16° giornata

Moderatori: Ref, ale.com

Avatar utente
jimmy9
Messaggi: 550
Iscritto il: 5 feb 2009, 19:31
Località: Toscana

Re: 16° giornata

Messaggio da jimmy9 » 31 mar 2012, 19:34

non sono potuto andare..

GiorgioXT
Messaggi: 5452
Iscritto il: 19 mag 2004, 0:00

Re: 16° giornata

Messaggio da GiorgioXT » 31 mar 2012, 21:35

Partitaccia quella del Plebiscito , potrebbe essere riassunta così : Mogliano ha avuto 4 occasioni per piazzare CP e li ha fatti tutti , Petrarca ne ha avuto 7 ma ne ha fatti solo 3 .
Petrarca che non finalizza diverse occasioni, una marea di mete per in-avanti da entrambe le parti, Mogliano in vantaggio fino dall'inizio che sfrutta ogni minima occasione per rallentare il gioco e perdere tempo ... Fa bene, perché Mancini non recupererà nemmeno un minuto , nonostante una partita con meno tempo giocato fra quelle viste...

Adesso le cose si fanno semplici semplici per il Petrarca : deve solo vincerle tutte .. :cry

tecnorugby
Messaggi: 94
Iscritto il: 29 mar 2010, 16:01

Re: 16° giornata

Messaggio da tecnorugby » 31 mar 2012, 21:48

è tanto che non intervengo. sono stato padova e ho visto una bruttissima partita. E' triste vedere una squadra del blasone del petrarca in queste condizioni. I giocatori non hanno stimoli e mi domando se Hickei lo hanno trovato nel Tide come si diceva una volta i giovani hanno altro per la testa. Scialba la prova di Barbini e Targa, Chillon è il responsabile fondamentale dela sconfitta. La prima linea non tiene. Il Mogliano squadra di dilettanti passa al plebiscito. Mogliano e Padova sono il serbatoio della Benetton ma non ho visto nessuno che possa andare in Celtic dove c'è tuttaltro impatto fisico.

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: 16° giornata

Messaggio da ursula » 31 mar 2012, 21:56

tecnorugby ha scritto:è tanto che non intervengo. sono stato padova e ho visto una bruttissima partita. E' triste vedere una squadra del blasone del petrarca in queste condizioni. I giocatori non hanno stimoli e mi domando se Hickei lo hanno trovato nel Tide come si diceva una volta i giovani hanno altro per la testa. Scialba la prova di Barbini e Targa, Chillon è il responsabile fondamentale dela sconfitta. La prima linea non tiene. Il Mogliano squadra di dilettanti passa al plebiscito. Mogliano e Padova sono il serbatoio della Benetton ma non ho visto nessuno che possa andare in Celtic dove c'è tuttaltro impatto fisico.
Ma come fai a dare la colpa a Chillon della sconfitta ?
Non commento gli altri tuoi giudizi perché di parte.
Ma sentire che Chillon e non altri siano stati i ' colpevoli' mi da proprio fastidio .

sandrobandito

Re: 16° giornata

Messaggio da sandrobandito » 31 mar 2012, 22:31

Resta una brutta partita.
Magari dipende dalle condizioni dei giocatori, però Petrarca poco coraggioso, troppi calci per tenere il punteggio invece di provare a vincere rischiando un pò di più.
Bel Mogliano, difesa aggressiva e avanzante, al limite del fuorigioco. Cinici quanto basta. :roll:

Campo11
Messaggi: 411
Iscritto il: 21 giu 2011, 14:19

Re: 16° giornata

Messaggio da Campo11 » 1 apr 2012, 8:46

Brutta partita ieri al plebiscito, lenta, giocata male; in campo ieri c'erano 2delle formazioni + forti di 1 campionato che vale vermente poco. Campionato che deve dare la possibilita' a dei giovani per fare espeienze, sbagliare e migliorare. Ieri i giovani del petrarca hanno sbagliato e questo deve essergli concesso. Chillon ha sbagliato dei calci fondamentali, puo' succedere, il calciatore 'ufficiale' era un altro ma.... Boh; brbini h fatto la sua parte ma anche lui 1contro 1 a 10 metri dalla meta ha tentato un calcetto a scavalcare.... e targa che ha fatto un grande lavoro sporco di plccaggi e coperture del campo non ha impressionato per avanzamenti e recuperi palla. A questi giovani deve essere dato il tempo di crescere non bisogna considerarli gia' pronti per lti livelli. Complimenti al mogliano che sta facendo una stagione fantastica.

