MERCATO 2013-2014

Qui vanno tutte le discussioni inerenti la Magners League: pronostici, risultati, commenti, beghe federali, etc etc

Moderatore: ale.com

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 1 apr 2014, 11:57

E' anche vero che non solo non si sapeva se la Celtic continuava ma il bando quadriennale era finito e non credo ci fossero accordi per dare la "prelazione" a Treviso su un nuovo quadriennio, intendo accordi scritti. Cioè TV sono mesi che chiede questa cosa. Gavazzi ha parlato di "diritto di prelazione di Treviso" solo quando già erano in pista i Dogi...
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da Garryowen » 1 apr 2014, 17:09

JosephK. ha scritto:E' anche vero che non solo non si sapeva se la Celtic continuava ma il bando quadriennale era finito e non credo ci fossero accordi per dare la "prelazione" a Treviso su un nuovo quadriennio, intendo accordi scritti. Cioè TV sono mesi che chiede questa cosa. Gavazzi ha parlato di "diritto di prelazione di Treviso" solo quando già erano in pista i Dogi...
Mah, io da una prospettiva "non schierata", ho visto un'altra cosa.
Ho visto che la FIR (non Treviso, la federazione) non era sicura del rinnovo per altri quattro anni, e ho visto che a un certo punto il Treviso ha "restituito" la propria licenza alla FIR (anche se sarebbe comunque scaduta da lì a poco).
Gavazzi non poteva dare una certezza che non aveva lui per primo.
I celtici ci stavano infinocchiando e noi litigavamo fra noi. Questo, in massima sintesi.
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

Squilibrio
Messaggi: 4707
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da Squilibrio » 2 apr 2014, 9:26

Garryowen ha scritto:Mah, io da una prospettiva "non schierata", ho visto un'altra cosa.
Ho visto che la FIR (non Treviso, la federazione) non era sicura del rinnovo per altri quattro anni, e ho visto che a un certo punto il Treviso ha "restituito" la propria licenza alla FIR (anche se sarebbe comunque scaduta da lì a poco).
Gavazzi non poteva dare una certezza che non aveva lui per primo.
I celtici ci stavano infinocchiando e noi litigavamo fra noi. Questo, in massima sintesi.
Questo è verissimo e io da non veneto mi sono sempre chiesto il motivo per il quale questo non lo si dica mai, la colpa è sempre della fir. Andando indietro di 4 anni quando fu stabilita la famosa tassa d’ingresso, ricordiamo non prevista dagli accordi, in veneto si diede la colpa alla fir di far saltare tutto quando la fir giustamente non voleva pagarla, poi non la si ringraziò nemmeno quando decisa di pagarla di tasca propria.
Negli anni tutti hanno avuto ragione a lamentarsi della mancanza di regole precise, cosa che però da quando c’è gavazzi raramente è avvenuta infatti sui vari cambiamenti le società sono sempre state avvisate (esempio anche nel campionato nazionale dove adesso ci si scandalizza per un presunto cambio di regole in corsa con aumento delle retrocessioni in eccellenza in caso Treviso abbandoni la celtic, cosa però prevista da un anno) in via formale e informale anche se non a mezzo stampa, cosa direi meno importante.
Nei mesi scorsi si è chiesta certezza alla fir, cosa che non si poteva dare, poi in ogni modo la colpa è sempre fir, sia che la tassa d’ingresso scompaia o che rimanga, però chi la deve mettere? Fir naturalmente e nessuno che ringrazia.

I giornali veneti poi accusano la fir di voler comandare, ma scusate un attimo, se chi mette meno soldi (Treviso) in celtic deve comandare vi sembra normale l’investimento federale?

Alla fine l’unico che ha ottenuto quello che voleva è treviso, ovvero sborsare meno soldi e avere più soldi federali (oltre il 10% del bilacio fir va a loro…), in perfetto stile della famiglia Benetton teso a massimizzare i profitti e sborsare il meno possibile, magari a danno di altri come fatto con la propria azienda e i propri fornitori zonali….

Chi parla di uscita Benetton dal rugby per me sbaglia, a Benetton interessa rimanere dentro ma con i soldi pubblici….

