Serie C ZONA 3 2010/11 [pre-stagione]

Moderatore: user234483

IlVermicida
Messaggi: 1532
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:35

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da IlVermicida » 27 giu 2010, 10:18

Non vorrei sembrare pignolo, ma la U14 è l'evoluzione della U13 e non della U15, che già faceva campionato e non concentramenti. Valko e il sottoscritto hanno un modo di vedere le cose abbastanza simile, uno degli argomenti che ci differenzia invece è proprio quello delle obbligatorietà, nel senso che entrambi le giudichiamo migliorabili ma Valko è più elastico nei principi. Però l'appunto fatto da lui sul numero dei concentramenti, e sopratutto la incapacità di gestire meglio una stagione (meteorologicamente pessima) come quella appena conclusa con società escluse dai play off perché al 25 Aprile contavano 11 concentramenti (e non 12), è mostruosamente dimostrativo che in alto la serie C, o i problemi delle piccole società, non conta nulla e che dobbiamo ringraziarli perché ci degnano di qualche pagina nella circolare informativa.

valko
Messaggi: 1044
Iscritto il: 19 ago 2004, 0:00
Località: San Benedetto del Tronto
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da valko » 27 giu 2010, 14:10

erin ha scritto:Io esprimo il mio punto di vista.
l'Under 14 ha preso il posto dell'Under 15 che era un campionato, per cui i concentramenti devono essere fatti.
Che significa? Anche l'U13 aveva un campionato ai miei tempi, quando eravamo pochi. Anche l'U11.

Ma guardi i resoconti dei concentramenti?
- Due massimo tre società presenti per concentramento;
- la società che ha un numero inferiore a 15 ragazzini partecipa senza ottenere l'omologazione, le altre si (che accadrebbe se la società che parte da casa in 14 decide di non presentarsi visto l'inutilità ai fini della obbligatorietà?.. pensa quanti concentramenti a 2 salterebbero, quante omologazioni delle società "in regola" salterebbero...).

In seniores è concesso entrare in campo fino a 12 persone, e la partita viene comunque omologata. Perchè?
L'elasticità di cui parla Franco (Vermicida) passa anche per queste piccolezze.

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da erin » 27 giu 2010, 21:05

valko ha scritto:
erin ha scritto:Io esprimo il mio punto di vista.
l'Under 14 ha preso il posto dell'Under 15 che era un campionato, per cui i concentramenti devono essere fatti.
Che significa? Anche l'U13 aveva un campionato ai miei tempi, quando eravamo pochi. Anche l'U11.

Ma guardi i resoconti dei concentramenti?
- Due massimo tre società presenti per concentramento;
- la società che ha un numero inferiore a 15 ragazzini partecipa senza ottenere l'omologazione, le altre si (che accadrebbe se la società che parte da casa in 14 decide di non presentarsi visto l'inutilità ai fini della obbligatorietà?.. pensa quanti concentramenti a 2 salterebbero, quante omologazioni delle società "in regola" salterebbero...).

In seniores è concesso entrare in campo fino a 12 persone, e la partita viene comunque omologata. Perchè?
L'elasticità di cui parla Franco (Vermicida) passa anche per queste piccolezze.
Allora, io considero la U14 l'evoluzione della 15 per il semplice motivo che la 20, di fatto, è stata cassata e la U18 ha preso il posto della U19.
Ma ripeto, sono quisquiglie. Valko, i concentramenti di U14 sono fatti da 3 squadre, con tempi ridottti, o da 2 con partita piena. Questo si
sapeva già da inizio stagione (Circolare Informativa). Non so se ne eri al corrente. La storia del numero dei giocatori impiegato, lo scorso anno, la si sapeva da inizio
stagione per cui stava alla società poter scegliere o no di iscrivere la squadra. Non ci vedo niente di male, è una regola. Anche qui ci si può
accapigliare all'infinito se è giusta o no, ma è così e si sapeva. La storia di quest'anno, quella degli almeno 15 a referto e partita sospesa se
si rimane in meno di 15 per motivi non disciplinari, la giudico una castroneria, ma iscrivendo la squadra significa che siamo consci di quello
a cui andiamo incontro, per cui la accettiamo. Però io mi metto anche nei panni di chi deve organizzare i campionati: tante volte capita di trovare squadre che si presentano in 12
e che dopo 1 minuto rimangono in 11 o 10. Non è il caso di tutelare anche la correttezza di queste cose? Nel senso se noi
a Forlì abbiamo 13 U16 ed a Faenza ne hanno 14, cos'è meglio afre? Fare sinergia o arrabattarsi alla bell'e meglio?
Ogni tanto guardare anche l'altro punto di vista non guasterebbe.
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

valko
Messaggi: 1044
Iscritto il: 19 ago 2004, 0:00
Località: San Benedetto del Tronto
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da valko » 27 giu 2010, 22:35

erin ha scritto:
valko ha scritto:
erin ha scritto:Io esprimo il mio punto di vista.
l'Under 14 ha preso il posto dell'Under 15 che era un campionato, per cui i concentramenti devono essere fatti.
Che significa? Anche l'U13 aveva un campionato ai miei tempi, quando eravamo pochi. Anche l'U11.

