasmettere i valori legati al rugby e al modo di "stare in squadra" , oltre alle regole tecniche.
quanto alla tua ultima frase riflette proprio la riflessione che era alla base della mia domanda cioè : "non è che la società dove giocano i miei figli lascia in mano i ragazzini al primo che capitaaa ????? :? :? :-]

dite che mi sono spiegata ? :-]
"Ed il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni" - Cristoforo Colombo

yurich
Messaggi: 18
Iscritto il: 17 lug 2011, 18:16
Località: roma

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da yurich » 26 nov 2011, 14:42

si quello che volevo dire è proprio questo...è chiaro non si nasce imparati, ma con la vocazione come dici tu si,
poi per passare al resto, si esatto alcune società mettono in mano al primo che capita un patrimonio così importante come il settore giovanile dove invece andrebbe investito meglio e di più...

rachele2011
Messaggi: 167
Iscritto il: 5 nov 2011, 23:44
Località: Milano

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da rachele2011 » 26 nov 2011, 15:16

yurich ha scritto:si quello che volevo dire è proprio questo...è chiaro non si nasce imparati, ma con la vocazione come dici tu si,
poi per passare al resto, si esatto alcune società mettono in mano al primo che capita un patrimonio così importante come il settore giovanile dove invece andrebbe investito meglio e di più...
speriamo.... l'allenatore non mi è molto simpatico..lo trovo un pò arrogante , prima era un genitore che portava il figlio a rugby come tutti noi e poi ha fatto il corso di allenatore e mi sembra che abbia alzato un pò di arie..non so se mi spiego :?
ma gli altri genitori si dicono contenti...mah vedremo

grazie che mi ha dato retta ! :D
"Ed il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni" - Cristoforo Colombo

yurich
Messaggi: 18
Iscritto il: 17 lug 2011, 18:16
Località: roma

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da yurich » 26 nov 2011, 16:30

rachele2011 ha scritto:
yurich ha scritto:si quello che volevo dire è proprio questo...è chiaro non si nasce imparati, ma con la vocazione come dici tu si,
poi per passare al resto, si esatto alcune società mettono in mano al primo che capita un patrimonio così importante come il settore giovanile dove invece andrebbe investito meglio e di più...
speriamo.... l'allenatore non mi è molto simpatico..lo trovo un pò arrogante , prima era un genitore che portava il figlio a rugby come tutti noi e poi ha fatto il corso di allenatore e mi sembra che abbia alzato un pò di arie..non so se mi spiego :?
ma gli altri genitori si dicono contenti...mah vedremo

grazie che mi ha dato retta ! :D
rachele sono chiamato in prima persona al discorso..... so come la figura dell'allenatore può essere motivo di abbandono definitivo o al contrario mezzo di passione per un ragazzo nei confronti dello sport.....
secondo me l'allenatore non è solo un educatore e insegnante ma anche e sopratutto colui il quale apre la mente ai ragazzi e gli da degli input per farli ragionare e capire se stessi....per questo dico che l'allenatore non si inventa....non si può essere duri perchè i ragazzi non ti ascoltano....se non lo fanno forse il problema è che il tizio si pone male e non è chiaro e non si fa capire....non credi?
quindi quando i ragazzi smettono il primo a chiedersi perchè dovrebbe essere proprio l'allenatore senza dare le colpe agli altri....
poi ancora l'allenatore trascina i ragazzi quando propone un progetto importante e affascinante.....quando li libera dai vecchi pregiudizi tattici e vecchie tradizioni....e questo avvolte un ex giocatore non lo riesce a fare... a meno che non soffriva anche lui di vecchi schemi ed era un fantasista....se un allenatore non ha dalla parte i ragazzi si deve mettere in discussione e cambiare aria.......un altra cosa fondamentale è cercare di far crescere il gruppo e formare la squadra.....poi come dicevo prima, la cosa principale che deve fare è mettere in testa ai ragazzi i dubbi chi li aiuteranno alla ricerca del meglio di loro....
scusami per lo sfogo ma in questo senso sono abbastanza incazzato........
potrei stare quì a scrivere per ore sull'argomento..........

rachele2011
Messaggi: 167
Iscritto il: 5 nov 2011, 23:44
Località: Milano

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da rachele2011 » 26 nov 2011, 19:02

yurich ha scritto:
rachele2011 ha scritto:
speriamo.... l'allenatore non mi è molto simpatico..lo trovo un pò arrogante , prima era un genitore che portava il figlio a rugby come tutti noi e poi ha fatto il corso di allenatore e mi sembra che abbia alzato un pò di arie..non so se mi spiego :?
ma gli altri genitori si dicono contenti...mah vedremo

grazie che mi ha dato retta ! :D
rachele sono chiamato in prima persona al discorso..... so come la figura dell'allenatore può essere motivo di abbandono definitivo o al contrario mezzo di passione per un ragazzo nei confronti dello sport.....
secondo me l'allenatore non è solo un educatore e insegnante ma anche e sopratutto colui il quale apre la mente ai ragazzi e gli da degli input per farli ragionare e capire se stessi....per questo dico che l'allenatore non si inventa....non si può essere duri perchè i ragazzi non ti ascoltano....se non lo fanno forse il problema è che il tizio si pone male e non è chiaro e non si fa capire....non credi?
quindi quando i ragazzi smettono il primo a chiedersi perchè dovrebbe essere proprio l'allenatore senza dare le colpe agli altri....
poi ancora l'allenatore trascina i ragazzi quando propone un progetto importante e affascinante.....quando li libera dai vecchi pregiudizi tattici e vecchie tradizioni....e questo avvolte un ex giocatore non lo riesce a fare... a meno che non soffriva anche lui di vecchi schemi ed era un fantasista....se un allenatore non ha dalla parte i ragazzi si deve mettere in discussione e cambiare aria.......un altra cosa fondamentale è cercare di far crescere il gruppo e formare la squadra.....poi come dicevo prima, la cosa principale che deve fare è mettere in testa ai ragazzi i dubbi chi li aiuteranno alla ricerca del meglio di loro....
scusami per lo sfogo ma in questo senso sono abbastanza incazzato........
potrei stare quì a scrivere per ore sull'argomento..........
oh stella non volevo girare il coltello nella piaga :oops: :oops: perdonooooooo :oops: :oops: :oops:
comunque all'inizio mio figlio non era per niente entusiasta di questo tizio qui...ora sembra che vada meglio ....speriamo !
la mia perplessità nasce dal fatto che il suo primo allenatore era un ex giocatore e al tempo stesso una persona meravigliosa !
riusciva a trasmettere ai bambini e anche a noi genitori l'amore per questo splendido sport e loro erano motivati al massimo.
Ora lui ha lasciato la società purtroppo e mio figlio lo rimpiange sempre.
Ad ogni modo non credo che mio figlio voglia abbandonare non mi sembra e comunque dovesse dirmi : "mamma non voglio più giocare " prima di farlo smettere lo iscrivo in un'altra società e lo faccio provare :-]
"Ed il mare concederà ad ogni uomo nuove speranze, come il sonno porta i sogni" - Cristoforo Colombo

yurich
Messaggi: 18
Iscritto il: 17 lug 2011, 18:16
Località: roma

Re: Allenatori si ....diventa ?

Messaggio da yurich » 27 nov 2011, 21:00

no va bene così rachele.....il tuo è più un problema personale..il mio è una nota di contrasto verso un mondo dello sport che non investe in uno strumento così importante per una sana crescita sociale......e questo non è colpa delle società che fanno salti mortali per andare avanti.....

Rispondi

Torna a “Allenatori e Didattica”