LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Moderatore: Ref

Rispondi
VecchiaMutanda
Messaggi: 331
Iscritto il: 16 dic 2006, 10:07

LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da VecchiaMutanda » 5 nov 2012, 23:28

LA PAGELLA IN CONDOTTA
Una inaspettata tregua metereologica rende la giornata una splendida occasione per giocare a rugby, così l'affluenza al campo di tutte le squadre è sopra le medie stagionali.
La risposta alla convocazione è stata più da grande evento che da semplice torneo, forse per l'orgoglio di festeggiare 5 anni di Muccati o per lo scopo benefico del torneo.
Resta il fatto che sono stati schierati 24 Muccati "di lungo corso" con l'innesto dei torinesi senza patria.
L'esordio nella competizione non è dei migliori : i padroni di casa dell'Asti vogliono incontrare subito gli ospiti d'onore, ma non fanno sconti.
Se il gioco generale è sostanzialmente pari altrettanto non si può dire delle individualità: l'estremo astigiano è un giocatore di serie A di 36 anni che ha scelto di appendere gli scarpini al chiodo troppo frettolosamente.
Il punteggio finale di stampo tennistico lo vede protagonista di tutte le segnature dei Thaka Tani.
Il proseguio del torneo è un crescendo Rossiniano in cui la poca amalgama fa spazio alla concentrazione e alla voglia di giocare insieme, gli errori diminuiscono e le giocate sono sempre più spettacolari.
Non vince nessuno, come da tradizione Old (o meglio HOLD come scritto sul pallone di gara) ma la sensazione è che questi Muccati possano dire la loro sia contro l'Alessandria che nelle successive partite contro Recco e Chicken Rozzano.
Il rugby giocato lascia spazio a quello parlato e a tavola la compagine pezzata regna incontrastata (se solo anche il terzo tempo facesse punteggio !!!)



Le pagelle

Orso la sua presenza si sente, sia in campo che durante il viaggio, rendendo una trasferta di 500km una gradevole scampagnata. Forte di una forma in crescendo si fa sentire anche in campo, e se rinuncia al minutaggio è solo per lasciare spazio alle giovani donzelle.
E' senatore per l'esempio, oltre che per i caps

Yoghi è in forma e si vede. La sua presenza garantisce buoni possessi di palla e avanzamenti costanti. Viene penalizzato dall'abbondanza di presenze nel ruolo ma riesce comunque a ritagliarsi un buon minutaggio per una prestazione decisamente positiva

Paramax è l'anima della squadra. Sempre presente alle convocazioni, sempre disponibile ad ogni ruolo, sempre nel vivo delle azioni. Il Capitano gli chiede di giocare tallonatore e lui risponde di si col sorriso. Indispensabile

Angelone dalla prima apparizione si è calato perfettamente nello spirito della squadra. Finora ha risposto a tutte le convocazioni ed è l'anima del pre e del post gara. In campo la sua presenza alza il livello generale e tappa qualche falla di troppo. Se continua su questa strada gli si prospetta un futuro roseo

Manolenta insieme al suo compagno di merende (e di club) sono i padroni del terrazzo. Si entra solo se invitati. Si esalta soprattutto contro i conterranei recchelini, ma tutte le partite le gioca con intensità e altruismo

Bluto (Higlander TO) in prestito dalla banda dei torinesi si integra subito e fa sentire il suo peso in prima linea. La sua prestazione è senza sbavature

Pilonedimagrito (Higlander TO) fino a poco tempo fa pesava 30 kg in più. In pratica un pilone pentito. Lo smalto però è quello di sempre e quando entra gli avversari non si accorgono che è più leggero

McPippus cuore pulsante dei Muccati fornisce il consueto apporto sia in campo che fuori. E' il collante che tiene unite le righe bianche e quella nere della maglia pezzata. E per l'occasione ripropone il duetto con il gemello di sempre

Cicca sarà per il fatto che è il padrone di casa, ma nelle prime battute del torneo è distratto dalle mille incombenze che gli toccano. Poi trova la concentrazione e fornisce l'apporto necessario. E' pur sempre "The ONE and ONLY". Gioca con i Muccati, con il Chicken Rozzano e arbitra. Multitasking

FraFra arriva al campo a torneo iniziato, gioca solo le ultime partite ma la voglia è tale che alla prima palla sbaraglia 5 giocatori del Recco come birilli al bowling. La sua carica fa sempre bene a tutti i compagni. Prezioso

Guido (Higlander TO) i soliti problemi di abbondanza non gli consentono un minutaggio sindacale, ma la sua presenza non passa inosservata. Macina metri e si fa notare nelle touche. Lo aspettiamo per altre tappe

Gianluca nonostante il suo ruolo sia seconda linea gli viene chiesto di giocare flanker e lo fa egregiamente. Dove è schierato lui gli avversari non passano e il supporto ai trequarti si fa sentire

