Cosa scegliereste?

Luqa-bis
Messaggi: 5120
Iscritto il: 18 mag 2011, 10:17

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da Luqa-bis » 24 ott 2011, 14:17

carry60atessa

90' dopo 10 ' minuti e 60 fasi... vabbeh, preso da lpathos avevo allungato la partita.

però potrebbe anche essere una idea: tempi allungati di 5'.

Comunque, posso rinunciare alla RWC per il grande Slam al 6Nazioni se a Novembre asfaltiamo Sudafrica e Argentina, e in Giugno Nuova Zelanda e Australia

m.map
Messaggi: 1109
Iscritto il: 22 ago 2006, 13:09

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da m.map » 24 ott 2011, 15:44

Petolo ha scritto:credo che chiunque si sia innamorato del rugby nel prelomuniano (quando la differenza con altri sport andava oltre stereotipi e ormai stantie leggende metropolitane) votera' sempre per l'opzione 2, sapendo benissimo che i mondiali sono un aberrante torneo knock-out inventato negli yuppissimi fine 80 in anticipazione del sommo sacrificio del gioco al dio denaro.
ho tutta l'impressione che tu sia stato l'unico a comprendere a fondo quel che intendevo.
e ribadisco: se il mondiale non si facesse più, sarebbe tanto di guadagnato per il rugby.
quello vero.
@ yeti: anche tu scopi ascoltando prokofiev?

TommyHowlett
Messaggi: 3623
Iscritto il: 7 apr 2004, 0:00
Località: Porto Viro

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da TommyHowlett » 24 ott 2011, 16:45

Io intanto mi accontenterei che l'Italia facesse quanto detto da Brunel, ovvero arrivare ad essere competitivi per il 6N in tre anni.

Poi, tra le due cose ovviamente il mondiale su tutto; la frase "campioni del mondo" ha un suono centro, mille volte migliore di "vincitori del Grande Slam al 6N"
Non so se i miei giocatori bevono whisky. So che bevendo frappé non si vincono molte partite.

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da aperturaestremo » 24 ott 2011, 17:03

TommyHowlett ha scritto:Io intanto mi accontenterei che l'Italia facesse quanto detto da Brunel, ovvero arrivare ad essere competitivi per il 6N in tre anni.

Poi, tra le due cose ovviamente il mondiale su tutto; la frase "campioni del mondo" ha un suono centro, mille volte migliore di "vincitori del Grande Slam al 6N"
Senza offesa per Brunel -anzi, con la massima stima- essere competitivi al 6N in tre anni e' una frase che sento da almeno 12 anni, cioe' piu' o meno dal nostro ingresso. E' ora di passare dalle parole ai fatti.

Non sono d'accordo con chi ha scritto che il mondiale non mancherebbe a nessuno, lo ritengo una manifestazione sportiva di enorme importanza, bellissima, che esprime anche un tipo di rugby magari meno spettacolare ma senz'altro diverso dal 3N o dal 6N. A me mancherebbe moltissimo se lo abolissero. E, ripeto, sai che soddisfazione vincerlo prima dei francesi? Dire loro: "noi si', voi no?" Godrei come un picchio!!!!

Consulente
Messaggi: 1189
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da Consulente » 24 ott 2011, 18:36

yeti ha scritto:Non sono un grande amante della Coppa del Mondo e non capisco veramente l'importanza data al passaggio ai quarti che come una spada di Damocle aleggia sempre sul capo di ogni ns. allenatore. Ho sempre reputato, per fascino e tradizione, il 5/6 Nazioni come il torneo più importante del mondo. Per questo mi è venuto in mente di porre un quesito kierkegaardiano. Enter-Eller, Aut-Aut, Oquesto-Oquello.
Che cosa scegliereste voi tra:
1. Italia campione del mondo
2. Italia che vince il Grande Slam con vittoria fuori casa a Twickenham?

