Italia - Irlanda

TommyHowlett
Messaggi: 3645
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da TommyHowlett » 2 ott 2011, 14:41

Domanda: ma se gli irlandesi sugli spalti erano 15 mila, perché gli italiani erano qualche centinaio? Non credo si debba parlare di immigrati in maggior numero...
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

pecknet
Messaggi: 235
Iscritto il: 2 giu 2006, 21:45
Località: Piacenza

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da pecknet » 2 ott 2011, 14:42

Ogni 4 anni la storia si ripete.Ogni volta con maggiore enfasi da parte di tutti,tifosi,appassionati,media.Ogni 4 anni il risultato è lo stesso.Anzi,sempre con maggior consapevolezza che il fallimento del movimento ovale italico non progredisce.
Si vedono in campo alcuni giovani di belle speranze,ma un piano di gioco non lo abbiamo mai avuto e continuiamo a non averlo.
Non ci si può considerare tra i top team senza avere alcuna idea di cosa fare in campo quando si ha il pallone in mano.
Dopo questi mondiali,ci sono solo alcune certezze:
1)la nostra mischia non è la migliore al mondo
2)non si possono impostare le partite sperando solo che regga la difesa
3)i nostri 2 centri titolari non hanno combinato nulla di buono per anni e ancora sono lì
4)non si ha il coraggio di schierare i giovani nelle partite che contano
Tutto questo rappresenta il fallimento della nostra federazione.
Da salvare secondo me ci sono Benvenuti,Gori e Toniolatti , Mclean,Derbyshire e Zanni.
Di sicuro lascerei a casa i Bergamasco e i Gonzalo.
Bravi e complimenti agli irlandesi.Loro gli attributi ce li hanno e lo hanno dimostrato.
Vivas ut possit, quando nec quis ut velis

TommyHowlett
Messaggi: 3645
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da TommyHowlett » 2 ott 2011, 14:45

Gli irlandesi provocano da quando sono nati. E non è mai stato un mistero. Gli arbitri se devono tutelare qualcuno non tutelano certo l'Italia, l'ultima arrivata. E nemmeno questo è mai stato un mistero. Il resto sono chiacchere e soprattutto noi siamo dei polli. Oltre che più scarsi.
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

pecknet
Messaggi: 235
Iscritto il: 2 giu 2006, 21:45
Località: Piacenza

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da pecknet » 2 ott 2011, 14:47

dimenticavo,sono finiti anche i (bei) tempi delle sconfitte onorevoli.
Se davvero vogliamo diventare grandi,basta nascondersi dietro queste affermazioni (scuse).
Vivas ut possit, quando nec quis ut velis

Avatar utente
gcruta
Messaggi: 4112
Iscritto il: 23 mag 2006, 7:52

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da gcruta » 2 ott 2011, 14:50

TommyHowlett ha scritto:Gli irlandesi provocano da quando sono nati. E non è mai stato un mistero. Gli arbitri se devono tutelare qualcuno non tutelano certo l'Italia, l'ultima arrivata. E nemmeno questo è mai stato un mistero. Il resto sono chiacchere e soprattutto noi siamo dei polli. Oltre che più scarsi.
Nessuno l'ha mai negato. Ma sparare a zero su tutti i giocatori dimenticandosi che quando arrivi a un metro dalla meta e il furbone di turno ti rimanda indietro possono girare i cosiddetti non mi pare giusto. Troppo facile stando in poltrona. I professionisti sono loro, vero - ma sono persone come noi e quando girano girano. Sinceramente, a te non si bacherebbe la testa quando spingi, carretti, stai per segnare e prendi calcio contro? Poi, per carità, tutti i discorsi su placcaggi molli, eccetera, mi stanno bene... Ma ricordiamoci che non sono macchine. E lo so che sono chiacchiere, ma potrò dire che non mi stanno bene i due pesi e due misure degli arbitri? O lo dobbiamo dire solo quando sono trattati male Samoa e gli altri?
Tuco: "Ci... ci ri... rivedre..."
Il Biondo: "Ci rivedremo, idioti. E' per te."

