Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Moderatori: Ref, ale.com

Arazon
Messaggi: 176
Iscritto il: 28 mar 2009, 11:14

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da Arazon » 9 ott 2011, 11:43

blackjack ha scritto:Scusate intendevo Crociati non Gran, comunque se li chiamiamo gli orfani di Marco Anversa faccio prima :o
i crociati hanno Gennari che mi sembra bravo come calciatore.

Attilio B
Messaggi: 254
Iscritto il: 12 set 2011, 19:51

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da Attilio B » 9 ott 2011, 12:33

Un solo calciatore non basta. Così ti ritrovi come ieri a fare uno 0 su 6 perchè l'unico "specialista" è assente (infortunato?)...

Una cosa positiva per lui: quando sta bene avrà il posto da titolare assicurato.

Avatar utente
greg70
Messaggi: 2426
Iscritto il: 25 feb 2005, 0:00
Località: turro - podenzano - piacenza (un posto in mezzo alla campagna)

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da greg70 » 9 ott 2011, 18:20

Petrarca - Calvisano: 21-16
Reggio - Rovigo: 22-11

beetlebailey
Messaggi: 627
Iscritto il: 25 ago 2011, 18:39
Località: Rovigo

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da beetlebailey » 9 ott 2011, 18:31

greg70 ha scritto:Petrarca - Calvisano: 21-16
Reggio - Rovigo: 22-11
Reggio - Rovigo: 11-22

Avatar utente
greg70
Messaggi: 2426
Iscritto il: 25 feb 2005, 0:00
Località: turro - podenzano - piacenza (un posto in mezzo alla campagna)

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da greg70 » 9 ott 2011, 18:38

beetlebailey ha scritto:
greg70 ha scritto:Petrarca - Calvisano: 21-16
Reggio - Rovigo: 22-11
Reggio - Rovigo: 11-22

opppssss errore di digitazione, sorry :roll:

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da ursula » 9 ott 2011, 20:47

Behhh? Nessuno che commenta queste partite ? Capisco la depressione di vedere il rugby in televisione questa mattina e poi il ' nostro' rugby , ma non c'è proprio nulla da dire ?

Tallonatore80
Messaggi: 5063
Iscritto il: 29 mar 2011, 1:43
Località: Downunder

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da Tallonatore80 » 9 ott 2011, 20:54

L'unico commento che posso fare è: mi sa che mi sono perso una gran partita a padova :( ero via per lavoro...

ursula, al di la del risultato, come è stata la partita?
"Il rugby e` l`assoluto ordine nell`apparente disordine."
Sandro Cepparulo

Avatar utente
greg70
Messaggi: 2426
Iscritto il: 25 feb 2005, 0:00
Località: turro - podenzano - piacenza (un posto in mezzo alla campagna)

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da greg70 » 9 ott 2011, 21:05

ursula ha scritto:Behhh? Nessuno che commenta queste partite ? Capisco la depressione di vedere il rugby in televisione questa mattina e poi il ' nostro' rugby , ma non c'è proprio nulla da dire ?
sai la verità?
stamattina sveglia alle 6.50 per vedere i due quarti...
poi il bambino che mi ha fatto impazzire...
alle 15.00 puntuale mi ricordo di aver cambiato canale su raisport1
e poi il ricordo successivo è diego (mio figlio) che finito il riposino si lanciava su di me urlando "ULTRAOMOSAURO!!!*"
io, ripreso dalla botta, ho subito guardato a che punto era la partita... era finita... 8-)

*ULTRAOMOSAURO = eroe di Ben Ten della terza serie (Ben 10 ultimate alien), è la derivazione di Omosauro, eroe presente nella seconda serie (Ben 10 Forza Aliena)

loverthetop_86
Messaggi: 625
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da loverthetop_86 » 9 ott 2011, 21:12

Vista in TV Padova-Calvisano: ragazzi, il Calvisano ha una bella squadra, niente da dire! Ordinati, compatti e senza tanti fronzoli. Quando rientreranno anche Berne e Marcato saranno anche più pericolosi. Per il momento l'unico che non mi ha convinto particolarmente è il figiano.
Padova: secondo me trascinatori oggi, più che Spragg, lo sono stati Walsh e Palmer. Hickey mi è parso un po' slegato dal resto della squadra, ma alla prima giornata non mi sembra una tragedia..comunque ha una bella pignatta al piede!
anonimapiloni.wordpress.com

Ulisse Trevisin: 110 e lode. Chili di ignoranza. L'unico in grado di competere con la stazza degli avversari. Detto anche "chi ga vinto?" perchè a un certo punto verso metà secondo tempo, lui va in ansia ed inizia a chiedere:"chi ga vinto? chi ga vinto?". "Noi altri Trevisin ma gioca che non è finita." Vuole essere rassicurato sennò smette. È un incrocio tra un mulo alpino, un bue da tiro e un trattore Landini testa calda. Parti, lo metti in moto e ha questa velocità massima; ma ha una capacità di traino di 6 quintali di avversari vivi e resistenti. Dove passa Attila non cresce più erba, dove passa Trevisin se pol seminare basta che sia stagione!

