Benetton, Italia. (O no?)

Qui vanno tutte le discussioni inerenti la Magners League: pronostici, risultati, commenti, beghe federali, etc etc

Moderatore: ale.com

Rispondi
Garry
Messaggi: 6414
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 12:01

Interessante riflessione da "Fratelli di Rugby":

MA IL BENETTON, E' UNA SQUADRA DEL MOVIMENTO RUGBISTICO ITALIANO O NO?
A sentire molti "tifosi" barricarderi e la stessa dichiarazione di Amerino Zatta intrecciata di inutili accenni polemici, Treviso non deovrebbe ringraziare nessuno se non se stessa.
In punta di fioretto questo è vero. Pavanello e Crowley sono stati scelti dalla proprietà e a caduta loro hanno scelto staff e giocatori.
Ma in punta di fioretto, appunto.
Nella logica più stringente , facendo i conti della serva non è esattamente così.
Partendo dalla costituzione del budget.
Più della metà degli euro a disposizione di Pavanello e Zatta per la gestione della società arrivano dalla FIR. E perchè mai la FIR dovrebbe dare 4,5 milioni di euro ogni anno ad una società la cui proprietà appartiene ad una delle famiglie più ricche della Nazione?
Proprio perchè una franchigia vincente in PRO14 aiuta tutto il movimento italiano a crescere e a formare uno know how diffuso di capacità rugbistiche spendibili per la Nazionale e tutto il movimento. Diversamente, credo, che se l'obbiettivo fosse solo quello di far "divertire" gli appassionati di Treviso, il finanziamento FIR ( quasi 30 milioni ormai in sei anni) andrebbe sicuramente ridiscusso.
In secondo luogo, sono lontani i tempi in cui nel Treviso, così come nel Rovigo, nel Petrarca e ne L'Aquila giocavano solo gli "enfant du pays". Oggi per rendere competitive le due squadre italiane di Celtic League servono giocatori provenienti da tutto il bacino nazionale selezionati all'uopo dalla struttura accademiale.
Selezionare e portare a Treviso: Rizzi, Cannone, Lamaro, Alongi, Zanon, Ruzza, Pettinelli, Sperandio, costa ed è costato parecchio.
Io credo che anzichè chiudersi nella "turris eburnea" del tifo dei campanili sarebbe più realistico ed opportuno accettare e percepire la realtà dei fatti. Essa infatti prevede che le due squadre italiane di PRO14 saranno le uniche realta' che ci potranno rappresentare a livello internazionale per il prossimo decennio e, oltre a riempire lo stadio, Treviso e Parma dovranno poter contare sugli spettatori di tutta la nazione rugbistica che via WEB o in TV assicurino il loro costante appoggio.
Detto questo, onore al merito e forza Benetton e che gli dei del rugby illuminino la strada della semifinale in quel di Munster.
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

ruttobandito
Messaggi: 1019
Iscritto il: 20 nov 2018, 11:01

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da ruttobandito » 3 mag 2019, 12:04

Ohibò Gerry, scrivi per quelli e non ci dici niente? :-]
MANI DI MINCHIA!!!
Lo stupido è più pericoloso del bandito. (Carlo M. Cipolla)

Mr Ian
Messaggi: 4012
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Mr Ian » 3 mag 2019, 12:59

Tutto, tranne fratelli di rugby...

Garry
Messaggi: 6414
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 13:05

Argomento scottante...
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

u1m2b3e4
Messaggi: 1081
Iscritto il: 20 mag 2008, 8:50

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da u1m2b3e4 » 3 mag 2019, 13:22

Certo che per citare fratelli di rugby e il nero siete proprio alla frutta

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19036
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da jpr williams » 3 mag 2019, 13:26

Boh, mi sembra dica cose piuttosto ovvie e banali.
E' vero che Treviso fruisce di un importante contributo fir?
E' vero che vi affluiscono giocatori selezionati dalle accademie?
E' vero che il successo di Treviso fa bene a tutto il movimento?
Poichè credo che la risposta sia si a tutte e tre le domande non capisco la polemica. Sovranismo trevigiano? :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Garry
Messaggi: 6414
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 13:26

Fate finta che non abbia riportato la fonte, come commentate il contenuto, notizie false? Informazioni scorrette?
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Garry
Messaggi: 6414
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 13:28