GPgiampi
Messaggi: 35
Iscritto il: 2 ott 2011, 14:25

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da GPgiampi » 2 ott 2011, 15:07

Anch'io non voglio essere frainteso.
l'Irlanda ha meritato la vittoria, il risultato del campo questo e', nessuno lo contesta, abbiamo commesso degli errori, ma questo arbitro non e' stato all'altezza, punto.

billingham
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 7646
Iscritto il: 14 feb 2004, 0:00
Località: Como - Bucure?ti
Contatta:

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da billingham » 2 ott 2011, 15:08

comunque, oltre all'analogia con il risultato, mi è sembrata la fotocopia della partita con l'Australia. reggi stando fermo, ma in quaranta minuti una porta che non avanza si sfonda. Solo che qua è stato pure più disastroso per via della mischia e dell'indisciplina
Segui ovunque i Cariparmi azzurri!!! - Ich bin ein Orqueriaren

Invece di farmi un busto ed esporlo a Murrayfield, mi impaglieranno e mi appenderanno in una taverna (Roy Laidlaw)

Er tacce è robbba da froci (Jimmy Er Fregna)

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da ursula » 2 ott 2011, 15:38

Colpa di Mallet dell'arbitro dei vecchi dei giovani del pubblico... Ma del prodotto di 5 anni di programma accademico federale non se ne parla . Dell' uscita di Gower non se ne parla . Della regola secondo la quale se fallisci hai sempre la poltrona garantita ( esclusa la punta dell'iceberg -allenatore della Nazionale- per far vedere il decisionismo del vertice) ,nessuno parla.

ilcavigliatore
Messaggi: 355
Iscritto il: 1 feb 2006, 0:00
Località: parigi

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da ilcavigliatore » 2 ott 2011, 15:46

adesso capisco perché berbizier portava 2 piloni in panca,perugini ha avuto un sacco di problemi a adattarsi dall'altra parte.E stata una delle chiavi della partita!

orquera sarà un pessimo placcatore ma l'animazione in attacco la fa eccome, Bocchino ne l'uno né l'altro non é semplicemente all'altezza di una partita del genere.

Canale e Garcia hanno dato tanto a questa squadra ma in questi anni sono stati decisivi spesso in difesa quasi mai in attacco, forse bisognava insistere coi nostri 2 migliori come centri, a mio parere masi e mirco.

Vorrei sapere se ci sono poi molte altre squadre dove le seconde linee in touche sono decorative e non saltano mai come da noi (parlo per i sudafricani non bortolami): grazie zanni e parisse...!

Benvenuti ha carattere, da rivedere, ma meritava il giallo sulla meta sventata perché placca l'irlandese senza palla.

Comunque vedo troppo disfattismo dai commentatori tecnici francesi grandi complimenti all'italia malgrado tutto che ha saputo di molto progredire in questi ultimi anni nelle basi del gioco. Secondo loro il cambio di ritmo si é avuto con berbizier, mallett ha poi continuato sulla stessa strada....

Laporte
Messaggi: 8640
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Laporte » 2 ott 2011, 15:50

lupobravi ha scritto:
Laporte ha scritto:lo trattenuta per due ore e mezzo,mo lo devo dire:

DOVE SONO I MALLETTIANI DOC ?????
Bene, io sono un Mallettiano, un berbizieriano e sarò un Brunelliano, tu invece sei solo un Rosiconiano che niente dà al rugby se non polemiche e stupide domande quasi suggerite per creare dibattiti che portano tutti ad un unico risultato, LA POCHEZZA!!!
Cambia sport da seguire che è meglio, farai più strada e ti sporcherai meno le scarpe di tutta quella m.....da che vomiti!!!!!