ForrestGump
Messaggi: 2714
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da ForrestGump » 9 ott 2011, 22:12

loverthetop_86 ha scritto:Vista in TV Padova-Calvisano: ragazzi, il Calvisano ha una bella squadra, niente da dire! Ordinati, compatti e senza tanti fronzoli. Quando rientreranno anche Berne e Marcato saranno anche più pericolosi. Per il momento l'unico che non mi ha convinto particolarmente è il figiano.
Padova: secondo me trascinatori oggi, più che Spragg, lo sono stati Walsh e Palmer. Hickey mi è parso un po' slegato dal resto della squadra, ma alla prima giornata non mi sembra una tragedia..comunque ha una bella pignatta al piede!
Sono in piedi dalle 5.00 e la lucidità e la voglia sono quello che sono...comunque: se il fijiano di cui parli è il #8, ci ha dato i suoi bei grattacapi. Lui e Castello quando è entrato. Calvisano ha si una bella squadra, ma oggi le è mancato il killer istinct: hanno dominato per quasi tutto il II tempo ma hanno fatto solo 3 punti.
Tra i trascinatori del Petrarca aggiungici Persico. Partitone, tanto in attacco quanto in difesa. Palmer ha giocato da Palmer, Walsh sa e può fare di meglio: fulgido in occasione delle mete, ma a tratti dava l'impressione di essere un po' troppo conservativo.
La prima impressione di Hickey è deludente, ha un bel piede ma io l'ho visto un po' troppo compassato: sembrava giocasse con la paura di sbagliare.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da GiorgioXT » 9 ott 2011, 22:15

ursula ha scritto:Behhh? Nessuno che commenta queste partite ? Capisco la depressione di vedere il rugby in televisione questa mattina e poi il ' nostro' rugby , ma non c'è proprio nulla da dire ?
A dirla proprio tutta... non'è che Australia Sudafrica sia proprio stato uno spettacolone di "flowing rugby" ...

Petrarca che gioca in modo decisamente diverso dalla scorsa stagione, molto alla mano (forse anche troppo); Calvisano solido come lo si aspettava.
si sono viste delle belle azioni, ma anche degli svarioni decisamente di troppo.

blackjack
Messaggi: 1141
Iscritto il: 15 ott 2007, 20:37

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da blackjack » 9 ott 2011, 22:37

@Giorgio : esatto !!! sembrava tutto fuorchè una squadra Presuttiana, gioco arioso ma poco redditizio, solo negli ultimi 10' tornati ai vecchi "amori" e si è visto.
Calvisano difende molto bene negli spazi, nel secondo tempo ha irriso i calci padovani, ma o la difesa deve schierarsi dietro il piede dell'ultimo uomo della ruck oppure no ? Perchè diciamo che sembra che la regola non sia la specialità della casa.
Dopodichè nel primo tempo Padova in gioco rotto ha giocato a spararsi sui piedi con scelte dissennate, nel secondo tempo è stato Calvisano a buttare nel cassonetto un paio di occasioni (quella dell'avanti in prossimità dei 22 di Padova è da Tafazzi)
"Qui ognuno festeggia il suo 17 giugno"

loverthetop_86
Messaggi: 625
Iscritto il: 14 apr 2011, 23:25

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da loverthetop_86 » 9 ott 2011, 22:39

ForrestGump ha scritto:
loverthetop_86 ha scritto:Vista in TV Padova-Calvisano: ragazzi, il Calvisano ha una bella squadra, niente da dire! Ordinati, compatti e senza tanti fronzoli. Quando rientreranno anche Berne e Marcato saranno anche più pericolosi. Per il momento l'unico che non mi ha convinto particolarmente è il figiano.
Padova: secondo me trascinatori oggi, più che Spragg, lo sono stati Walsh e Palmer. Hickey mi è parso un po' slegato dal resto della squadra, ma alla prima giornata non mi sembra una tragedia..comunque ha una bella pignatta al piede!
Sono in piedi dalle 5.00 e la lucidità e la voglia sono quello che sono...comunque: se il fijiano di cui parli è il #8, ci ha dato i suoi bei grattacapi. Lui e Castello quando è entrato. Calvisano ha si una bella squadra, ma oggi le è mancato il killer istinct: hanno dominato per quasi tutto il II tempo ma hanno fatto solo 3 punti.
Tra i trascinatori del Petrarca aggiungici Persico. Partitone, tanto in attacco quanto in difesa. Palmer ha giocato da Palmer, Walsh sa e può fare di meglio: fulgido in occasione delle mete, ma a tratti dava l'impressione di essere un po' troppo conservativo.
La prima impressione di Hickey è deludente, ha un bel piede ma io l'ho visto un po' troppo compassato: sembrava giocasse con la paura di sbagliare.
Ops..sapevo che dimenticavo qualcuno..Persico ottimo!
Comunque sono contento per il "debutto" di Nicola Pavin col Calvisano!
anonimapiloni.wordpress.com