Ma guardi i resoconti dei concentramenti?
- Due massimo tre società presenti per concentramento;
- la società che ha un numero inferiore a 15 ragazzini partecipa senza ottenere l'omologazione, le altre si (che accadrebbe se la società che parte da casa in 14 decide di non presentarsi visto l'inutilità ai fini della obbligatorietà?.. pensa quanti concentramenti a 2 salterebbero, quante omologazioni delle società "in regola" salterebbero...).

In seniores è concesso entrare in campo fino a 12 persone, e la partita viene comunque omologata. Perchè?
L'elasticità di cui parla Franco (Vermicida) passa anche per queste piccolezze.
Allora, io considero la U14 l'evoluzione della 15 per il semplice motivo che la 20, di fatto, è stata cassata e la U18 ha preso il posto della U19.
Ma ripeto, sono quisquiglie. Valko, i concentramenti di U14 sono fatti da 3 squadre, con tempi ridottti, o da 2 con partita piena. Questo si
sapeva già da inizio stagione (Circolare Informativa). Non so se ne eri al corrente. La storia del numero dei giocatori impiegato, lo scorso anno, la si sapeva da inizio
stagione per cui stava alla società poter scegliere o no di iscrivere la squadra. Non ci vedo niente di male, è una regola. Anche qui ci si può
accapigliare all'infinito se è giusta o no, ma è così e si sapeva. La storia di quest'anno, quella degli almeno 15 a referto e partita sospesa se
si rimane in meno di 15 per motivi non disciplinari, la giudico una castroneria, ma iscrivendo la squadra significa che siamo consci di quello
a cui andiamo incontro, per cui la accettiamo. Però io mi metto anche nei panni di chi deve organizzare i campionati: tante volte capita di trovare squadre che si presentano in 12
e che dopo 1 minuto rimangono in 11 o 10. Non è il caso di tutelare anche la correttezza di queste cose? Nel senso se noi
a Forlì abbiamo 13 U16 ed a Faenza ne hanno 14, cos'è meglio afre? Fare sinergia o arrabattarsi alla bell'e meglio?
Ogni tanto guardare anche l'altro punto di vista non guasterebbe.
Allora: diciamo che Forlì e Faenza si accontentano dei 13-14 ragazzini e uniscono le forze per fare una U14 sola.
Diciamo pure che ci sarà una società in meno per fare i concentramenti.
E diciamo anche che se tutte le società, due a due, si unissero, qui nelle marche i concentramenti a due-tre squadre sarebbero a forte rischio (cioè la quasi totalità dei concentramenti!). Io credo che arrivare a 14 concentramenti comporterebbe, a questo punto, la necessità di uscire quasi sempre dalla regione alla spasmodica ricerca di FARE NUMERO (con costi mooolto più elevati). Quindi mi sfugge in che modo le nuove regole vanno incontro alle società...

Accettare ob torto collo i dettami della FIR non significa condividerli.
Scegliere se iscrivere o meno la squadra??????? :shock: Ma allora fino ad ora ho parlato con tuo fratello o con uno che si chiama come te??
SI PARLAVA DI OBBLIGATORIETA' !!! E questo implica che sono OBBLIGATORIE se vuoi avere le possibilità di accedere ai play off...

Mai parlare di FAME con chi ha la pancia piena: non potrà mai capire.

RobertoD
Messaggi: 1191
Iscritto il: 4 dic 2004, 0:00
Località: Tutta l'Emilia Romagna, ma anche oltre...
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da RobertoD » 27 giu 2010, 22:36

Sia Il Gran che il Colorno, che non hanno rinunciato alle loro seconde squadre, con i loro organici potrebbero tranquillamente iscriversi alla C Elite, ma anche alla B, senza stravolgere non più di tanto ciò che è già esistente.
Ma non so se il Crer abbia fatto proposte in tal senso.

