Regolamento Mischia Prox Stagione

Moderatore: user234483

alessandro63
Messaggi: 162
Iscritto il: 28 nov 2008, 11:26

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da alessandro63 » 4 set 2010, 19:51

rivel1 ha scritto:
andrea12 ha scritto:Certo che hai una idea dei giocatori un po' troppo bassa. Io non ho mai trovato dei giocatori ignoranti; probabilmente sono stato fortunanto perchè mi accorgo ora che ce ne sono. Peccato, però, rivel1, ho la sensazione che sia tu a non capire molto, soprattutto in termini di educatività delle regole.
Io insegno che le regole vanno rispettate e utilizzate, portando al limite del possibile tutto, aggressività compresa. Ti assicuro che la mia mischia U.18 non solo è matura per giocare in una serie C italiana, ma per le serie C che ho visto io (probabilmente tu vedi del rugby diverso dal mio; ma anche questo può essere una fortuna) sai quanti metri indietro si farebbero? L'anbnos corso ho fatto più amichevoli con la Prima, e sebbene la nostra Prima ora sia in B, non ho mai visto neppure 50 cm in dietro nostri. Non dare degli ignoranti a ragazzini che sono solo più giovani di te......guarda che il tempo passa per tutti.
Comunque buon rugby; e se non offendevi avresti comunque espresso la tua opinione.
Offendevi :shock: io sono un avanti e per me ignorante è un complimento.. e sono ancora un ragazzo! mah
sei il primo rugbista con cui scambio opinioni che usa nel contesto ovale la parola ignorante come da vocabolario
E il bello è che non capisce neppure quando glielo si spiega con gogliardia....ahiahiahi mi sa che sa molto di biomeccanica ma assai poco di mischia e odor di canottiere!

Riki67
Messaggi: 49
Iscritto il: 3 ago 2009, 21:10

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da Riki67 » 4 set 2010, 21:24

l'ho ricevuta e la giro a tutti voi. Qualcosa si muove dalla base, Forse è il caso di prendere una posizione netta. Non esiste che ogni settembre la Fir si inventi qualcosa e ce lo imponga. Basta, sono ridicoli (gente da almeno 50.000 euro all'anno...Lusi Ascione Donatiello Gaetaniello e compagnia cantante sempre loro, sempre li da più di venti anni senza aver mai pagato per un errore e di errori ne hanno fatti tanti, ma proprio tanti. Sul vostro posto di lavoro funziona così?)

lettera del Presidente del Desenzano Rugby

Egregi Signori,

sono Antonio Facchini del Rugby Desenzano, qualcuno di Voi mi conosce di persona; per gli altri, un perfetto sconosciuto.

Credo che l'argomento sia di importanza cruciale per il nostro quotidiano nel Rugby e che giustifichi il tempo che Vi sottraggo per leggere ed eventualmente rispondere a questa mia.

Premetto che, pur avendo a cuore la sicurezza e l'integrità dei giocatori, non concordo assolutamente con l'applicazione delle variazioni del regolamento U19 sulle mischie ordinate al solo Campionato di Serie C.

Avrei accettato malvolentieri queste stesse regole se fossero state emanate dall'IRB; con la sola consolazione che il Rugby cambiava per Tutto il mondo conosciuto e non solamente per la serie C in Italia.

Resta palese che questa variazione di regolamento cambia radicalmente il Rugby, e questo solo per una categoria.
Categoria formata quasi totalmente da dilettanti, nel senso di persone che trovano il loro sostentamento altrove ma che amano e praticano il Rugby giocato come l'hanno giocato fino ad ieri e come è giocato altrove nel Mondo.

Al momento ho scritto solo ad alcune Società Lombarde, sono disponibile ad incontrarci per un confronto e per discutere le possibilità concrete di riuscire a disputare un Campionato di serie C con le regole che io reputo normali e basilari.

Gradirei, per cortesia, un Vostro parere sull'argomento.

