Malett-bilancio

billingham
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 7646
Iscritto il: 14 feb 2004, 0:00
Località: Como - Bucure?ti
Contatta:

Re: Malett-bilancio

Messaggio da billingham » 5 ott 2011, 19:49

BILANCIO CONTRO BIG 10

Kirwan 23 2 (8,7%) 0 (0%) 21 (91,3%) 11,7 39 12-39
Berbizier 20 3 (15%) 1 (5%) 16 (80%) 20 31,4 20-31
Mallet 36 4 (11,1%) 0 (0%) 32 (88,9%) 11,9 28,9 12-29

Margini di sconfitta
K B M
60+ 4,3% 5% 0%
50+ 8,7% 0% 0%
40+ 13% 5% 8,3%
30+ 30,4% 5% 5,6%
20+ 8,7% 10% 30,6%
10+ 13% 30% 5,6%
0+ 13% 25% 5,6%

BILANCIO CONTRO LE MINNOWS

Kirwan 9 8 (88,9%) 0 (0%) 1 (11,1%) 34,8 15,9 35-16
Berbizier 11 10 (90,9%) 0 (0%) 1 (9,1%) 41,1 9,5 41-10
Mallet 6 5 (83,3%) 0 (0%) 1 (16,7%) 35,5 17,7 36-18

Margini di vittoria
K B M
70+ 0% 9,1% 0%
60+ 0% 9,1% 0%
50+ 0% 0% 0%
40+ 22,2% 18,2% 0%
30+ 0% 9,1% 33,3%
20+ 11,1% 27,3% 0%
10+ 22,2% 9,1% 33,3%
0+ 33,3% 9,1% 16,7%
Segui ovunque i Cariparmi azzurri!!! - Ich bin ein Orqueriaren

Invece di farmi un busto ed esporlo a Murrayfield, mi impaglieranno e mi appenderanno in una taverna (Roy Laidlaw)

Er tacce è robbba da froci (Jimmy Er Fregna)

billingham
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 7646
Iscritto il: 14 feb 2004, 0:00
Località: Como - Bucure?ti
Contatta:

Re: Malett-bilancio

Messaggio da billingham » 5 ott 2011, 19:51

topotto53 ha scritto:i numeri sono tanti e spesso si possono "manipolare"... una cosa è certa.. e credo che conti molto.. mallet ha giocato tutto il suo mandato partite contro squadre più alte nel ranking mondiale.. dalla prima partita del 6 N 2008 fino al giappone... credo 37 partite a fila... quindi è difficile se non impossibile, paragonare berbizier e/o kirwan che hanno fatto una parte importante del loro lavoro contro squadre più deboli.. non è solo un problema di numeri ( si può paragonare solo 6 n con 6n o partite con emisfero sud..) è il fatto che PB e JK hanno potuto provare schemi, dare ai propri giocatori la possibilità di giocare aperto, al largo.. e comunque Mallet contro le squadre più deboli ( 3 partite) ha dato 17 mete.. alla media di quasi 6 mete a partita... PB e JK non hanno fatto così..credo che un errore da evitare, nell'era Brunel, sia quello di giocare ancora e sempre contro squadre più forti..
proprio per questo ho ritenuto di dividere l'operato degli allenatori tra big e minnows. Anche se purtroppo non so come fare una tabella qua...
Segui ovunque i Cariparmi azzurri!!! - Ich bin ein Orqueriaren

Invece di farmi un busto ed esporlo a Murrayfield, mi impaglieranno e mi appenderanno in una taverna (Roy Laidlaw)

Er tacce è robbba da froci (Jimmy Er Fregna)

billingham
Site Moderator
Site Moderator
Messaggi: 7646
Iscritto il: 14 feb 2004, 0:00
Località: Como - Bucure?ti
Contatta:

Re: Malett-bilancio

Messaggio da billingham » 5 ott 2011, 20:07

Segui ovunque i Cariparmi azzurri!!! - Ich bin ein Orqueriaren

Invece di farmi un busto ed esporlo a Murrayfield, mi impaglieranno e mi appenderanno in una taverna (Roy Laidlaw)

Er tacce è robbba da froci (Jimmy Er Fregna)

bep68
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: Malett-bilancio

Messaggio da bep68 » 6 ott 2011, 8:29

pilonegrosso ha scritto:I rugbisti sono proprio brava gente: sopportano, bevono ripetutamente le stesse scuse, accettano motivazioni incredibili e comunque al massimo reiterano con moderazione una lieve critica. :shock:
Letterina a Gesù Bambino:
per favore mandaci un allenatore che non dia sempre la colpa ad altri, che vada a vedere le partite, che frequenti le società, che faccia stages per ruoli, che non frequenti procuratori (magari di giocatori, tecnici ecc.), che cambi lo staff, che si assuma responsabilità di impegni e risultati. :oops:
pilonegrosso