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da erin » 27 giu 2010, 23:03

RobertoD ha scritto:Sia Il Gran che il Colorno, che non hanno rinunciato alle loro seconde squadre, con i loro organici potrebbero tranquillamente iscriversi alla C Elite, ma anche alla B, senza stravolgere non più di tanto ciò che è già esistente.
Ma non so se il Crer abbia fatto proposte in tal senso.
Ecco, quello che intendevo io.
Se fanno richiesta, ed hanno le obbligatorietà, non ci dovrebbero essere problemi.
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

LUPPOLOMANIA
Messaggi: 576
Iscritto il: 16 mag 2008, 12:19

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da LUPPOLOMANIA » 28 giu 2010, 8:50

valko ha scritto:Che le franchigie in serie C nascano per accorpare talenti credo sia una boiata.
Nascono per unire i portafogli e diluire le spese (una C elite che va dall'adriatico al Tirreno costa 4 volte una serie B in Veneto!).
Nascono per riunire i 4-5 U14 che ogni società può garantire e assicurarsi le obbligatorietà.
Nascono per non doversi spartire i pochi campi a disposizione.
Nascono perchè troppi appassionati e volontari si trovano soffocati dalle decisioni del Gotha FIR e abbandonano.
Nascono perchè c'è penuria di tecnici (mica tutti possono prendersi una settimana di ferie per andare a Brescia o Tirrenia a fare il corso).
Nascono perchè l'entusiamo si scontra troppo spesso con la burocrazia e perde.
Nascono perchè tutti vogliono "andare in B" subito, senza perdere tempo a crearsi un ambiente rugbystico...

La strada è quella che porta al baratro. E la stiamo percorrendo a tutta velocità.
Tutte considerazioni che meritano una riflessione...che, anche se qualcuno potrebbe non condividerle in pieno, andrebbero quantomeno analizzate e prese come sintomo chiarissimo di un malessere diffuso in tutta la base ( NOI !!! ). A Tivoli, come sono sicuro in moltissime altre parti, certe scelte vengono vissute con un moto di angoscia, tanti sono i problemi che le società devono affrontare ad ogni inizio di stagione, sia in termini di "reperimento adepti" che in termini di acquisizione fondi...€€€€€....Il C.R. cosa fà ??!!!....cerca tutti i mezzi per mazzolare chi é meno strutturato in tal senso :twisted: :twisted: cose da pazzi.
Resta da chiedersi come si potrà mai diffondere uno sport che trova propio nelle sue "stanze dei bottoni" il maggior antagonista. Difficile è credere nella genuinità dei proclami fatti dalla federeazione, quando diffonde immagini taroccate di eventi legati alle categorie propaganda....taroccate perchè, naturalmente, a certi eventi possono partecipare solo le solite quattro squadre elette mentre gli altri sono inevitabilmente esclusi perchè imbrigliati nel marasma di regole che portano al vecchio, ma sempre valido adagio di "Marchese del Grillo" memoria......perchè Io sò Io e voi non siete un c4$$o !!!!!
Torno ancora a quanto proponevo tempo fa, e dico che sarebbe ora di organizzarci per far capire, a chi porta il pallone al campetto, che anche se decide di andar via lasciandoci senza...bhè !! magari un pallone potremmo anche comprarcelo noi...... :wink: :wink:
Sorridi anche se il tuo sorriso è triste, perchè più triste di un sorriso triste c'è la tristezza di non saper sorridere. Jim Morrison

IlVermicida
Messaggi: 1532
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:35

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da IlVermicida » 28 giu 2010, 9:21