Vi Saluto e Vi Ringrazio,
Antonio Facchini
presidente
Rugby Desenzano 2006 ASD

alessandro63
Messaggi: 162
Iscritto il: 28 nov 2008, 11:26

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da alessandro63 » 4 set 2010, 23:45

Perfettamente d'accordo, complimenti al presidente del Desenzano.

numero32
Messaggi: 169
Iscritto il: 17 ott 2006, 11:40
Località: mesagne

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da numero32 » 5 set 2010, 11:46

non ho avuto tempo di leggere tutta la discussione. mi scuso se la mia riflessione sia stata già fatta da altri. il punto di partenza per interpretare la variazione è la volontà della federazione di aumentare la sicurezza in un campionato in cui si affrontano squadre dalle diverse competenze e preparazioni, cercando di ridurre i rischi dove possibile. 1,5 metri di spinta per loro equivale ad impedire che una mischia superiore "arrotoli le canottiere" ad una mischia alle prime armi. con possibili crolli ecc. durante la carrettata, e relative ripercussioni sulla colonna vertebrale.

ora la riflessione. la mischia forte per riuscire a rubare la palla alla mischia debole, invece di spingere e spingere per recuperare la palla o, eventualmente mettere le massima pressione all'avversario, si concentrerà sulla fase di tallonaggio, e questo porterà ad ingaggi sempre più esplosivi, più "spinti", con più "furbizie" da parte delle squadre più esperte. con la conseguenza di un aumento del numero dei crolli già prima dell'introduzione.

per me, la regola, come risulta dalla modifica, non raggiunge lo scopo prefissato. la sicurezza non è aumentata. ed invece lo spirito del gioco ne esce mortificato.

mi auguro che venga reintegrata la regola vecchia e che alle prossime elezioni federali tutti i dirigenti federali vadano a casa, da ascione a dondi, da chi non fa uscire uno straccio di progetto per lo sviluppo del rugby di base, agli allenatori eternamente perdenti e pur sempre presenti

madflyhalf
Messaggi: 5586
Iscritto il: 24 apr 2009, 16:21
Località: Casalecchio di Reno (Bo)

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da madflyhalf » 5 set 2010, 13:22

andrea12 ha scritto:Vedi Billingham che col buon senso ci si capisce sempre? Certo, sono d'accordo, se la C fosse divisa in D e C saremmo sulla stessa identica posizione ( e probabilmente anche col buon Rivel1 che però non capisco perchè debba mancare di educazione con i suoi compagni più giovani). Ora, tra gente di rugby, ci si può dire tutto e anche comprendere i toni accesi, però, per una regola che in C limiterà molto poco (anche perchè i tecnici dovranno fare in modo di ottenere sempre la spinta, seppure di 1,5 metri) il gioco e appena si fa la D sparirà (spero) dalla circolazione, direi che non c'è neppure bisogno di scaldarsi troppo. Sugli arbitri: gli arbitri devono far applicare il regolamento e ti assicuro che non entreranno nel merito di niente: applicheranno così come lo fanno già in U.18. Chi prende l'abbrivio lo dovrà fare in 1.5 metri (convieni che le spinte devono essere più efficaci e il rischio di spianare gli avversari aumenta? Non sarebbe meglio dicutere di questo?) ma la palla deve uscire quando l'arbitro decreta che il metro e mezzo è stato raggiunto (non ho trovato arbitri che facessero fesserie su questo).
Cercate di divertirvi e utilizzare, è solo una stagione, una regola che molti hanno dimenticato ma che costringe ad un maggior rigore e a far giocare meglio i MM (anche su questo si potrebbe parlare) (e che sostanzialmente riduce il tempo decisionale)
Buon rugby
Quoto tutti i tuoi interventi e di Billingham.

Rimane secondo me, anche un altro punto positivo: secondo me può aumentare il livello tecnico delle prime linee.
Introducendo una spinta di 1.5 m, non credo che vedremo ingaggi mostruosi in stile pre-4 tempi (c'è sempre tocco e pausa da rispettare, che moderano la cosa), piuttosto credo che si possa vedere un lavoro più tecnico di tutte le prime linee, un ingaggio stabile con una spinta forte e immediata, e una palla da giocare rapidamente, a fronte di situazioni in cui c'erano 2-3 "figurini" da 130-150kg, che non facevano altro che puntellare la mischia e stare fermi o fare qualche passo in avanti.
Di situazioni simili ne ho viste anche in Serie B, svariate volte e dissicuro non è un buon modo di andare avanti a caccia "dell'alto livello".

Se si guarda a livello internazionale (è quello l'obiettivo ideale di tutti vero? con ambizione e non presunzione però), per anni e tuttora, ci sono tantissimi piloni tecnici che non sono sicuramente degli armadi.
La prima linea francese, Benn Robinson, Cian Healy (l'unico buono in Irlanda), Euan Murray... Tutta gente che non fa della forza bruta il proprio punto di forza. E in mezzo ci sono anche piloni destri, dove una volta era dominato da persone di 130 kg almeno (Hayes, Hayman, Le Roux) che a momenti non spingevano e si limitavano a puntellare la mischia... adesso in quel ruolo si è scesi tranquillamente di 10 kg, che non sono pochi!
The Honey Badger...
Immagine
Goes vertical!