altorischio
Messaggi: 93
Iscritto il: 19 mar 2009, 12:22

Re: 16° giornata

Messaggio da altorischio » 1 apr 2012, 10:34

Grande partita a Prato e splendida cornice di pubblico.....(merito anche dei tifosi del Rovigo oltre 200),Prato che parte forte e segna tre mete fantastiche e ne sbaglia altrettante ,Rovigo segna 2 volte cinico e preciso al piede tiene la scia per poi segnare una meta a 10 minuti dalla fine che fa tremare Prato. Arbitro voto 6
Nessun dubbio sulla vittoria dei Cavalieri ancora una volta grande gioco e spettacolo,difesa precisa e concentrata,ancora una volta un brutto fallo (stamping o calcio) sulla terza linea del Prato (Petillo) non visto da nessuno(NEANCHE DA ME) ma solo sentito dal giocatore che dopo la partita portava i segni evidenti dell' accaduto.
Per il resto FORZA CAVALIERI.....

Yattaran
Messaggi: 2304
Iscritto il: 11 nov 2005, 0:00

Re: 16° giornata

Messaggio da Yattaran » 1 apr 2012, 11:39

tecnorugby ha scritto:è tanto che non intervengo. sono stato padova e ho visto una bruttissima partita. E' triste vedere una squadra del blasone del petrarca in queste condizioni. I giocatori non hanno stimoli e mi domando se Hickei lo hanno trovato nel Tide come si diceva una volta i giovani hanno altro per la testa. Scialba la prova di Barbini e Targa, Chillon è il responsabile fondamentale dela sconfitta. La prima linea non tiene. Il Mogliano squadra di dilettanti passa al plebiscito. Mogliano e Padova sono il serbatoio della Benetton ma non ho visto nessuno che possa andare in Celtic dove c'è tuttaltro impatto fisico.
scialba la prova di Barbini e Targa??? :shock:
ma meno male che c'erano loro a tenere in piedi la baracca!
poi dite tutti che ce l'ho su con Hickey... che ha fatto delle buonissime partite ma qui è stato assolutamente inguardabile e non dico per i piazzati sbagliati, ma per il gioco alla mano. proprio sul povero Barbini ha sparato 4 (QUATTRO) palle-uomo che gridano vendetta, per fortuna Marco ha tenuto palla e non l'ha persa. Lo stesso su Gega. Ed invece a Bertetti gliene ha tirata una così in alto che l'ha presa con le dita, per fortuna che il quel momento il diretto avversario era leggermente più distante del solito altrimenti le costole di Bertetti le avremmo raccolte per una decina di metri...

Bravo Mogliano che ha giocato una partita molto intelligente e cinica, polli noi perchè non abbiamo messo 5 piazzati non difficili (15 punti buttati).
Siamo polli anche perchè a pochissimi dalla fine ci siamo ritrovati con l'ennesimo piazzato, a questo punto hai visto che hai una pessima giornata al piede, rischia il tutto per tutto, vai in touch e gioca per vincere, non per pareggiare!!!
come si suol dire, becchi e bastonati.

adesso Crociati e poi sfida dentro o fuori con Rovigo... come complicarsi la vita e rischiare di buttare via una intera stagione.

Ziegler si è stirato in riscaldamento, esattamente come Walsh... e la lista degli stirati si allunga... come mai?
"non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello, poi ti batte con l'esperienza"

"poe sempre darsi che mi e ti no capimo un ca$$o de regbi" (cit. ForrestGump)

mariemonti
Messaggi: 3339
Iscritto il: 17 nov 2011, 19:14

Re: 16° giornata

Messaggio da mariemonti » 1 apr 2012, 11:54

Su Crociati - Calvisano.
Non giudico Calvisano perchè in un organico di una squadra d'Eccellenza sette-otto assenti si fanno sentire parecchio. Ai play off credo che si vedrà un'altra squadra e comunque anche quella vista ieri a Parma ha fatto vedere cose niente male, anche se a sprazzi. Grandissimo Griffen schierato all'apertura e certamente non soltanto per la precisione dalla piazzola. Non vorrei dire, ma forse la coppia Canavosio-Griffen sarebbe da riconfermare anche nelle partite decisive...

