Rugby a 13

Tutto sul Rugby a 13, in Italia e nel Mondo

Moderatore: porcorosso

Rispondi
Cullen75
Messaggi: 16
Iscritto il: 29 nov 2004, 0:00
Località: Viterbo

Messaggio da Cullen75 » 29 nov 2004, 21:05

Ultimamente si sente un gran parlare del Rugby a 13, poichè a quanto pare molti giocatori vengono da questa disciplina dalla quale si tende ad \"importare\" molta tecnica e tecnica. Da noi pero\' non se ne vede per niente (del resto non ti fanno vedere manco quello a 15....).
<BR>Qualcuno sa dirmi qualcosa in proposito? Ke ne so: differenze con quello a 15..... Io so solo che si gioca senza le seconde linee. Nient\'altro.

Avatar utente
PiVi1962
Messaggi: 2740
Iscritto il: 11 mar 2004, 0:00
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da PiVi1962 » 30 nov 2004, 6:38

Cito a memoria dalle partite viste quando ho vissuto in UK:
<BR>1. ad ogni placcaggio si riparte con un equivalente di un calcio di seconda a favore della squadra in attacco (ciò evita maul e ruck)
<BR>2. dopo un certo numero di fasi in attacco (se ben ricordo sette), se non si ottengono punti (meta o calcio), si perde il pallone
<BR>3. le mischie sono ridotte (tipo rugby a sette)
<BR>Insomma, il gioco privilegia la velocità a scapito della potenza e le fasi dinamiche a scapito di quelle statiche.
“Hören Sie denn nichts? Hören Sie denn nicht die entsetzliche Stimme, die um den ganzen Horizont schreit und die man gewöhnlich die Stille heißt?” Georg Büchner.

davmadeinmilan
Messaggi: 26
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00

Messaggio da davmadeinmilan » 30 nov 2004, 7:35

Le fasi massime di attacco sono 5. Allego poi un mio commento gia` fatto con altri ragazzi in precedenza, se puo` esservi utile.
<BR>
<BR>Scordatevi le partite di rugby League (cosi come dei Seven) su Sky Italia (a meno che non riuscite a vedere Sky Inghilterra...). Personalmente il RL non mi piace: chi porta palla deve affrontare da solo il (o i) placcatore, non ha il sostegno dei compagni. Bisogna dire che si gioca in 13 (rispetto all\'Union mancano 1 pilone e una 2a linea, infatti le mischie ordinate sono da 6), e comunque ogni volta che si e` placcati bisogna schiacciare la palla a terra e darle un calcetto col tacco...L\'Australia e` campione del mondo da + o - 20 anni, si chiamano i Kangaroos: vivendo per molto tempo li posso dire che a livello di club in NZ e Australia il League e` piu` seguito, c\'e` molto + business a livello di clubs (io tifavo Parramatta Eels!). Per quanto riguarda le nazionali e il praticato non c\'e` confronto...l\'Union e` molto + amato. Da notare i molti giocatori ex Rugby League e passati a suon di dollari all\'Union: Lote Tuquiri, Wendell Sailor, Mat Rogers, Andrew Walker, Jason Robinson (fullback dell\'Inghilterra)...e l\'incredibile storia di Brad Thorn, campione del mondo con i Kangaroos, passato poi all\'Union (Canterbury) e fare il mondiale 2003 con gli All Blacks (come lock)! Per poco non vinceva pure un mondiale con l\'Union...il bello e` che da gennaio 2005 tornera` a giocare in Rugby League!!!!
<BR>Altra cosa curiosa: la Coppa del Mondo di RL ha fatto molte + edizioni di quello a 15, nonostante il Rugby Union sia stato inventato molto prima!
<BR>