Mi rendo conto che parlare su un forum sia cosa diversa che farlo "de visu", ma cerchiamo almeno di capirci. Valko, e anche il sottoscritto, esprimevano le loro preoccupazioni, o se si preferisce esternavano le loro fosche previsioni, sull'impatto che certe regole federali, e alcune decisioni societarie, avranno, o avrebbero, sul sistema rugby di base e sui suoi sviluppi. Ho aperto questa discussione sulla base di una indiscrezione, ampiamente confermata, che sottolineava il fatto che in Elite - zona 3 erano rimaste solo 3 società di 9 (3 promosse, 2 retrocesse e 1 (Castello) che forse si è unita con altra società). L'indiscrezione, basata peraltro su un documento scritto, non accennava ne a possibili recuperi delle 2 retrocesse ma nemmeno alle retrocesse dalla B, per cui pur aggiungendo tutte le squadre in regola con le obbligatorietà, 4 marchigiane, si poteva arrivare a 7.
Qui finisce la notizia e iniziano i commenti: io chiedo se la franchigia toscana avrà influito su questa situazione? Valko da parte sua stigmatizzava che se si continua a emanare regolamenti restrittivi sul rugby di base la situazione attuale è solo l'inizio di una discesa qualitativa e quantitativa di cui non si vede la fine. Erin con le sue dichiarazioni circa la conoscenza della situazione al momento delle iscrizioni o sulle necessarie collaborazioni tra società conferma il pessimismo di Valko. Quello che fanno i grossi club, mi venga perdonata la sfrontatezza, non mi interessa visto che lo scorso anno hanno fatto franare un campionato costringendo il CRER a quella buffonata della coppa obbligatoria per poter raggiungere il numero minimo di partite. Tutto questo, fatte salve le proprie opinioni, è chiaro a tutti. OK. Fermiamoci qui e ripartiamo: qualcuno sa se ci sono situazioni che permetteranno di fare un girone Elite degno il più possibile di tale nome? E' possibile che regioni importanti siano così distanti da queste realtà? E l'Umbria?

Avatar utente
gcruta
Messaggi: 4069
Iscritto il: 23 mag 2006, 7:52

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da gcruta » 28 giu 2010, 10:03

Per l'Umbria qualcosa - molto sommariamente - posso dire io. L'anno scorso è riuscita a fare un buon campionato regionale a otto squadre, quest'anno lo potrebbe fare a nove o dieci, la qualità degli incontri (lo posso dire senza timore di essere accusato di partigianeria, io di incontri ne vedo molti e molto da vicino...) è stata molto più che dignitosa, squadre che possono ambire al salto di categoria per le obbligatorietà non so se ce ne siano, per cui penso (sottolineo: PENSO; sono un fischietto, non un dirigente societario) nessuna si candiderà per l'élite ma chi può cercherà eventualmente di giocarsi le fasi finali interregionali.
Tuco: "Ci... ci ri... rivedre..."
Il Biondo: "Ci rivedremo, idioti. E' per te."

erin
Messaggi: 2017
Iscritto il: 18 apr 2003, 0:00
Località: Bar-Barians, Forum Livii
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da erin » 28 giu 2010, 10:37

Guarda, Vermicida, io condivido le paure e le critiche per alcune regole.
Valko parla di pancia piena...mi vien da ridere, ma è uguale perchè è evidente che parla per
sentito dire e non conosce minimamente la mia realtà (il Rugby Forlì 1979). Pancia piena non ne abbiamo,
ma, perdonatemi il francesimo, ogni anno ci "rompiamo letteralmente il c***" (come gli amici di Imola, Ferrara, Jesi ecc ecc)
per poter avere le obbligatorietà e per fare giocare i nostri 220 tesserati, la maggior parte ragazzini. Il tutto a rimborso 0
e sborsando TUTTI 250€ di tesseramento annuale. Per cui parlare di pancia piena mi fa proprio sorridere.
Per il resto io sono dell'idea che tutto parte dalla base per cui se a Rimini c'è l'Under 6 ed a Forlì no ed i riminesi
devono andare a Bologna per far giocare l'Under 6 non credo che sia colpa della FIR, ma del Forlì che non è in grado di
gestire una Under 6 (nomi e categorie buttati lì a caso). Questo è il mio punto di vista, pur sapendo che spesso certe
norme non sono giuste, ma allo stesso modo sapendo che una squadra invece che investire tempo, energie e risorse
umane in una Senior molto fine a se stessa dovrebbe dirottare tutto sul settore giovanile. Questione di punti di vista.

Rientrando al topic proverei a fare una lista delle squadre che aderiranno (anche se secondo me ci sarà qualche ripescaggio in B):

-Ferrara
-Jesi
-Forlì
GIVE BLOOD-PLAY RUGBY
www.rugbyforli.it

IlVermicida
Messaggi: 1532
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:35

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da IlVermicida » 28 giu 2010, 10:54

erin ha scritto: Rientrando al topic proverei a fare una lista delle squadre che aderiranno (anche se secondo me ci sarà qualche ripescaggio in B):

-Ferrara
-Jesi
-Forlì
Molto probabilmente aderiremo noi (Ascoli) e sicuramente S. Lorenzo che lo aveva già chiesto lo scorso anno e venne esclusa per le obbligatorietà.
Anch'io ho sentito di qualche ripescaggio in B (e sarò curioso di vedere i criteri) che in zona 3 potrebbero interessare nell'ordine Siena, Ascoli e Ancona, le partecipanti ai barrage dello scorso anno, ma mi sembra una cosa un pò campata per aria.
Temo sempre più un clamoroso ridimensionamento del movimento.