Ulisse Trevisin: 110 e lode. Chili di ignoranza. L'unico in grado di competere con la stazza degli avversari. Detto anche "chi ga vinto?" perchè a un certo punto verso metà secondo tempo, lui va in ansia ed inizia a chiedere:"chi ga vinto? chi ga vinto?". "Noi altri Trevisin ma gioca che non è finita." Vuole essere rassicurato sennò smette. È un incrocio tra un mulo alpino, un bue da tiro e un trattore Landini testa calda. Parti, lo metti in moto e ha questa velocità massima; ma ha una capacità di traino di 6 quintali di avversari vivi e resistenti. Dove passa Attila non cresce più erba, dove passa Trevisin se pol seminare basta che sia stagione!

bender
Messaggi: 89
Iscritto il: 8 lug 2011, 0:12
Località: 36 mt. sul livello del mare

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da bender » 10 ott 2011, 1:13

Il Rugby Reggio sfodera una prestazione maiuscola e tiene testa al Rovigo.
Reggio ha giocato tutto il 2° tempo con un uomo in meno per il rosso a Pulli alla fine del primo tempo.
Ottima la mischia e la touche di Reggio. Rovigo un po confusionaria ma bella prestazione di Bustos (oggi ha superato i 1.000 punti con la maglia del Rovigo) e di Pace che é stato nominato Man of the match. Grande cornice di pubblico con quasi 3.000 spettatori.
Piccola curiosità: Rovigo ha giocato indossando una vecchia muta del rugby Reggio poiché non avevano con sé delle maglie di riserva.

Questo il commento dal sito del rugby Reggio :
La città ha risposto all’invito del club, in tanti oggi hanno partecipato a questo storico appuntamento per il Rugby Reggio, accorrendo numerosa allo stadio Mirabello, che ha fatto da splendida cornice a questo esordio nella massima serie dei diavoli reggiani, che hanno disputato un ottimo primo tempo, e sono riusciti a riuscire a tenere testa ai vice campioni d’Italia giocando per più di quaranta minuti con un uomo in meno.
 
In tribuna erano presenti le autorità cittadine e federali, tra cui il Presidente Giancarlo Dondi ed il presidente del Comitato Regionale Spotti, e tanti tifosi, che hanno sostenuto la squadra in questa difficile partita, in cui ben dodici giocatori del Rugby Reggio hanno fatto il loro esordio nel campionato di Eccellenza: Apperley, Larini, Perrone, Balsemin, Cagna, Bigi, Riccardo, Lanfredi, Delendati, Torlai, Carretta e Biancaniello.
 
L’incontro è iniziato con i rossoneri subito in attacco, che al secondo minuto con Griffiths che segna i primi tre punti dalla piazzola, centrando i pali con un piazzato sui ventidue. La reazione di Rovigo non si è fatta attendere, i rossoneri hanno vanificato diverse azioni di attacco, ma a causa di una serie di falli concedono a Basson, oggi perfetto alla piazzola, prima di pareggiare e pochi minuti dopo di passare in vantaggio. Al tredicesimo un nuovo fallo dei reggiani consente agli avversari di poter allungare con una nuova punizione, che stavolta è Bustos a trasformare.
I diavoli si riportano in attacco e approfittano di un fallo del Rovigo in maul per accorciare le distanze. Il Rugby Reggio insiste, restando nella metà campo avversaria, ma non riuscendo a concretizzare alcune buone occasioni, e Griffiths al venticinquesimo prende la traversa nella punizione costata il giallo a Tumiati. Dal recupero del pallone i rossoneri restano comunque in attacco, ma vanificano con un in avanti una serie di raggruppamenti sulla line dei cinque metri. La partita resta combattuta con le squadre che continuano a creare alcune buone occasioni, sempre vanificate dalle rispettive difese. E’ poi nel finire del primo tempo, nei minuti di recupero che i rossoneri perdono per un cartellino rosso la seconda linea Pulli, e la frazione di gioco si è quindi chiusa con il piazzato di Bustos per il 6 a 12. Nonostante l’inferiorità i rossoneri sono rientrati in campo concentrati ed aggressivi. Al quinto minuto Pace è riuscito a trovare il giusto varco tra le maglie reggiane riuscendo ad involarsi in meta, che Bustos ha poi trasformato. I diavoli non demordono e continuano a portarsi pericolosamente in attacco nei ventidue avversari, e Griffiths al sedicesimo calcia di poco a lato del palo. Il Rovigo si riporta quindi nella metà campo reggiana e al diciannovesimo e approfittando di una punizione, sempre dalla piazzola, Bustos marca gli ultimi punti dei rossoblu. Il finale è tutto di marca Rugby Reggio, con i padroni di casa che continuano a da attaccare stazionando nella metà campo rossoblu. Negli ultimi minuti il pacchetto rossonero si fa valere, con tre belle mischie nei dieci metri avversari, da cui nell’ultima scaturisce la bella meta di Moore che dalla ripartenza rompe i placcaggi avversari e va a schiacciare oltre la linea, Griffiths sbaglia di poco la trasformazione, e la partita termina così sul punteggio di 11 a 22.
non credo, ergo sum