Non ho visto molte partite dei Crociati, ma credo che con la formazione completa, o anche soltanto quella vista ieri, sarebbero tranquillamente da metà classifica. Se rimangono in Eccellenza e se la società non si sfalda, nei prossimi anni saranno una bella sorpresa.

Ho avuto la conferma dell'inutilità dell'acquisto di Festuccia da parte loro. La coabitazione fra Festuccia e Manici, entrambi degni di essere titolari anche in una squadra che lotta per il titolo, costringe a questa staffetta preordinata che danneggia entrambi. Anzi, forse danneggia di più Manici, che deve farsi notare rispetto ad un Festuccia che tutti conoscono molto bene. Sono ancora più convinto che gli Aironi abbiano fatto un errore a puntare su Denti, rispetto ad un Manici che sembra già più "maturo" del collega. Non vorrei che fosse entrata in ballo la solita storia del "peso", che a questo livello sarebbe ridicola...

tecnorugby
Messaggi: 94
Iscritto il: 29 mar 2010, 16:01

Re: 16° giornata

Messaggio da tecnorugby » 1 apr 2012, 12:10

ursula cosa ti offendi a fare. Avete perso contro una squadra di dilettanti e il livello del gioco espresso da tutti è di scadentissima qualità. Ma per il Mogliano ci sta mentre per il petrarca no. I tuoi amati giovani devono tanto lavorare e se si prendono qualche critica serve alla loro crescita. Tuo figlio immagino sia Barbini ha un ottimo gioco di mano ed è molto forte in touche ma purtroppo nell'uno contro uno è soccombente e questo non va bene per un flanker. Targa per esempio in questo è molto più forte. Su Chillon non dico più niente perchè ci resti troppo male.
Per l'anno prossimo buttate via tutti gli stranieri Hichei, Kingi, Palmer, Spragg ecc. e fate una squadra di soli italiani così tuo figlio e gli altri giocano di più e p ortano pubblico alla Guizza e il presidente fa quadrare meglio i conti che a quanto mi hanno detto ieri oggi non quadrano.

Al Mogliano per esempio abbiamo avuto la fortuna di avere Casellato grande allenatore e scopritore di giovani con Properzi grandissimo allenatore di mischia. Il gruppo è valido e c'è molta coesione.
Sono convinto che andremo a play off.

ForrestGump
Messaggi: 2714
Iscritto il: 3 gen 2008, 13:32
Località: Oriago (VE)

Re: 16° giornata

Messaggio da ForrestGump » 1 apr 2012, 12:33

Yattaran ha scritto: poi dite tutti che ce l'ho su con Hickey... che ha fatto delle buonissime partite ma qui è stato assolutamente inguardabile...

Ziegler si è stirato in riscaldamento, esattamente come Walsh... e la lista degli stirati si allunga... come mai?
Non ho visto la partita ma i commenti qui e il racconto di Yattaran lasciano pochi dubbi.
Hickey: a questo punto bisogna capirci qualcosa. Non è possibile che contro Prato l'irlandese giochi una partita ai limiti della perfezione e poi fornisca prestazioni infami. Uno non passa da brocco a campione o viceversa in 2 settimane, probabilmente Hickey soffre qualcosa (le difese aggressive? Il caldo? Il cabernet?) che gli fa fare delle prestazioni inguardabili, questa cosa va capita ed evitata, nei limiti del possibile. Altrimenti si accetta di aver preso un granchio e si cambia apertura.

La lista degli stirati si allunga, ma credo che sia solo sfortuna: Ziegler è arrivato "in corsa" ed ha una storia atletica diversa da quella di Walsh. Difficile quindi collegare gli infortuni ad una preparazione atletica sbagliata.
"O vinco o imparo!, disse Nelson Mandela. "Allora qui abbiamo tutti la laurea" rispose il tifoso Pet...

