Permit players

Qui vanno tutte le discussioni inerenti la Magners League: pronostici, risultati, commenti, beghe federali, etc etc

Moderatore: ale.com

u1m2b3e4
Messaggi: 1357
Iscritto il: 20 mag 2008, 8:50

Permit players

Messaggio da u1m2b3e4 » 7 gen 2019, 10:57

https://www.onrugby.it/2018/05/24/la-sv ... pavanello/

Torniamo a quel 45+6 a cui hai accennato prima. Cosa significa? Ci sarà un gestione diversa dei permit player nella prossima stagione? Per esempio, Cannone e Lamaro dovrebbero restare al Petrarca, ma sappiamo che sono nell’orbita del Benetton.
Noi abbiamo cominciato quest’anno un progetto con alcuni ragazzi, per esempio con Filippetto, che erano a carico nostro, si allenavano con noi e il sabato tornavano nei rispettivi club. Lui, per tutta una serie di motivi indipendenti da questi accordi, non è riuscito a giocare.
Abbiamo capito dove bisognava implementare o togliere, e dal prossimo anno questo gruppo di giocatori si allargherà ulteriormente. Cercheremo di lavorare con tutti i club del nostro territorio nei limiti del possibile.
Questi ragazzi, tesserati con le società di Eccellenza, si alleneranno con noi lunedì e martedì, dopodiché saranno liberi di tornare al club se non utilizzati e giocheranno in Eccellenza.
Sappiamo dei buoni rapporti del Petrarca, ma recentemente anche il presidente di Rovigo, Nicola Azzi, ha detto “mi piacerebbe che la Rugby Rovigo diventi una sorta di Accademia per i giovani in orbita Benetton”. Sembra che il Veneto si stia stringendo come non mai attorno a Treviso.
Siamo molto contenti di questo. Ci si è resi conto che lavorando in maniera autonoma non si ottengono risultati ed obiettivi a differenza di quando si lavora insieme. C’è più monitoraggio sui giovani, per i quali si è messo in piedi un progetto molto importante per una realtà come la nostra. È sicuramente un passo importante.
E invece il percorso al contrario, magari per giocatori provenienti da lunghi infortuni che hanno bisogno di giocare, non è ancora realizzabile?
So che è materia di discussione nelle riunioni tra i club di Eccellenza. Mi auguro che si riesca ad ottenere un regolamento del genere e mettere tutti d’accordo, perché a mio modo di vedere per i nostri tesserati sarebbe importante andare a giocare quando non trovano spazio o per recuperare da un infortunio. Farebbe il bene del giocatore e anche dei club.

https://www.onrugby.it/2018/07/02/la-nu ... -iniziata/

Oltre ai giocatori sotto contratto con il Benetton, a disposizione di Kieran Crowley ci saranno anche undici permit player dalle società di Eccellenza: i piloni Damiano Borean, Riccardo Brugnara e Michele Mancini Parri, i seconda linea Niccolò Cannone e Matteo Canali, i terza linea Michele Lamaro e Lodovico Manni, il mediano di mischia Luca Crosato, il mediano d’apertura Leonardo Mantelli, il centro Andrea De Masi e l’estremo Massimo Cioffi.
“Il numero di atleti che si alleneranno con noi crescerà in maniera importante – ha detto Pavanello – Sarà un numero che potrà sia aumentare che diminuire in base alle performance dei ragazzi selezionati e a quelle dei loro colleghi nei rispettivi club. Il confronto con le squadre di appartenenza sarà continuo, coinvolgendo le varie aree: tecnica, atletica, fisioterapica e medica”. I permit player aggregati al gruppo biancoverde nel corso dell’anno, dunque, potrebbero non essere solo sei, come aveva ipotizzato inizialmente Pavanello, ma potenzialmente di più (o di meno) a