VecchioUbo sarà costretto a cambiare nickname. Di vecchio in questo giovanotto non c'è niente. E' una molla, sempre in movimento e sempre adeguato alla fase di gioco. Talentuoso

Radagast i suoi compagni riconoscono in lui il solito faro, sempre nel centro della battaglia, sempre in prima linea, sempre sugli scudi (I detrattori dicono anche sempre in fuorigioco). Peccato che sia infortunato ad un tallone. Non se ne accorge nessuno, perciò l'onore è doppio. Ma davvero qualcuno di voi credeva che l'avrebbe passata ??? Ahahahahahah

Pennabianca come richiesto dal Capitano fa il guastatore delle trame avversarie. Sta bene e se ne rende conto, potrebbe cadere nel tranello di strafare e invece è costante nel rendimento. Un valido appoggio

Hank ha perso qualche chilo. Si vede, ma soprattutto si sente. In grande spolvero, è dappertutto. Placca e si carica del lavoro sporco. In reparto con Rada, Penna e Ubo non ce n'è per nessuno.

Dsartori parte bene ma subisce un'infortunio nella prima partita che lo mette ko per il proseguio del torneo. Purtroppo è costretto a saltare le altre partite, ma si rivede nel terzo tempo. Lo aspettiamo per la prossima battaglia

Vittorio costretto ad un ruolo non suo per esigenze di squadra non ha colpa di alcune piccole sbavature. Rimane comunque sempre concentrato ed il suo apporto è prezioso

Drago (Higlander TO) a livello individuale è un giocatore esperto e brillante, paga lo scotto di non conoscere i suoi compagni ed il loro modo di giocare, finendo per isolarsi in qualche occasione. Dà comunque spessore alla linea dei trequarti

Attilio (Higlander TO) centro di buon livello e giocatore di sostanza. Ad un certo punto del torneo si ritrova il linea con Minzo e il Capitano, un reparto che fa paura solo a immaginarlo, ma non viene sfruttato come si potrebbe

Minzo rientra dopo essersi rotto una costola la scorsa estate, ma non si tira mai indietro ne in fase di attacco ne nei placcaggi. Potrebbe fare molti più danni ma il reparto viene chiamato in causa troppo poco. Resta una pedina fondamentale per il gioco al largo

VecchiaMutanda stavolta per lui i problemi di formazione sono la troppa abbondanza, con 8 piloni e 4 ali. Riesce a tenere alta la linea difensiva e a togliere spazio agli avversari, disinnescando le azioni più pericolose. Questa volta si rivede anche la vecchia dote di placcatore assestando qualche bel gesto tecnico difensivo. Negativa la disciplina, che vacilla in misura proporzionale all'ossigeno, cosa che confligge con i comportamenti richiesti a un capitano. Perfettibile

MarckyMax gioca poco per l'esubero nel ruolo, ma anche a bordo campo tiene alto il morale della truppa. Tocca pochi palloni, ma d'altronde è appena tornato dalle Maldive

Barella la solita saracinesca. Salva la meta in un paio di occasioni e si inserisce bene nelle trame offensive. E' la voce di spesa più alta per le trasferte, poichè il costo del bromuro da somministrargli è piuttosto elevato. E' incapace di non litigare, ma alla fine risulta anche un ottimo terzotempista

Pulici vista la tappa casalinga si fa vedere in quel di Asti, entra titolare e porta a casa il cap. Uno schiaffo a tutti quelli che dicono che il rugby non è sport per tutti

Fabrizio si aggrega alla sezione Muccati Parabiago, gioca ala tutte le partite e porta a casa la sua porca figura. Alcune azioni orchestrate meriterebbero più fortuna. Contiamo di rivederlo

Ala (Higlander TO) mi perdonerà se non ricordo il nome. Gli capitano pochi palloni giocabili, ma si fa trovare sempre pronto nel posto giusto al momento giusto

M.map il suo compagno del Recco chiede a gran voce di schierarlo tallonatore, ma viene graziato e fornisce supporto al pack da seconda linea. Buono il voto per l'impegno. Per fornire una valutazione tecnica è necessario chiedere al suo allenatore poichè gioca prevalentemente con le sue Orche

Ivan gioca un tempo con i Muccati contro la sua squadra ed il suo ingresso si sente. Permette al reparto di rifiatare e gioca una partita di sostanza. Figliol prodigo

Una pagella a parte la meritano Fiammy e AlleBomba. E' grazie a loro se i Muccati respirano quest'aria di modernità: per la prima volta vengono schierate atlete di sesso femminile in una competizione con giocatori maschi. Il loro è un'ingresso col botto, entrano in cambio e la partita cambia faccia. Fanno quello che i loro compagni maschi non fanno, si caricano sulle spalle il lavoro sporco dando l'esempio e svegliando i compagni fino a quel momento letargici. Giocano meno di quanto il Capitano avrebbe desiderato, ma l'importante è cominciare. Il solco è tracciato.
Ah, dimenticavo: non chiamatele gentil sesso. Pioniere

fiammy
Messaggi: 209
Iscritto il: 28 nov 2008, 8:32
Località: AL/MO
Contatta:

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da fiammy » 6 nov 2012, 10:08

VecchiaMutanda ha scritto:Una pagella a parte la meritano Fiammy e AlleBomba. E' grazie a loro se i Muccati respirano quest'aria di modernità: per la prima volta vengono schierate atlete di sesso femminile in una competizione con giocatori maschi. Il loro è un'ingresso col botto, entrano in cambio e la partita cambia faccia. Fanno quello che i loro compagni maschi non fanno, si caricano sulle spalle il lavoro sporco dando l'esempio e svegliando i compagni fino a quel momento letargici. Giocano meno di quanto il Capitano avrebbe desiderato, ma l'importante è cominciare. Il solco è tracciato.
Ah, dimenticavo: non chiamatele gentil sesso. Pioniere
io ti ringrazio.. ma, senza falsa modestia, noi abbiamo fatto soltanto il nostro lavoro di "donne di mischia"....
per quanto riguarda l'aver giocato meno di quanto ti saresti aspettato, abbiamo convenuto, vista l'abbondanza di giocatori in maglia pezzata, di lasciare spazio anche agli altri, per far giocare tutti.
Il TRIFOGLIO è verde
la rosa appassisce

Avatar utente
ALESSANDRABOMBA1976
Messaggi: 13
Iscritto il: 23 giu 2011, 10:08
Località: MODENA

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da ALESSANDRABOMBA1976 » 6 nov 2012, 11:12

DEVO DIRE CHE QUALCHE MINUTO IN PIU L'AVREMMO FATTO VOLENTIERI MA ERAVAMO TANTI ED E' STATO GIUSTO GIOCARE TUTTI, COMUNQUE SAPPIATE CARE LE NOSTRE FRISONE, CHE IL MEGLIO NON LO ABBIAMO ANCORA TIRATO FUORI!

pulici
Messaggi: 4496
Iscritto il: 16 mar 2005, 0:00
Località: torino
Contatta:

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da pulici » 6 nov 2012, 12:06

grazie :wink: :-]


qualcuno si e' accorto che hanno sputato addosso a Barella? :rotfl: :rotfl: :rotfl:

fiammy
Messaggi: 209
Iscritto il: 28 nov 2008, 8:32
Località: AL/MO
Contatta:

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da fiammy » 6 nov 2012, 13:51

pulici ha scritto:qualcuno si e' accorto che hanno sputato addosso a Barella?
non gli hanno sputato addosso: stava piovendo, in quel momento.......
Il TRIFOGLIO è verde
la rosa appassisce

McPippus
Messaggi: 1994
Iscritto il: 30 gen 2003, 0:00
Località: Bologna

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da McPippus » 6 nov 2012, 20:10

pulici ha scritto: qualcuno si e' accorto che hanno sputato addosso a Barella?
Sputato?!?! Come sarebbe? Non mi sono accorto di niente... Ah... se me ne fossi accorto! Ma è passato inosservato?
---------------------------------------------------------------------
Piazzamenti Nostradamus
2019: 17°
2018: 17° (2°WAL)
2017: 21°
2016: 14°
2015: 23° (3° WAL)
2014: 25° (3° IRE)
2013: 19°
2009: 39° (3° ITA)

vecchioubo
Messaggi: 704
Iscritto il: 29 feb 2004, 0:00
Località: Langhirano (PR)

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da vecchioubo » 6 nov 2012, 23:42

Vecchioubo: permaloso, si adombra quando gli estremi Iperattivi gli girano intorno e lo "siedono". Si rasserena solo grazie alla splendida compagnia in campo e fuori. Metereopatico. :wink:
P.S: Evviva i Gemelli del Gol, finalmente riuniti.

dsartori
Messaggi: 250
Iscritto il: 18 ott 2004, 0:00
Località: milano

Re: LE PAGELLE DI ASTI 2012 by ELLIS (contumace)

Messaggio da dsartori » 8 nov 2012, 16:28

Un abbraccio a tutti da parte mia e del mio collaterale mediale che ha deciso di andarsene in vacanza dopo un minuto di gioco (grazie per il "parte bene") e dovrebbe tornare tra 25 gg, l'infame.

Ma non faccia troppo il difficile perché mi dicono che se ne può fare anche a meno. Vediamo se alla prossima occasione si renderà degno dei muccati.

Pascolare e guardarvi da bordo campo è stata una sofferenza. A presto.

Rispondi

Torna a “I Muccati di rugby.it”