razze
Messaggi: 49
Iscritto il: 7 ott 2003, 0:00

Messaggio da razze » 30 nov 2004, 9:13

Tra le altre differenze la meta in RL vale 4 punti e la conversione 2, mentre anche i calci piazzati valgono 2. Quando la squadra in attacco ha subito 5 placcaggi, al sesto si ha il turnover, cioè la palla viene data agli avversari che ripartono dal punto del sesto placcaggio. Per questo motivo, in genere la squadra in attacco al quinto placcaggio calcia in avanti sperando o di riprendere il pallone al volo (ottenendo altri 5 placcaggi in attacco) o di far ripartire gli avversari più indietro nel campo. Non esiste la touche/line out, ma ogni volta si fà quella specie di mischia.
<BR>Sono diversi anche i numeri sulle maglie, nel senso che il numero 1 è il fullback (estremo) e mi pare che i numeri oltre il 7 siano gli avanti. Non che faccia tantissima differenza...
<BR>Ci sono altre regolette diverse, ma la sostanza è quella scritta in questo e negli altri post.
<BR>Personalmente trovo il RL interessante per certi aspetti tecnici come il placcaggio e l\'offload (cioè passare la palla ad un compagno mentre si è placcati), che fanno bene anche al RU, ma, a meno che tu non abia guardato RL per anni, il gioco mi risulta molto unidimensionale, con omoni che si infrangono uno sull\'altro per la maggior parte del tempo.
<BR>Per curiosità, esiste anche il sito della federazione italiana di Rugby league, anche se non funziona adesso:
<BR>
<BR> <a href="http://www.italiarugbyleague.com" target="_blank" target="_new">http://www.italiarugbyleague.com</a>
<BR>
<BR>Da quanto ho capito, le squadre nazionali di RL fuori da GB, Australia e NZ (forse anche fiji) sono formate quasi esclusivamente da oriundi che giocano in Australia, NZ etc etc, come per esempio la grecia...
<BR>

davmadeinmilan
Messaggi: 26
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00

Messaggio da davmadeinmilan » 30 nov 2004, 9:38

I primi 7 numeri di maglie sono i 3/4 dall\'estremo al mediano di mischia, gli alri 6 sono gli avanti. Il pilone ha il n.8, il tallonatore il 9, il 13 lo porta il lock forward (l\'unica 2a linea che c\'e`).
<BR>
<BR>Puoi comunque scaricarti le regole su NRL.com, una sessantina di pagine (in inglese) con Acrobat.

Cicca
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 4515
Iscritto il: 11 nov 2004, 0:00
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da Cicca » 1 dic 2004, 7:11

Il rugby a 13 fà pena...se ne sente parlare, e sempre a sproposito.....
<BR>Non c\'è niente da importare da quel surrogato di rugby, nè di tecnica nè di teoria.....solo qualche giocatore veloce....
<table border=1 width=520px aligh=center>
<tr align=center>
<td width=220px><b>Member of St. Etienne Express</b></td><td width=100px><b>Bellinzona</b></td><td width=100px><b>Recco</b></td><td width=100px><b>Corviale</b></td>
</tr>
<tr>
<td width=220px align=center><img src="http://img259.imageshack.us/img259/7181 ... "></td><td width=100px><img src="http://img259.imageshack.us/img259/4770 ... "></td><td width=100px><img src="http://img135.imageshack.us/img135/2107 ... "></td><td width=100px><img src="http://img147.imageshack.us/img147/7990 ... .png"></td>
</tr>
<tr align=center>
<td width=220px><b>30/09/2007</b></td><td width=100px><b>24/11/2007</b></td><td width=100px><b>19/01/2008</b></td><td width=100px><b>15/03/2008</b></td>
</tr>
</table>

TommyHowlett
Messaggi: 3623
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Messaggio da TommyHowlett » 1 dic 2004, 13:39

Com\'è la storia di Brad Thorn? Se è stato campione con i Kangaroos vuol dire che è australiano? O equiparato (aahh che parolaccia)? Come ha fatto a giocare con gli AB\'s? Certo che il RL riserva sempre sorprese. A proposito, ho letto che in Australia lo stadio di Melbourne si riempie spesso per le partite di club di RL (e non è uno stadio piccolo), molto meno spesso si registra il tutto esaurito per la Nazionale (a 15). E\' vero?
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

davmadeinmilan
Messaggi: 26
Iscritto il: 15 nov 2004, 0:00

Messaggio da davmadeinmilan » 1 dic 2004, 14:31

Lui e` nato a Mogsiel, 20km da Dunedin, NZ, poi ha giocato 7 anni in RL nei Brisbane Broncos (dove tornera` a giocarci da gennaio 05). Dopo 3 anni in Australia, poteva benissimo giocare con la nazionale Kangaroos e lo ha fatto, anche con il Queensland nello State of Origin. Nel 2001 e` tornato in NZ, a Christchurch, e ha giocato a Canterbury e nei Crusaders per il Super 12. Convocazione per gli All Blacks nella fine 2001, con 3 test matches (tra cui l\'Italia). Poi World Cup nel 2003. Il RL riempie di brutto gli stadi in NZ e Aus con i club, pero` sinceramente non so x i Wallabies...dipendera` dall\'importanza dei matches...

luka_68
Messaggi: 112
Iscritto il: 15 apr 2004, 0:00

Messaggio da luka_68 » 12 apr 2006, 1:27

rugby 13, gioco simpatico...ma l'emozione di una mischia o di una touch...
come il pesto senza aglio!!!

Rispondi

Torna a “Rugby League”