https://www.onrugby.it/2018/08/22/benet ... ta-monigo/

he affronterete anche con l’apporto sempre più “codificato” dei permit player. Come si è arrivati alla costruzione del sistema di ascensore attuale? perché ci è voluto tanto?
Come in tutte le cose, per raggiungere un traguardo concreto serve passare attraverso un percorso ponderato. Noi avevamo iniziato questo tipo di attività già un paio di anni fa, con Mogliano e un poco anche con il Petrarca. Step by step, abbiamo visto che questo sistema, con delle migliorie poteva portare a dei risultati soddisfacenti. All’inizio si prendevano dei ragazzi dall’Eccellenza in caso di necessità, facendoli venire a Treviso nel momento in cui servivano nei periodi di assenza dei nazionali. Inevitabilmente, i ragazzi andavano incontro a qualche difficoltà d’adattamento nell’immediato.
Quest’anno, invece, i “permit” (ne abbiamo 11 per questa annata) hanno fatto tutta la preparazione estiva con noi, e durante la stagione si alleneranno regolarmente con noi sia il lunedì che il martedì, prima di rientrare al club di Top12 il mercoledì mattina. Questa nuova metodologia ha tre fattori di vantaggio. Primo: per i permit è sia una gratificazione che uno stimolo ulteriore per continuare a crescere (allenandosi al fianco dei pro) ed ambire a diventare stabilmente un giocatore da “piano di sopra”. Secondo: capiscono sin da subito cosa voglia dire lavorare con una squadra che partecipa ad un campionato di livello superiore come il Pro14. Terzo: quando questi ragazzi giocheranno qualche gara nel ’18/’19, oppure arriveranno a Treviso in futuro, come giocatori fissi, avranno molta più facilità nell’inserirsi senza problemi all’interno del nostro contesto.
Tutto questo è stato reso possibile grazie alla sinergia che abbiamo trovato assieme a Rovigo, Petrarca, Mogliano e San Donà, che ci permette di attuare questo tipo di attività che mi auguro, un domani, possa consolidarsi ed essere accettata da tutti.

u1m2b3e4
Messaggi: 1357
Iscritto il: 20 mag 2008, 8:50

Re: Permit players

Messaggio da u1m2b3e4 » 7 gen 2019, 11:00

https://www.onrugby.it/2018/08/30/guida ... 2018-2019/

Questione di permesso
Una bella novità è l’organizzazione autogestita dello strumento permit players fra franchigia e club di quella che era Eccellenza e dobbiamo abituarci a chiamare Top 12. Treviso beneficerà dei giocatori più interessanti di Petrarca Padova, Rovigo, San Donà e Mogliano. I ragazzi rimarranno ad allenarsi con il club nei primi giorni della settimana, per poi fare ritorno alla base in vista dei rispettivi incontri domenicali.
Leggi anche: L’avventura celtica, Monigo e il rapporto con la FIR: intervista a Amerino Zatta
Questo farà sì che in caso di necessità i permit siano pronti da subito a calarsi nella realtà del Pro14, conoscendo bene il contesto tecnico nel quale si immettono. Non solo, l’esperienza acquisita durante la stagione sarà tutto di guadagnato in vista del futuro: lo status di permit player è una sorta di investitura a breve termine, con la concreta possibilità di proseguire il proprio cammino negli anni prossimi con Treviso.
Fra coloro che sono maggiormente indiziati per accumulare qualche minuto fra le fila della prima squadra ci sono Michele Lamaro, che si aggiunge a una terza linea che in rosa vede pochi flanker puri come il giocatore di Padova, e il centro di Rovigo Andrea De Masi, 20enne che ha partecipato a tutti i test pre-stagionali e pare ben visto dalle parti di Monigo.


u1m2b3e4
Messaggi: 1357
Iscritto il: 20 mag 2008, 8:50

Re: Permit players

Messaggio da u1m2b3e4 » 7 gen 2019, 11:20

"Tutto questo è stato reso possibile grazie alla sinergia che abbiamo trovato assieme a Rovigo, Petrarca, Mogliano e San Donà, che ci permette di attuare questo tipo di attività che mi auguro, un domani, possa consolidarsi ed essere accettata da tutti."