Avatar utente
giobart
Messaggi: 1507
Iscritto il: 18 mag 2004, 0:00
Località: Jesi

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da giobart » 28 giu 2010, 13:45

Scusate ragazzi ma tutta stà politica non la reggo, se vogliamo fare i sovversivi o i rivoluzionari ci sono modi e luoghi migliori, se a qualcuno non stà bene qualcosa credo che debba andare a parlare con chi Comanda, questo è l'unico modo costruttivo per milgiorare le cose se no, si rimane a casa zitti e muti e si gioca e soprattutto ci si adegua, buon Fantarugby.
La disumanità è il male più grande dell'Umanità!

valko
Messaggi: 1044
Iscritto il: 19 ago 2004, 0:00
Località: San Benedetto del Tronto
Contatta:

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da valko » 28 giu 2010, 15:20

giobart ha scritto:Scusate ragazzi ma tutta stà politica non la reggo, se vogliamo fare i sovversivi o i rivoluzionari ci sono modi e luoghi migliori, se a qualcuno non stà bene qualcosa credo che debba andare a parlare con chi Comanda, questo è l'unico modo costruttivo per milgiorare le cose se no, si rimane a casa zitti e muti e si gioca e soprattutto ci si adegua, buon Fantarugby.
Giobart, che ti piglia?
A bussare alle porte di chi conta qualcosa ci siamo andati in tanti . E le nostre diffcioltà e rimostranze (del tutto simili a quelle riportare dai vari presidenti dei rispetti CR, in tutte le regioni...) sono state presentate in occasione della riunione dei Comitati Regionali, in quel di Roma il 24 Febbraio scorso.
Il risultato è stato di vedere tre scimmiette cihe si tappavano occhi, bocca e orecchie, mentre la quarta redigeva le nuove regole per la stagione 2010-2011, che inasprivano la situazione.

Ti ricordo che tre o quattro anni fa ti sei infuriato con la tua società perchè non siete stati ammessi ai play off, nonostante aveste U14 e U16 (fu tutta una questione di numero di concentramenti se non ricordo male...). Non mi sembravi così tanto disposto a stare zitto e muto ed adeguarti.

IlVermicida
Messaggi: 1532
Iscritto il: 30 nov 2007, 18:35

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da IlVermicida » 28 giu 2010, 15:39

giobart ha scritto:Scusate ragazzi ma tutta stà politica non la reggo, se vogliamo fare i sovversivi o i rivoluzionari ci sono modi e luoghi migliori, se a qualcuno non stà bene qualcosa credo che debba andare a parlare con chi Comanda, questo è l'unico modo costruttivo per milgiorare le cose se no, si rimane a casa zitti e muti e si gioca e soprattutto ci si adegua, buon Fantarugby.
E questo forum che ci sta a fare? Scusami Giobart ma la tua uscita non la capisco.

Avatar utente
pizzman
Messaggi: 695
Iscritto il: 24 gen 2007, 16:00
Località: tra ferrara,bologna,fermo e ascoli.......

Re: Zona 3 - Serie C Elite: prime indiscrezioni

Messaggio da pizzman » 28 giu 2010, 16:09

valko ha scritto:
erin ha scritto:Io esprimo il mio punto di vista.
l'Under 14 ha preso il posto dell'Under 15 che era un campionato, per cui i concentramenti devono essere fatti.
Che significa? Anche l'U13 aveva un campionato ai miei tempi, quando eravamo pochi. Anche l'U11.

Ma guardi i resoconti dei concentramenti?
- Due massimo tre società presenti per concentramento;
- la società che ha un numero inferiore a 15 ragazzini partecipa senza ottenere l'omologazione, le altre si (che accadrebbe se la società che parte da casa in 14 decide di non presentarsi visto l'inutilità ai fini della obbligatorietà?.. pensa quanti concentramenti a 2 salterebbero, quante omologazioni delle società "in regola" salterebbero...).

In seniores è concesso entrare in campo fino a 12 persone, e la partita viene comunque omologata. Perchè?
L'elasticità di cui parla Franco (Vermicida) passa anche per queste piccolezze.
infatti ai nostri tempi non erano concentramenti ma campionati pure con la 11.....e che campionati!!!!!
PER CAPIRE IL RUGBY DEVI CRESCERE INSIEME A LUI...SENNO' LASCIA PERDERE!!!!

Bloccato

Torna a “Stagione 2010/2011”