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 2 apr 2014, 10:54

Quindi seconto te Treviso voleva perdere tutti i più forti e ripartire a zero con tabula rasa assolta, questo per spendere meno? Allora ha sbagliato la FIR a non proporre lei contratti ai giocatori sul modello di quanto avvenuto in Galles.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 2 apr 2014, 12:31

Lo sbaglio di TV o l'errore più grosso è secondo me quello di non aver capito che rinunciando ai doci o volendoci entrare solo con la quota minima paritetica questo apriva le porte a un Treviso 2.0 sotto controllo Federale. Cosa che magari i Dogi sarebbero stati meno, in particolare con Tv socio di "maggioranza". Ma sono discorsi ex post, facili da fare vedendo come sta andando ora...
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Squilibrio
Messaggi: 4707
Iscritto il: 28 lug 2006, 20:35

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da Squilibrio » 2 apr 2014, 12:46

JosephK. ha scritto:Lo sbaglio di TV o l'errore più grosso è secondo me quello di non aver capito che rinunciando ai doci o volendoci entrare solo con la quota minima paritetica questo apriva le porte a un Treviso 2.0 sotto controllo Federale. Cosa che magari i Dogi sarebbero stati meno, in particolare con Tv socio di "maggioranza". Ma sono discorsi ex post, facili da fare vedendo come sta andando ora...

Ma davvero credi che Treviso non volesse più soldi? Ma se da anni continua chiedere chiedere e chiedere..... Se ha i mezzi che vada da sola. E poi ripeto, nessuno aveva la certezza della partecipazione, cosa si sarebbe potuto fare secondo te?

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 2 apr 2014, 13:34

Io credo che l'intento di TV fosse quello di avere i 4 milioni FIR e certamente di metterci più soldi loro così da fare un progetto di ulteriore crescita con un ritorno anche tangibile dei soldi messi in campo: leggasi vittorie e continuare a poter sottoscrivere i contratti dei "big".
Almeno sentendo Munari questo pareva di capire. Certo poi pure lui se n'è andato. Io aspetterei di sentire il prossimo Tinello per avere anche questo punto di vista.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da Garryowen » 2 apr 2014, 15:56

JosephK. ha scritto:Quindi seconto te Treviso voleva perdere tutti i più forti e ripartire a zero con tabula rasa assolta, questo per spendere meno? Allora ha sbagliato la FIR a non proporre lei contratti ai giocatori sul modello di quanto avvenuto in Galles.
Il Treviso non voleva perdere i più forti, voleva che glieli pagassero gli altri. Ma li capisco.
Anch'io è una vita che sto cercando qualcuno che mi paghi il conto del ristorante...
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 2 apr 2014, 16:51

Garryowen ha scritto:
JosephK. ha scritto:Quindi seconto te Treviso voleva perdere tutti i più forti e ripartire a zero con tabula rasa assolta, questo per spendere meno? Allora ha sbagliato la FIR a non proporre lei contratti ai giocatori sul modello di quanto avvenuto in Galles.
Il Treviso non voleva perdere i più forti, voleva che glieli pagassero gli altri. Ma li capisco.
Anch'io è una vita che sto cercando qualcuno che mi paghi il conto del ristorante...
Probabilmente l'unica soluzione per non perderli era avere i 4 milioni, cosa che avranno e che gli è stato garantito a mercato ampiamente compromesso, + la quota Benetton che certamente sarebbe stata più alta mirando a obiettivi più ambiziosi che non arrivare ultimi. E questo mi pare anche Munari lo avesse detto.

Cioè forse se non si sapeva se facevamo manco la celtico o che la Fir poteva muoversi per vedere se si riusciva a contrattualizzare almeno i 10 giocatori di maggior interesse nazionale, sul modello di quanto ha fatto la federazione gallese per dire.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da Garryowen » 2 apr 2014, 17:09

JosephK. ha scritto:
Garryowen ha scritto:
JosephK. ha scritto:Quindi seconto te Treviso voleva perdere tutti i più forti e ripartire a zero con tabula rasa assolta, questo per spendere meno? Allora ha sbagliato la FIR a non proporre lei contratti ai giocatori sul modello di quanto avvenuto in Galles.
Il Treviso non voleva perdere i più forti, voleva che glieli pagassero gli altri. Ma li capisco.
Anch'io è una vita che sto cercando qualcuno che mi paghi il conto del ristorante...
Probabilmente l'unica soluzione per non perderli era avere i 4 milioni, cosa che avranno e che gli è stato garantito a mercato ampiamente compromesso, + la quota Benetton che certamente sarebbe stata più alta mirando a obiettivi più ambiziosi che non arrivare ultimi. E questo mi pare anche Munari lo avesse detto.