Queste sono le parole di Zatta

Mr Ian
Messaggi: 5430
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Permit players

Messaggio da Mr Ian » 7 gen 2019, 11:42

se ne è sempre parlato tanto ma di fatto si è sempre fatto troppo poco.

jentu
Messaggi: 4595
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Permit players

Messaggio da jentu » 7 gen 2019, 12:36

Soprattutto dalle parti delle Zebre, che non hanno nessuno da Reggio, la più vicina, poco da Calvisano e Viadana. Praticamente solo le FFOO forniscono con una certa continuità e collaborazione vera. Un po' poco
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

JosephK.
Messaggi: 10119
Iscritto il: 28 ago 2007, 18:19

Re: Permit players

Messaggio da JosephK. » 7 gen 2019, 17:56

Fa specie notare questa difficoltà delle Zebre che tutto sommato rispetto a Treviso, essendo un team federale, dovrebbero trovare molta più facilità nell'avere e gestire i permit.
"Volevo che tu imparassi una cosa: volevo che tu vedessi che cosa è il vero coraggio, tu che credi che sia rappresentato da un uomo col fucile in mano. Aver coraggio significa sapere di essere sconfitti prima ancora di cominciare, e cominciare egualmente e arrivare fino in fondo, qualsiasi cosa accada. E' raro vincere in questi casi, ma qualche volta succede" (Il Buio oltre la siepe).

Metti una sera con gli amici del bar e capisci quanto è importante... la cultura del rugby.

Entrare al bar per condividere, non per dividere (Il sommo Beppone).

Nex time... Good Game... Nice try... Seh seh avemo capito...

Mr Ian
Messaggi: 5430
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Permit players

Messaggio da Mr Ian » 7 gen 2019, 18:16

Secondo me per le Zebre la soluzione è più facile di quel che si creda. Semplicemente a bilancio non possono permettersi dei permit, soprattutto in termini di risarcimento alle squadre del top12. Allora si appoggiano alla polizia che alla fine paga il ministero.
Certo è che con i numeri risicati che hanno non usare dei permit è veramente qualcosa di scellerato.
Mi accontenterei di una cruda realtà piuttosto che di questo silenzio imbarazzante

Garry
Messaggi: 14717
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Permit players

Messaggio da Garry » 7 gen 2019, 18:33

Per me è ancora più semplice.
Le FF.OO. sono l'unico club che grazie allo stipendio e al lavoro assicurato può competere con i grossi club nell'attirare i giovani dell'U20.
Licata, D'Onofrio, Vaccari e Bianchi sono approdati alle FF.OO. sapendo già (secondo me) che sarebbero stati chiamati come p.p. alle Zebre, e le FF.OO. comunque da questo "prestito" incasseranno tanto quanto incassa il Petrarca o il Rovigo. Probabilmente risaranno allenati con le Zebre quando ancora erano in Accademia (sicuramente D'Onofrio)
Canna è pure un poliziotto.

L'elenco dei p.p. è stato già messo nell'altro topi, comunque lo riporto qui:

Stando a quanto trovato all'inizio della stagione Treviso ha questi:

Damiano Borean – 12.01-1997 – Pilone/Tallonatore
Niccolò Cannone – 17.05.1998 – Seconda Linea
Michele Lamaro – 03.06.1998 – Terza Linea
Lodovico Manni – 30.01.1998 – Terza Linea
Michele Mancini Parri – 13.05.1998 – Pilone
Riccardo Brugnara – 26.12.1993 – Pilone
Andrea De Masi – 04.12.1998 – Centro
Massimo Cioffi – 25.04.1997 – Estremo
Leonardo Mantelli – 07.12.1996 – Mediano d'Apertura
Matteo Canali – 11.09.1998 – Seconda Linea
Luca Crosato – 12.03.1998 – Mediano di Mischia

Mentre le Zebre hanno:

Danilo Fischetti
Nicolò Casilio
Jacopo Bianchi
Giovanni D’Onofrio
Marco Manfredi
Ludovico Vaccari
Koffi
La vita è quel che succede mentre noi la pianifichiamo - Allen Saunders

Man of the moment
Messaggi: 2206
Iscritto il: 19 feb 2018, 18:01

Re: Permit players

Messaggio da Man of the moment » 7 gen 2019, 18:50

Le zebre hanno anche usato in Galles un terza linea dell'Accademia

jentu
Messaggi: 4595
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Permit players