Chiedo fin da ora scusa agli ADMIN di questo eccellente forum, ma certe bocche d'inferno proprio non si sopportano più!!!
io invece ho sopportato benissimo l'arroganza, lo stai zitto che non capisci nulla e via dicemdo, sei solo invidiosio perchè non scopi e via dicendo. Tu non sopporti me. tu non sopporti chi la pensadiversamente da te e dalla massa.

Laporte
Messaggi: 8640
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Laporte » 2 ott 2011, 15:52

TommyHowlett ha scritto:Domanda: ma se gli irlandesi sugli spalti erano 15 mila, perché gli italiani erano qualche centinaio? Non credo si debba parlare di immigrati in maggior numero...
15.000 ilrnadesi hanno prerso ferie ed aerei e sono volati di la. In Italia forse 15.000 hanno visrto il match in TV.

E dimmi quanti nomi italiani ti ricordi tra gli Ab's o nelle franchigie NZ

Laporte
Messaggi: 8640
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Laporte » 2 ott 2011, 15:53

ursula ha scritto:Colpa di Mallet dell'arbitro dei vecchi dei giovani del pubblico... Ma del prodotto di 5 anni di programma accademico federale non se ne parla . Dell' uscita di Gower non se ne parla . Della regola secondo la quale se fallisci hai sempre la poltrona garantita ( esclusa la punta dell'iceberg -allenatore della Nazionale- per far vedere il decisionismo del vertice) ,nessuno parla.
Forse perchè è troppo evidente cheil problema è solo in minima parte lì ? E solo perchè nessuno ne parlava ieri ?

grandebleak
Messaggi: 46
Iscritto il: 17 set 2011, 12:37

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da grandebleak » 2 ott 2011, 15:54

Mi scuso a priori se ripeto qualcosa detta gia--- mi sono collegato ora al Forum er dire la mia.

Non credo l'Italia si possa giudicare daa questa partita. Il motivo e' che siamo crollati fisicamente nel secondo tempo. Abbiamo avuto 5 giorni per recuperare da una partita dura con gli USA dove in pratica giocavano gli stessi 15 ....mentre gli Irlandesi hanno avuto 10 gioni e la loro ultima partita era stata con i Russi con molti rincalzi.
E' evidente il crollo del secondo tempo ed anche l'infortunio a Castro e' un effetto dello stress messo sulla mischia nella penultima partita.

Avevo detto fin dall'inizio che la formazione messa con gli Usa non mi convinceva perche' saremmo arrivati cotti contro l?irlanda ma tante'...penso che siamo meglio di quello che abbaimo fatto vedere oggi ma si sa le parole contano poca e bisogna dimostrarlo sul campo. Mallet senza infamia e senza lode non e' riuscito a farci fare il salto di qualita' , l'errore e' che continuaiamo a prendere tencici che sono bravi ad allenare dei campioni mentre dovremmo avere tecnici che sanno costruire dei campioni partento da buoni giocatori...due cose completamente diverse.

Laporte
Messaggi: 8640
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Laporte » 2 ott 2011, 15:54

pecknet ha scritto:dimenticavo,sono finiti anche i (bei) tempi delle sconfitte onorevoli.
Se davvero vogliamo diventare grandi,basta nascondersi dietro queste affermazioni (scuse).
anche perchè a differenza del 2007 (persa per 20 cm) qui di onorevole non c'è stato nulla

Laporte
Messaggi: 8640
Iscritto il: 8 mar 2008, 10:01

Re: Italia - Irlanda

Messaggio da Laporte » 2 ott 2011, 15:55

grandebleak ha scritto:di quello che abbaimo fatto vedere oggi ma si sa le parole contano poca e bisogna dimostrarlo sul campo. Mallet senza infamia e senza lode non e' riuscito a farci fare il salto di qualita' , l'errore e' che continuaiamo a prendere tencici che sono bravi ad allenare dei campioni mentre dovremmo avere tecnici che sanno costruire dei campioni partento da buoni giocatori...due cose completamente diverse.
Sopratutto prendiamo allenatori vecchi e fien carriera o carrioera finita, da Jhonston a BBZ, a Mallett a Brunel.

Bloccato

Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”