PS Per migliorare la federazione spero nel Paradiso (la felicità non è di questo mondo...) :rotfl:
mitico!
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

bep68
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: Malett-bilancio

Messaggio da bep68 » 6 ott 2011, 8:40

tornando sul pezzo, secondo me i numeri da analizzare sono quelli che ho indicato io molto più indicativi proprio relativi al numero di mm e ma che ha "provato" in 4 anni e confrontarli con il numero di mediani che ha avuto la scozia negli ultimi 10 anni, l'irlanda negli ultimi 10 anni, il galles negli ultimi 10 anni. e quando si arriva a vedere che minimo abbiamo fatto giocare il doppio, se non il triplo o addirittura il quadruplo di mediani le considerazioni da fare sono 2: ho la qualità dei nostri giocatori è veramente diversa oppure siamo noi (cioè nick mallet) che non ha saputo gestirli e costruirli ( il caso di semenzato che non avremmo mai sdoganato se non per i vari infortuni o il caso tebaldi portato alle stelle per scaraventarlo nelle stalle a mio avviso è veramente emblematico dell'incapacità di mallet di gestire una squadra come l'Italia, dove i giocatori vanno anche "costruiti".il tecnico come dice di saper fare lui, cioè assemblando campioni già belli e pronti, lo sanno fare in molti e forse anche a prezzi inferiori!).
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

Mad Max
Messaggi: 910
Iscritto il: 12 lug 2011, 11:01
Località: Milano

Re: Malett-bilancio

Messaggio da Mad Max » 6 ott 2011, 9:10

bep68 ha scritto:
pilonegrosso ha scritto:I rugbisti sono proprio brava gente: sopportano, bevono ripetutamente le stesse scuse, accettano motivazioni incredibili e comunque al massimo reiterano con moderazione una lieve critica. :shock:
Letterina a Gesù Bambino:
per favore mandaci un allenatore che non dia sempre la colpa ad altri, che vada a vedere le partite, che frequenti le società, che faccia stages per ruoli, che non frequenti procuratori (magari di giocatori, tecnici ecc.), che cambi lo staff, che si assuma responsabilità di impegni e risultati. :oops:
pilonegrosso


PS Per migliorare la federazione spero nel Paradiso (la felicità non è di questo mondo...) :rotfl:
mitico!
:-]
"f*** russians", said the English Fly-half just after being neck-tackled by the russian flanker

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Malett-bilancio

Messaggio da Satiro » 6 ott 2011, 14:54

bep68 ha scritto:tornando sul pezzo, secondo me i numeri da analizzare sono quelli che ho indicato io molto più indicativi proprio relativi al numero di mm e ma che ha "provato" in 4 anni e confrontarli con il numero di mediani che ha avuto la scozia negli ultimi 10 anni, l'irlanda negli ultimi 10 anni, il galles negli ultimi 10 anni. e quando si arriva a vedere che minimo abbiamo fatto giocare il doppio, se non il triplo o addirittura il quadruplo di mediani le considerazioni da fare sono 2: ho la qualità dei nostri giocatori è veramente diversa oppure siamo noi (cioè nick mallet) che non ha saputo gestirli e costruirli ( il caso di semenzato che non avremmo mai sdoganato se non per i vari infortuni o il caso tebaldi portato alle stelle per scaraventarlo nelle stalle a mio avviso è veramente emblematico dell'incapacità di mallet di gestire una squadra come l'Italia, dove i giocatori vanno anche "costruiti".il tecnico come dice di saper fare lui, cioè assemblando campioni già belli e pronti, lo sanno fare in molti e forse anche a prezzi inferiori!).
ma i giocatori vanno costruiti in nazionale???o al club???andiamo su...per favore ancora con questa storia no!!!la nazionale è il coronamento della carriera di un giocatore,nn la partenza!!!!e quanto all'assemblamento di squadre finora con l'italia nn ce lha fatta nessuno..forse fra i molti nn abbiamo mai trovato quello giusto??
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

