Aironi: la famiglia si allarga

Qui vanno tutte le discussioni inerenti la Magners League: pronostici, risultati, commenti, beghe federali, etc etc

Moderatore: ale.com

Avatar utente
Tanu
Messaggi: 3128
Iscritto il: 8 gen 2003, 0:00
Località: Monza
Contatta:

Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Tanu » 22 set 2010, 12:03

IL RUGBY MONZA ENTRA A FAR PARTE
DELLA FRANCHIGIA DEGLI AIRONI
Il Rugby Monza entra ufficialmente a far parte della famiglia degli Aironi. Il club biancorosso è infatti a tutti gli effetti un nuovo club fiancheggiatore della franchigia composta da Viadana, Gran Parma, Rugby Parma, Colorno, Noceto e Mantova. L’accordo verrà presentato martedì prossimo 28 settembre, alle ore 15 all’Eurohotel di Concorezzo.
In questo modo il Rugby Monza potrà contare su vantaggi tecnici (formazione per allenatori e giocatori in collaborazione con lo staff degli Aironi) e commerciali (a cominciare dalla possibilità di portare i propri sponsor sul palcoscenico internazionale della Magners League e dell’Heineken Cup), creando una collaborazione diretta non solo con gli Aironi ma con tutti i club che fanno parte della franchigia, comprese quindi le due squadre del campionato italiano d’Eccellenza GranDucato e Crociati. Allo stesso modo la franchigia degli Aironi ampia così il suo territorio d’interesse, che partendo da Viadana e dalle provincie di Parma e Mantova arriva ora fino alla Brianza. Ma anche altri club del Nord-Ovest d’Italia stanno valutando l’opportunità di entrare nella famiglia.
“E' con grande piacere che accogliamo il Rugby Monza all'interno della franchigia degli Aironi, primo ingresso dopo i soci fondatori – il commento di Maurizio Re, consigliere della franchigia con delega ai rapporti con le società fiancheggiatrici -. Un primo fondamentale passo verso la costituzione di una realtà radicata sul territorio, capace di diffondere i valori sportivi propri di questo splendido gioco, e contribuire allo sviluppo e al reclutamento di forze nuove per il rugby italiano. Ringrazio i dirigenti del Rugby Monza per l'entusiasmo con cui hanno aderito al progetto Aironi e per l'importante contributo che ci hanno già fornito, a dimostrare l'importanza di coinvolgere forze e idee nuove”.
"Rugby Monza entra con grande entusiasmo nella famiglia Aironi – sottolinea il consigliere della società brianzola Gaetano Palmiotto - e darà tutto il sostegno possibile alla diffusione del brand Aironi nella zona. Inoltre continueremo nello sviluppo di una forte scuola rugby coerente col progetto della franchigia e con l’ambizione di diventare il punto di riferimento per Aironi nella zona. E’ per noi fondamentale contare su un partner così importante per dare ai nostri giovani giocatori che ambiscono all’alto livello un canale diretto verso l’Elite nazionale."

Il Rugby Monza è stato fondato nel 1949. Oggi, sotto la presidenza di Carlo Gaudino, può contare su una prima squadra che milita nel campionato di Serie C1-Elite e un’altra squadra nel campionato di Serie A femminile. Le sette squadre del settore giovanile spaziano dal minirugby con l’Under 6 fino all’Under 18, cui si aggiunge anche l’Under 16 femminile.
"Whenever you're wrong, admit it; Whenever you're right, shut up!" Ogden Nash

tafano
Messaggi: 1994
Iscritto il: 28 set 2007, 15:24
Contatta:

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da tafano » 22 set 2010, 12:08

Ma che bella notizia dalla mia ex squadra!!!!
http://illinkpiubellodelmondo.com/ : un blog da non leggere.

herrsimo
Messaggi: 884
Iscritto il: 29 gen 2004, 0:00
Località: Clevedon - Bristol

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da herrsimo » 22 set 2010, 12:22

Complimenti!!
Sant'Ambroeus - IV sec. D.C. ha scritto: Munscia, munscieta non vori gnanca la tua pulvereta!!!
MEMENTO MAROCUM.
NE OBLIVISCARIS NAMIBIAM, JAPONIAM ET OCEANI PACIFI INSULAS.