Beh, sarà appunto perchè ripenso a Rupert Moon, il 9 gallese sosia di Marty Feldmann, a Gavin Hastings, Rory Underwood, J-P Rives, alla voce di Paolo Rosi il sabato pomeriggio, ma voto 2.
@yeti e @m.map
Non mi stupisce che vi poniate la questione, perché questo è un modo di vedere condiviso da molti. Abolire il mondiale, tornare al 5 nazioni, magari chiudere i campionati britannici ... sono tutte memorie del bel tempo andato che si appoggiano su di una visione del Rugby come sport più nobile e più elitario degli altri. Per non sacrificare questa "particolarità" del Rugby, nulla deve cambiare e le tradizioni sono da preservare gelosamente.
Pur comprendendo queste ragioni, non riesco a non pensare che, se tutto il mondo cambia, anche il Rugby debba cambiare. Io auspico, come appassionato, che il Rugby diventi sport popolare, conosciuto seguito e praticato, e nel diventarlo diventi veicolo di quei valori che sono tipici del nostro sport. Perché ciò accada, occorre che si diffonda al di fuori delle aree storiche. La sfida e diffonderlo senza annacquarlo ed omologarlo. Sono gelosissimo ed orgoglioso del 6 nazioni, ma vorrei anche un torneo europeo/emisfero nord "vero" ed un torneo olimpico (so che è difficile trovare una formula, ma se non si prova non ci si riesce) dove possano partecipare tutte le Minnows, nella speranza che siano sempre meno Minnows. Mi piacerebbe vedere il primato delle grandi messo in discussione più spesso dagli altri.
Quindi, per tornare alla tua domanda, RWC senza dubbio, anche se il 6N è un sogno bellissimo.

m.map
Messaggi: 1109
Iscritto il: 22 ago 2006, 13:09

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da m.map » 24 ott 2011, 18:52

caro Consulente, in un certo senso sono d'accordo con te (anche se questo potrà apparire contraddittorio).
ma io e yeti siamo liguri, cioè originari di una terra che è la vera patria del detto: "a pensar male s'indovina".
per cui, credo proprio che quando il rugby sarà uno sport popolare come il soccer (l'unico veramente diffuso a livello mondiale)
o comunque molto vicino a esserlo, avrà perso tutte le sue caratteristiche positive: la lealtà, il sostegno, il rispetto dell'avversario – e di se stessi –, e via elencando.
cose già andate, con l'avvento del professionismo…
…non so se tu hai giocato in anni passati, quando nell'intervallo tra il primo e il secondo tempo si rimaneva in campo,
magari bevendo un po' di té caldo…
il mondo va avanti, giustamente, e anche il rugby va avanti: purtroppo io sono solo un vecchio bisbetico e inevitabilmente rimango indietro 8-)

matave
Messaggi: 236
Iscritto il: 24 lug 2008, 17:37
Località: busalla GE

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da matave » 24 ott 2011, 19:04

m.map ha scritto:caro Consulente, in un certo senso sono d'accordo con te (anche se questo potrà apparire contraddittorio).
ma io e yeti siamo liguri, cioè originari di una terra che è la vera patria del detto: "a pensar male s'indovina".
per cui, credo proprio che quando il rugby sarà uno sport popolare come il soccer (l'unico veramente diffuso a livello mondiale)
o comunque molto vicino a esserlo, avrà perso tutte le sue caratteristiche positive: la lealtà, il sostegno, il rispetto dell'avversario – e di se stessi –, e via elencando.
cose già andate, con l'avvento del professionismo…
…non so se tu hai giocato in anni passati, quando nell'intervallo tra il primo e il secondo tempo si rimaneva in campo,
magari bevendo un po' di té caldo…
il mondo va avanti, giustamente, e anche il rugby va avanti: purtroppo io sono solo un vecchio bisbetico e inevitabilmente rimango indietro 8-)
aspettare il sabato pomeriggio per vedere (quando la trasmettevano) la partita del 5 nazioni in bianco e nero, gli aneddoti di Rosi, i basettoni di Williams (non ricordo il nome quale dei tanti, sapete, l'età...), i ragazzini in campo a fine partita a battere pacche sulle spalle dei giocatori e a chiedere autografi sempre concessi... beh, anch'io rimango indietro e dico 6 nazioni :lol:
ci vuole scienza ci vuol costanza per invecchiare senza maturità (F. Guccini)
todo es hermoso y costante, todo es musica y razon, y todo, come el diamante, antes que luz es carbon. ( José martì )

yeti
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 apr 2003, 0:00
Località: Saarbruecken (Germania)

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da yeti » 24 ott 2011, 19:09

m.map ha scritto: il mondo va avanti, giustamente, e anche il rugby va avanti: purtroppo io sono solo un vecchio bisbetico e inevitabilmente rimango indietro 8-)