akinkios
Messaggi: 514
Iscritto il: 20 giu 2008, 14:22

Re: Malett-bilancio

Messaggio da akinkios » 6 ott 2011, 15:44

Satiro ha scritto:
bep68 ha scritto:tornando sul pezzo, secondo me i numeri da analizzare sono quelli che ho indicato io molto più indicativi proprio relativi al numero di mm e ma che ha "provato" in 4 anni e confrontarli con il numero di mediani che ha avuto la scozia negli ultimi 10 anni, l'irlanda negli ultimi 10 anni, il galles negli ultimi 10 anni. e quando si arriva a vedere che minimo abbiamo fatto giocare il doppio, se non il triplo o addirittura il quadruplo di mediani le considerazioni da fare sono 2: ho la qualità dei nostri giocatori è veramente diversa oppure siamo noi (cioè nick mallet) che non ha saputo gestirli e costruirli ( il caso di semenzato che non avremmo mai sdoganato se non per i vari infortuni o il caso tebaldi portato alle stelle per scaraventarlo nelle stalle a mio avviso è veramente emblematico dell'incapacità di mallet di gestire una squadra come l'Italia, dove i giocatori vanno anche "costruiti".il tecnico come dice di saper fare lui, cioè assemblando campioni già belli e pronti, lo sanno fare in molti e forse anche a prezzi inferiori!).
ma i giocatori vanno costruiti in nazionale???o al club???andiamo su...per favore ancora con questa storia no!!!la nazionale è il coronamento della carriera di un giocatore,nn la partenza!!!!e quanto all'assemblamento di squadre finora con l'italia nn ce lha fatta nessuno..forse fra i molti nn abbiamo mai trovato quello giusto??
gower è stato fatto crescere come apertura principalmente in nazionale, questo ti andava bene?

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Malett-bilancio

Messaggio da Satiro » 6 ott 2011, 15:56

gower era un giocatore che aveva già una certa esperienza...piccola piccola vero??
secondo voi nn sono diventato una grande terza linea xkè mallett nn mi ha convocato o perchè sono una sega catastrofica????attaccatelo su tutto,ma almeno con un minimo di cognizione di causa!!!!
sempre secondo tale idea,ora che bocchino va a prato,quindi nn gioca + nelle squadre volute x far migliorare i giocatori di interesse nazionale dovrà essere convocato dalla nazionale x farlo migliorare e tornare a giocare negli aironi???????????????????????????????????????????boh...senza parole
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

bep68
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: Malett-bilancio

Messaggio da bep68 » 6 ott 2011, 16:45

provo a tagliartela più fina. arrivi in nazionale perchè sai gia giocare e vieni alla ribalta perchè nel livello dove giochi ti si nota parecchio. (fino a qui ci satiro sei?)
cominci con qualche raduno dove incontri dei giocatori già precedentemente convocati e ti accorgi che devi adeguare un pò il tuo ritmo perchè sei un pò lentino.
hai passato la paura e la timidezza per la prima convocazione. ora giochi con la maglia della tua nazione e il cuore non ti sta in petto da quanto questa cosa ti emoziona. (vado più piano? ci sei satiro).
giochi magari a twikenam che avevi visto solo in televisione, oppure al Flaminio e cìè tutta la famiglia nonna compresa.
La prima partita c4$$o è già finita e non sai neanche cosa hai fatto.o meglio in alcuni momenti c'eri proprio e di brutto.in altri era più la folla, il frastuono, le luci..
mi riferisco a cose di questo genere.all'aspetto psicologico di un uomo che in fin dei conti è un ragazzo.questo intendo dire? hai mai incontrato un nazionale? intendo per la strada, fuori dallo stadio, roba così.eri emozionato? pensa a giocarci insieme le prime volte. credi sia facile?
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

ex-bluffer
Messaggi: 22
Iscritto il: 14 giu 2011, 13:33

Re: Malett-bilancio

Messaggio da ex-bluffer » 6 ott 2011, 17:18

L'nica valutazione che mi sento di fare, in un momento cmq amaro per il movimento, è che non siamo riusciti a sfruttare al meglio una generazione di rugbysti che è nel fiore degli anni ora. Riuscì a Coste sfruttare gli anni giusti, ma il ricambio di giocatori ci fece capitolare sino a Kirwan, che diede spazio a giovani interessanti come Parisse, Canale e Castro. Il nostro incubo rimane la maglia n.10. L'ultimo italiana ad indossarla con buona qualità fu Mazzariol. Poi ci fu l'epopea di Pez, poi il travaglio di Pepe, poi Gower e la gestione Mallettiana di una mediana che da "fisica tappabuchi" di Masi è passata di recente a quella tutto genio (?) e sregolatezza di Orquera- Bocchino.