Messaggio da jentu » 8 gen 2019, 10:55

Garry ha scritto:Per me è ancora più semplice.
Le FF.OO. sono l'unico club che grazie allo stipendio e al lavoro assicurato può competere con i grossi club nell'attirare i giovani dell'U20.
Licata, D'Onofrio, Vaccari e Bianchi sono approdati alle FF.OO. sapendo già (secondo me) che sarebbero stati chiamati come p.p. alle Zebre, e le FF.OO. comunque da questo "prestito" incasseranno tanto quanto incassa il Petrarca o il Rovigo. Probabilmente risaranno allenati con le Zebre quando ancora erano in Accademia (sicuramente D'Onofrio)
Canna è pure un poliziotto.

L'elenco dei p.p. è stato già messo nell'altro topi, comunque lo riporto qui:

Stando a quanto trovato all'inizio della stagione Treviso ha questi:

Damiano Borean – 12.01-1997 – Pilone/Tallonatore
Niccolò Cannone – 17.05.1998 – Seconda Linea
Michele Lamaro – 03.06.1998 – Terza Linea
Lodovico Manni – 30.01.1998 – Terza Linea
Michele Mancini Parri – 13.05.1998 – Pilone
Riccardo Brugnara – 26.12.1993 – Pilone
Andrea De Masi – 04.12.1998 – Centro
Massimo Cioffi – 25.04.1997 – Estremo
Leonardo Mantelli – 07.12.1996 – Mediano d'Apertura
Matteo Canali – 11.09.1998 – Seconda Linea
Luca Crosato – 12.03.1998 – Mediano di Mischia

Mentre le Zebre hanno:

Danilo Fischetti
Nicolò Casilio
Jacopo Bianchi
Giovanni D’Onofrio
Marco Manfredi
Ludovico Vaccari
Koffi
Peccato che Cioffi servirebbe come il pane a Parma, perchè D'Onofrio, cui stanno facendo fare esperienza da estremo, ancora non è pronto in quel ruolo. Mentre da ala per me lo sarebbe già.
Non capisco davvero l'assenza di Panunzi che è in tutta evidenza il miglior mediano del Top 12 e gioca a Reggio Emilia, non su Marte.
Parlare e scrivere sono due attività umane differenti

Avatar utente
doublegauss
Messaggi: 2708
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00
Località: Ancona

Re: Permit players

Messaggio da doublegauss » 8 gen 2019, 11:55

jentu ha scritto: Non capisco davvero l'assenza di Panunzi che è in tutta evidenza il miglior mediano del Top 12 e gioca a Reggio Emilia, non su Marte.
Forse è un problema di cattivi rapporti fra Zebre e Reggio?

otello
Messaggi: 54
Iscritto il: 12 feb 2006, 0:00

Re: Permit players

Messaggio da otello » 8 gen 2019, 12:13

A inizio stagione le Zebre hanno utilizzato anche Mathieu Guillomot, apertura dei Lyons Pc

Garry
Messaggi: 14717
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Permit players

Messaggio da Garry » 8 gen 2019, 13:45

doublegauss ha scritto:
jentu ha scritto: Non capisco davvero l'assenza di Panunzi che è in tutta evidenza il miglior mediano del Top 12 e gioca a Reggio Emilia, non su Marte.
Forse è un problema di cattivi rapporti fra Zebre e Reggio?
Non credo, dai. Zebre = fir. E dove va il Reggio senza la fir? Non è mica il Treviso
La vita è quel che succede mentre noi la pianifichiamo - Allen Saunders

u1m2b3e4
Messaggi: 1357
Iscritto il: 20 mag 2008, 8:50

Re: Permit players

Messaggio da u1m2b3e4 » 27 giu 2019, 21:05

Qua ci sarebbe un bel posto dove parlare dei permit… così da lasciare libero gli altri spazi.
visto che ormai si parla di pp in qualsiasi parte del forum...

Rispondi

Torna a “Guinness Pro 14”