"being a Fijian prop is like being a Brazilian goalkeeper in football: nobody wants do that!" - Jonathan Davies

Avatar utente
Tanu
Messaggi: 3128
Iscritto il: 8 gen 2003, 0:00
Località: Monza
Contatta:

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Tanu » 22 set 2010, 13:17

herrsimo ha scritto:Complimenti!!
Sant'Ambroeus - IV sec. D.C. ha scritto: Munscia, munscieta non vori gnanca la tua pulvereta!!!
san giuan fa minga ingan
:rotfl: :rotfl: :rotfl:
"Whenever you're wrong, admit it; Whenever you're right, shut up!" Ogden Nash

Radagast
Messaggi: 2182
Iscritto il: 23 ott 2003, 0:00
Località: Altrove

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Radagast » 22 set 2010, 13:28

dopo la citazione di Tanu direi che la grande domanda è: esistono i monzesi autoctoni o sono solo stati dell'anima?
Immagine
…. perché chi combatterà ivi sarà per noi per sempre fratello e, per quanto sia di umile campionato,
questo giorno lo eleverà al disopra di qualsiasi professionista..

herrsimo
Messaggi: 884
Iscritto il: 29 gen 2004, 0:00
Località: Clevedon - Bristol

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da herrsimo » 22 set 2010, 14:41

Radagast ha scritto:dopo la citazione di Tanu direi che la grande domanda è: esistono i monzesi autoctoni o sono solo stati dell'anima?
Eccomi! :wink:

Si dice che un mio pro-prozio, i.e. lo zio di mio nonno, fosse una guardia a cavallo di Umberto I e fu uno tra i primi ad correre in soccorso quando venne "sparato" dall'anarchico Bresci al laghetto della Villa Reale di Monza. La leggenda narra che caricarono il re morente su un carretto per portarlo al cospetto dei medici di corte. Ti basta come referenza?? :rotfl: :rotfl: :rotfl:

Un po' piu' seriamente... Piu' o meno i monzesi come qualsiasi altro abitante della pianura padana, sono il risultato del melting pot di spagnoli, francesi e austro-ungarici (per rimanere solo ai secoli piu' recenti) con ovviamente la popolazione locale. Il tutto quando i longobardi erano spariti da un bel pezzo... (ho cmq un amico pronto a giurare che il suo cognome e' sicuramente di orgine alemano-longobarda e quindi lui e' un "munsciasc uan undred percent" :rotfl: :rotfl: :rotfl:)
MEMENTO MAROCUM.
NE OBLIVISCARIS NAMIBIAM, JAPONIAM ET OCEANI PACIFI INSULAS.


"being a Fijian prop is like being a Brazilian goalkeeper in football: nobody wants do that!" - Jonathan Davies

DESIO
Messaggi: 979
Iscritto il: 26 lug 2004, 0:00
Località: Monza
Contatta:

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da DESIO » 22 set 2010, 15:31

Io sono brianzolo DOC anche se vivo a Monza da poco. In ogni caso questa è una gran bella notizia
Ci impegneremo negli allenamenti quanto nel bere, e questo sarà veramente duro

Shye
Messaggi: 2892
Iscritto il: 11 mar 2006, 0:00

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Shye » 22 set 2010, 16:01

Molto bene, direi
Vincitore Trofeo Nostradamus 2007
'Difesa Piavesca'®
'Quoto col sangue'®

bonds
Messaggi: 910
Iscritto il: 8 set 2004, 0:00

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da bonds » 22 set 2010, 17:33

certo che avrebbero potuto trovare un termine un po' meno sinistro di "fiancheggiatore".....
Ho provato ad annegare i miei problemi nell'alcool: hanno imparato a nuotare.

fillypunky
Messaggi: 396
Iscritto il: 5 lug 2008, 15:51
Località: Milano
Contatta:

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da fillypunky » 22 set 2010, 18:38

bonds ha scritto:certo che avrebbero potuto trovare un termine un po' meno sinistro di "fiancheggiatore".....
franchiggiatore :-]

herrsimo
Messaggi: 884
Iscritto il: 29 gen 2004, 0:00
Località: Clevedon - Bristol

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da herrsimo » 22 set 2010, 19:00

bonds ha scritto:certo che avrebbero potuto trovare un termine un po' meno sinistro di "fiancheggiatore".....
Non vorrei sbagliarmi ma forse si e' voluto trovare una traduzione al termine club supporter (club "supportatore" era financo peggio)...
MEMENTO MAROCUM.
NE OBLIVISCARIS NAMIBIAM, JAPONIAM ET OCEANI PACIFI INSULAS.


"being a Fijian prop is like being a Brazilian goalkeeper in football: nobody wants do that!" - Jonathan Davies

tafano
Messaggi: 1994
Iscritto il: 28 set 2007, 15:24
Contatta:

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da tafano » 22 set 2010, 20:20

fillypunky ha scritto: franchiggiatore :-]
:rotfl: :rotfl:
http://illinkpiubellodelmondo.com/ : un blog da non leggere.