Coming soon to your screens! ;)

ciampaonline
Messaggi: 222
Iscritto il: 27 ott 2004, 0:00
Località: Brescia
Contatta:

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da ciampaonline » 6 set 2010, 0:23

Lasciando a casa il politicamente corretto dico semplicemente che questa modifica è una cagata pazzesca. Si snatura completamente il gioco e lo spirito del rugby, di questo passo finiamo a giocare a touch...
Sia chiaro che io parlo per me. Solo per me.

valko
Messaggi: 1044
Iscritto il: 19 ago 2004, 0:00
Località: San Benedetto del Tronto
Contatta:

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da valko » 6 set 2010, 11:17

Leggo commenti tecnici dettagliati e particolareggiati, di presunte opportunità di "crescita tecnica" per tutti coloro che saranno direttamente coinvolti dalle nuove regole, di maggiore sicurezza negli ingaggi.
Se mi metto a pensare agli ultimi 25 anni, passati in mezzo al campo di rugby, mi chiedo se non sia il caso di rivedere le mie conoscenze, perchè i casi sono due: o non ci ho capito un benemerito io, oppure gli altri!

Finchè mi passano i punteggi della meta da 3 a 4 punti e poi a 5, passi.
Finchè mi mettono i dieci minuti di espulsione temporanea per il giallo, va ancora bene.
I tempi dell'ingaggio per limitare gli infortuni, li hanno messi da poco, no?
Sempre decisioni dell'IRB comunque...
Ora la serie C in Italia (E SOLO IN ITALIA!!!) passa da livello amatoriale a livello parrocchiale e vedo tante persone contente.
A me importa poco, ho 37 anni e gioco nei 3/4, ma vedere il MIO rugby trasformato nel gioco della bambole è devastante.

La nostra mischia, esperta e forte, smetterà di spingere nell'introduzione avversaria e asseconderà il moto di spinta avversaio fino ai due metri. Il mediano di mischia farà notare la cosa all'arbitro e prenderà calcio a favore.
Palla in mano ai nostri bisonti che, a 100 all'ora, andranno a schiantarsi sulla linea difensiva e lì comincerà la SPINTA che è vietata (per non farsi male...) SOLAMENTE nella mischia ordinata.
Risultato? Una azione in più. Un po' di tempo perso in più.
E TANTI piloni giovani (di età) che resteranno piloni giovani (di esperienza) per tutto il tempo della loro permanenza in C.

Contenti voi...

totorugby
Messaggi: 1065
Iscritto il: 3 apr 2003, 0:00
Località: Pavia

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da totorugby » 6 set 2010, 11:29

Se io in uno sport cambio una regola, anche la più insignificante, creo un'altro sport. Se quello giocato con le regole vecchie non esiste più allora non si nota la differenza ma se esiste ancora parliamo di due sport diversi.

La discussione secondo me dovrebbe seguire due binari distinti: uno per chi non apprezza il cambiamento in quanto variante dello sport e l'altro per chi non approva tecnicamente la regola mutata.

Come tecnico non mi interessano i giudizi di merito ma solo l'applicazione della regola.
Come appassionato non approvo il nuovo regolamento. Altre modifiche mi vedevano più concorde, questa assolutamente no ma dipende solo da gusti personali.

Tecnicamente il problema non è la regola stessa ma come verrà applicata da arbitri e giocatori.

Arbitri: dalle prime indicazioni il 1,5 verrà interpretato come un passo, vale a dire il minimo indispensabile per il tallonaggio; appare evidente che senza la continua pressione di spinta (non parlo del "carretto") le terze linee che già stavano al limite adesso non faranno nemmeno finta di spingere vanificando così la regola sull'uscita immediata del pallone; in conclusione non cambia nulla se non che ingaggio e fuoriuscita della palla sono più incisivi, pericolosi e concitati.

Giocatori: la foga dell'ingaggio aumenterà in quanto il focus è adesso nel tallonaggio; qualcuno impatterà più violentemente ma quasi sicuramente qualcuno non impatterà nemmeno e si farà portare via per ottenere il calcio di punizione; la differenza sarà più evidente se non altro per i calci di punizione ed i "battibecchi" in prima linea.