Mi hai anticipato
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19036
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da jpr williams » 3 mag 2019, 13:29

Garry ha scritto:Mi hai anticipato
Sarò mica un tuo alias? :shock:
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

jentu
Messaggi: 3936
Iscritto il: 3 mag 2005, 0:00
Località: lontano da dove vorrei

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da jentu » 3 mag 2019, 13:38

jpr williams ha scritto:Boh, mi sembra dica cose piuttosto ovvie e banali.
E' vero che Treviso fruisce di un importante contributo fir?
E' vero che vi affluiscono giocatori selezionati dalle accademie?
E' vero che il successo di Treviso fa bene a tutto il movimento?
Poichè credo che la risposta sia si a tutte e tre le domande non capisco la polemica. Sovranismo trevigiano? :shock:
Ipertrofia gonadica veneta
Per arrivare al top, secondo me, bisognerebbe essere meno arroganti e non sfornare solo giovani fisicamente eccezionali. (Andrea Masi)
Sono come sono e, d'altra parte, non saprei non esserlo.
They need a little better coaching when they're younger, a bit more touch, special awareness and they'll be fine (Newton, flyhalf Medicei)

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19036
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da jpr williams » 3 mag 2019, 13:42

jentu ha scritto:Ipertrofia gonadica veneta
Sibillino. E passibile di doppia lettura.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Mr Ian
Messaggi: 4012
Iscritto il: 2 feb 2012, 16:20

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Mr Ian » 3 mag 2019, 13:49

L articolo nasce come risposta ad un altro articolo, rugby bet etc.. Un gruppo di ragazzi che fa analisi e pronostici, forse la pagina più interessante di rugby in Italia. Fratello di rugby ha commentato dall alto della sua saccenza, e non contento ci ha fatto un articolo sopra...
Ora la faida tra trevigiani puristi e figli di un dio minore mi mancava... Ma forse scordiamo che le Zebre nascono come necessità impellente da parte della federazione di statalizzare una franchigia. Le Zebre non erano né una necessità né un progetto... Se poi volessimo anche tracciare i movimenti di soldi dietro i giocatori che da qualche club sono passati alla franchigia, allora sarebbe un essercizio interessante ma allo stesso tempo inutile. La Benetton domani si gioca la semifinale, le Zebre sono più indietro da dove sono partite, forse peggio anche degli Aironi che almeno avevano una fan base

Garry
Messaggi: 6414
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 13:57

Mr Ian ha scritto:L articolo nasce come risposta ad un altro articolo, rugby bet etc..
Nasce soprattutto da certe dichiarazioni attribuite a Zatta. Sono più o meno le stesse cose che avevo scritto qui nei giorni scorsi.

Scrivo "attribuite a Zatta" perché sono talmente astiose ed irriconoscenti nei confronti della federazione che faccio fatica a credere che le abbia veramente pronunciate lui, se non in un momento super-confidenziale magari davanti a un prosecco.
Parole veramente fuori luogo in un momento in cui si sarebbe dovuto festeggiare
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Avatar utente
jpr williams
Messaggi: 19036
Iscritto il: 26 mar 2012, 11:58
Località: Gottolengo (BS)
Contatta:

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da jpr williams » 3 mag 2019, 13:58

Guarda Ian, sarà anche saccente, non discuto, ma, ripeto, stavolta ha scritto davvero delle ovvietà.
C'è qualcosa in quell'articolo che si possa definire falso o tendenzioso?
Se c'è, magari, segnalamelo perchè mi è sfuggito.
Il pro>12 è un'aberrazione palancaia.
I Permit Players sono la morte del concetto di leale competizione.
Il rugby secondo la FIR: una Nazionale, due squadre e un esercito di sguatteri.

Garry
Messaggi: 6414
Iscritto il: 2 lug 2018, 21:31

Re: Benetton, Italia. (O no?)

Messaggio da Garry » 3 mag 2019, 14:02

Adesso arriverà anche qui Aironifan a scrivere che Zatta ha recitato la parte da anti-FIR solo per fugare definitivamente qualsiasi sospetto di accordo con le Zebre per la vittoria del Treviso.
In realtà vanno tutti d'amore e d'accordo

In questi giorni stiamo scoprendo talenti da Oscar nel nostro rugby... :lol:
MEMENTO: Apologo di Menenio Agrippa

Rispondi

Torna a “Guinness Pro 14”