Prima regola veneta del lavoro di squadra: "Co parlo no i scolta, co i scolta no i capisse, co i capisse i se desmentega"

mlancero
Messaggi: 568
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:16
Località: Padova, ma veneziano purosangue

Re: 16° giornata

Messaggio da mlancero » 1 apr 2012, 12:49

Segnala il messaggioRispondi citandoRe: 15° giornata
di GiorgioXT il 25/03/2012, 21:14

Mlancero : hai visto la partita ? spero di si e che tu ce la possa descrivere ,
perchè parlare di "partita della vergogna" senza averla vista non solo è una grossa stupidaggine, ma è anche un insulto ai siciliani.
Io non mi stupisco del risultato, non ne sono per nulla contento (*) , ma una sconfitta in sicilia contro una squadra che ha le spalle al muro e deve fare risultato
per forza ci può stare.

La controprova l'avremo la prossima settimana contro il Mogliano.

Ora abbiamo la controprova contro il Mogliano. La medicina mi ha insegnato che i sintomi precludono alla malattia nel 95% dei casi. Quello di Catania era più che un sintomo, tanto piu che ieri a Catania, Reggio ha vinto e dalle cronache sembra anche meritatamente. Ma forse il ragionamento è troppo grande per la tua supponenza di essere l'unico depositario del Petrarca-pensiero, la tua presunzione forse presume dai fatti, chissà quale altra verità estrarrai dal cilindro, fino ad essere cosi arrogante da dare dello "stupido" a chi non la pensa come te. Meriteresti a questo punto un epiteto-risposta degno, ma non lo faccio perchè rispetto anche quelli dal pensiero debole
Senza rancore
Life is same as a ponaro's ladder : short and shitfull (W.Shakespeare)
Capii che la vita sarebbe stata dura quando, il mio compagno di banco alle elementari, tale Immanuel (di origine tedesca), mi disse scartando un ovetto Kinder: La filosofia è la palingenetica obliterazione dell'io cosciente, che si infutura nell'archetipo prototipo dell'antropomorfismo universale.

ursula
Messaggi: 1716
Iscritto il: 10 mar 2004, 0:00
Località: padova
Contatta:

Re: 16° giornata

Messaggio da ursula » 1 apr 2012, 14:58

tecnorugby ha scritto:ursula cosa ti offendi a fare. Avete perso contro una squadra di dilettanti e il livello del gioco espresso da tutti è di scadentissima qualità. Ma per il Mogliano ci sta mentre per il petrarca no. I tuoi amati giovani devono tanto lavorare e se si prendono qualche critica serve alla loro crescita. Tuo figlio immagino sia Barbini ha un ottimo gioco di mano ed è molto forte in touche ma purtroppo nell'uno contro uno è soccombente e questo non va bene per un flanker. Targa per esempio in questo è molto più forte. Su Chillon non dico più niente perchè ci resti troppo male.
Per l'anno prossimo buttate via tutti gli stranieri Hichei, Kingi, Palmer, Spragg ecc. e fate una squadra di soli italiani così tuo figlio e gli altri giocano di più e p ortano pubblico alla Guizza e il presidente fa quadrare meglio i conti che a quanto mi hanno detto ieri oggi non quadrano.

Al Mogliano per esempio abbiamo avuto la fortuna di avere Casellato grande allenatore e scopritore di giovani con Properzi grandissimo allenatore di mischia. Il gruppo è valido e c'è molta coesione.
Sono convinto che andremo a play off.
Io non ho toccato Targa e Barbini nei miei giudizi e credimi che mi basta il giudizio di Casellato per non pensare di essere talmente di parte da non capire più niente di rugby
Mi sono infastidita per il giudizio su Chillon così esagerato : non è lui il giocatore che dovrebbe calciare e mi pare che il resto lo abbia fatto per un tempo e mezzo . Non capisco perché tu debba nominare giocatori che hanno fatto il loro dovere e non quelli che veramente li hanno messi in grande difficoltà con palle uomo pericolose con schieramenti e sostegni assurdi . Dai!

bender
Messaggi: 89
Iscritto il: 8 lug 2011, 0:12
Località: 36 mt. sul livello del mare

Re: 16° giornata

Messaggio da bender » 1 apr 2012, 16:29

Io intanto, stento ancora a credere nella prodigiosa vittoria del Rugby Reggio a Catania...
Solo una settimana fa ci aveva perso Padova! Beh.. insomma.. bravi ragazzi!
Qualcuno ha visto la partita e può postare un commento?