Che futuro c'è? che ricambio ci sarà?
al 10 vedo Burton, ma mi piacerebbe considerare Morisi.
Al mediano di mischia mi sento di dire che samo coperti, Palazzani incluso.
Per il resto?Benvenuti è un bel lampo di sole nella linea arretrata, Mclean a me convince relativamente, ma è giovane e talentuoso. Per ulteriori ricambi vedo un bel vuoto tra i 3/4. Intendo dire, tra quel che celtic league e nazionali giovanili offrono.
la mischia...se togliamo zanni, chi potrebbe sostituire Sergio? chi?
in seconda arriverà Furno, Pavanello non è un giovinetto. Poi? Bernabò? ma x favore...
In prima, finita la canna del gas per il mito perugini e l'eterno Ongaro, i ricambi li vedo traballanti.

Cittadini ha l'età di castro + o meno, D'Apice lo vorrei valutare un pò meglio prima di esprimere un parere, ma poi...Fazzari? chi?Insomma, l'avvenire nostro, in termini di ragazzi da selezionare nel giro azzurro, lo vedo un pò spolpato.
E non ditemi che a 25 anni uno è giovane, altrimenti io gioco con l'U15.

stilicone
Messaggi: 1613
Iscritto il: 22 nov 2008, 19:40

Re: Malett-bilancio

Messaggio da stilicone » 6 ott 2011, 18:18

Anch'io sono un po' preoccupato sui ricambi.
Però ricorderei che Canale, Mirco e Parisse sono dell'83. Li vediamo da una vita, ma non sarebbe così scandaloso che arrivassero sino al 2015.
Castro no, credo che mollerà prima.
Il buco orribile (a parte il 10) secondo me è in seconda linea. Oltre a Furno, chi c'è ? Pavanello è pure sui 30, credo...
MEMENTO MAROCCO.

Satiro
Messaggi: 1424
Iscritto il: 1 nov 2006, 18:54
Località: Roma

Re: Malett-bilancio

Messaggio da Satiro » 6 ott 2011, 18:23

bep68 ha scritto:provo a tagliartela più fina. arrivi in nazionale perchè sai gia giocare e vieni alla ribalta perchè nel livello dove giochi ti si nota parecchio. (fino a qui ci satiro sei?)
ti risp punto x punto x evitare di risponderti male...arrivi in nazionale xkè non c'è nulla di meglio di te in giro...io lo so,tu lo sai,la realtà dei fatti è questa...e al livello dove giocavi sei considerato un buon giocatore(ti sono stati preferiti vari giocatori sia alla capitolina che agli aironi,ora vai a giocare a prato)
bep68 ha scritto: cominci con qualche raduno dove incontri dei giocatori già precedentemente convocati e ti accorgi che devi adeguare un pò il tuo ritmo perchè sei un pò lentino.
credo che se giocavo agli aironi un ideuzza sulla velocità di gioco me l'ero già fatta
bep68 ha scritto: hai passato la paura e la timidezza per la prima convocazione. ora giochi con la maglia della tua nazione e il cuore non ti sta in petto da quanto questa cosa ti emoziona. (vado più piano? ci sei satiro).
giochi magari a twikenam che avevi visto solo in televisione, oppure al Flaminio e cìè tutta la famiglia nonna compresa.
La prima partita c4$$o è già finita e non sai neanche cosa hai fatto.o meglio in alcuni momenti c'eri proprio e di brutto.in altri era più la folla, il frastuono, le luci..
su questo siamo quasi d'accordo...ma quante partite tocca concedere ad un giocatore che milita nella nostra nazionale x nn avere + la scusa dell'esordio?20?nn credo
bep68 ha scritto: mi riferisco a cose di questo genere.all'aspetto psicologico di un uomo che in fin dei conti è un ragazzo.questo intendo dire? hai mai incontrato un nazionale? intendo per la strada, fuori dallo stadio, roba così.eri emozionato? pensa a giocarci insieme le prime volte. credi sia facile?
si i nazionali li ho incontrati spesso...
tornando al punto...si accusa NM di aver bruciato marcato,ora bocchino,in passato tebaldi...averli bruciati xkè nn è andato da loro e avergli dato il 5 dopo la partita e avergli detto:ehy...hai giocato di merda,ma questo è il tuo livello,continuerò a convocarti anche se tanto meglio nn puoi fare...nn ti sostituirò x provare a migliorare i risultati
MA SCHERZIAMO?????
riccardo bocchino è un buon giocatore...ma è un buon giocatore x l'eccellenza al momento!mi auguro che migliori ma NON deve migliorare con la maglia azzurra addosso,ma in quella del club!!!
marcato era un discreto giocatore...ma se anche alla benetton gli preferivano all'apertura un sudafricano primo centro quasi 40enne un motivo ci sarà oltre a mallett che lha "bruciato"?????????????????
"gli uomini si dividono in due categorie...quelli con la pistola carica e quelli che scavano....TU SCAVI"