Radagast
Messaggi: 2182
Iscritto il: 23 ott 2003, 0:00
Località: Altrove

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Radagast » 23 set 2010, 10:17

bonds ha scritto:certo che avrebbero potuto trovare un termine un po' meno sinistro di "fiancheggiatore".....
ci è andata bene ... "complice" era peggio

ma al di là delle celie varie è importante percepire questo atto dei club come passo a strutturare porgetti a medio termine
basati sulla sostenibilità in termini di risorse umane..raggiungere la massa critica senza scontare la qualità del'impegno
deve essere attualmente la priorità dei dirigenti lungimiranti. Quindi Ok alle piccole collaborazioni per traghettare le annate
povere di numeri, ma soprattutto conformazione di scuole di tecnici e standardizzazione delle competenze e della didattica nei vari settori.
Organizzazione formativa e direttiva - :rotfl: :rotfl: :rotfl: ricambio dirigenziale :rotfl: :rotfl: :rotfl: -collaborazione sulle idee e non sul piccolo cabotaggio.
Chi riesce a farlo per qualche anno entra in un ciclo virtuoso che deve poi essere solo sostenuto con attività adeguate di propaganda (mini)
e fund raising
Immagine
…. perché chi combatterà ivi sarà per noi per sempre fratello e, per quanto sia di umile campionato,
questo giorno lo eleverà al disopra di qualsiasi professionista..

Zeu
Messaggi: 903
Iscritto il: 22 apr 2005, 0:00

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Zeu » 23 set 2010, 22:59

Avendo in altri tempi sconfitto il Rugby Monza sul terreno di gioco a questo punto posso raccontarlo ai nipotini? qualcosa del tipo: lo zio nudo con la fascia tricolore da solo con la birra nella mano sinistra e la palla oblunga nella mano destra ha sconfitto un "fiancheggiatore" dell'italica squadra celtica... :-]
A parte le battute come si concretizzerà questa collaborazione ai fini pratici?

Radagast
Messaggi: 2182
Iscritto il: 23 ott 2003, 0:00
Località: Altrove

Re: Aironi: la famiglia si allarga

Messaggio da Radagast » 24 set 2010, 11:04

Zeu ha scritto:Avendo in altri tempi sconfitto il Rugby Monza sul terreno di gioco a questo punto posso raccontarlo ai nipotini? qualcosa del tipo: lo zio nudo con la fascia tricolore da solo con la birra nella mano sinistra e la palla oblunga nella mano destra ha sconfitto un "fiancheggiatore" dell'italica squadra celtica... :-]
A parte le battute come si concretizzerà questa collaborazione ai fini pratici?
ZEU: http://www.youtube.com/watch?v=OAvmLDkAgAM ....ad Agincourt?

..la gestazione è stata lunga Z..io e T ci lavoriamo da almeno 6 mesi, partendo da una ns visione.
tre sono i macrosistemi in cui troviamo vantaggi comuni: sostegno tecnico, radicamento nel territorio, sinergie strutturali

come credo tu sappia noi rinasciamo dal nulla nel 2002...e prima c'erano stati parecchi anni di sofferenza (si andava in 14 alle partite)
da allora ci si è guardati in faccia e si è ripartiti dalle giovanili, dal mini a seguire. Con lo definizione di una struttura sociale (dirigenti)
e di un progetto di gioco con un direttore tecnico si è lavorato per rendere omogeneo il lavoro di tutti i tecnici, si è investito sulla loro formazione
e sulla struttura con priorità alle giovanili..ora siamo al guado la qualità non può essere sacrificata ai numeri, la massa non deve far implodere lo staff.

Con la condivisione del "metodo", formazione e produzione interna delle risorse (tec e atleti) diventa meno onerosa per noi piccoli...i prodotti di alto livello li
indirizziamo quindi verso lidi conosciuti e sicuri, senza perderne contatto e confidenza.
Per quanto riguarda il territorio chi conosce la Brianza capisce la necessità di spalti più elevati..se vuoi accedere alle radici dell'economia locale devi muoverti
in determinate maniere: noblesse oblige del bauscia (chemmefrega io sono di sampierdarena)
Ed infine noi abbiamo strutture (i ns 2.5 campi..e la disponibilità stadio) e capacità organizzative già testate...di qua dal Pò siamo noi la porta-finestra verso le città
..gli accordi devono camminare prima di dimostrarsi validi: siamo solo ai primi passi ma il feeling con la controparte è massimo.

R
Immagine
…. perché chi combatterà ivi sarà per noi per sempre fratello e, per quanto sia di umile campionato,
questo giorno lo eleverà al disopra di qualsiasi professionista..

Rispondi

Torna a “Guinness Pro 14”