Per ora riporto dal sito del Rugby Reggio:

Grande vittoria dei Diavoli reggiani per 22 a 13, sul difficile campo del San Gregorio, che solo una settimana fa ha visto cadere i Campioni d’Italia del Petrarca Padova. Al Monti Rossi di Catania si è potuto assistere ad un match molto combattuto, data l’importanza della posta in palio per entrambe le formazioni, fisico ma corretto, con continui cambi di fronte; insomma ottanta minuti di vera battaglia che alla fine hanno visto prevalere la formazione del Rugby Reggio. Una vittoria fondamentale che allontana i Diavoli dai catanesi di ben sette punti, potendo anche contare sul vantaggio negli scontri diretti. Un risultato che avvicina notevolmente la formazione rossonera all’obiettivo stagionale della salvezza.


Grande entusiasmo al termine della partita nelle parole del presidente del Rugby Reggio Giorgio Bergonzi : “Abbiamo fatto una partita praticamente perfetta, commettendo pochissime sbavature e mettendo il cuore in ogni azione ed in ogni contrasto, contro una squadra a cui vanno i nostri complimenti e che ha giocato alla morte ma con correttezza per tutta la partita. Sono onorato e felicissimo di essere Presidente di questa squadra, che anche oggi ha dimostrato di meritarsi l’Eccellenza.”

Non è da meno il tecnico Roberto Manghi che commenta così l’esaltante vittoria dei reggiani: “Sapevo che era trasferta molto impegnativa, ma in cui potevamo fare il risultato pieno, perché la squadra in queste ultime settimane sta giocando e lavorando bene. Abbiamo preparato questo match con molta attenzione, e i ragazzi hanno dato tutto in campo rispettando a pieno quanto ci eravamo prefissati in allenamento. Dedichiamo questa vittoria fondamentale per la salvezza alla Città, ai nostri sponsor ed a tutti i nostri tifosi … ed anche a coloro che avevano “gufato” sulle nostre possibilità di vittoria. Ma il plauso più grande va a tutto lo staff ed ai giocatori che nella sfida più importante della stagione sono stati autori di una splendida prova, che non ha lasciato spazio alla manovra del Catania. Il pubblico di casa è stato sportivissimo e con l’ottimo arbitraggio di Damasco la partita è sempre stata corretta; onore ai nostri avversari che meritano anch’essi di restare nella massima serie.”

Fin dall’avvio delle ostilità le squadre si sono studiate ed hanno provato ad imporre il proprio gioco. I primi punti sono arrivati al dodicesimo con il piazzato di Griffiths, che ha portato i rossoneri in vantaggio per 3 a 0 sui padroni di casa. Passano pochi minuti e i Diavoli reggiani, approfittando di un nuovo fallo della difesa etnea, hanno l’occasione per allungare con Griffiths, che centra l’acca e porta i suoi a più 6. Complice anche la superiorità numerica, per il giallo a Fontana, la reazione dei padroni di casa si concretizza al trentesimo, con la meta di Pucciariello trasformata dallo stesso, che porta gli etnei in vantaggio sul 7 a 6. I rossoneri non ci stanno, si riportano nei ventidue del Catania dove la manovra di attacco viene interrotta irregolarmente dalla difesa di casa. I rossoneri si affidano nuovamente al piede di Griffiths, che al trentaquattresimo centra i pali per il sorpasso del 7 a 9. Al trentaseiesimo l’arbitro Damasco estrae un giallo per la seconda linea del San Gregorio, Sala. Il Rugby Reggio spinge sull’acceleratore e due minuti dopo viola la linea di meta etnea con Carra, Griffiths trasforma e porta i rossoneri per la prima volta sopra break. Il primo tempo si chiude così, con i padroni di casa sotto di nove punti.
I primi punti della ripresa sono ancora di marca reggiana, con il solito Griffiths dalla piazzola, che allunga ancora il distacco al cinquantunesimo. Dopo nemmeno due giri di lancette l’occasione di andare per i pali stavolta è per i padroni di casa, con Pucciariello che accorcia le distanze riportando il risultato sul 10 a 19. Dopo oltre venti minuti sono di nuovo i padroni di casa a sbloccare il risultato, con un piazzato al settantacinquesimo di Pucciariello, che riporta i catanesi sotto break. Reggio non si arrende, e si riporta in attacco, costruendo l’occasione per riallungare le distanze con Jones, che al trentottesimo centra i pali con un bel drop, togliendo a Pucciarello e compagni il punto bonus.