ForrestGump
Messaggi: 2714
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: Eccellenza, prima giornata (8 e 9 ottobre)

Messaggio da ForrestGump » 10 ott 2011, 8:57

Con un po' più di lucidità torno su Petrarca – Calvisano.
Al di là della cronaca della partita, alcune considerazioni.

Calvisano: squadra ordinata, quadrata in difesa e molto attenta nella copertura della profondità. Questa, per inciso, è stata la chiave del secondo tempo, dove il Calvisano ha praticamente nascosto la palla ai nostri.
Un po' indisciplinata, il Calvisano sembra mancare nei momenti topici: non ha chiuso la partita quando, per quasi tutto il secondo tempo, ne ha avuto la possibilità, e anche nei set piece è stato gravemente assente: a memoria credo che le touche rubate siano state 2 o 3 per parte, ma il Padova ha portato a casa quelle più critiche.
Mi hanno colpito il loro #8, una specie di treno il cui abbattimento impegnava sempre 2 o 3 patavini, e Castello, molto meglio di quanto visto ai mondiali a dimostrazione che quasi sempre è la squadra a fare l'uomo.
Palazzani, anche se certe scelte sono state discutibili, mi è piaciuto, sicuramente crescerà e potrà giocarsi le sue chances in Nazionale.

Padova: squadra molto diversa dall'anno scorso, ma era anche ovvio visto il XV in campo. Touche non male anche se c'è bisogno di migliorare alcuni dettagli, un po' meglio la mischia, che soffre più dell'anno scorso (ovviamente!) ma riesce comunque a produrre palloni di buona qualità. Difesa “alla Petrarchina”, ovvero con momenti di blackout che paghiamo cari, vedi la meta ma vedi anche quando c'erano i Hickey e Palmer a coprire la profondità con Palmer coi piedi sulla linea di touche...
Mi è molto piaciuta la mentalità, credo migliorata rispetto alla stagione scorsa, di restare calmi e non affrettare i tempi anche quando, sotto di 1 e col Calvisano che non mollava l'ovale neanche sotto tortura, ci sarebbe stato di che scoraggiarsi.
Individualità: Hickey non ha certo impressionato, sembra abbia una fifa maledetta di fare la stupidaggine, Walsh ha fatto 4 - 5 calci tattici inguardabili, ha tentato un drop senza motivo ma ha anche illuminato i compagni e, nell'occasione delle mete, ha fatto praticamente da grimaldello. Ottimo Persico, che se gioca sempre così è da monumento, bene anche Leso che mi sembra un po' dimagrito (bene!).
Da ultimo Barbini: vi siete resi conto che dopo la sua uscita i trequarti avversari hanno innalzato il loro rendimento, e sapete perchè? Perchè Barbini leggeva sistematicamente le loro giocate e quando la palla usciva dalle mani di Griffen Barbini arrivava sull'uomo insieme alla palla stessa. Speriamo che non si sia fatto nulla.

Nota di colore: negli ultimi minuti Costa raccoglie la palla e s'invola sulla sinistra, lasciando per strada i trequarti calvini. Una ragazza di Calvisano, con coda di cavallo e piercing sulla lingua, esclama che un tallonatore non può seminare così un trequarti...certo signorina, ma lui è Costa: sotto la maglia nera ha la calzamaglia azzurra con la S rossa in campo giallo...
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

Bloccato

Torna a “Stagione 2011/2012”