bep68
Messaggi: 1254
Iscritto il: 28 ago 2009, 10:31

Re: Malett-bilancio

Messaggio da bep68 » 7 ott 2011, 9:08

@ satiro:
sul fatto che è il club che ti deve far crescere, farti fare minutaggio, farti giocarer(!) sono d'accordo con te. tanto più se sei uno per il quale la federazione paga parte del tuo stipendio.ma se mallet ha fatto facciamo 42 partite a spanna (non ho voglia di andare a rivedere i dati giusti) e ha fatto giocate facciamo 8 m (facciamo finta che il numero mm ma sia lo stesso) hanno fatto circa 5 partite cadauno (bocchino molto meno). è evidente se segui il rugby internazionale che un giocatore come sexton ne ha fatte giocando male anche più di 5. eppure han continuato a schierarlo, alternandolo logicamente con o'gara( e credo che in irlanda ne hanno sicuramente più di noi numeri10).ma io credo che sia la gestione e non tanto la qualità a fare la reale differenza. o meglio la qualità della gestione, e qui la f.i.r. può solo migliorare.
scusami se ti ho stuzzicato un pò, ma se come nickname ti chiamavi tragedia ci stavo più attento
se il rugby è una metafora della vita, e la vita è una ruota, sono al terzo giro, il primo da giocatore, il secondo da allenatore, il terzo da genitore..

jaco
Messaggi: 6225
Iscritto il: 5 feb 2003, 0:00
Località: san donà di piave

Re: Malett-bilancio

Messaggio da jaco » 7 ott 2011, 9:43

In linea generale posso anche essere d'accordo con Bep, però a mio avviso le cose si devono anche contestualizzare un po', a dire:
Sexton è stato incoraggiato e mantenuto lì anche dopo partite poco convincenti, è vero, ma lui è sempre stato l'apertura titolare di Leinster e ha avuto modo di giocare molto anche a livello di selezione: ovvio che poi puoi metterlo con cognizione di causa anche in nazionale... per contro uno come Biggar nel Galles ha fatto qualche apparizione e poi non è stato neanche portato ai mondiali... la differenza è che se Biggar continua a giocare ad alto livello nel club (e probabilmente rientrerà prima o poi nel giro) Marcato, ad esempio, invece dal club è stato giubilato (e così Bocchino)...
Vediamo i n.10 passati da Mallet:
Masi: non fa molto testo, un'apparizione nel primo 6N e null'altro, dettata dalla necessità di Mallet di mettere una diga difensiva (priorità per tutte le grandi squadre) in mezzo al campo, ma era chiaro che si trattava di una soluzione di emergenza (nessun test di "prova" prima del 6N)
Marcato: ha avuto le sue occasioni, poi gli infortuni, poi anche Treviso (quando è diventato franchigia) lo ha "declassato" rimandandolo a Padova (dove tralatro non ha molto brillato, mi pare). Che doveva fare Mallet? Continuare ad insistere su di lui quando neanche il club lo faceva?
McLean: penso sia stato nulla più che un'alternativa a Marcato...
Gower: con lui Mallett aveva trovato quello che cercava, era la scelta definitiva che si sarebbe portato al mondiale, solo l'infortunio e il "pasticciaccio" hanno costretto il CT a scelte di ripego...
Orquera, Burton, Bocchino... tutte scelte obbligate da infortuni e indisponibilità, nessuna dettate da precise volontà di Mallett...
Per il mm si può fare lo stesso giochetto con l'unica (non trascurabile) differenza che qui si è trovata una scelta definitiva, anche se un po' tardiva, di buona riuscita con Semenzato-Gori, che però giocano costantemente (o quasi) con Treviso...

Insomma se non c'è sinergia e sintonia con i club diventa difficile anche insistere con qualcuno e dargli fiducia... in ultima analisi i club rimangono la base da cui partire e con cui il CT deve fare i conti...

Bloccato

Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”