Io non sono vecchio (bisbetico però si) e ci provo a tenere dietro al mondo, ma alla fin fine, per colpa del mio tendine d'Achille, rimango indietro anch'io. Perlomeno rimango in buona compagnia col mio illustre conterraneo... :roll: Finiremo sulla panchina dei giardinetti come i due vecchietti dei Muppets a parlare della zucca pelata di Mazzuccato ai primi 6 Nazioni e a prendere in giro Pez che ci passerà davanti sul vialetto accompagnato dalla badante rumena, pronipote di Tincu.

m.map
Messaggi: 1109
Iscritto il: 22 ago 2006, 13:09

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da m.map » 24 ott 2011, 19:10

matave ha scritto:(…)aspettare il sabato pomeriggio per vedere (quando la trasmettevano) la partita del 5 nazioni in bianco e nero(…)
…per tifare sempre e comunque la squadra che giocava contro la francia, qualunque fosse… :wink:

Consulente
Messaggi: 1189
Iscritto il: 21 nov 2009, 17:01

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da Consulente » 25 ott 2011, 1:14

Beh, ragazzi, sarà che non ho un grammo di tribalismo nel DNA e che non riesco mai a pensarmi come appartenente ad un solo gruppo (mia moglie dice che non faccio carriera per quello ...), ma sono abbastanza insensibile al richiamo dei "bei tempi andati". Non c'è che dire, sono tratti della personalità oltre che modi di vedere le cose, entrambi con le loro giustificazioni. Io voglio credere che l'"omologazione" non sia una diretta ed inevitabile conseguenza della "Popolarizzazione".
Anzi, questo paese avrebbe proprio bisogno di un modello "Rugbistico" da seguire. Mi piacerebbe poter additare una Nazionale o un club Italiano vincenti e dire "visto? si può fare senza imbrogliare, senza pagare, senza sotterfugi e senza sperequazioni, con l'impegno, la dedizione, l'intelligenza e lo spirito di squadra."

Alle volte, divento un vecchio trombone anche io ...

matave
Messaggi: 236
Iscritto il: 24 lug 2008, 17:37
Località: busalla GE

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da matave » 25 ott 2011, 11:15

@ consulente

vedi non sono proprio vecchio e credo neanche trombone (ti prego di non travisare, non mi sono offeso ma ti cito per simpatia), però il preferire la vittoria del 6 nazioni ad un mondiale, oltre che per le ragioni riportate prima, ragioni che hanno dato un senso al nostro essere rugbisti, é forse dovuta al fatto che mentre al mondiale abbiamo partecipato da subito ed é scontata la nostra presenza alla rassegna iridata (questo modo di dire l'ho imparato alla TV :lol: ), il poter partecipare al Torneo é stato un traguardo da raggiungere, anelato, bramato, atteso, ed essere riusciti ad entrarci é anche dimostrazione di crescita del movimento rugby in Italia. Allora vedi che oltre ad essere una scelta sentimentale può anche essere una scelta logica. :roll:

Comunque per me , nonostante tutto questo concionamento, rimane una scelta sentimentale. :oops:
ci vuole scienza ci vuol costanza per invecchiare senza maturità (F. Guccini)
todo es hermoso y costante, todo es musica y razon, y todo, come el diamante, antes que luz es carbon. ( José martì )

aperturaestremo
Messaggi: 2109
Iscritto il: 24 ago 2011, 18:12
Località: Pisa/Roma

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da aperturaestremo » 25 ott 2011, 13:10

matave ha scritto:@ consulente

vedi non sono proprio vecchio e credo neanche trombone (ti prego di non travisare, non mi sono offeso ma ti cito per simpatia), però il preferire la vittoria del 6 nazioni ad un mondiale, oltre che per le ragioni riportate prima, ragioni che hanno dato un senso al nostro essere rugbisti, é forse dovuta al fatto che mentre al mondiale abbiamo partecipato da subito ed é scontata la nostra presenza alla rassegna iridata (questo modo di dire l'ho imparato alla TV :lol: ), il poter partecipare al Torneo é stato un traguardo da raggiungere, anelato, bramato, atteso, ed essere riusciti ad entrarci é anche dimostrazione di crescita del movimento rugby in Italia. Allora vedi che oltre ad essere una scelta sentimentale può anche essere una scelta logica. :roll:

Comunque per me , nonostante tutto questo concionamento, rimane una scelta sentimentale. :oops:
Anche io quando ci hanno ammesso al 5 (poi 6) nazioni mi sono sentito un po' come Schliemann di fronte a Troia (T maiuscola...). Non mi fraintendete, il Grande Slam sarebbe una cosa splendida. Pero' negli ultimi anni e' riuscito anche a squadre non immense (dico Galles 2008 ma soprattutto Irlanda 2009, quella era una buona squadra ma non eccezionale, poi infatti furono asfaltati dagli squadroni dell'emisfero sud), mentre per ora le squadre che hanno vinto il mondiale erano tutte eccellenti, anche il SA 2007, anche questi AB che hanno vinto la finale di un solo punto con noi tutti a dire: se c'era Carter, vincevano di 20. E finora una sola squadra europea c'e' riuscita, sarebbe splendido essere la seconda, per me molto piu' bello di un grande slam. E guardate che io non sono un modernista a tutti i costi, i playoff io nei vari campionati proprio non li mando giu', li ritengo un'americanata.

Spero che il rugby diventi lo sport nazionale (almeno il secondo sport nazionale) senza perdere le sue prerogative o imbastardirsi, il professionismo era una necessita' storica (i playoff no, vedi sopra), sono un sognatore ma credo che amare il rugby ed i suoi valori ci possa fare migliorare anche come popolo. Si puo' vincere senza sotterfugi, senza leggi ad personam, senza barare sulle tasse, senza divismi -io amo il calcio, ma inorridisco di fronte al divismo di taluni calciatori- giocando, soffrendo e sacrificandosi in 15 (o in 22). I francesi mi stanno antipatici (no, non mia moglie, lei e' l'eccezione) ma certi tratti che in loro ammiro -lo stato laico, il rispetto della legge uguale per tutti- li ricollego alla loro passione per la palla ovale.

BACCIOCK
Messaggi: 159
Iscritto il: 11 ago 2009, 10:04

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da BACCIOCK » 28 ott 2011, 19:54

Leggo cose allucinanti! Forse sono su "scherzi a parte"..........
Si vorrebbe paragonare il prestigio di vincere un mondiale con un 6N? Mah, tutti i gusti son gusti......
Sulla tradizione non si discute, ma che senso ha battere l' Inghilterra, la Francia o il Galles, l'Irlanda o la Scozia e non battere AB, AUS o SA?
......................preferite andare a letto con Cameron Diaz...............o......................stare a vedere? :rotfl: :rotfl: :rotfl:

yeti
Messaggi: 4197
Iscritto il: 1 apr 2003, 0:00
Località: Saarbruecken (Germania)

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da yeti » 28 ott 2011, 23:52

BACCIOCK ha scritto:Leggo cose allucinanti! Forse sono su "scherzi a parte"..........
Si vorrebbe paragonare il prestigio di vincere un mondiale con un 6N? Mah, tutti i gusti son gusti......
Sulla tradizione non si discute, ma che senso ha battere l' Inghilterra, la Francia o il Galles, l'Irlanda o la Scozia e non battere AB, AUS o SA?
......................preferite andare a letto con Cameron Diaz...............o......................stare a vedere? :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Prego?

BACCIOCK
Messaggi: 159
Iscritto il: 11 ago 2009, 10:04

Re: Cosa scegliereste?

Messaggio da BACCIOCK » 29 ott 2011, 8:03

yeti ha scritto:
BACCIOCK ha scritto:Leggo cose allucinanti! Forse sono su "scherzi a parte"..........
Si vorrebbe paragonare il prestigio di vincere un mondiale con un 6N? Mah, tutti i gusti son gusti......
Sulla tradizione non si discute, ma che senso ha battere l' Inghilterra, la Francia o il Galles, l'Irlanda o la Scozia e non battere AB, AUS o SA?
......................preferite andare a letto con Cameron Diaz...............o......................stare a vedere? :rotfl: :rotfl: :rotfl:
Prego?
Volevo dire che la differenza che c'è tra vincere un mondiale e vincere un 6N è la stessa che c'è tra andare a letto con Cameron Diaz e stare a vedere!!!
........... ovviamente è una mia opinione.........

Bloccato

Torna a “RWC Nuova Zelanda 2011”