Cioè forse se non si sapeva se facevamo manco la celtico o che la Fir poteva muoversi per vedere se si riusciva a contrattualizzare almeno i 10 giocatori di maggior interesse nazionale, sul modello di quanto ha fatto la federazione gallese per dire.
I nazionali ormai devono giocare a un livello che in Italia non possono trovare. Senza la partecipazione alla Celtic era giusto che andassero all'estero. Lo stesso Brunel ha sempre detto che per lui non fa differenza (però basta che giochino, aggiungo io... ;-) )
Purtroppo è così. Quando ancora regnava l'incertezza sulla situazione Aironi/Zebre, il Treviso ne ha ampiamente approfittato (De Marchi, Favaro ecc...), ma soprattutto se ne sono andati all'estero Masi, Furno, Nick Williams, Biagi (che poi è tornato). Agli Aironi sarebbe bastato un milione e mezzo, adesso il Benetton ne chiede quattro...

Comunque, in un caso e nell'altro la situazione di incertezza non è stata creata dalla FIR, che ne è vittima tanto come i club
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 3 apr 2014, 9:32

Mi risulta che gli Aironi chiedessero molto meno per andare avanti...

Nessuno mette in dubbio le incertezze che c'erano e ci sono visto che nulla di ufficiale è stato firmato dalle coppe alla Celtic. Però che questo impedisse di avere un nostro piano operativo alternativo, no, questo non possiamo farlo passare. La FIR esiste per quello. Un piano alternativo poteva essere che la FIR proponesse un contratto suo ai nazionali. RIcordiamo che se giocano all'estero, e non hanno clausole sul "no nazionale", giocano a piacere del club. Vedasi cosa succede per Parisse, per dire. Il rischio è che non giochino, tipo D'Apice, o giochino a ridosso delle partite arrivando in nazionale meno brillanti. Insomma pagando loro giustamente sono loro che se li gestiscono.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

mauott
Messaggi: 2323
Iscritto il: 27 ago 2008, 14:31

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da mauott » 3 apr 2014, 11:06

JosephK. ha scritto:Mi risulta che gli Aironi chiedessero molto meno per andare avanti...

Nessuno mette in dubbio le incertezze che c'erano e ci sono visto che nulla di ufficiale è stato firmato dalle coppe alla Celtic. Però che questo impedisse di avere un nostro piano operativo alternativo, no, questo non possiamo farlo passare. La FIR esiste per quello. Un piano alternativo poteva essere che la FIR proponesse un contratto suo ai nazionali. RIcordiamo che se giocano all'estero, e non hanno clausole sul "no nazionale", giocano a piacere del club. Vedasi cosa succede per Parisse, per dire. Il rischio è che non giochino, tipo D'Apice, o giochino a ridosso delle partite arrivando in nazionale meno brillanti. Insomma pagando loro giustamente sono loro che se li gestiscono.
Ok... ma senza celtic i nazionali sotto contratto con la FIR dove avrebbero giocato ?

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 3 apr 2014, 11:56

mauott ha scritto:
JosephK. ha scritto:Mi risulta che gli Aironi chiedessero molto meno per andare avanti...

Nessuno mette in dubbio le incertezze che c'erano e ci sono visto che nulla di ufficiale è stato firmato dalle coppe alla Celtic. Però che questo impedisse di avere un nostro piano operativo alternativo, no, questo non possiamo farlo passare. La FIR esiste per quello. Un piano alternativo poteva essere che la FIR proponesse un contratto suo ai nazionali. RIcordiamo che se giocano all'estero, e non hanno clausole sul "no nazionale", giocano a piacere del club. Vedasi cosa succede per Parisse, per dire. Il rischio è che non giochino, tipo D'Apice, o giochino a ridosso delle partite arrivando in nazionale meno brillanti. Insomma pagando loro giustamente sono loro che se li gestiscono.
Ok... ma senza celtic i nazionali sotto contratto con la FIR dove avrebbero giocato ?
Nel nuovo campionato italiano e nelle coppe europee.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Garryowen
Messaggi: 18223
Iscritto il: 12 giu 2012, 19:13

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da Garryowen » 3 apr 2014, 15:16

una bella prospettiva, non c'è che dire...
"C'è solo una cosa al mondo meglio del rugby. Parlare di rugby"
(parafrasi da G.G. Marquez)

http://www.walesonline.co.uk/sport/rugby/rugby-news/how-much-funding-welsh-rugby-12405682 A imperitura memoria

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: MERCATO 2013-2014

Messaggio da JosephK. » 4 apr 2014, 11:49

Invece la prospettiva di spendere 8 milioni di euro (o più ancora) per arrivare ultimi e penultimi in celtic è molto allettante, per di più con i migliori a spomparsi all'estero a piacimento dei team che li hanno presi...
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Rispondi

Torna a “Guinness Pro 14”