Commento: se proprio dovevamo salvaguardare l'incolumità dei giocatori e la velocizzazione del gioco bastava solo dare l'indicazione di giocare la palla quando il possesso era netto e la progressione era decisiva. Vale a dire non "spingere per non oltre un metro e mezzo" ma "giocare la palla quando la spinta supera la metà della mischia avversaria". Punizione dell'infrazione: turn over.

Anche se fa male al cuore per un pilone, l'eliminazione della meta di mischia a 5 mt ci può stare. Anche se ci priviamo di tante leggende della palla ovale...
Tanto vale giocare a 7 o a 13 dalla B in giù che si imaparano molte più cose.
Love & Peace & Play Rugby

Guerro8
Messaggi: 119
Iscritto il: 3 feb 2010, 23:37

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da Guerro8 » 6 set 2010, 11:42

valko ha scritto:Leggo commenti tecnici dettagliati e particolareggiati, di presunte opportunità di "crescita tecnica" per tutti coloro che saranno direttamente coinvolti dalle nuove regole, di maggiore sicurezza negli ingaggi.
Se mi metto a pensare agli ultimi 25 anni, passati in mezzo al campo di rugby, mi chiedo se non sia il caso di rivedere le mie conoscenze, perchè i casi sono due: o non ci ho capito un benemerito io, oppure gli altri!

Finchè mi passano i punteggi della meta da 3 a 4 punti e poi a 5, passi.
Finchè mi mettono i dieci minuti di espulsione temporanea per il giallo, va ancora bene.
I tempi dell'ingaggio per limitare gli infortuni, li hanno messi da poco, no?
Sempre decisioni dell'IRB comunque...
Ora la serie C in Italia (E SOLO IN ITALIA!!!) passa da livello amatoriale a livello parrocchiale e vedo tante persone contente.
A me importa poco, ho 37 anni e gioco nei 3/4, ma vedere il MIO rugby trasformato nel gioco della bambole è devastante.

La nostra mischia, esperta e forte, smetterà di spingere nell'introduzione avversaria e asseconderà il moto di spinta avversaio fino ai due metri. Il mediano di mischia farà notare la cosa all'arbitro e prenderà calcio a favore.
Palla in mano ai nostri bisonti che, a 100 all'ora, andranno a schiantarsi sulla linea difensiva e lì comincerà la SPINTA che è vietata (per non farsi male...) SOLAMENTE nella mischia ordinata.
Risultato? Una azione in più. Un po' di tempo perso in più.
E TANTI piloni giovani (di età) che resteranno piloni giovani (di esperienza) per tutto il tempo della loro permanenza in C.

Contenti voi...
Ti quoto in toto.
Inutile tante moine sulle sfumature di correttezza nelle nuove regole. ridicolizzano il ruolo della mischia e snaturano il senso della divisione in 3/4 e avanti, tanto vale giocare a rugby a 13.

Guerro8
Messaggi: 119
Iscritto il: 3 feb 2010, 23:37

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da Guerro8 » 6 set 2010, 11:58

andrea12 ha scritto:L'ingaggio non cambia e neppure la contesa (la no-contest è già vinta per chi introduce, ma è un'altra cosa). Dopo un metro e mezzo tiro fuori la palla. Quali abilità sono così decisive nella spinta oltre il metro e mezzo o due? Se la mischia avversaria pesa 800 Kg e spinge, col cacchio che è una no-contest; se riusciamo a spingere noi (da fase di ingaggio), dopo un metro e mezzo la mischia avversaria non può più spingere (cioè, se in fase statica prevaliamo, come fanno gli altri dinamicamente a superarci?), è battuta. Discorso diverso per le rotazioni su cui contesterei questa regola, perchè limitano l'evoluzione decisionale e risolutiva del pacchetto (anche se con soli 45° si riescono a fare parecchi danni).
20.9 (j) Massimo 1,5 metri di spinta. Una squadra non deve spingere una mischia più di 1,5
metri verso la linea di meta avversaria.
Sanzione: Calcio Libero
20.9 (k) Il pallone deve essere liberato dalla mischia. Un giocatore non deve mantenere
intenzionalmente il pallone nella mischia una volta che la sua squadra lo ha tallonato e
ne ha il controllo alla base della mischia.
Sanzione: Calcio Libero
20.11 (a) Nessuna rotazione. Una squadra non deve fare ruotare intenzionalmente una
mischia.
Sanzione: Calcio di Punizione
No cambia eccome praticamente non è più possibile contestare il possesso della palla in mischia se non con il tallonaggio
(che tra l'altro è una delle cose più pericolose per il collo delle nostre prime linee....), Penso di non aver mai visto una fase statica in una mischia, ed essere superiori nell'ingaggio oltre che far incarognire le prime linee non darà grandi vantaggi.
L'ingaggio è tutto nella mischia ma non serve a nulla essere superiori se non puoi far valere la tua superiorità nell'immediata evoluzione della mischia, perché per rubare la palla oltre che all'ingaggio è necessario poi avere la possibilità di spingere.
Per assurdo penso che sia più pericolosa questa regola perché potrebbe iniziare un giochino malsano a cedere da parte di mischie smaliziate, con il pericolo poi di crolli peggiori.