Tabellino incontro 16° giornata campionato
Sabato 31 marzo 2012, ore 16.00
Catania complesso sportivo“Monti Rossi” – Via Goethe
Campionato Nazionale Eccellenza stag. 2011/2012, XVI giornata
San Gregorio Catania Rugby vs Rugby Reggio 13-22 (pt 7-16)
Marcatori: p.t. 12’ cp Griffiths; 19’ cp Griffiths, 30’ m Pucciariello tr Pucciariello, 34’ cp Griffiths, 38’ m Carra tr Griffiths. s.t. 11’ cp Griffiths, 13’ cp Pucciariello, 35’ cp Pucciariello, 38’ drop Jones.
San Gregorio Catania: Pucciariello; Montanelli (3’ s.t. Leonardi), Daupi, Valcastelli, Giobbe; Todeschini, Calabrese; Doria, Sarto (26’ s.t. Amenta), P. Van der Walt; Sala, Duca; Poloni, Lo Faro (11’ s.t. Privitera), Gentili (26’ s.t. Suaria).
Non entrati: Gillingham, Failla, Venturi, Bordonaro.
All.: Orazio Arancio.
Rugby Reggio: Griffiths; Castagnoli, Apperley, Carra, Giannotti (26’ s.t. Bricoli); Jones, Cigarini; Mannato, Vaki (19’ s.t. Balsemin), Perrone; Delendati (6’ s.t. Bezzi), Moore; Cagna (11’ s.t. Lanfredi), Bigi, Fontana (40’ s.t. Rizzelli).
Non entrati: Carretta, Larini, Sclavi.
All.: Roberto Manghi / Massimo Ravazzolo
Arb.: Carlo Damasco(Napoli)
G.d.l.: Sironi (Colleferro) e Reale (Bari)
Quarto Uomo: Masetti (Roma)
Ammonizioni: 27’pt giallo Fontana (Reggio), 36’ pt giallo Sala (San Gregorio)
Man of the Match: Stephen Jones (Rugby Reggio)
Calciatori: Pucciariello 3/4 (cp 2/3, tr 1/1) Duca 0/1 (cp 0/1) San Gregorio ; Griffiths 5/7 (cp 4/6; tr 1/1) Jones 1/1 (drop 1/1) Reggio
Punti in classifica: San Gregorio Catania 0 ; Rugby Reggio 4
non credo, ergo sum

Flanker999
Messaggi: 412
Iscritto il: 7 giu 2008, 16:41

Re: 16° giornata

Messaggio da Flanker999 » 1 apr 2012, 18:39

Ero a Padova per il torneo dei piccoli, e così sono andato al Plebiscito.
Bella iniziativa del Petrarca che ha fatto entrare i ragazzini del Benevento...

Non che me ne sia pentito del pomeriggio alfresco, ma non e' proprio stata una bella partita . Devo pero' ammettere una profonda delusione, perché Mogliano che aveva mostrato un bel gioco da noi, ha giocato il rugby più triste e chiuso visto quest'anno , calciando quasi sempre, e perdendo tempo ad ogni minima possibilità in modo persino insultante... A confronto il Petrarca ha fatto un partitone espansivo, e deve solo rimproverarsi la scarsità al piede, Perché come occasioni e volume di gioco non c'e' stato confronto.

Mancini non mi e' piaciuto punto , gli sarebbe bastato avvisare che avrebbe recuperato tutto il tempo perso per vedere una partita diversa e migliore.

Mi piacerebbe poi sapere quanto sono "dilettanti" gli stranieri del Mogliano e tutti quei giocatori che gli ha dato Treviso...perché allora son dilettanti pure i nostri.

Bloccato

Torna a “Stagione 2011/2012”