marcorebbi88
Messaggi: 90
Iscritto il: 1 ott 2009, 22:16

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da marcorebbi88 » 6 set 2010, 22:28

valko ha scritto: La nostra mischia, esperta e forte, smetterà di spingere nell'introduzione avversaria e asseconderà il moto di spinta avversaio fino ai due metri. Il mediano di mischia farà notare la cosa all'arbitro e prenderà calcio a favore.
La regola non mi piace, ma su questo punto dissento: credo che sia molto più immediato (e sicuro) vincere l'ingaggio e la mischia e avere un possesso partendo dalla base della mischia piuttosto che indietreggiare nella speranza che l'arbitro dia il calcio... nella mia piccole esperienza di 3 anni di under 19, questa regola si applicava, e insomma, a rugby si giocava, con l'ingaggio e tutto il resto, non si puntava certo a indietreggiare per ottenere il calcio.
Perchè vero che gli arbitri in c son scarsi, ma non son scemi da non capire che per tutta la partita una squadra gioca all'indietreggio in mischia chiusa (quando magari spingono come treni in ruck :-] ).
E se anche fossero scemi e scarsi, chi ci dice che daranno il calcio?
Ora, capisco che il tuo discorso sia una provocazione, ma io credo che sia molto più realistico pensare che si punterà a vincere la mischia. Nell'ottica di un gioco sempre più dinamico, questa regola non mi dispiace. Tutelare la salute dei giocatori mi sembra l'ultimo fine perseguibile, ben più interessante è il tentativo di "parificare il livello" della C, dove si incontrano sia squadre ben organizzate, con pacchetti di mischia che si mangiano il girone, sia squadrette agli esordi che si trovavano a essere traghettate in giro per il campo, perdendo tutte l mischie chiuse, anche su introduzione propria, arate per 80 minuti dal pacchetto avversario.
In una serie C in cui, per le infinite vie del campionato italiano di rugby, si confrontano squadre dal profilo tecnico diversissimo, qualcosa andava fatto.
Forse questa non sarà la migliore soluzione possibile (anzi è un po' grossolana) ma renderà credo più competitive le squadrette di amici nate in birreria, che non hanno colpe se non quella che non esiste una serie D dove vince chi non molla il boccale.

VecchiaMutanda
Messaggi: 331
Iscritto il: 16 dic 2006, 10:07

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da VecchiaMutanda » 6 set 2010, 23:11

scusate la domanda stupida, ma sono un neofita (ho cominciato a giocare solo nel 1987).
Ma fino ad ora i ragazzi che giocavano in prima linea che sono 'usciti' dalle giovanili (qualcuno venendo integrato in organici di B o superiori) come hanno fatto ?
Si sono rotti tutti il collo o la spina dorsale?

valko
Messaggi: 1044
Iscritto il: 19 ago 2004, 0:00
Località: San Benedetto del Tronto
Contatta:

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da valko » 6 set 2010, 23:40

VecchiaMutanda ha scritto:scusate la domanda stupida, ma sono un neofita (ho cominciato a giocare solo nel 1987).
Ma fino ad ora i ragazzi che giocavano in prima linea che sono 'usciti' dalle giovanili (qualcuno venendo integrato in organici di B o superiori) come hanno fatto ?
Si sono rotti tutti il collo o la spina dorsale?
Vecchia mutanda non te la prendere.
I ragazzi di oggi sanno solo di gel tra i capelli, pantaloni col cavallo alle ginocchia e linguaggio da scaricatore di porto.
Se cominci a dire che la mischia è nata per contendersi un pallone sclerano!
tanto dalla serie A in su prenderanno solo stranieri d'ora in poi, provenienti da paesi dove le mischie si fanno come nel resto del mondo ovalmente civile... :roll:

marcorebbi88
Messaggi: 90
Iscritto il: 1 ott 2009, 22:16

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da marcorebbi88 » 6 set 2010, 23:46

valko ha scritto:
VecchiaMutanda ha scritto:scusate la domanda stupida, ma sono un neofita (ho cominciato a giocare solo nel 1987).
Ma fino ad ora i ragazzi che giocavano in prima linea che sono 'usciti' dalle giovanili (qualcuno venendo integrato in organici di B o superiori) come hanno fatto ?
Si sono rotti tutti il collo o la spina dorsale?
Vecchia mutanda non te la prendere.
I ragazzi di oggi sanno solo di gel tra i capelli, pantaloni col cavallo alle ginocchia e linguaggio da scaricatore di porto.
Se cominci a dire che la mischia è nata per contendersi un pallone sclerano!
tanto dalla serie A in su prenderanno solo stranieri d'ora in poi, provenienti da paesi dove le mischie si fanno come nel resto del mondo ovalmente civile... :roll:
aaaaaaaaaah una bella quintalata di luoghi comuni :D

valko
Messaggi: 1044
Iscritto il: 19 ago 2004, 0:00
Località: San Benedetto del Tronto
Contatta:

Re: Regolamento Mischia Prox Stagione

Messaggio da valko » 6 set 2010, 23:49

marcorebbi88 ha scritto:
valko ha scritto: La nostra mischia, esperta e forte, smetterà di spingere nell'introduzione avversaria e asseconderà il moto di spinta avversaio fino ai due metri. Il mediano di mischia farà notare la cosa all'arbitro e prenderà calcio a favore.
La regola non mi piace, ma su questo punto dissento: credo che sia molto più immediato (e sicuro) vincere l'ingaggio e la mischia e avere un possesso partendo dalla base della mischia piuttosto che indietreggiare nella speranza che l'arbitro dia il calcio... nella mia piccole esperienza di 3 anni di under 19, questa regola si applicava, e insomma, a rugby si giocava, con l'ingaggio e tutto il resto, non si puntava certo a indietreggiare per ottenere il calcio.
Perchè vero che gli arbitri in c son scarsi, ma non son scemi da non capire che per tutta la partita una squadra gioca all'indietreggio in mischia chiusa (quando magari spingono come treni in ruck :-] ).
E se anche fossero scemi e scarsi, chi ci dice che daranno il calcio?
Ora, capisco che il tuo discorso sia una provocazione, ma io credo che sia molto più realistico pensare che si punterà a vincere la mischia. Nell'ottica di un gioco sempre più dinamico, questa regola non mi dispiace. Tutelare la salute dei giocatori mi sembra l'ultimo fine perseguibile, ben più interessante è il tentativo di "parificare il livello" della C, dove si incontrano sia squadre ben organizzate, con pacchetti di mischia che si mangiano il girone, sia squadrette agli esordi che si trovavano a essere traghettate in giro per il campo, perdendo tutte l mischie chiuse, anche su introduzione propria, arate per 80 minuti dal pacchetto avversario.
In una serie C in cui, per le infinite vie del campionato italiano di rugby, si confrontano squadre dal profilo tecnico diversissimo, qualcosa andava fatto.
Forse questa non sarà la migliore soluzione possibile (anzi è un po' grossolana) ma renderà credo più competitive le squadrette di amici nate in birreria, che non hanno colpe se non quella che non esiste una serie D dove vince chi non molla il boccale.
Non era una provocazione!!! Era una soluzione alternativa a un problema che si presenterà.
Abbiamo una mischia di quasi mille kg. E non potrà nemmeno ingaggiare, la mischia di fronte potrebbe non reggere e arretrare di più di un metro e mezzo solo al contatto... Spingere non se ne parla.
La mische nostre non sono un problema, ovvio, ma per quelle contro che dovremmo fare? Lasciargliele vincere? Allora è davvero come il no-contest... Oppure cominciamo a spingere con metro in mano nella speranza che quelli non cedano di colpo?
L'U19 è uno scontro tra pari età e pari esperienza, la serie C è un'altra storia.
Arare l'avversario è possibile anche senza le mischie ordinate.. Ruck, maul, miniunit, drive continui e poi ci giriamo a contare i feriti. Dove si trova esattamente la tutela della salute apportata dalla sagace regola?

Bloccato

Torna a “Stagione 2010/2011”